Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento
Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Scienze Astronomiche > Astrofisica e Cosmologia
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 21-11-22, 13:30   #1
Marco_Siso
Utente Junior
 
Data di registrazione: Apr 2004
Messaggi: 74
Predefinito Nel cuore della stella morente

Salva a tuti

Nel nucleo di una stella fino a 8 masse solari arriva il momento che l'idrogeno comincia a mancare. L'energia prodotta diminuisce e diminuisce anche la pressione di radiazione e la parte della stella comincia a contrarsi sotto il peso degli strati superiori. Più passa tempo meno idrogeno rimane è più aumenta la contrazione. Arrivati a 100 milioni di gradi comincia a bruciare l'elio mentre gli strati che circondano il nucleo raggiungono a causa della citata contrazione ad una temperatura e pressione tali da converitre l'idrogeno e l'elio. In poche parole il bliancio energetico tra energia del nucleo e quella dell'inviluppo di idrogeno e maggiore dell'energia prodotta quando la stella era nella sequenza principale. La stella deve trovare un metodo per dissiparla, lo fa gonfiando gli astri esterni che gonfiandosi si allontanao dalla sorgente si raffredano e contemporanemene aumenta la superfice radiante dissipando il surplus di energia. Nel frattempo il gas essendo essendo meno legato alla stella comincia a disperdersi sotto del vento stellare e formando cosi la nebuolsa planetaria.


Saluti

Marco_Siso non in linea   Rispondi citando
Vecchio 21-11-22, 14:58   #2
pablo
Utente
 
L'avatar di pablo
 
Data di registrazione: Nov 2008
Ubicazione: Roma est
Messaggi: 805
Predefinito Re: Nel cuore della stella morente

... ed è il destino del Sole !
__________________
Ottiche: Newton 200/1200 (Dobson) e 150/750 - Mak 180/2700 e 102/1300 - Acro 90/500 e 70/900 - Montature: T-Sky - Eq2 - Celestron Avx - Sky-Watcher AZGTI - Binocoli: Nikon Action EX 12X50 - Tento 12X40
pablo non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 07-12-22, 06:19   #3
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 49,499
Predefinito Re: Nel cuore della stella morente

E' il destino di tutte le stelle con la massa giusta per seguire quella sequenza di eventi.
__________________
Strumenti, C8 HD--RUMAK INTES MK 67 da 152/1800mm-- ED APO FPL-53 TECNOSKY 72/432mm-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO-- montatura CELESTRON EVOLUTION--rifrattore ACRO SW 70/500mm--binocolo TENTO 20x60--binocolo CANON 12x36 IS III--binocolo CANON 15x50 IS-- binocolone VIXEN BT80M-A a 45°--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--2 torrette ZEISS ERETTIVE a 45°,1 torretta ZEISS non erettiva a 45° in vendita.

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 03:42.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it