Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento
Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Strumentazione > Autorecensione Strumentazione
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 25-08-17, 05:11   #51
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 49,321
Predefinito Re: Ioptron Az-ieq45 Dual Pro

Ciao RIKY, proprio ieri ho telefonato a GIULIANO per altri motivi, ma gli ho anche detto della inderogabile necessità di due paginette di istruzioni in ITALIANO per la questione INIZIALIZAZIONE e procedura SYNK in ....AZ... ad essa in parte connessa.

Mi ha promesso che produrrà questo documento il più presto possibile.

La questione della bolla troppo sensibile è spinosa, perchè è collegata alla necessità di fare molti movimenti in AZIMUT a mano libera nella fase di messa in bolla.

Ma a frizioni aperte, temo che l'asse di rotazione di AZIMUT, non sia lo stesso dell'asse di AZIMUT .....VERO..... che è quello azionabile con i MOTORI a frizioni bloccate.

Per cui la messa in bolla temo che vada fatta con le 4 manopole di frizione serrate ed usando i motori di AZIMUT, la cosa è anche abbastanza logica,ma certamente più lunga e pallosa.

Temo pure che la bolla ultra sensibile, avvitata al foro POLARE sia da abbondonare come riferimento, prima di tutto perchè non visibile se non salendo su uno sgabello e secondo perchè è influenzata da un eventuale ma probabile intraversamento del BLOCCO di ALTEZZA a frizioni aperte.

Alla fine ci vorrebbe una bolla più grande e tarabile messa sul basamento di AZ, fatta la taratura una volte e per tutte di quella bolla ad alta visibilità, ben ferma sulla BASE AZ, si avrebbe la certezza di una perfetta messa in bolla.

La piccola bolla originale sul basamento di AZ è di pessima lettura e non tarabile.

Beato chi ha una postazione fissa e fa quel lavoro una volta e per tutte.

Io continuo ad essere molto ottimista, ma semplicemente è il periodo estivo che per me è nemico delle osservazioni, non viene mai notte e le zanzare mi rendono nervoso e per nulla concentrato.

Mentre a partire da OTTOBRE, osservo tutte le sere utili e ad orari più che comodi.

Anche i semplici lavori di ottimizazione meccanica di una montatura, da fare in GARAGE, in estate mi sono penosi per il gran caldo e le stramaledette ZANZARE.
__________________
Strumenti, C8 HD--RUMAK INTES MK 67--APO 120 ED-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO-- montatura CELESTRON EVOLUTION--rifrattore SW 70/500mm--binocolone IBIS 20x80 ED--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM--binocolo CANON 12x36 IS III--binocolo CANON 15x50 IS-- binocolone APM SD APO 100mm 45°--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--2 torrette ZEISS ERETTIVE a 45°,1 torretta ZEISS non erettiva a 45°.

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Vecchio 02-10-17, 17:39   #52
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 49,321
Predefinito Re: Ioptron Az-ieq45 Dual Pro

Dopo un momentane calo, le zanzare sono più numerose ed agressive che mai, sono le zanzare piccole e nere, di quelle che non fanno rumore e ti fregano facilmente.

Però il calo delle temperature ti permettono di indossere dei pantaloni di PILE, barriera efficace per le zanzare.

Erano già alcuni giorni che ho ripreso a giochicchiare di giorno con il SOLE, che bontà sua mostra due bellissime macchie, quindi mi sono messo a fare esperimenti di attivazione del GOTO per la sezione SOLAR SYSTEM.

Maledetta assenza di un manuale d'uso, la pulsantiera è solo in Inglese e mostra una dannosamente strabocchevole quantità di opzioni d'uso.

Ma oggi finalmente ho trovato la via giusta e la montatura è semplicemente MERAVIGLIOSA, tutto è estremamente immediato, facile e precisissimo.

Prima di tutto, io osservo il SUD solo dai portici coperti condominiali, ma il potentissimo GPS si setta da sotto i portici in pochi secondi, molto meno del tempo che occorre per mettere in bolla e mettere la montatura nella posizione ZERO.

Da li ci vogliono pochi secondi per avere il SOLE, oppure qualsiasi altro pianeta, già molto al centro del cercatore.

Ho capito da solo che è meglio che correggo il centraggio manualmente, non con la pulsantiera, ma aprendo le frizioni di AZIMUT ed ALTEZZA e spostando a mano il telescopio.

Ho provato poi decine di volte di rimandare la montatura nella posizione ZERO, corretta prima sul SOLE dal movimento manuale a frizioni aperte, spegnere, riaccendere e richiamare il SOLE che viene centrato con una precisione chirurgica.

Ma santo IDDIO, non potevano scrivere due righe??????

Da una parte sono contento perchè ci sono arrivato da solo, dall'altra è vergognoso svilire una così meravigliosa montatura per non scrivere due righe.

A questo punto credo che anche per gli oggetti deep sky, basterà adottare il sistema che ho trovato, ovvero allineare ad una sola stella, correggerne l'eventuale piccolo errore muovendo a mano ed a frizioni aperte la montatura e poi provare vari oggetti deep sky.

Se la precisione fosse non eccezionale con una sola stella, il bello della AZ-IEQ45 PRO è che ha sempre in linea la possibilità di richiamare la procedura ALIGN a scelta tra una , due e tre stelle, ma partendo dalla prima stella precedentemente centrata aprendo le frizioni e correggendo a mano, per poi fare le eventuali piccolissime correzioni con la pulsantiera sulla seconda e terza stella, la precisione dovrebbe essere molto alta.

Roba da matti, ho sempre letto che guai ad aprire le frizioni, pena far impazzire il cervellone e ad a ciò mi sono attenuto, ed invece è vero il contrario.

Devo ancora trovare la via giusta per gestire la vitale OPZIONE SINC che mi dava dei problemi, ma ora sono certo che anche li sarà solo questione di trovare la via giusta, una volta trovata quella via corretta al SINC, allora usare la AZ-IEQ45 PRO sarà gioia pura, già oggi ne ho avuta davvero tanta.

Peccato che non riesco a beccare una serata serena da una settimana ed anche stasera promette male.
__________________
Strumenti, C8 HD--RUMAK INTES MK 67--APO 120 ED-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO-- montatura CELESTRON EVOLUTION--rifrattore SW 70/500mm--binocolone IBIS 20x80 ED--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM--binocolo CANON 12x36 IS III--binocolo CANON 15x50 IS-- binocolone APM SD APO 100mm 45°--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--2 torrette ZEISS ERETTIVE a 45°,1 torretta ZEISS non erettiva a 45°.

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 02-10-17, 19:21   #53
dany82
Utente Super
 
L'avatar di dany82
 
Data di registrazione: Dec 2012
Messaggi: 4,003
Predefinito Re: Ioptron Az-ieq45 Dual Pro

Non so se sei pratico giovani ma prova anche con un traduttore
__________________
Ota 120/600 sw bd Treppiede eq6 montatura AZ5 oculare baader zoom 8-24 oculare 6mm
dany82 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 03-10-17, 06:02   #54
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 49,321
Predefinito Re: Ioptron Az-ieq45 Dual Pro

I manuali IOPTRON non si lasciano tradurre con i normali comandi di traduzione.

Ma il problema è ancora più a monte, proprio non esiste una sezione di manuale di navigazione con la pulsantiera per la sezione AZ, se non una stringata paginetta che spiega come passare da EQ ad AZ più che altro dal punto di vista meccanico.

Solo ieri sera, leggendo il piccolo manualino in inglese alla pagina 8, paragrafo 31, ho letto in inglese quello che ho messo in pratica da solo ieri pomerigio.

Ma l'ho capito solo dopo che lo avevo già fatto di mia iniziativa.

Dove dice di usare la procedura ONE STAR ALIGN, oppure SELECT AND SLEW ad una stella ed il cervellone la punta abbastanza da vicino.

Poi dice di aprire le frizioni di AZIMUT e ALT, centrare manualmente la stella, riserrare le frizioni e chiedere l'oggetto desiderato.

Nemmeno dice di rifare subito dopo la procedura a 2 stelle, oppure a 3 stelle per migliorare la precisione di puntamento.

Questa procedura è altamente controintuitiva per un sistema GOTO, anche perchè al riserraggio delle frizioni vi è un poco di trascinamento della stella stessa ed occore prevedere quel trascinamento.

Insomma, sarebbe una procedura valida per una postazione fissa, dove fatta una volta rimane valida per sempre.

Mentre per un uso monta e smonta la vedo fattibile e nemmeno complicata, ma assurdamente in antitesi a tutto il resto della eccellente montatura, che fa davvero tutta da sola, tranne quella anacronistica procedura manuale iniziale.

Ma santo DIO, con il meraviglioso goto automatico iniziale su quella stella, con già in atto un perfetto inseguimento, perchè mai si dovrebbe centrare quella stella a fatica a mano libera aprendo e poi richidendo le frizioni?, quando si può fare immesamente meglio con la pulsantiera?

Per me si tratta di una pigrizia del programmatore che non ha creato l'algoritmo che tiene conto delle correzioni effettuate dalla tastiera sulla prima stella di riferimento.

Bastava copiare il sistema MEADE del LX90 del mio LX90 ACF da 8", molto, ma molto più semplice e razionale.

Ciò detto, amo questa montatura perchè è ed ha esattamente quello che mi serve

In ogni caso se la IOPTRON farà lo sforzo di creare un serio manuale AZ per la AZ-IEQ45 PRO e rendarà la procedura manuale fattibile con quella da pulsantiera, tale montatura ha tutti i numeri per fare un botto commerciale, perchè vi è tanta sanissima sostanza in un peso ed un ingombro davvero di nessuna preoccupazione.
__________________
Strumenti, C8 HD--RUMAK INTES MK 67--APO 120 ED-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO-- montatura CELESTRON EVOLUTION--rifrattore SW 70/500mm--binocolone IBIS 20x80 ED--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM--binocolo CANON 12x36 IS III--binocolo CANON 15x50 IS-- binocolone APM SD APO 100mm 45°--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--2 torrette ZEISS ERETTIVE a 45°,1 torretta ZEISS non erettiva a 45°.

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Vecchio 08-10-17, 10:07   #55
Riki.simio
Utente Junior
 
L'avatar di Riki.simio
 
Data di registrazione: Dec 2013
Ubicazione: Veneto
Messaggi: 152
Predefinito Re: Ioptron Az-ieq45 Dual Pro

Giovanni, io da un pò sono tornato in formato EQ per usarla con il C8.
Quoto tutto quello che hai detto !!
__________________

Ioptron 45 Pro
Vixen 80ED SF
CELESTRON C8
SW Newton 10" f4
Canon 450d
Asi 120 mc

Riki.simio non in linea   Rispondi citando
Vecchio 08-10-17, 12:08   #56
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 49,321
Predefinito Re: Ioptron Az-ieq45 Dual Pro

RIKY, del tutto casualmente, dopo aver fatto il puntamento ad una stella e la procedura manuale di centratura, ho fatto un GOTO alla ZERO POSITION, poi ho spento e riacceso con la montatura già nella posizione ZERO POSITION precedentemente corretta ed ho fatto la procedura ALIGN a 3 stelle.

Insomma questa montatura pare pensata per un uso in postazione fissa, dove a fine sessione è logico fare il GOTO alla ZERO POSITION,ovvero la posizione PARK di altri sistemi ed è evidente che in quella configurazione di postazione fissa, lavorerebbe al massimo delle aspettative

Come per magia mi ha quasi centrato nel centro dell'oculare già la prima stella e poi sempre più preciso fino alla terza stella.

I successivi GOTO su oggetti deep sky sono stati tutti buoni.

Quindi pare che quella procedura iniziale ad una sola stella e correzione manuale a frizioni aperte, sia la chiave di volta per un successivo ottimo comportamento.

I servigi del GPS sono così straordinari che perdono quel piccolo fastidio iniziale.

Infine, la AZ-IEQ45 PRO gira in modo eccezionalmente fluido ed i GOTO sono eccezionalmente veloci, si sente che i cuscinetti, i motori e gli accoppiamenti vite-pignone, sono di altissima qualità, daltronde è tutta roba montata anche sulla più grossa CEM60.
__________________
Strumenti, C8 HD--RUMAK INTES MK 67--APO 120 ED-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO-- montatura CELESTRON EVOLUTION--rifrattore SW 70/500mm--binocolone IBIS 20x80 ED--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM--binocolo CANON 12x36 IS III--binocolo CANON 15x50 IS-- binocolone APM SD APO 100mm 45°--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--2 torrette ZEISS ERETTIVE a 45°,1 torretta ZEISS non erettiva a 45°.

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 08-10-17, 15:48   #57
Riki.simio
Utente Junior
 
L'avatar di Riki.simio
 
Data di registrazione: Dec 2013
Ubicazione: Veneto
Messaggi: 152
Predefinito Re: Ioptron Az-ieq45 Dual Pro

É proprio cosi !! Anche io avevo notato che spegnendola e riaccendendola non perdeva le impostazioni. Inoltre le calibrazioni occorre proprio farle a frizioni aperte. G.Monti mi diceva anche che non é necessario fare il puntamento ad est preciso al mm.

Peccato non poter avere una postazione fissa
__________________

Ioptron 45 Pro
Vixen 80ED SF
CELESTRON C8
SW Newton 10" f4
Canon 450d
Asi 120 mc

Riki.simio non in linea   Rispondi citando
Vecchio 08-10-17, 20:02   #58
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 49,321
Predefinito Re: Ioptron Az-ieq45 Dual Pro

Certo, non occorre puntare ad EST precisissimo, ma solo se poi lo correggi a mano sulla prima stella.

Ovvio che in configurazione EQ è tutto più facile,se hai già fatto una accurata messa in POLARE.

Diciamo che il primo giro di inizializazione in AZ fa il paio con lo smanazzamente della messa in POLARE per l'EQ.

Per entrambe bisogna agire meccanicamente per poi avere dei buoni GOTO.

La postazione fissa è il sogno di sempre, anche perchè ho un C11 CPC HD che in una postazione fissa ci andrebbe a nozze.

Ormai sono rassegnato a non averla la postazione fissa, ma per il DEEP SKY la mancanza è grave.
__________________
Strumenti, C8 HD--RUMAK INTES MK 67--APO 120 ED-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO-- montatura CELESTRON EVOLUTION--rifrattore SW 70/500mm--binocolone IBIS 20x80 ED--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM--binocolo CANON 12x36 IS III--binocolo CANON 15x50 IS-- binocolone APM SD APO 100mm 45°--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--2 torrette ZEISS ERETTIVE a 45°,1 torretta ZEISS non erettiva a 45°.

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Vecchio 08-10-17, 21:35   #59
Cocco Bill
Moderatore
 
L'avatar di Cocco Bill
 
Data di registrazione: Feb 2010
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 18,741
Predefinito Re: Ioptron Az-ieq45 Dual Pro

Mi sembra che la Ioptron alla fine si comporti in altoazimutale quasi nello stesso modo della AZ-EQ6...
Cocco Bill non in linea   Rispondi citando
Vecchio 09-10-17, 06:32   #60
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 49,321
Predefinito Re: Ioptron Az-ieq45 Dual Pro

Proprio uguale non direi, intanto la IOPTRON ha un potentissimo GOTO, ha la sezione SOLAR SYSTEM e ti permette di beccare il SOLE letteralmente in un amen.

Non solo, se si corregge a mano sul SOLE, poi becca molto bene anche gli altri pianeti.

Provato una settimana fa, partendo dal SOLE e poi puntando VENERE, ebbene VENERE me la centrò assolutamente al centro dell'oculare in pieno giorno, ovviamente togliendo il filtro solare su VENERE.

Niente da fare per MERCURIO, perchè troppo vicino al SOLE e quindi pericoloso da osservare, ci sarebbe voluto un lunghissimo paraluce ma sono certo che MECURIO sarebbe stato li.

Da morire dal ridere per MARTE, me lo da in una posizione adatta, tolgo il filtro e non vedo niente, penso molto male della IOPTRON, ma poi mi do del pirla da solo, i pianeti esterni non saranno mai visibili di giorno se si trovano dalla stessa parte del sole.

Infine, la velocità dei GOTO è più che doppia ed il consumo energetico è bassissimo.

Senza contare la maggiore leggerezza e compattezza della IOPTRON se la si deve portare a spasso.

Insomma la AZ-EQ6 GT è una più che buona montatura GOTO, la AZ-IEQ45 PRO è una più che buona montatura GOTO, con un eccezionale GPS, ma molto più rafinata e trasportabile, oltre ad avere la piena e sensibilissima usabilità a mano libera.

Ad esempio per me il GPS, la usabilità sopraffina a mano libera e la leggerezza, sono tre qualità assolutamente irrinuciabili.

Per altri possono serenamente essere delle qualità del tutto marginali, de gustibus.

Senza contare che un eventuale futuro potenziamento del software, in stile MEADE LX200 e LX90, della IOPTRON, potrebbe rendere non più necessario la fase di allineamento manuale sulla prima stella, ma siamo nelle pure ipotesi.
__________________
Strumenti, C8 HD--RUMAK INTES MK 67--APO 120 ED-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO-- montatura CELESTRON EVOLUTION--rifrattore SW 70/500mm--binocolone IBIS 20x80 ED--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM--binocolo CANON 12x36 IS III--binocolo CANON 15x50 IS-- binocolone APM SD APO 100mm 45°--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--2 torrette ZEISS ERETTIVE a 45°,1 torretta ZEISS non erettiva a 45°.

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 00:38.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it