Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento
Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Strumentazione > Telescopi e Montature
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 10-08-14, 10:04   #21
delo
Utente Super
 
L'avatar di delo
 
Data di registrazione: Jul 2011
Messaggi: 3,731
Predefinito Re: da Dobson 10" ad Acro 150mm fattibile?

Quote:
Salvatore Visualizza il messaggio
uso l'ED80 sulla EQ6 [...] SW 120 ED persostituire, in modo nettamente piu leggero e comodo, il newton
Sei il primo che considera leggera la Eq6.
Il problema dello "shift" è tale solo per riprese a lunga esposizione, mentre per osservare è del tutto ininfluente; di contro i rifrattori possono avere flessioni e slittamenti sotto il peso delle camere di ripresa.
Uno SC di apertura comparabile con il tuo Newton però avrà un campo reale massimo ridotto a circa la metà.
Un telescopio sui 120mm potrà mostrarti tutti i Messier e parecchi NGC, ma la differenza rispetto al 250mm sarà piuttosto drammatica
delo non in linea   Rispondi citando
Vecchio 10-08-14, 12:26   #22
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 49,321
Predefinito Re: da Dobson 10" ad Acro 150mm fattibile?

Un 120/900ED ed un DOB da 254mm non sono comparabili ,purtroppo non sono nemmeno complementari fra loro, perché il DOB da 250mm ha una focale ben contenuta a soli 1250mm.

Con soli 1250mm di focale si accede ad un campo relativamente grande con un oculare da 2" e da 38mm/70°

Altro discorso tra un SCT da 8"-10" ed un 120ED , allora i due strumenti sono ottimamente complementari.

Per avere solo un rifrattore come unico strumento, ci vuole almeno un SEMI-APO da 152/1200mm che non farà sfracelli sul deep sky , però se la cava alla grande in ogni comparto.
__________________
Strumenti, C8 HD--RUMAK INTES MK 67--APO 120 ED-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO-- montatura CELESTRON EVOLUTION--rifrattore SW 70/500mm--binocolone IBIS 20x80 ED--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM--binocolo CANON 12x36 IS III--binocolo CANON 15x50 IS-- binocolone APM SD APO 100mm 45°--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--2 torrette ZEISS ERETTIVE a 45°,1 torretta ZEISS non erettiva a 45°.

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 10-08-14, 12:33   #23
Marcopie
Utente Esperto
 
L'avatar di Marcopie
 
Data di registrazione: Jul 2010
Ubicazione: Roma
Messaggi: 2,942
Predefinito Re: da Dobson 10" ad Acro 150mm fattibile?

Io mi sarei anche un po' stufato di intervenire in queste discussioni. La materia del contendere secondo me non c'è: i telescopi si confrontano a parità di diametro. Con una differenza del 25% o più non c'è storia, quello più grande andrà meglio nella maggior parte dei casi (escluso il caso di marche "bidone", ovviamente).
__________________
Il mio libro: "Il cielo ritrovato" -> http://www.trekportal.it/coelestis/s...ad.php?t=59896
----------------------------------------------
L'astronomia visuale raccontata in un blog -> Diario di un ritorno alle stelle
Marcopie non in linea   Rispondi citando
Vecchio 10-08-14, 13:17   #24
Wolfenstein
Utente Junior
 
L'avatar di Wolfenstein
 
Data di registrazione: Jun 2011
Ubicazione: Fabriano (AN) Città della carta e dei fabbri :)
Messaggi: 418
Predefinito Re: da Dobson 10" ad Acro 150mm fattibile?

perfettamente d'accordo con Marcopie!

solo che, se posso permettermi, non ti devi stufare :P di gente che chiede per "scoprire" ce n'è sempre e ci sarà (me compreso) quindi dovrai rispondere a tutti :P

scherzi a parte parlando anche con altri astrofili sul campo mi dicono che a questo punto se devo valuare la comodità ma rimanere ad alta apertura per il visuale meglio prendere un DOBSON TRUSS o alla meglio che si può smontare tipo SUMERIAN.

Avrei grande comodità di trasporto, peso contenuto rispetto un monolite ma stessa apertura

ed è quello che penso di fare, da 10" potrei prendere un 12" ultra leggero o un 10" ultraleggero per risparmiare un pò di dindini
__________________
Gruppo Astrofabriano
Celestron Evo 9, Dobson GSO 10" deluxe, NEQ6-PRO
Wolfenstein non in linea   Rispondi citando
Vecchio 10-08-14, 13:45   #25
pluto
Utente Junior
 
Data di registrazione: Jul 2002
Messaggi: 238
Predefinito Re: da Dobson 10" ad Acro 150mm fattibile?

una domanda veloce , avendo un dobson 10" se comprassi un ACRO da 150/1000mm avrei la stessa resa nel profondo cielo o ciperderei?

Ci perderesti sicuramente

inoltre come dettaglio deepsky planetario avreimiglioramente o ci perderei?

Idem come sopra

Inutile stare a ribadire sempre le stesse cose: un maggior diametro ha più capacità di raccogliere luce e una risoluzione maggiore rispetto ad un diametro minore.

Passare da un 10” ad un 12” non ha senso; devi passare ad un 16” tranne nel caso in cui ti trovi nella condizione in cui non puoi, per motivi logistici o altro, prendere in considerazione il 16”, ed allora il 12” sarebbe il tuo tele definitivo.

Passare da un 10” ad un 12” non porta quei benefici da poter giustificare la spesa, tranne nel caso che ho elencato su, ma passare ad un 16”si, eccome.

Aumentare il diametro comporta anche un aumento proporzionale di pesi ed ingombri, e questa è una legge a cui non ci si può sottrarre pultroppo;uno specchio con diametro maggiore ha un peso maggiore e richiede celle e supporti ben diversi rispetto ad un ottica di minor diametro.

Se poi per forza maggiore vogliamo valutare un dobson light, tipo sumerian, la scelta non è indolore, in quanto è vero che ha pesi e ingombri minori (relativamente minori) rispetto ad una struttura classica ma ha maggiori vibrazioni e richiede tempi di montaggio maggiori, ma suj questo credo che marcopie potrà essere più specifico.

Ultima modifica di pluto : 10-08-14 13:47.
pluto non in linea   Rispondi citando
Vecchio 10-08-14, 15:30   #26
delo
Utente Super
 
L'avatar di delo
 
Data di registrazione: Jul 2011
Messaggi: 3,731
Predefinito Re: da Dobson 10" ad Acro 150mm fattibile?

Secondo me è opportuno anche considerare le modalità e le finalità d'uso del telescopio.

Visto che il quesito riguarda l'osservazione degli "oggetti deboli" a parità di condizioni ambientali la capacità di raccolta luce è il fattore più importante.

Ma se (ad esempio) il quesito riguardasse l'osservazione ad alta risoluzione da postazione abituale l'aumento di diametro potrebbe essere assai opinabile se ciò implicasse un potere risolvente superiore a quello concesso dalla turbolenza locale (o se la presenza di una notevole escursione termica impedisse di sfruttare il telescopio maggiore): in tal caso a mio parere sarebbe opportuno fermarsi al telescopio più grande in grado di esplicare tutte le sue capacità.
delo non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 11-08-14, 08:41   #27
Salvatore
Utente
 
Data di registrazione: Nov 2002
Messaggi: 602
Predefinito Re: da Dobson 10" ad Acro 150mm fattibile?

Quote:
delo Visualizza il messaggio
Sei il primo che considera leggera la Eq6.
Il problema dello "shift" è tale solo per riprese a lunga esposizione, mentre per osservare è del tutto ininfluente; di contro i rifrattori possono avere flessioni e slittamenti sotto il peso delle camere di ripresa.
Uno SC di apertura comparabile con il tuo Newton però avrà un campo reale massimo ridotto a circa la metà.
Un telescopio sui 120mm potrà mostrarti tutti i Messier e parecchi NGC, ma la differenza rispetto al 250mm sarà piuttosto drammatica
Perchè dici questo sulla EQ6?
Dalla mia esperienza , per poca che sia, di Star party& co non ho trovato nulla di piu leggero (Escludo a priori Eq3 e cineserie entry level che sopportano 3kg di roba)

Sugli slittamenti ti do ragione solo per il fuocheggiatore, visto che sul mio 80ED è l'unica cosa che devo fermare con forza.
Salvatore non in linea   Rispondi citando
Vecchio 11-08-14, 09:03   #28
delo
Utente Super
 
L'avatar di delo
 
Data di registrazione: Jul 2011
Messaggi: 3,731
Predefinito Re: da Dobson 10" ad Acro 150mm fattibile?

Son pur sempre ca 25 kg (senza scadere nell'orrido, le Sphinx sono più leggere, così come la massiccia CEM60) , aggiungi i ca 4-5 kg del 120/900, i contrappesi e il tripode e raggiungi, e superi, a seconda dei modelli considerati, i pesi di un 250/1250 Dobsonizzato.

L'unica comodità è a mio parere l'inseguimento automatico, giacchè con un tubo di una certa lunghezza l'oculare potrà finire in posizioni alquanto strane.
delo non in linea   Rispondi citando
Vecchio 11-08-14, 09:09   #29
Salvatore
Utente
 
Data di registrazione: Nov 2002
Messaggi: 602
Predefinito Re: da Dobson 10" ad Acro 150mm fattibile?

Se parli in quel senso (Montatura piu strumentazione) allora ti do ragione e coi pesi ci arrivi a superare i dobson.

Sul discorso dell'oculare ti devo un po contraddire perchè un dobson o un newton sono solo dei telescopi da campioni di Yoga e contorsionismo (Io son 15 annio che vado di newton e da 1 annod i solo "Dobson") mentre per un rifrattore o un SC/mak basta girare la diagonale.
TIpo ieri con l'ed80 sono andato all'orizzonte per vedere i fuochi d'artificio di un altra citta e ho avuto solo da girare la diagonale, sul newton mi sarei dovuto piegare o avrei dovuto girare il tubo con tutti i rischi del caso.

Ultima modifica di bongi02 : 12-08-14 11:19. Motivo: quoting inutile di messaggio immediatamente precedente !!!
Salvatore non in linea   Rispondi citando
Vecchio 11-08-14, 09:49   #30
delo
Utente Super
 
L'avatar di delo
 
Data di registrazione: Jul 2011
Messaggi: 3,731
Predefinito Re: da Dobson 10" ad Acro 150mm fattibile?

Infatti, il mio appunto si riferiva al telescopio equatoriale vs Dobson.

Un rifrattore di ca 1 m però si comporta in modo abbastanza diverso rispetto a un cortissimo 80ed (di fatto più corto di certi SC).

Ora, non mi è più tanto chiaro se vuoi sostituire un Dobson 25cm con un 12cm su Eq6 o se invece cerchi un tubo più comodo di un Newton da usare sulla Eq6 affiancato al Dobson.

Nel primo caso a mio parere non guadagni nulla in comodità o leggerezza, con al contrario un notevole "passivo" sul cielo profondo.

Nel secondo caso gli strumenti a fuoco posteriore hanno un ovvio vantaggio ergonomico. La scelta di un derivato Cassegrain o di un rifrattore dipende dall'uso cui vuoi destinare lo strumento.
delo non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 02:41.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it