Discussione: Ritorno al passato
Visualizza un messaggio singolo
Vecchio 07-06-21, 10:09   #3
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 7,303
Predefinito Re: Ritorno al passato

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
Ecco le 4 soluzioni (zero compreso) dell'equazione
x^4-3844.84x^2-24710.4x=0
(x è il diametro)
Chissà perché solo 65 viene positivo...
Sono ormai diversi giorni che cerco di risponderti qui. Ma non ci sono riuscito!
Sul computer abituale non mi funzionava più il mouse (e la freccetta restava ferma immobile). Su quello nuovo, non so perché, dopo un po' perdo la pagina su cui sto scrivendo la risposta e non riesco più a ritrovarla. Sto ora provando col vecchio iMac G5 del 2007 che ho ri-ri-comperato usato l'anno scorso avendo rotto anche quello che avevo già ri-comperato usato nel 2017.
[Non riuscivo ad entrare da qui ... ed erano vani i tentativi di rifare la password col computer nuovo. Finalmente ci sono rouscito da qui].
––––––––
VENGO ALLA RISPOSTA AL TUO INTERVENTO (qui sopra citato)
a) Non capisco come sei arrivato a questa equazione. La soluzione x = 0 a me non viene mai pur cambiando modo di approccio alla discussione del quiz allo scopo di risolverlo.
Io ho risolto il quiz i tre modi diversi, o meglio affrontandolo con tre approcci distinti.
Inizialmente mi dànno equazioni [di partenza] diverse dipendenti dal modo di approccio, dal quale dipendono anche eventuali incognite provvisorie. In ogni caso (cioè in ciascuno dei tre approci) inizialmente le equazioni contengono dei radicali.
Ma razionalizzando poi (con opportune quadrature) le equazioni [ed eliminando le eventuali incognite provvisorie], in ciascuno dei tre approcci arrivo alla medesima equazione di 6° grado nell'incognita x che, nelle mie intenzioni, rappresenta il diamertro incognito della circonferenza [di cui sono date le lunghezze di tre corde lati di una spezzata inscritta appunto in una semicirconferenza].
b) L'equazione definitiva nell'incognita x = <dimetro>, dette (generalizzando) a, b e c le lunghezze delle tre corde [che nel quiz sono rispettivamente 33, 7,2 e 52] mi viene sempre la seguente:
(x^2)·[x^2 – (a^2 + b^2 + c^2)]^2 – 4(abc)^2 = 0.
Questa è una equazione "bi-cubica" nel senso che – analogamente alle cosiddette equazioni "bi–quadratiche" – con la sostituzione q = x^2 diventa una equazione di 3° grado "canonica"
[ossia: priva del termine di 2° grado, equazione data di solito nella forma x^3 –3p·x –2q=0].
c) Dici "chissà perché solo 65 viene positivo". E poi (ma non si vede nel mio "quota") che "hai capito, che è perché hai cambiato segno (forse)".
Giusto: ma allora, se ritorni al segno precedente, trovi due soluzioni positive la cui somma è 65 e, oltre a x = 0, la terza soluzione ti viene "x = –65".
Questo succede perché in una equazione della forma "polinomio in una incognita uguaqgliato a zero" se manca il temine di grado una unità meno del grado massimo, la somma di tutte le soluzioni deve essere nulla.
Infatti, se X1, X2, ..., Xn sono le n soluzioni di un'equazione della forma
<polinomio di grado n in x> = 0
l'equazione equivale a
(x – X1)(x – X2)·...·(x – Xn) = 0
nella quale il temine di grado n – 1 viene
–(X1 + X2+ ... +Xn)·x^(n–1).
Vedi che la tua equazione casca nel caso detto di coefficiente nullo del termine di grado n–1.
d) L'equazione generale (dopo aver razionalizzato, cioè questa
(x^2) · [x^2 – (a^2 + b^2 + c^2)]^2 – 4(a·b·c)^2=0 (*)
con la sostituzione x^2 = q diventa un'equazione di 3° grado in q* NON CANONICA (ossia col termine di 2° grado in q diverso da zero) con tre soluzioni tutte positive.
Siano queste q1, q2 e q3. Ovviamente le 6 soluzioni (tre positive e tre negative) della (*) sono allora del tipo:
X1,2 = ± √(q1); X3,4 = ± √(q2); X5,6 = ± √(q3).
Ma le 6 soluzioni della (*) si calcolano anche "spaccando" l'equazione "bi-cubica" in due equazioni cubiche (che risultano entrambe canoniche) ricordando il prodotto notevole di modello:
A^2 – B^2 = (A + B)(A – B),
Infatti la (*) equivale a
{x·[x^2 – (a^2 + b^2 + c^2] + 2(abc)}·{x·[x^2 – (a^2 + b^2 + c^2] – 2(abc)}=0 ⇔
⇔ x^3 – (a^2 + b^2 + c^2)·x + 2abc = 0 ∨ x^3 – (a^2 + b^2 + c^2)·x – 2abc = 0. (**)
Delle due equazioni di 3° grado, una ha una soluzione positiva e due soluzioni negative la cui somma dà l'opposto della soluzione positiva; l'altra ha le tre soluzioni [una negativa e due positive] rispettivamente opposte delle soluzioni della prima equazione.
Infatti, la seconda delle (**) si può scrivere [cambiando segno e osservando che –x^3 = (–x)^3] nella forma
(–x)^3 – (a^2 + b^2 + c^2)·(–x) – 2abc = 0. (***)
che, nell'incognita y = –x diventa del tipo della prima delle (**)
e) Per: a = 33; b = 7,2 e c = 52 si ha :
x^3 – 3844,84·x – 24710,4 = 0 ∨ x^3 – 3844,84x + 24710,4 = 0 (****)
La prima delle (****) ha le seguenti soluzioni
X1 = 65; X2.3 = [–65 ± √(2704,36)]/2;
e la seconda delle (****) ha le soluzioni ooposte
X4 = –65; X5.6 = [65 ± √(2704,36)]/2.
–––––––––
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»

Ultima modifica di Erasmus : 31-05-22 22:47.
Erasmus non in linea   Rispondi citando