Discussione: Qualche quiz
Visualizza un messaggio singolo
Vecchio 23-03-12, 03:22   #1040
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 7,180
Predefinito Re: Qualche quiz

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
...non ho capito il segno meno in fondo ...
Allora stai invecchiando anche tu, eh!?

Riprendo:
Una donna (qualsiasi delle 3) compera N oggetti, li paga N € all'uno e quindi spende N^2 €
Suo marito ne compera ∆ di pi๙, cio่ compera N + ∆, li paga N + ∆ € all'uno e quindi spende (N+∆)^2 €. Si impone che la differenza, che ่ 2N∆ + ∆^2, valga 63.
Supponiamo di conoscere ∆.
∆ ่ dispari perch้ deve essere 63 – ∆^2 = 2N∆ pari. Allora (63 –∆^2)/2, dovendo valere N∆, deve essere intero, positivo e divisibile per ∆, in modo da calcolare N = [(63 – ∆^2)/2]/∆ (che deve essere intero e non negativo ... la moglie, al limite, potrebbe non comperare niente; ma allora la differenza ่ tutta la spesa, ew dovrebbe essere il quadrato d'un intero mentre 63 non lo ่)

Vediamo se ่ possibile che ∆ valga 9, (cio่ che il marito comperi 9 oggetti pi๙ della moglie).
Dovrebbe essere comunque N = [(63 – ∆^2)/2]/∆ ≥0 ––> 63 – ∆^2 ≥0 –––> ∆^2 ≤ 63 –––> ∆max = 7
Invece, per ∆ = 9, trovo ∆ = 9 ––> 63 – ∆^2 = 63 – 81 = –18 < 0 ––> N = [(– 18)/2]/9 = –1.
Assurdo!
Soluzione buona algebricamente parlando.
Infatti –1^2 = 1 mentre N + ∆ = –1 + 9 = 8.
La donna compera –1 oggetti.
Suo marito ne compera 9 di pi๙, cio่ 8.
Lui spende 8 euro per ciascun oggetto, cio่ 64 €
La donna paga i suoi –1 oggetti –1 euro all'uno spendendo in tutto (–1)*(–1) € = 1 €
Cos์ i conti tornano perch้:
<spesa uomo> = 63 + <spesa donna> ––> 64 = 63 + 1.

Soluzione algebrica buona, ma senza senso in pratica.
–––––––
__________________
Erasmus
ซNO a nuovi trattati intergovernativi!ป
ซSI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!ป
Erasmus non in linea   Rispondi citando