Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento
Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Rudi Mathematici
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 20-06-21, 19:22   #781
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 6,725
Predefinito Re: Miscellanea (Scienze Varie)

Quote:
nino280 Visualizza il messaggio
Non ci ho capito quasi nulla.

Ciao
Ma è semplicissimo.
Ovviamente ci sono approssimazioni, che sono però legittime e logiche, considerata la diversa scala dei dati in gioco (cioè il raggio della terra, enormemente maggiore della altezza tua o anche dell'altitudine delle montagne ove potresti trovarti)

In pratica la distanza dell'orizzonte è uguale a 3570 metri per la radice quadrata della tua altezza (in metri) se ti trovi al livello del mare.
Supponiamo che i tuoi occhi siano a 1,70 m dal suolo, si ottiene una distanza di circa 4650 m
aspesi non in linea   Rispondi citando
Vecchio 20-06-21, 20:18   #782
astromauh
Utente Super
 
L'avatar di astromauh
 
Data di registrazione: Sep 2007
Messaggi: 4,719
Predefinito Re: Miscellanea (Scienze Varie)

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
Supponiamo che i tuoi occhi siano a 1,70 m dal suolo, si ottiene una distanza di circa 4650 m
Questa, più o meno, è anche la distanza dell'orizzonte che avevo immaginato prima di leggere questi calcoli, anche se, a dire il vero, non mi ero mai posto la domanda.

__________________
www.Astrionline.it
Astromauh <a href=http://www.trekportal.it/coelestis/images/icons/icon10.gif target=_blank>http://www.trekportal.it/coelestis/i...ons/icon10.gif</a>
astromauh non in linea   Rispondi citando
Vecchio 23-06-21, 01:07   #783
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 6,573
Predefinito Robert Schuman: il papa lo dichiara "venerabule"

Metto qua qualcosa che metterei nel forum aperto da astromauh.
Ma ... prometto di usare, in un prossimo futuro, il computer nuovo col quale – spero – potrò entrare di nuovo in quel forum.

[Questo testo 'ho messo, naturalmente, dapprima nel forum – ormai deserto! –
«Unione Europea: io la vorrei federale, e tu?
–––>Forum "Unione Europea" (moderato da Erasmus)
–––––––––––––
Robert Schuman: il papa lo dichiara "venerabule"
Tutti sanno che De Gasperi era un "cristiano cattolico" molto impegnato anche come tale; e che qualcuno ha pure pensato di promuovere la causa della sua beatificazione.
Ma non sapevo che anche Robert Schuman – il ministro degli esteri francese che il 9 maggio 1950 pronunciò lo storico discorso di riconciliazione franco–tedesca che è stato di fatto l'inizio dell'integrazione europea – fosse pure un "cristiano cattolico" impegnato come tale, al punto che oggi gli sia riconosciuta da papa Francesco la "virtù eroica" proprio sotto il profilo di vita cristiana e di testimonianza cristiana.
Oggi però scopro che è proprio cos'! [E ... me ne compiacio!]

Trascrivo dal sito del quotidiano cattolico "Avvenire".
––> Avvenire.it (Sabato 19/06/2021)
Vaticano.
Venerabile Robert Schuman, tra i fondatori dell’Unione Europea

Il Papa ha autorizzato a promulgare il Decreto che riconosce le virtù eroiche dello statista francese.

https://www.avvenire.it/c/2021/Publi...jpg?width=1024
Robert Schuman

Il Papa ha autorizzato la promulgazione del Decreto che riconosce le virtù eroiche del Servo di Dio Robert Schuman, statista francese e tra i padri fondatori dell'Europa unita.
Nato il 29 giugno 1886 a Clausen (Lussemburgo) e morto a Scy-Chazelles (Francia) il 4 settembre 1963.

Come riporta Vatican News ––> https://www.vaticannews.va/it/papa/n...francesco.html "il futuro padre dell’Europa unita, classe 1886, avvocato di formazione, è un cristiano a maniche rimboccate. Poco più che 25.enne si impegna con l’infanzia più miserabile, quella che non ha nessuno e sopravvive di espedienti. Willibrord Benzler, che diventerà vescovo di Metz, lo vuole presidente della Federazione diocesana delle Associazioni giovanili cattoliche. Poi arriva il 1913, l’anno del 60.mo Katholikentag, il Congresso dei cattolici tedeschi, che in quell’anno si celebrava a Metz. Schuman viene coinvolto nell’organizzazione e in lui il sogno di un’Europa unita, fondata sulla solidarietà e a custodia di una pace mondiale, diventa un obiettivo della carriera politica che inizia nel 1919".
Il politico francese "fra le due guerre si occupa dell’integrazione legislativa di Alsazia e Lorena dopo l’annessione alla Francia e si spende con energia per difendere il Concordato con la Santa Sede e a difesa della giustizia sociale – si legge ancora su Vatican News –. Gli anni secondo conflitto mondiale sono molto duri – prima prigioniero della Gestapo, poi la fuga e anni di clandestinità – quindi di nuovo sugli scranni del parlamento e del governo francese – ministro delle Finanze, premier, agli Esteri – ma sempre con lo stile del servitore della cosa pubblica. Fino a quel 25 marzo 1957, la data del Trattato di Roma col sodalizio di Adenauer e De Gasperi e all’elezione per acclamazione come primo presidente del nuovo Parlamento Europeo. Dietro l’azione dell’uomo pubblico c’è l’interiorità dell’uomo che vive i sacramenti, che quando può si rifugia in un’abbazia, che riflette sulla Parola sacra prima di trovare la forma per le sue parole politiche".
La sua eredità è stata condensata dal Papa nel Regina Caeli recitato il 10 maggio 2020, il giorno dopo il 70.mo anniversario della Dichiarazione Schuman. Da lì, aveva ricordato papa Francesco, viene “il lungo periodo di stabilità e di pace di cui beneficiamo oggi”. Da lì l’esempio che possa ispirare “quanti hanno responsabilità nell’Unione Europea, chiamati ad affrontare in spirito di concordia e di collaborazione le conseguenze sociali ed economiche provocate dalla pandemia”.
------------
Leggi anche
• Il ministro francese.Schuman, 70 anni fa il discorso storico per l'Europa di oggi
•Il sogno interrotto dell'Europa di Schuman, Adenauer e De Gasperi
• Anniversario.Settant'anni fa la Ceca inaugurò la pace
––––––––––––––
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»
Erasmus non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 19:07.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it