Visualizza un messaggio singolo
Vecchio 14-04-21, 15:21   #8
Robb
Utente Esperto
 
L'avatar di Robb
 
Data di registrazione: Nov 2008
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 2,706
Predefinito Re: Qualità ed utilizzo di un dobson 20"

Ciao Massimo, ti dico la mia.
Un cielo SQM 19,68 non è un cielo tremendo, ma nemmeno un ottimo cielo.
Anzi direi che è un cielo evidentemente inquinato.
Un cielo del genere livella pesantemente le prestazioni di telescopi di diverso diametro (parlo principalmente degli oggetti del cielo profondo), motivo per cui personalmente un 20" non sarebbe un diametro su cui mi orienterei sotto un cielo del genere... a meno di non avere problemi di budget e di non pensare mai di spostarsi.
Se uno intendesse anche solo una volta ogni tanto caricare il telescopio in macchina e andare in cerca di cieli bui, mi orienterei piuttosto su un 16", che di soddisfazioni ne regala già un monte (io mi sono orientato su questa scelta perché per me un 20" sarebbe stato ingestibile).
Se però anche in questo caso uno non avesse problemi a caricarsi dietro il deciso peso/ingombro in più di un 20", allora torna in auge pure il 20".
Da valutare con attenzione.
__________________
Forse s'avess'io l'ale da volar su le nubi, e noverar le stelle ad una ad una, (...), più felice sarei, candida luna.

Telescopio di notte: Dobson Jach Blak 16" e C8HD su Evolution
Telescopio di giorno: Lunt 60 BF 1200 PT FT DS
Oculari: Baader Aspheric 36mm - Explore Scientific 24mm - Ethos 13mm - Ethos 8mm - Barlow Powermate 2,5X
Filtri: DGM Optics NPB - Thousand Oaks OIII - Astronomik H-Beta
Robb non in linea   Rispondi citando