ATTENZIONE Se si riscontrano problemi con il log-in, effettuare
la procedura di recupero password a questo indirizzo. Grazie

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia
Registrazione Regolamento FAQ Lista Utenti Calendario Segna come Letti

Vai Indietro   TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia > I lungometraggi di Star Trek > Star Trek XI: Star Trek Il futuro ha inizio

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 26-09-12, 11:45   #1351
valtar
Moderatore
 
L'avatar di  valtar
 
Data Registrazione: 08 2004
Locazione: nexus
Messaggi: 2,615
Predefinito Re: Star Trek XI

Quote:
dogares
Resettare certe paradossali enciclopediche mostruosità spiegazioniste, è il merito sommo dell'opera di Abrams.
Complimenti per la sintesi!! Posso chiederti i diritti per usare la tua frase







Kirk: Tornare indietro nel tempo, cambiare la storia...questo è imbrogliare
Spock: un trucco che ho imparato da un vecchio amico

Spock: Le citerei il regolamento ma so che lei si limiterebbe ad ignorarlo

Kirk: Vede...cominciamo a conoscerci

valtar Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 26-09-12, 12:44   #1352
dogares
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Star Trek XI

Certo che si ! Cmq io son ironica, ci scherzo su. I fan di ST a volte sono, siamo, troppo seri e tendiamo a fare come i telefilm: ci prendiamo tremendamente sul serio. Capisco che da questa meraviglia nascano mille domande e diecimila spiegazioni, capisco chi si legge decine di libri e di approfondimenti, ma sperare di rivedere certe precisioni certosine al cinema è francamente assurdo. Anche i primi film ( il primo su tutti....) hanno stravolto e cambiato, è una cosa normale. Da fan di Xfiles rammento il raccapriccio per come furono rappresentati gli alieni nella pellicola !
Bisogna imparare a gustarsi meglio il prodotto che si va a vedere senza troppe menate. Che poi l'opera di Abrams sia soggetta a critiche, stroncature, odio da parte di una larga fetta di trekkies, penso che anche il buon J.J. l'avesse messo in conto. Ma nemmeno dire che ha distrutto la serie ed il suo spirito.
Per il resto, quoto come mi capita spesso, MiaPiccolina. La sola serie innovativa era DSN, mentre le altre sono annegate in personaggi poco centrati, mai evoluti, in continue ridondanze di se stesse che portano allo stesso effetto di chi urla a squarciagola nella valle della eco: mal di testa e confusione.
  Rispondi Citando
Vecchio 26-09-12, 13:28   #1353
Ragno
Capo II Classe
 
Data Registrazione: 06 2007
Messaggi: 1,805
Genere: Maschile
Predefinito Re: Star Trek XI

Il problema grosso, secondo me, a parte l'aderenza o meno dell'ultimo film al canone classico, è la pretesa di paragonarlo a tutta la saga.

Mi spiego meglio, a prescindere da tutto, a prescindere dallo stesso ST, è impensabile paragonare due ore di film a una saga che è andata avanti per oltre 30 anni al cinema, in tv (soprattutto), nei libri, spesso con grandi lacune e contraddizioni narrative.

È chiaro che guardando al passato si troveranno infiniti esempi per confutare la "trekkezza" o "trekkità" dell'ultimo film.

Premesso che a me è piaciuto, ma non mi interessa affatto difenderlo, ritengo però che sarebbe più corretto paragonare questo film solo agli altri film di ST, rispetto ai quali, secondo me, fa un'ottima figura.
Ragno Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 26-09-12, 14:53   #1354
dogares
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Star Trek XI

Quoto. Se paragoniamo ST XI a Nemesis o a Insurrezione, ne esce 100 volte vincente. Che poi occorre anche capire che si intende per rispetto della saga e della centralità Trek. ST, come ogni serie, libro, film, prodotto, è figlio del suo tempo. La TOS che adoro e che, IMO, resta inimitabile, aveva delle priorità politche che tutti conoscete e su cui si è discusso all'infinito.
Un film odierno ha altri canoni, che piaccio o no.
Una eventuale serie moderna, deve tenerne conto, per generare un prodotto attuale e piacevole.
  Rispondi Citando
Vecchio 26-09-12, 21:12   #1355
MiaPiccolina
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Star Trek XI

Quote:
Ragno
è impensabile paragonare due ore di film a una saga che è andata avanti per oltre 30 anni al cinema, in tv (soprattutto), nei libri, spesso con grandi lacune e contraddizioni narrative.

Mah, c'è stato un periodo dove anche io sposavo questa tesi. Poi mi sono reso conto che le critiche originavano da un altro fattore.
Le serie DS9, VOY e ENT hanno generato delle aspettative, ancora adesso ogni tanto c'è qualcuno che chiede "cosa è successo dopo?", dopo che la Voyager è tornata a casa, dopo la guerra del Dominio. Devo ammettere che una parte di me è curiosa di saperlo, e infatti mi sono perfino comprato il libro The Need of Many dove sono spiegati gli eventi successivi a Nemesis, almeno secondo gli autori del gioco online.
Dicevo aspettative, quindi, che in tanti speravano prima o poi di veder appagate, anche se più passava il tempo e meno c'erano possibilità, lo sappiamo che la speranza è sempre l'ultima a morire.
Il film di Abrams è arrivato e ha distrutto ogni illusione.

Per quanto mi riguarda Star Trek di Abrams non si può paragonare ai vecchi film più di quanto non si possa paragonare alle serie TV. Sono proprio i tempi ad essere diversi, dove perfino la concezione dell'effetto speciale è diversa: negli anni '70 Wise decise di girare intorno al modellino dell'Enterprise per 10 minuti di film, se avesse fatto oggi un film di Star Trek, perfino lui avrebbe fatto scelte diverse.
Con Nemesis, che è un film moderno a tutti gli effetti, non si è ugualmente puntato sull'azione? Picard che guida un auto in modo spericolato, Picard che spara ai remani tenendo un fucile per ogni mano, Riker che lotta con Viceroy nelle viscere dell'Enterprise. Sparatorie, esplosioni ed effetti speciali non sono affatto lesinati in Nemesis. Il regista di Nemesis ha perfino montato il set della plancia su un braccio idraulico per scuotere di più gli attori.

Ma, come dicevo all'inizio, tutto questo viene dimenticato perché la colpa del film è ben più grave. Non è una questione di effettoni speciali...
  Rispondi Citando
Vecchio 30-12-12, 13:33   #1356
Kirk_Jameson
Tenente JG
 
L'avatar di  Kirk_Jameson
 
Data Registrazione: 01 2003
Locazione: Torino
Messaggi: 4,306
Genere: Maschile
Predefinito Re: Star Trek XI

Quote:
MiaPiccolina
Ammetto che in DS9 si è tentato di fare qualcosa di diverso da TNG. Non tutto è riuscitissimo per me, ma nel complesso apprezzo il tentativo. E' con VOY che io vedo proprio l'inizio di una crisi (che poi si è trasmessa anche ad ENT ed al cinema).
Gli autori non sono riusciti a far funzionare più nulla.
Non sono riusciti ad inventarsi nemici nuovi che potessero competere con queli storici come Klingon e Romulani.
Non sono riusciti far funzionare nemmeno i personaggi; penso a diamanti grezzi come Kes, Paris, Belanna e Chakotay buttati nella pattumiera. Altri che hanno faticato per raggiunge una certa evoluzione, come T'Pol che per i primi tre anni sembra più una bambolona spocchiona. Lo stesso capitano Archer per i primi due anni non si sopporta.

Era necessario un cambio delle teste pensanti. Qualcuno che dicesse "Fermi tutti! Vediamo cosa funziona e cosa non va proprio!". E' avvenuto per il cinema, mi auguro che avvenga anche per la TV.

Quoto tutto, compresa la critica a VOY (prima serie davvero negativa a partire dal capitano e giù, giù lungo la scala gerarchica) e la necessità di un rinnovamento delle teste pensanti. Poi si può disquisire sui risultati (a livello commerciale certamente Abrams ha avuto ragione, nulla da dire), ma che fosse necessario aprire le finestre e cambiare aria è ovvio. A mio modo di vedere con ENT hanno provato in questa direzione ma hanno errato nella premessa di voler incastonare una nuova serie nella timeline esistente, legandosi le mani e minando dalle fondamenta una operazione che poteva essere (e in certi frangenti è) interessante.





Whatever happens, happens.
Kirk_Jameson Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 12-04-13, 10:42   #1357
CUBO BORG
Sottoufficiale II Classe
 
L'avatar di  CUBO BORG
 
Data Registrazione: 03 2009
Locazione: Quadrante Delta
Messaggi: 1,785
Genere: Nessuno
Predefinito Re: Star Trek XI

anche ieri che credevo di non vederlo causa interruzioni pubblicitarie mi ha fregato e me lo sono visto tutto.
bello come la prima volta.





We are Borg
CUBO BORG Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 21-02-16, 21:38   #1358
Kirkock
Cadetto IV Anno
 
L'avatar di  Kirkock
 
Data Registrazione: 11 2015
Messaggi: 343
Genere: Femminile
Predefinito Re: Star Trek XI

Ho visto per la prima volta questo film ieri sera e volevo cercare di dare un commento il più possibile "puro", per questo ho evitato di leggere i vostri precedenti commenti. Chiedo scusa in anticipo se dirò cose già scritte da altri!

Giudizio sintetico: Un bel film, ma non un bel film star trek.
Prima del linciaggio volevo spiegare questa visione

E' indubbiamente un bel film, uno di quelli che una persona va volentieri a vedere. Ci sono dei personaggi con storie particolari, effetti speciali a raffica, una trama avvincente ma scontata (c'è il solito cattivo che pensa che gli abbiano fatto un torto. Si arrabbia e vuole vendicarsi. Fa fuori qualcosa di caro ai nostri buoni, che si organizzano e lo sconfiggono non prima di dare il tempo ad uno dei protagonisti di innamorarsi perdutamente di una bella donzella), dunque la trama si segue facilmente e senza sforzi. Non a caso è stato uno dei film di star trek con maggior successo dal punto di vista degli incassi (su questo potrei sbagliare, perchè lo affermo per sentito dire). Però se lo contestualizzo all'universo star trek manca proprio di mordente! Mi spiego meglio.

Ho iniziato da poco a seguire questa saga (infatti mi mancano ancora tutte DS9, VOY ed ENT), quindi chiedo scusa in anticipo per eventuali "baggianate". La cosa che più mi ci ha fatto affezionare è l'essere una serie attenta alle situazioni contemporanee, il voler ricreare delle situazioni particolari nelle quali confrontarsi con i propri limiti e non sempre superarli. Raramente alla fine di un episodio o di un film precedente non ho riflettuto su qualche tema non scontato ed attuale.
Credo che l'idea originale fosse proprio di realizzare una serie che faccia riflettere sulle situazioni quotidiane nelle quali ci troviamo, basti pensare a "umiliati per forza maggiore" della TOS, o "il gioco" di TNG solo per citarne due tra tanti!
Sinceramente dopo la visone di questo film son rimasta un po' cosi, sentivo che mi mancava qualcosa sul quale riflettere.
Quello che voglio dire è che se il prezzo da pagare per avere effetti speciali convincenti è questo, allora preferisco mille volte un mostro di cartone o di plastica come quello de "Il mostro dell'oscurità" che però mi faccia arrivare un messaggio forte.

Per quanto riguarda l'idea di base, mi piace l'idea di rivedere gli eroi che mi hanno fatto appassionare in azione! Ho apprezzato molto i piccoli riferimenti alla serie (perdonate eventuali errori, ma cito a memoria! ) come l'accenno alla vita da bambino di Spock riferita all'episodio "Viaggio a Babel" (anche se il rapporto col padre non era per nulla quello che ci hanno fatto vedere nel film), Kirk che cerca di far reagire Spock come aveva fatto in "Al di là del paradiso", l'imbroglio di Kirk alla Kobayashi Maru come ci aveva raccontato in uno dei film, Sulu spadaccino (certo non esilarante come in "Al di la del tempo"), l'idea di salvarsi con l'espulsione del nucleo come aveva fatto Riker in "Insurrezione" e molti altri che adesso non riesco a ricordare.

Tra le cose che proprio non mi sono andate giù c'è:

- La "piattezza" del personaggio di Spock. Premetto che ho adorato questo personaggio e che forse la mia visione non è molto oggettiva, ma nella Tos c'è stato presentato un personaggio diviso tra due mondi che sceglie inizialmente solo l'esercizio della ferrea logica lasciandosi andare alle emozioni solo in casi eccezionali (come spore che lo "rimbambiscono" o viaggi nel tempo che lo riportano all'era animalesca del suo popolo). Nel corso dei film (soprattutto in TMP) il personaggio fa un salto di qualità affiancando alla ferrea logica la giusta dose di umanità. Qui ci viene presentato un personaggio che non è ne carne ne pesce. O non c'ha emozioni o ce ne ha troppe. Mi stona molto anche la storia con Uhura inserita secondo me solo per dar "pepe" alla storia (infondo si è mai visto un film "moderno" senza una bella storia d'amore?) ne avrei fatto volentieri a meno.
fa riflettere anche il fatto che durante l'implosione del pianeta si sia catapultato a salvare i suoi genitori e gli "anziani" senza ordinare : tirate su tutte le persone che potete col teletrasporto!

- Parliamo dell'equipaggio della nave. Allora, questi tizi dopo solo 3 anni d'accademia si ritrovano sull'ammiraglia della federazione nuova di zecca. E vabbè fin qui ci può stare. Ma come diamine hanno fatto a stare tutti in plancia? Mi spiego meglio, nelle varie serie ci hanno abituato ad un accademia della flotta stellare molto rigida e lunga. Qui pare che tutti possono essere capitani! Tra tutti cito il momento in cui affidano la plancia a Chekov che ha 17 anni. Per carità è un super genio, ma è come se Picard avesse affidato la plancia a Weasly! Pure Kirk, da guardiamarine (neanche! perchè era stato sospeso) a primo ufficiale, ma dico io, sull'ammiraglia non ci stava qualcuno con un po' d'esperienza in più? So che tutto questo è successo per esigenze "sceniche", però forse potevano renderlo più credibile con i tempi dell'accademia.

- Mi è dispiaciuto che abbiano lasciato poco spazio a McCoy, che era uno dei pochi personaggi inquadrati nel giusto spirito passato

- Vogliamo parlare di Scott? No, non vogliamo...

- Ok che l'arrivo della nave di Nero nella linea temporale abbia cambiato completamente le sorti dei nostri, però non tutto è giustificabile con questo. Capisco Kirk che è stato toccato in prima persona, ma Scott? perchè mai dovrebbe aver avuto una storia differente...idem Spock.

- ultimo, e poi la smetto! Ho trovato ridicola la scena in cui Spock esce tutto tranquillo dalla nave del cattivo e va a tagliare il flio della sonda. Ma dai, tralasciando l'assurdità della fuga, davvero nessun altro ci aveva pensato? C'è sto filo che penzola davanti all'accademia e nessuno ha pensato di prender una navetta e andare a tagliarlo? (idem per quelli di vulcano)

Spero di aver spiegato bene le ragioni per le quali non mi ha soddisfatto pienamente, e scusate per il post kilometrico! Se siete arrivati a legger questa frase lo reputo un miracolo








Jean Luc Picard: E' possibile non commettere nessun errore e perdere lo stesso... non è una debolezza, e' solo... la vita. [Star Trek TNG - Una perfetta strategia]
Kirkock Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 21-02-16, 22:09   #1359
valtar
Moderatore
 
L'avatar di  valtar
 
Data Registrazione: 08 2004
Locazione: nexus
Messaggi: 2,615
Predefinito Re: Star Trek XI

Complimenti Kirkcock, hai reso chiaramente la tua idea del film.
Credo che sia in linea con il sentire del forum e trasmette bene le tue sensazioni, condivido il parere su Spock e spero che, nel tempo, si dimostri solo una base di partenza per far crescere il personaggio.







Kirk: Tornare indietro nel tempo, cambiare la storia...questo è imbrogliare
Spock: un trucco che ho imparato da un vecchio amico

Spock: Le citerei il regolamento ma so che lei si limiterebbe ad ignorarlo

Kirk: Vede...cominciamo a conoscerci

valtar Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 21-02-16, 23:15   #1360
Kirk_Jameson
Tenente JG
 
L'avatar di  Kirk_Jameson
 
Data Registrazione: 01 2003
Locazione: Torino
Messaggi: 4,306
Genere: Maschile
Predefinito Re: Star Trek XI

Mi sembra di poter condividere più o meno tutto. Sicuramente la frase che meglio rappresenta il film secondo me è questa:

Quote:
Kirkock
Sinceramente dopo la visone di questo film son rimasta un po' cosi, sentivo che mi mancava qualcosa sul quale riflettere.

In sostanza: bella confezione, poca sostanza. Film indubbiamente fresco e spettacolare e adatto ai tempi, si guarda anche volentieri se vogliamo. Ma col suo essere adatto ai tempi, è un film che il pubblico dimentica il giorno dopo averlo guardato. Non tutta colpa di Abrams e soci: è anche il pubblico che andrebbe un po' rieducato.

Ci stava bene, secondo me, se fosse rimasto un unico episodio scanzonato, goliardico, disimpegnato. Sarebbe stata una piacevolissima variante, quasi un'autoparodia semiseria. Invece ha dato origine a questa nuova saga di cui il secondo episodio,
 SPOILER - Click per visualizzare





Whatever happens, happens.
Kirk_Jameson Non in Linea   Rispondi Citando
Rispondi


Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 23:59.


Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it