ATTENZIONE Se si riscontrano problemi con il log-in, effettuare
la procedura di recupero password a questo indirizzo. Grazie

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia
Registrazione Regolamento FAQ Lista Utenti Calendario Segna come Letti

Vai Indietro   TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia > Serie TV di Star Trek > Serie The Next Generation

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 28-11-12, 16:11   #21
Hybris
Sottoufficiale II Classe
 
L'avatar di  Hybris
 
Data Registrazione: 09 2012
Locazione: Pianeta Shardana del sistema Ichnusa
Messaggi: 1,366
Genere: Maschile
Predefinito Re: 6.24 - Second Chances - Duplicato

Certo che rispetto a quanto successe al Capitano Kirk, Riker non ha niente di cui lamentarsi.

Per quanto la puntata offra spunti interessanti manca un conflitto ben definito, le difficoltà dei due Riker sono minime. Ed è questa una pecca di alcune altre puntate di TNG. Potevano farla meglio, peccato.





Hybris Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 13-01-19, 19:43   #22
Gas75
Capo I Classe
 
L'avatar di  Gas75
 
Data Registrazione: 05 2014
Locazione: Tra Bari e Taranto
Messaggi: 3,066
Genere: Maschile
Predefinito Re: 6.24 - Second Chances - Duplicato

Bella puntata, che pone in evidenza la questione del confronto con se stessi, il guardarsi allo specchio come argomentano Worf e Data in una delle scene migliori dell'episodio.

Se il guardarsi allo specchio ci fa emergere e rigettare i nostri stessi difetti che emergono, il comportamento del Comandante Riker nei confronti del Tenente omonimo l'ho trovato un po' esagerato, privo di quella comprensione/compassione che un ufficiale dovrebbe dimostrare verso una persona reduce da otto anni di isolamento da qualunque contesto sociale. Anche se sapevo che non sarebbe stato possibile, ho sperato che almeno Thomas riuscisse a tornare con Deanna e magari convincerla a trasferirsi sull'astronave dove avrebbe prestato servizio; perché se lei resta scettica nei suoi confronti è per l'atteggiamento assunto da William dopo quella fatidica missione su Nervala, non da Thomas...

Nella discussione è stato sollevato l'interessante quesito degli effetti del teletrasporto... La spiegazione data nell'episodio (due "raggi", uno che recupera Riker, l'altro che lo fa rimbalzare indietro senza che venga rilevato dalla Potiomkin) l'ho trovata orribile, perché lascia intendere che chi gestisce il teletrasporto ha facoltà di vita e di morte di chi sposta! Se fosse possibile una tale procedura, andrebbe verificato il suo esito, non affidarsi al fatto che è tornato Riker a bordo, dell'altro "raggio" ce ne freghiamo, se può duplicare una persona!
Avrei preferito una spiegazione più coerente con la fisica: un raggio può sia attraversare l'atmosfera rifrangendosi al passaggio tra varie densità, sia riflettersi sulla superficie di separazione tra strati a densità diversa, e questo avrebbe assolto l'addetto al teletrasporto (nonché il suo comandante) da ogni possibile responsabilità e giustificato il "non occuparsene mai" nelle centinaia di volte che viene usato nel corso di Star Trek. Certo, ha del macabro pensare che ogni volta che vediamo qualcuno teletrasportarsi, potrebbe crearsi una sua copia identica altrove, magari non nel punto di partenza ma in una roccia, oppure a 500 metri dal suolo... e viva! Teletrasporto che ha facilitato molto lo sviluppo delle trame ma che, se hanno voluto tirarlo in mezzo per generare Thomas Riker, avrebbero dovuto curare meglio, perché ora io mi schiero con gli scettici del teletrasporto (McCoy, Barclay, Pulaski, ...). Lo so che per l'avatar che "indosso" non dovrei scriverlo , ma non mi andrebbe a genio essere lasciato indietro e dimenticato, o peggio materializzarmi in un punto imprecisabile...

Sul come sia sopravvissuto Thomas per otto anni, mi pare che lo dica lui stesso, tra le righe: adattando le risorse disponibili, coi replicatori malfunzionanti (ma non rotti)...





Studio tecnico 75 | Amici animali
Star Trek, la saga di fantascienza da sempre senza olio di palma.
Gas75 Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 23-03-19, 00:10   #23
Gas75
Capo I Classe
 
L'avatar di  Gas75
 
Data Registrazione: 05 2014
Locazione: Tra Bari e Taranto
Messaggi: 3,066
Genere: Maschile
Predefinito Re: 6.24 - Second Chances - Duplicato

La quinta tappa del mio ciclo dedicato ai "problemi da teletrasporto" approda a TNG proponendomi questo episodio visto e commentato di recente.
Aggiungo soltanto che è abbastanza spontaneo paragonarlo al quasi omonimo episodio di TOS, per lo meno omonimo col titolo italiano.
Il duplicato offerto da questa storia è caratterizzato meglio di ciascuno dei due Kirk complementari... Thomas Riker ha tutta una vita alle spalle, mentre sembra che il Kirk istintivo e violento nasca in quell'istante, perché tutti i legami preesistenti con il resto dell'equipaggio sono stati riversati sul Kirk fragile ed emotivo.
Inoltre i due episodi differiscono per il finale, tanto che ci si chiede perché anche i due Riker non siano stati fusi nuovamente assieme.





Studio tecnico 75 | Amici animali
Star Trek, la saga di fantascienza da sempre senza olio di palma.
Gas75 Non in Linea   Rispondi Citando
Rispondi


Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 21:37.


Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it