Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento
Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Astronomia Pratica
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 12-08-18, 09:04   #11
Cocco Bill
Moderatore
 
L'avatar di Cocco Bill
 
Data di registrazione: Feb 2010
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 18,741
Predefinito Re: Marte e pianeti con Celestron C8

Bisogna intanto dire che il seeing se è ad alta frequenza non fa vedere le stelle scintillare, ma le mostra fisse e sempre sfocate. Cerca di osservare la doppia doppia Epsilon Lyrae con almeno 200 - 250 ingrandimenti. Dovresti vedere due coppie di stelline separate da un certo tratto di spazio nero nel mezzo e anche gli anelli di Airy attorno alle stelle. Questo se il seeing è buono. Se le vedi dilatate che quasi si fondono assieme (ciascuna coppia) e nessun anello attorno vuol dire che il seeing è pessimo e sui pianeti vedrai ben poco. Considera cmunque che io con lo S.C. 8" osservo normalmente Giove e Saturno con 160 ingrandmenti, ingrandendo di più vedo peggio anzichè meglio, a caisa del seeing che spesso non è favorevole. Raro usare 200 x, impossibile usare 300 x, non mi è mai capitato con l'8".
Cocco Bill non in linea   Rispondi citando
Vecchio 13-08-18, 05:47   #12
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 49,323
Predefinito Re: Marte e pianeti con Celestron C8

Per fare pace con il proprio strumento ed apprezzarne la reale capacità di risoluzione, io ho trovato una mia personalissima via di indagine.

Lo facio subito su ogni strumento che mi capita tra le sgrinfie e sono state molte decine.

Su percorso ottico erboso, poco prima del tramonto e con il sole alle spalle, punto oggetti a circa 100 metri di distanza e prograssivamente applico degli ingrandimenti sempre più alti, fino a quando l'ottica mostra i suoi limiti fisiologici.

Se un 8" come il mio LX 90 ACF da 8" mi mostra delle nitide immagini terrestri a 100 metri di distanza ad 800x e come il mio ex INTES MICRO M615 a 900x, io so che sarebbe capace di ciò con un seeing assolutamente perfetto.

Bada bene che anche nel test terrestre, testati fianco a fianco con altri strumenti di certa qualità ottica, alcuni strumenti svaccavano già a 100x a soli 100 metri di distanza, a dimostrazione che il test terrestre è efficace.

Se poi su un pianeta lo strumento che in terrestre ha retto 800x, 900x, .....SVACCA..... a 100x, io so che la colpa è solo di un cattivo seeing.

Insomma, lo strumento è lungo meno di mezzo metro, ma tutta l'atmosfera attraversata dall'immagine planetaria, circa 100Km allo ZENIT e circa 150Km a 40°-45° di altezza, è .....TUTTO STRUMENTO.....

Pochi ci pensano ma è proprio così, la parte strumentale atmosferica è nettamente prevalente sulla parte strumentale ....TELESCOPIO....
__________________
Strumenti, C8 HD--RUMAK INTES MK 67--APO 120 ED-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO-- montatura CELESTRON EVOLUTION--rifrattore SW 70/500mm--binocolone IBIS 20x80 ED--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM--binocolo CANON 12x36 IS III--binocolo CANON 15x50 IS-- binocolone APM SD APO 100mm 45°--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--2 torrette ZEISS ERETTIVE a 45°,1 torretta ZEISS non erettiva a 45°.

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 03-06-22, 16:44   #13
alessio85
Utente Junior
 
Data di registrazione: Jul 2019
Messaggi: 236
Wink Re: Marte e pianeti con Celestron C8

Esatto! Il mak 70mm Svbony, nel 2020 Marte l’ho seguito per 8 mesi di fila:

Era piccolo, ma era una giornata limpida con cielo cobalto… un pino ha marcato il territorio di Marte e l’ho visto : di giorno , disco di 7-8” arcosecondi, arancio ma il bello è stato in Calabria quando a 17” arcosecondi ho visto la sirte ed era un cielo non perfettamente pulito ma il mak 70mm Svbony Sv41, è per me un telescopio amicone. Ma in questi giorni, il signorotto ha espletato un colore arancio e rosso porpora con la calotta già visibile. Alle 19:00 dovrebbe rasserenare, per la luna ma il makkino è ancora fermo da Astrottica 🙂
alessio85 non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 15:28.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it