Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Osservare il Cielo > Osservazioni del Profondo Cielo
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 12-12-07, 07:22   #1
freccia
 
Messaggi: n/a
Predefinito Tecnica di iperventilazione

Ciao a tutti,
tempo fa mi sono arrivati i tre volumi Deep-Sky Companions di Steve O'Meara. E' incredibile quanti dettalgi sia riuscito a vedere questo signore con un APO da 4". Con lo stesso strumento ha osservato anche tutto l'H400. A tal proposito mi sorge una curiosità: se ha visto tutto quello con un 4" chissà cosa avrebbe visto con un 12" o piu', pero' non e' questo l'argomento su cui vorrei incentrare questa discussione.

Cio' che invece vorrei approfindire e' il seguente tema. Nei paragrafi introduttivi l'autore fa riferimento alla tecnica dell'iperventilazione per aumentare la sensibilità dell'occhio. Il sistema e' basato su una tecnica di respirazione che sotto certi aspetti ricorda quello che fanno i sub prima di immergersi in apnea. Il problema e' che tale tecnica puo' essere anche controproducente e occorre sviluppare una certa esperienza per "dosarla" nella giusta misura e modularla opportunamente durante l'intera sessione osservativa (...almeno questo e' quello che dice l'autore).

Siccome di questa tecnica non se ne parla un granché, mi stavo chidendo se qualcuno di voi ha avuto modo di approfondirla e soprattuto se l'ha provata sul campo trovando benefici.

Fabrizio
  Rispondi citando
Vecchio 12-12-07, 18:35   #2
vega71
Utente
 
Data di registrazione: May 2006
Ubicazione: Capitanata
Messaggi: 947
Predefinito Re: Tecnica di iperventilazione

Ma perché dovremmo sottoporci a torture del genere nella speranza di guadagnare una frazione di magnitudine? Addio divertimento - almeno IMHO
vega71 non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 12-12-07, 18:58   #3
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,462
Predefinito Re: Tecnica di iperventilazione

Quando Lord Rutherford fece (fare) la famosa esperienza sulla diffusione delle particelle alfa da un sottile foglio di alluminio, narrano le leggende (non so se siano vere) che gli studenti arruolati alla bisogna dovessero usare delle gocce di atropina per dilatarsi le pupille, onde poter vedere, nel buio di una camera oscura, i piccolissimi lampi di luce prodotti dall'impatto delle singole particelle su uno schermo fluorescente ...
Chissà se funziona anche per aumentare la magnitudine limite ...
Mizarino non in linea   Rispondi citando
Vecchio 12-12-07, 20:36   #4
freccia
 
Messaggi: n/a
Post Re: Tecnica di iperventilazione

Quote:
vega71 Visualizza il messaggio
Ma perché dovremmo sottoporci a torture del genere nella speranza di guadagnare una frazione di magnitudine? Addio divertimento - almeno IMHO
Si' Vega, sotto certi aspetti concordo con te. Pero' devo dire che mentre inizialmente credevo che la tecnica fosse basata sull'uso di bombole di ossigeno alla fine mi e' sembrato di capire che si tratterebbe di fare semplicemente dei bei respiri al momento giusto. Ammesso che la tecnica funzioni, sembrerebbe in grado di offrire un guadagno di circa mezza magnitudine, ossia un guadagno equivalente a quello che si avrebbe aumentando l'apertura del telescopio del 25%. Se cosi' fosse, perche' non provare a fare questi semplici respiri?
  Rispondi citando
Vecchio 12-12-07, 20:47   #5
freccia
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Tecnica di iperventilazione

Quote:
Mizarino Visualizza il messaggio
Quando Lord Rutherford fece (fare) la famosa esperienza sulla diffusione delle particelle alfa da un sottile foglio di alluminio, narrano le leggende (non so se siano vere) che gli studenti arruolati alla bisogna dovessero usare delle gocce di atropina per dilatarsi le pupille, onde poter vedere, nel buio di una camera oscura, i piccolissimi lampi di luce prodotti dall'impatto delle singole particelle su uno schermo fluorescente ...
Chissà se funziona anche per aumentare la magnitudine limite ...
Poveracci !!!
Ma oggi stanno messi anche peggio. Anni fa ho avuto l'occasione di visitare i laboratori dell'acceleratore del CERN e una cosa che mi colpi' fu che in prossimità dell'anello a causa dei forti campi magnetici tutti i monitor a tubi catodici mostravano immagini storte (inclinate di circa 30 gradi) e tutti i ricercatori stavano li' davanti con le teste inclinate a lavorare al computer... Chissà se l'assicurazione medica gli passava il rimborso per il fisioterapista...
  Rispondi citando
Vecchio 12-12-07, 20:51   #6
mauro_dalio
Banned
 
Data di registrazione: Mar 2007
Ubicazione: Mirano (VE)
Messaggi: 4,070
Predefinito Re: Tecnica di iperventilazione

Quote:
freccia Visualizza il messaggio
Ciao a tutti,
tempo fa mi sono arrivati i tre volumi Deep-Sky Companions di Steve O'Meara. E' incredibile quanti dettalgi sia riuscito a vedere questo signore con un APO da 4". Con lo stesso strumento ha osservato anche tutto l'H400. A tal proposito mi sorge una curiosità: se ha visto tutto quello con un 4" chissà cosa avrebbe visto con un 12" o piu', pero' non e' questo l'argomento su cui vorrei incentrare questa discussione.

Cio' che invece vorrei approfindire e' il seguente tema. Nei paragrafi introduttivi l'autore fa riferimento alla tecnica dell'iperventilazione per aumentare la sensibilità dell'occhio. Il sistema e' basato su una tecnica di respirazione che sotto certi aspetti ricorda quello che fanno i sub prima di immergersi in apnea. Il problema e' che tale tecnica puo' essere anche controproducente e occorre sviluppare una certa esperienza per "dosarla" nella giusta misura e modularla opportunamente durante l'intera sessione osservativa (...almeno questo e' quello che dice l'autore).

Siccome di questa tecnica non se ne parla un granché, mi stavo chidendo se qualcuno di voi ha avuto modo di approfondirla e soprattuto se l'ha provata sul campo trovando benefici.

Fabrizio
L'iperventilazione dovrebbe funzionare. Ci sono anche diversi cibi. Un'altra regola è non esporsi nelle 24-48 ore precedenti alla luce intensa di spiagge, campi innecvati e anche paesaggi in pieno sole (sembra che servano oltre 24 ore per rigenerare tutta la rodospina).
Ma la cosa più importante è che Steve osservava da cieli di classe Bortle 1. Altri osservatori al suo fianco nello stesso momento (lo stesso John Bortle e Brian Skiff, hanno fatto test di magnitudine limite e vedevano lo stesso limite).
mauro_dalio non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 12-12-07, 21:20   #7
freccia
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Tecnica di iperventilazione

Quote:
mauro_dalio Visualizza il messaggio
L'iperventilazione dovrebbe funzionare. Ci sono anche diversi cibi. Un'altra regola è non esporsi nelle 24-48 ore precedenti alla luce intensa di spiagge, campi innecvati e anche paesaggi in pieno sole (sembra che servano oltre 24 ore per rigenerare tutta la rodospina).
Ma la cosa più importante è che Steve osservava da cieli di classe Bortle 1. Altri osservatori al suo fianco nello stesso momento (lo stesso John Bortle e Brian Skiff, hanno fatto test di magnitudine limite e vedevano lo stesso limite).
Si', e' incredibile il cielo del sito alle Haway che descrive O'Meara. Dichiara di arrivare all'ottava magnitudine. Ed effettivamente ha proprio quelle due magnitudini in piu' che fanno si' che il suo 4" renda come il mio 12".

Comunque trovo molto interessante anche il suo approccio all'osservazione. Ogni sera si concentra su un numero limitatissimo di oggetti, due o tre, che osserva per diverse ore. Il risultato finale e' incredibile. Purtroppo io non posso usare la stessa tecnica. Faccio poche uscite durante l'anno (mi piacerebbe farne una al mese, ma alla fine riesco a farne al massimo una ogni due mesi) e in quelle poche uscite cerco di capitalizzare il piu possible osservando molti oggetti. Pero' per il futuro mi riprometto di scegliere almeno un oggetto a serata su cui spendere piu' tempo.
  Rispondi citando
Vecchio 13-12-07, 06:39   #8
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,462
Predefinito Re: Tecnica di iperventilazione

Quote:
freccia Visualizza il messaggio
Anni fa ho avuto l'occasione di visitare i laboratori dell'acceleratore del CERN e una cosa che mi colpi' fu che in prossimità dell'anello a causa dei forti campi magnetici tutti i monitor a tubi catodici mostravano immagini storte (inclinate di circa 30 gradi) e tutti i ricercatori stavano li' davanti con le teste inclinate a lavorare al computer...
E non potevano inclinare i monitor ? ...
Comunque mi sa che oggi li avranno sostituiti con quelli a cristalli liquidi ...
Mizarino non in linea   Rispondi citando
Vecchio 13-12-07, 06:58   #9
freccia
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Tecnica di iperventilazione

Quote:
Mizarino Visualizza il messaggio
...Comunque mi sa che oggi li avranno sostituiti con quelli a cristalli liquidi ...
...e i fisioterapisti sono scesi in sciopero
  Rispondi citando
Vecchio 13-12-07, 07:26   #10
Tostati
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Tecnica di iperventilazione

Iperventilando da una vasca da bagno piena di mirtilli con una carota nel sedere, mentre si sniffa atropina con una canna in mano, si vede il Quintetto di Stephan ad occhio nudo...
  Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 10:10.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it