Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia

Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia (http://www.trekportal.it/coelestis/index.php)
-   Rudi Mathematici (http://www.trekportal.it/coelestis/forumdisplay.php?f=11)
-   -   La prova scientifica dell'astrologia (http://www.trekportal.it/coelestis/showthread.php?t=16862)

Mizarino 13-04-08 06:23

Re: La prova scientifica dell'astrologia
 
Quote:

astromauh (Scrivi 157099)
E' la testa di un drago (0,6%) che come la tagli rispunta sempre,

... o la testa di un lombrico ? ...

nino280 13-04-08 07:57

Re: La prova scientifica dell'astrologia
 
Quote:

astromauh (Scrivi 157099)
.................................................. .................................................. .......



E poi questo strano effetto del compleanno è conosciuto
da anni. Didier Castille e riguarda anche la data di morte.

A quanto pare non solo ci si sposa con le persone che hanno un compleanno
simile al proprio ma si muore anche di preferenza in una data simile alla nascita.



Allora io che sono del toro morirò del toro.
Mi va bene ,visto che sono della Juve,è meglio che muoia uno del toro:D

sumer 13-04-08 08:11

Re: La prova scientifica dell'astrologia
 
Quote:

astromauh (Scrivi 157074)
Chi lo ha detto, io? Io non ho mai detto nulla del genere.
Io non prevedo il futuro....

Ho forse accusato te? Io parlavo degli astrologi. Dato che tu - notoriamente - con gli astrologi non hai nulla a che spartire, di che ti lamenti?
[quote=astromauh;157074]...Tu insinui che la mia ricerca statistica non sia una cosa seria...[/quota]
IO NON INSINUO NULLA. Rileggiti il post: dico che andrebbe fatta una seria indagine statistica sulla correlazione mese di nascita - carattere. E' quella che hai fatto tu? NO. Chiuso.
Quote:

astromauh (Scrivi 157074)
...mentre ho mostrato che non era una cosa seria la statistica che citavi tu...

NON HAI MOSTRATO UN BEL NULLA. Solo la presenza di quelle "fluttuazioni" alle quali accennavo anch'io.
Quote:

astromauh (Scrivi 157074)
.. no grazie, del tuo buonsenso non so che farmene,
preferisco la mia lucida follia...

Chi s'accontenta gode...
E non scomodiamo la volpe e l'uva :fis:

Mizarino 13-04-08 09:15

Re: La prova scientifica dell'astrologia
 
Astromauh, potrei suggerirti di procurarti i dati dei censimenti di altri paesi (magari dell'emisfero australe) e vedere se le deviazioni dello 0.X% dalle medie previste si mantengono coerenti ... ;)
Inoltre, pensa un po' cosa potresti fare con i dati di un censimento cinese, magari lì ci sono anche le date del calendario lunare, e, su un miliardo di coppie, potresti cercare le deviazioni dello 0.01% indotte dalla Luna ...

Erasmus 13-04-08 14:08

Re: La prova scientifica dell'astrologia
 
Quote:

Mizarino (Scrivi 157119)
Quote:

astromauh (Scrivi 157099)
E' la testa di un drago (0,6%) che come la tagli rispunta sempre,

... o la testa di un lombrico ? ...

Forte questa! :ok:

Non si capisce se si intende che è una "testa" piccola, piccola ... come è piccolo un lombrico rispetto ad un drago, (insignificante, quindi), oppure se si intende che non è il drago (per altro ... solo mitico, come l'unicorno: e forse perciò più caro agli astrologi del consueto e concreto lombrico) a sopravvivere alla ... "bisezione", bensì il lombrico in quanto "anellide".

[Mi par di ricordare che se si taglia in due un lombrico, a volte non ne muore nessuna delle due parti ma si ottengono, due lombrichi. Cosa che da ragazzo ho voluto sperimentare ma senza un esisto certo perché entrambe le due parti si sono infilate sotto terra impedendomi di sapere se poi ne è morta fatalmente una (o entrambe) o se la teoria del raddoppio funzionava ... :o ]

Ma mi piace pensare che Mizarino abbia condensato in una parola entrambe le interpretazioni. :D

:hello:

astromauh 13-04-08 14:10

Re: La prova scientifica dell'astrologia
 
[quote=sumer;157124]Ho forse accusato te? Io parlavo degli astrologi. Dato che tu - notoriamente - con gli astrologi non hai nulla a che spartire, di che ti lamenti?
Quote:

astromauh (Scrivi 157074)
...Tu insinui che la mia ricerca statistica non sia una cosa seria...[/quota]
IO NON INSINUO NULLA. Rileggiti il post: dico che andrebbe fatta una seria indagine statistica sulla correlazione mese di nascita - carattere. E' quella che hai fatto tu? NO. Chiuso.

NON HAI MOSTRATO UN BEL NULLA. Solo la presenza di quelle "fluttuazioni" alle quali accennavo anch'io.

Chi s'accontenta gode...
E non scomodiamo la volpe e l'uva :fis:

Ma io sono un astrologo. :mad:

Il problema è che chiunque può definirsi un astrologo, ed io non posso esercitare nessuna forma di controllo su quello che fanno e dicono i miei presunti colleghi.

Le conclusioni fondamentali della mia statistica sono due:

1) La posizione del Sole (e probabilmente della Luna) alla nascita è correlata in una certa misura alla personalità ed al comportamento delle persone.

2) Il tipo di astrologia, che si basa esclusivamente sulla posizione del Sole nei segni zodiacali è palesemente falsa.

La conclusione N. 2 era anche una delle conclusione di Voas, e quindi su questo punto siamo in accordo.

La novità è nella conclusione N. 1, Voas aveva cercato delle correlazioni tra la data di nascita, e quindi la posizione del Sole e gli accoppiamenti matrimoniali senza riuscire a trovarne nessuna.

Questa correlazione però esiste, ed è misurabile, ed è in accordo con l'astrologia classica, mentre al contrario Voas aveva concluso, che non esiste nessun tipo di correlazione, e che la posizione del Sole alla nascita è del tutto ininfluente.

Nel tuo post iniziale, quello che ho quotato all'inizio di questa discussione, hai citato la statistica di Voas, ho quindi pensato che tu fossi d'accordo con le sue conclusioni, adesso invece mi accorgo che sei diventato più possibilista e che ammetti che delle corrispondenze tra il giorno della nascita ed il carattere potrebbero realmente esservi,
magari dovute ad un effetto stagionale.

Mi chiedo, hai cambiato idea? Oppure l'hai sempre pensato?

Non occorre che tu risponda a questa mia domanda, la cosa a mio parere importante è, che adesso, piuttosto che supporre questa corrispondenza tra il giorno di nascita ed il carattere, abbiamo la certezza dell'esistenza di questa corrispondenza perchè è proprio questo che emerso dalla mia analisi statistica dei dati del censimento.

Ad esempio, le persone i cui segni di nascita sono tra loro in rapporto di quadratura, opposizione e quinconce, tendono a sposarsi di meno, delle persone in cui i segni di appartenenza sono in congiunzione, sestile e trigono.

Claudio Tolomeo, astronomo e astrologo del II° secolo dopo Cristo, aveva ragione, ed è stato vituperato a torto per la sua "credenza" nell'astrologia, stessa sorte che è toccata a Keplero ed a tanti altri.

La mia analisi dei dati del censimento, non solo stabilisce quali sono gli aspetti armonici e quali sono quelli disarmonici, ma da anche una misurazione precisa del grado di compatibilità, che viene riassunto in questa tabella.

In questa tabella leggiamo, che l'aspetto più favorevole al matrimonio è la congiunzione, mentre quello più sfavorevole è il quinconce.

Nel caso della congiunzione ci sono 1,65% matrimoni in più del previsto, mentre nel caso del quinconce ci sono 0,49% matrimoni in meno del previsto, e quindi la differenza tra l'aspetto migliore e quello peggiore è soltanto del 2,14%.

Ora, supponiamo che venga da me una donna del Toro, e che mi dica di aver una realazione con due uomini, uno del suo stesso segno, Toro come lei, ed un altro del Sagittario, e vuole da me che l'aiuti a capire quale dei due sia l'uomo giusto per lei.

Sulla sola base di questi elementi, non avrei alcuna possibilità di darle un consiglio valido.

Perchè la mia statistica mi dice che nel caso della congiunzione, quando secondo le leggi del caso avrei dovuto trovare 1000 matrimoni ne ho trovati 1016, e nel caso del quinconce ne ho trovati 995.

Non posso certo dirle lascia perdere il Sagittario e concentrati sul Toro, perchè i dati in mio possesso non mi permettono di fare questo.

Anche se le coppie nella congiunzione sono superiori a quelle del quinconce, la statistica mostra che comunque anche nel caso di questo aspetto "sfavorevole"
ci sono comunque 995 coppie sposate, ogni 1000 teoriche,
come faccio quindi a sapere se la donna che ho davanti, ammesso che finirà realmente con lo sposarsi con uno di questi due uomini, nel censimento del 2011 finirà nella categoria delle 1016 coppie della congiunzione e non in quella delle 995 del quinconce?

C'è un tipo di astrologia che ha la pretesa di farlo, ed è il tipo di astrologia che si vede alla TV e che si legge sui giornali, questa astrologia è falsa, la mia statistica ha dimostrato che questa astrologia è falsa.

Ma questo tipo di astrologia, non è la mia astrologia, io non generalizzo mai,
se mi chiedono come è il carattere di quelli nati sotto il segno del Toro, oppure se i Toro vanno d'accordo con i Sagittario, io so di non poter rispondere a queste domande, e quindi non rispondo.

Non rispondo sulla base di questi dati cosi' generici, ma posso proporre l'interpretazione della carta del cielo, che non serve comunque a prevedere il futuro, quanto ad essere una discussione sulla persona, che potrebbe aiutare chi ho davanti a capirsi meglio, e a capire meglio la situazione che sta vivendo in quel momento.

Io non prevedo il futuro, ma piuttosto posso suggerire delle strategie per affrontare il futuro, propongo delle alternative, aiuto le persone a riflettere sui loro casi, e a vedere le cose anche da altre prospettive, evitando di suggestionarle, o di spingerle in una certa direzione, perchè la responsabilità delle proprie azioni spetta comunque ad ognuno di noi.

In un certo senso, faccio la stessa cosa che ho fatto con la mia statistica, mi limito ad evidenziare alcune cose, sono una specie di pennarello evidenziatore, faccio notare alcune cose, che magari sono sfuggite alla persona e poi le lascio il compito di rielaborare il tutto, anche sulla base delle cose che le ho detto.

C'è qualcuno che dice di essere un astrologo e che fa in realtà altre cose, facendo delle previsioni o delle predizioni, o peggio che, abusando della credulità umana, estorce dei soldi a degli allocchi, tramite delle minacce del tipo: "se non mi dai 10 milioni a tuo figlio succederà una brutta disgrazia".

Queste si chiamano estorsioni, perchè queste tipo di minacce sono del tutto equivalenti a quelle che fa il mafioso che dice: "se non mi paghi il pizzo do fuoco al tuo negozio, e se continui a non pagarlo ti ammazzo".

Le persone che fanno questo genere di cose è bene che stiano in galera, perchè sono dei criminali, sono delle persone pericolose e bisogna toglierle dalla circolazione.


In vita mia non ho mai scritto gli oroscopi che si sentono alla radio, questo è quello che ha fatto da giovane James Randi, riciclando oroscopi vecchi, io invece non l'ho mai fatto, e mai lo farò, perchè non si può fare e mi pare moralmente discutibile, oltre che ad essere una cosa che ridicolizza la mia astrologia trasformandola in una burletta.

Non ha senso ascoltare l'oroscopo alla radio, perchè anche se magari chi lo fa è in buona fede, questo tipo di oroscopo è talmente generalizzato da non poter essere vero, da non poter descrivere realmente le persone e tantomeno come andrà la giornata.

Io odio maggiormente questo tipo di astrologia che astrologia non è, che lo scetticismo di Mizarino.

Perchè è proprio il comportamento di questi presunti astrologi che giustifica lo scetticismo di Mizarino.

E' un po' come per la religione, se mi permetti di fare un parallelo, ci sono diverse maniere di essere credenti, si può credere alle madonne che piangono, che la Terra è stata creata da Dio 5000 anni fa, e che recitando 4 avemaria, si possa conquistare un posto in paradiso, ma questa è una forma di superstizione religiosa, che però non paragonabile all'autentica religiosità.

Sei d'accordo su questo?

Il parallelo con la religione, finisce qua, perchè nel caso della religione occorre la fede, che io non ho, anche se però rispetto il punto di vista di chi ha fede, perchè ritengo che non tutte le cose siano dimostrabili, e che quindi i credenti potrebbero avere ragione.

L'astrologia non è una questione di fede, i dati che ho mostrato non richiedono la fede,
richiedono la ragione, la capacità di comprendere che le deviazioni dal previsto che abbiamo trovato, per quanto piccole, non possono essere dovute al caso, e che quindi esiste realmente una relazione tra le nostre vite e i fenomeni astronomici, almeno relativamente al moto di rivoluzione del nostro pianeta intorno al Sole.

Il fondamento dell'astrologia è questo, esiste una relazione tra la vita sulla Terra ed il movimento dei corpi del sistema solare, i dati che ho evidenziato mostrano che realmente questo fenomeno esiste.

Certo, certo, non ho dimostrato le corrispondenze che ci sono tra i movimenti di Marte e la vita sulla Terra, questo al momento non potevo farlo, non avendo le date di nascita complete dell' anno, e mi accontento per il momento di aver dimostrato che esiste una relazione tra la posizione del Sole alla nascita ed il comportamento umano.

Gli scettici dicono che non esiste nessuna connessione tra noi e il cielo, io ho dimostrato che questa connessione è reale e che è misurabile.

astromauh 13-04-08 14:39

Re: La prova scientifica dell'astrologia
 
Quote:

sumer (Scrivi 157124)
La "concordanza" di carattere delle persone nate più o meno nello stesso periodo (sulla quale, comunque, andrebbe fatto un serio lavoro di indagine statistica)


La concordanza del carattere delle persone nate più o meno nello stesso periodo,
difficilmente potrebbe essere provata dal tipo di indagine statistica che hai in mente tu.

Ossia sottoponendo delle persone ad un test psicologico, perchè la differenza dei caratteri delle persone nate in segni solari diversi, o se preferisci in mesi diversi deve essere necessariamente molto piccola.

Per poterlo fare bisognerebbe far rispondere ad un test, 20 milioni di persone, è questo è impraticabile.

Ci sono ovviamente delle differenze nel carattere delle persone che appartengono ai diversi segni zodiacali, ed è questa differenza che ha fatto si, che gli accoppiamenti di certe combinazioni di segni risultassero più frequenti di altre.

La bellezza della mia dimostrazione, consiste proprio nel non aver coinvolto la psicologia, perchè in quel caso sorgerebbero una miriade di problemi.

Bisognerebbe per prima cosa definire cosa misurano i test psicologici, e con che grado di accuratezza misurano ciò che misurano.

E' la matematica che dimostra l'astrologia, la psicologia non sembra in grado di farlo,
o almeno non in questo modo.

Vorrei tornare a parlare di matematica, perchè a quanto sembra non siete del tutto convinti della mia dimostrazione matematica.

Allora vi chiedo, che cosa è che non vi ha convinto, della mia dimostrazione matematica?

MikyMate 13-04-08 15:00

Re: La prova scientifica dell'astrologia
 
Quote:

sumer (Scrivi 157069)
Il mio futuro non sta scritto in nessuna parte del cielo stellato e Giove, Marte o Saturno non sono affatto in grado di farmi guadagnare più soldi o fare in modo che mi si presentino bollenti avventure amorose (ah, no, ma questo è opera di Venere...)!
L'unica cosa che so del mio futuro è, da credente, che sta nelle mani di Dio.
Questo non significa che me ne resto con le mani in mano: il mio futuro (finchè ne avrò) mi appartiene e cerco di renderlo migliore che posso.
Buon finesettimana.

:DCìò che hai scritto è fantastico,sumer!!:ok:

Mizarino 13-04-08 15:14

Re: La prova scientifica dell'astrologia
 
Quote:

Erasmus (Scrivi 157158)
Forte questa! ...
... mi piace pensare che Mizarino abbia condensato in una parola entrambe le interpretazioni.

Grazie, Erasmus. :) ... Beh, meglio una parola che dice più cose che tante parole che dicono quasi niente ... ;)

MikyMate 13-04-08 15:15

Re: La prova scientifica dell'astrologia
 
Quote:

astromauh (Scrivi 157083)
E poi caro MikyMate,
perchè ti aspetti che sia Mizarino a confutare la mia statistica?

Dovresti provare tu stesso, mi sembra di aver capito che
sei uno studente del 4° anno dello scientifico, se è cosi'
hai tutti gli strumenti per verificare personalmente i dati
della mia statistica, che in fondo non è altro che una
volgare conta delle teste.

Tu rispetto a Mizarino, hai il vantaggio della tua giovane età,
e quindi in linea generale, credo, che non hai ancora delle
opinioni sul mondo, tanto radicate da non poterle eventualmente
cambiare.

Per Mizarino il discorso è diverso, lui ha superato i 40 anni,
ovviamente la pretesa di Astromauh, di scardinare un castello
di convinzioni radicate, costruito progressivamente nell'arco di
una vita, è una pretesa che rimarrà tale.

Mizarino non può rimettere in discussione, tutte le cose in cui crede
da una vita, tu invece fai ancora in tempo ad apprendere
qualcosa di nuovo, sempre che tu lo voglia.

Ad essere sincero non penso proprio di riuscire a lavorare sulla tua statistica... magari se ne potrà parlare fra qualche anno quando con ogni probabilità sarò studente alla facoltà di Matematica, appunto...
Comunque per quello che hai detto riguardo a Miza io sono sicuro che in ogni momento della propria vita una persona può cambiare le sue idee e il suo modo di essere, a 18 come a 40 anni; la cosa non dipende da idee radicate con l'età ma dalla coscienza di essere imperfetti, con la possibilità di sbagliare e la voglia di ripartire...hai ragione sul fatto che ci vuole volontà, ma penso che uno "scienziato", nel senso che adopera il metodo scientifico, è più disposto di altri a rivalutare le sue ipotesi... e così mi sembra faccia Mizarino, anche se tu non la pensi così...


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 17:30.

Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it