Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento
Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Strumentazione > Il Primo Telescopio
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 03-09-21, 22:52   #111
delo
Utente Super
 
L'avatar di delo
 
Data di registrazione: Jul 2011
Messaggi: 3,715
Predefinito Re: Telescopio per planetario

Perché dici così?
Alla fine, semplificando al massimo, è come con un Newton e una Barlow: il secondario convesso "deforma" il cono di luce e l'oculare agisce sul risultato.
Di fatto questi strumenti si comportano come rifrattori* o Newton: sono assemblati per andare a fuoco all'infinito ma aggiungendo "prolunghe" al focheggiatore puoi avvicinare il punto di fuoco.
Il problema maggiore è nel caso contrario, quando dovresti estrarre il punto di fuoco dalla posizione prevista per utilizzare una catena ottica particolarmente lunga.
Entrambi i meccanismi (focheggiatore esterno e traslazione del primario) hanno i loro meriti e un meccanismo di messa a fuoco interna ben realizzata non ha nulla da invidiare ai focheggiatori esterni, rispetto ai quali risulta più leggero e robusto.
Tanto per fare un esempio, Takahashi continua a utilizzarlo sui DK più piccoli

*nei rifrattori astronomici non credo sia più utilizzato, ma penso si possano ancora trovare spotting scopes che focheggiano traslando l'obiettivo e non spostando l'oculare.
delo non in linea   Rispondi citando
Vecchio 04-09-21, 06:49   #112
Angelo Giovanni Marsili
Utente Junior
 
L'avatar di Angelo Giovanni Marsili
 
Data di registrazione: Sep 2020
Ubicazione: Camaiore
Messaggi: 165
Predefinito Re: Telescopio per planetario

La serie dei rifrattori Meade ETX usa questo sistema; forse è tuttora utilizzato nei piccoli rifrattori National Geographic con montatura goto monobraccio.
Angelo Giovanni Marsili non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 04-09-21, 06:59   #113
Angelo Giovanni Marsili
Utente Junior
 
L'avatar di Angelo Giovanni Marsili
 
Data di registrazione: Sep 2020
Ubicazione: Camaiore
Messaggi: 165
Predefinito Re: Telescopio per planetario

Quote:
Entrambi i meccanismi (focheggiatore esterno e traslazione del primario) hanno i loro meriti e un meccanismo di messa a fuoco interna ben realizzata non ha nulla da invidiare ai focheggiatori esterni, rispetto ai quali risulta più leggero e robusto.
Infatti, tanti usano montare un focheggiatore esterno, magari motorizzato. Io non ne ho mai sentito la necessità, ma tant'è...

Quote:
Tanto per fare un esempio, Takahashi continua a utilizzarlo sui DK più piccoli
Giusto, ho dimenticato i Mewlon 180 e 210.
Angelo Giovanni Marsili non in linea   Rispondi citando
Vecchio 04-09-21, 08:45   #114
delo
Utente Super
 
L'avatar di delo
 
Data di registrazione: Jul 2011
Messaggi: 3,715
Predefinito Re: Telescopio per planetario

Interessante, forse dovrei prenderne uno da smontare
delo non in linea   Rispondi citando
Vecchio 04-09-21, 17:28   #115
ANDREAtom
Utente Esperto
 
L'avatar di ANDREAtom
 
Data di registrazione: Mar 2011
Ubicazione: Macerata
Messaggi: 3,064
Predefinito Re: Telescopio per planetario

Il sistema di messa a fuoco spostando il primario secondo me è geniale; del resto se Celestron continua ad adottarla ci saranno dei buoni motivi ed io li percepisco tutti.
Variando la lunghezza del percorso ottico prima del moltiplicatore di focale fa si che ogni spostamento dello specchio venga moltiplicato per il fattore del secondario (ad es. 5) e questo permette di spostare il piano focale dove si vuole ed avere uno strumento estremamente versatile adatto a tutti gli usi (fotocamere, torrette binoculari, diagonali, riduttori o ulteriori moltiplicatori di focale ecc. ecc.)
Se dovessi prendere uno strumento del genere io ci metterei subito un secondo focalizzatore classico per avere una messa a fuoco più agevole.
Se poi come dice Angelo per ottenere un'aberrazione sferica veramente bassa agendo sulla forma degli specchi comporta che la distanza tra questi debba rimanere costante va bene, ma chi è alle prime armi deve sapere a cosa rinuncia e questo nelle pubblicità non lo dicono e ci si vede costretti ad acquistare altri strumenti per coprire tutte le esigenze
__________________
Dai diamanti non nasce niente,
dal letame nascono i fior........
--------------------------
(Fabrizio de Andrè)
ANDREAtom non in linea   Rispondi citando
Vecchio 04-09-21, 18:24   #116
ANDREAtom
Utente Esperto
 
L'avatar di ANDREAtom
 
Data di registrazione: Mar 2011
Ubicazione: Macerata
Messaggi: 3,064
Predefinito Re: Telescopio per planetario

A proposito di genialità, io possiedo il Codice Atlantico di Leonardo da Vinci, naturalmente in fac-simile, con tutti i suoi disegni e traduzione dei testi e cento anni prima di Newton Leonardo diceva, "e se vuoi vedere le stelle ingrandite apri il tetto della tua casa e fai cadere i loro raggi su uno specchio concavo" quindi cosa abbiamo inventato?.......
__________________
Dai diamanti non nasce niente,
dal letame nascono i fior........
--------------------------
(Fabrizio de Andrè)
ANDREAtom non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 05-09-21, 06:51   #117
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 49,218
Predefinito Re: Telescopio per planetario

ANDREA ,questa ancora non la sapevo e ti ringrazio per averlo postato.
__________________
Strumenti, C8 HD--RUMAK INTES MK 67--APO 120 ED-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO-- montatura CELESTRON EVOLUTION--rifrattore SW 70/500mm--binocolone IBIS 20x80 ED--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM--binocolo CANON 12x36 IS III--binocolo CANON 15x50 IS-- binocolone APM SD APO 100mm 45°--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--2 torrette ZEISS ERETTIVE a 45°,1 torretta ZEISS non erettiva a 45°.

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Vecchio 07-09-21, 09:44   #118
Asterion
Utente Junior
 
L'avatar di Asterion
 
Data di registrazione: Aug 2021
Messaggi: 72
Predefinito Re: Telescopio per planetario

Buongiorno a tutti,stamattina e arrivata la montatura ,sinceramente pensavo che fosse più piccola ,comunque molto bella e molta solida ,vedo che manca l'alimentatore di rete ,sapreste dirmi il voltaggio per farla funzionare ,se non sbaglio dovrebbe essere tra 12volt e 14,4 ma vorrei essere sicuro ,ho comprato un alimentatore stabilizzato 5 ampere la tensione si può regolare tra un range di 11,5 e 16 volt ,ancora una cosa dove posso trovare un manuale in lingua italiano.
Asterion non in linea   Rispondi citando
Vecchio 07-09-21, 09:46   #119
Asterion
Utente Junior
 
L'avatar di Asterion
 
Data di registrazione: Aug 2021
Messaggi: 72
Predefinito Re: Telescopio per planetario

Ancora una cosa ,il polo positivo è il pin centrale?
Asterion non in linea   Rispondi citando
Vecchio 07-09-21, 12:41   #120
Angelo Giovanni Marsili
Utente Junior
 
L'avatar di Angelo Giovanni Marsili
 
Data di registrazione: Sep 2020
Ubicazione: Camaiore
Messaggi: 165
Predefinito Re: Telescopio per planetario

Quale montatura?

La polarità è stampata accanto alla presa di alimentazione.
Angelo Giovanni Marsili non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 20:21.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it