ATTENZIONE Se si riscontrano problemi con il log-in, effettuare
la procedura di recupero password a questo indirizzo. Grazie

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia
Registrazione Regolamento FAQ Lista Utenti Calendario Segna come Letti

Vai Indietro   TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia > I lungometraggi di Star Trek > Star Trek XII: Star Trek Into Darkness

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 03-05-14, 20:58   #1
MiaPiccolina
 
Messaggi: n/a
Predefinito Critica senza confronti

Apro questo topic per fare una critica il più possibile oggettiva del film, senza mettere in mezzo il passato, il presente e l'ipotetico futuro della saga. Sono proprio curioso di vedere cosa ne verrà fuori.
Se permettete do io inizio alle danze, poi gli altri se vogliono mi seguono...

Premetto che organizzerò, forse stasera o forse domani, una rivisione del film, perché mi sembra giusto avere la mente più fresca possibile prima di fare una critica oggettiva.

Però posso fare già un'osservazione sul prologo, che credo sia il momento più debole del film.
Anche se mi è piaciuta l'idea dell'Enterprise sott'acqua e mi è piaciuto nel complesso l'omaggio ad un tipo di avventura spaziale di stampo molto classico, parlo di Buck Roger e Flash Gordon. Non mi è piaciuto il fatto che Kirk e gli altri intervengano negli eventi di un pianeta violando di fatto la prima direttiva.

Uno Spock attento ai regolamenti avrebbe dovuto farlo notare invece di preoccuparsi solamente che gli alieni potessero vederli.

Sarebbe stato molto più bello se l'eruzione fosse stata provocata da un evento artificiale. Magari proprio un esperimento fatto dallo stesso equipaggio dell'Enterprise, andato poi dopo a male. In quel caso l'intervento su Nibiru avrebbe avuto una maggior importanza.

Io avrei messo in mezzo anche i Klingon. In effetti potevano essere loro i veri colpevoli dell'eruzione.
  Rispondi Citando
Vecchio 03-05-14, 22:16   #2
Lory
Sottoufficiale III Classe
 
L'avatar di  Lory
 
Data Registrazione: 12 2005
Locazione: Napoli
Messaggi: 1,506
Genere: Maschile
Predefinito Re: Critica senza confronti.

Sei un guerrafondaio





Il concerto della nostra compagnia
quest'anno

The Disney Show - 2015

Foto
Lory Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 03-05-14, 22:49   #3
Soleta
Capitano
 
L'avatar di  Soleta
 
Data Registrazione: 03 2012
Locazione: USS Excalibur
Messaggi: 6,322
Genere: Femminile
Predefinito Re: Critica senza confronti.

Non ci avrei messo i Klingon, ma ho i tuoi stessi dubbi sull'eruzione e sul fatto che Spock abbia accettato di violare così bellamente la prima direttiva a patto che gli alieni non vedessero. Lo trovo molto "non-Spock". Sta lì a fare il pignolo con Kirk quando lui stesso ha deciso di cambiare il destino del pianeta.

Ho anche molti dubbi sul teletrasporto a transcurvatura, l'avrei trovato più plausibile se avessero parlato di "trasmettitori intermedi" così che il segnale di teletrasporto "rimbalzi" da un faro all'altro per finire su Qo'nos, dove infine si rimaterializza la persona.

Così su due piedi questo, se mi viene in mente altro non mancherò di aggiungere!





... maybe we'll come back to Earth, who can tell... with so many light years to go and things to be found, I'm sure that we'll all miss her so...

50
Soleta Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 04-05-14, 01:27   #4
MiaPiccolina
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Critica senza confronti.

Quote:
Lory
Sei un guerrafondaio

Molto meno di gente che posta una recensione volutamente provocatoria.
  Rispondi Citando
Vecchio 04-05-14, 10:50   #5
Kirk_Jameson
Tenente JG
 
L'avatar di  Kirk_Jameson
 
Data Registrazione: 01 2003
Locazione: Torino
Messaggi: 4,306
Genere: Maschile
Predefinito Re: Critica senza confronti.

Volendo fare una critica senza confronti con altre pellicole, non posso che ripetere ciò che già ho detto. Questo film, come il precedente, è secondo me un'ottima pellicola di azione fantascientifica (non di fantascienza), che ha i tempi giusti, gli effetti giusti, i volti giusti per il pubblico di oggi. In questo però si celano gli stessi limiti della pellicola: è tutto tanto, troppo standardizzato. Non c'è quel qualcosa, quel guizzo di stile che differenzi lo Star Trek moderno da un qualsiasi altro film fracassone di effetti speciali. A meno che non si considerino i lens-flares. Ormai questo genere di film è realizzato con lo stampino, e ST non fa eccezione. E' davvero - e mi spiace se la cosa viene considerata una critica di parte - davvero un film d'azione come qualsiasi altro, con appiccicato il marchio di Star Trek. Ci sono miriadi di scene e situazioni talmente stereotipate da supportare pienamente questa tesi e non starò ad elencarle. I personaggi sono sostanzialmente delle macchiette, senza alcuno spessore morale o caratteriale, senza dilemmi, lacerazioni interne, senza profondità. Il Kirk ubriacone motociclista che trova la sua via sulle orme del padre grazie al mentore Pike (d'accordo, parliamo del film precedente) è quanto di più stupidamente stereotipato si possa immaginare. Anche senza tirare in ballo la storia di Star Trek, mi aspetterei a 37 anni e nel 2014, qualcosa che stimoli un minimo di più e che sia un pelino più originale. E' quindi evidente che questi film nascono come macchine spettacolari realizzate in catena di montaggio, indirizzate a un target prevalentemente adolescente, pronto a divertirsi senza farsi tante domande. Oltre al target dei Trekker di lunga data in vena di revival che possano godere di tutte le sfiziose citazioni disseminate ovunque. Ma questo è un discorso che esula dal topic.





Whatever happens, happens.
Kirk_Jameson Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 04-05-14, 11:42   #6
Essence
Capitano di Flotta
 
Data Registrazione: 04 2006
Messaggi: 5,648
Genere: Maschile
Predefinito Re: Critica senza confronti.

Concordo su tutto. A mio avviso l' "assimilazione" di ST ai blockbuster era cominciata già anni fa, JJ & C. hanno completato l'opera, aggiornandola al mediocre livello attuale.
Si può solo sperare in un'inversione di tendenza (in una serie tv, più che in un film). Ci saranno altri sceneggiatori in circolazione, no?
Essence Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 04-05-14, 12:09   #7
Ragno
Capo II Classe
 
Data Registrazione: 06 2007
Messaggi: 1,805
Genere: Maschile
Predefinito Re: Critica senza confronti.

Quote:
Kirk_Jameson
che ha i tempi giusti, gli effetti giusti, i volti giusti per il pubblico di oggi.

Qui mi permetto di correggere il tiro. Penso che il film abbia tutto quello che serva per piacere al pubblico occasionale. Perché il pubblico odierno comprende tutti, anche noi e quanti vorrebbero un approfondimento maggiore. Il pubblico occasionale è invece quello che non avrebbe alcuna intenzione di guardarsi una serie di Star Trek in tv se esistesse. Non lo ritengo necessariamente un male cercare di attirare tutti.

Quote:
Kirk_Jameson
Ci sono miriadi di scene e situazioni talmente stereotipate da supportare pienamente questa tesi e non starò ad elencarle
A me invece qualche esempio non dispiacerebbe, lo dico senza ironia.
La questione infatti è fondamentale parlando di fantascienza, un genere che in quanto tale dovrebbe proporre sempre novità, operazione che dopo anni e anni di film, tv, libri e fumetti, rischia di diventare sempre più complicata.

Non a caso la tua definizione di "azione fantascientifica" è utilizzabile per gran parte dei film di fantascienza odierna. Ma non è solo una questione di pigrizia degli sceneggiatori, è proprio un problema di crisi del genere.

Io penso che negli ultimi decenni l'unica vera novità sostanziale nella fantascienza sia stata la letteratura di Gibson, che seppure ha avuto poca fortuna nelle trasposizioni cinematografiche ha comunque segnato l'immaginario collettivo, soprattutto di tanti autori.

Quindi, attesa la difficoltà di trovare qualcosa di davvero nuovo, qualcosa che il cinefilo professionista non sia in grado di ricondurre a qualcos'altro, penso che la "partita" si giocherà sempre più nel "come" si ripropongono temi già proposti, e quindi il rischio di cadere nello stereotipo è grande.
Ragno Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 04-05-14, 12:50   #8
MiaPiccolina
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Critica senza confronti.

Senza offendere nessuno, e nell'ottica della discussione. Siamo così sicuri che la strada intrapresa dal film diretto da Abrams e scritto da Bob Orci sia quella sbagliata per Star Trek e per la fantascienza in generale?

Voi parlate di mediocrità. Ma la fantascienza d'avventura, quella bella, quella che ci piaceva da piccoli, quella che ha ispirato milioni di persone in tutto il mondo, non nasce dalle riviste pulp e dal cinema di serie B?

Io ho come l'impressione che il pubblico della fantascienza di oggi (quindi non mi riferisco alla massa) abbia un pò perso di vista queste origini. La pretesa è quella di prendere il più possibile le distanze dal cinema fracassone. Dimenticando però che il vero obbiettivo di quelle riviste pulp e del cinema di serie B era quello di divertire, intrattenere, anche stupire con effetti speciali, perché no?

Il risultato è spesso un cinema molto autoriale che però non se lo fila nessuno, vedi per esempio Moon, Sunshine o anche il semisconosciuto Europa Report.
Film che a me sono piaciuti, ma che certamente non sono ne campioni di originalità (se uno è questo che cerca, allora onestamente non so a chi si deve rivolgere) e ne baluardi di un ritorno ai fasti di un tempo.

Il rischio ulteriore è quello di fare dei film che sembrano "impegnati" ed invece finiscono per essere peggiori dei blockbuster di cui tanto si critica. Vedi Elysium, After Earth ed Oblivion.
  Rispondi Citando
Vecchio 04-05-14, 12:53   #9
MiaPiccolina
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Critica senza confronti.

Quote:
Ragno
A me invece qualche esempio non dispiacerebbe, lo dico senza ironia.

Beh, in effetti, visto che vogliamo discutere del film evitando di entrare nel merito di questioni "è o non è Star Trek", magari sarebbe interessante scendere nei dettagli a questo punto.
  Rispondi Citando
Vecchio 04-05-14, 13:47   #10
Kirk_Jameson
Tenente JG
 
L'avatar di  Kirk_Jameson
 
Data Registrazione: 01 2003
Locazione: Torino
Messaggi: 4,306
Genere: Maschile
Predefinito Re: Critica senza confronti.

Entrerò nei dettagli quando ne avrò il tempo (ora no). Magari rinfrescandomi la memoria con una nuova visione di entrambe le pellicole (pensare che sono le uniche due che posseggo in DVD a parte TMP e ST:II )

Per rispondere alla domanda: no. Non sono sicuro che la strada intrapresa da Abrams sia necessariamente quella sbagliata, non ho la presunzione di fare il cineasta. Anche perché onestamente credo che sarebbero bastati (e forse basterebbero ancora) relativamente pochi correttivi per arrivare a un livello decente di contenuti (purtroppo non posso dire lo stesso del cast, che salvo eccezioni non mi convince per niente).

In senso generale però non posso che dirmi contrario a un cinema (e a una musica, e a una letteratura) che vada nella direzione della standardizzazione, del copia-incolla e dell'instupidimento generale. Certo, si fa cassa. Ma a me non viene in tasca nulla. Non sono necessariamente per il noioso e paludoso film di nicchia: penso che un compromesso tra i due estremi sia sempre possibile.

Le riviste pulp e la fantascienza B. Certo, quelle erano le origini. Nessuno le rinnega. Ma, per prima cosa, molti dei contenuti che oggi riteniamo ingenui, all'epoca erano spesso di avanguardia, e seconda cosa, il revival, il ritorno a una narrazione "basica" non deve essere la scusante per uniformarsi pedissequamente a uno stile di "produzione in serie di kolossal fracassoni".

Si può fare una storia "basic" ma con uno stile originale e magari anche sorprendente (se si ha un team con la capacità e la voglia di farlo). Io onestamente non ho bisogno di un film di supereroi con addosso le divise della Flotta Stellare.

Poi per carità: i numeri danno ragione ad Abrams.





Whatever happens, happens.
Kirk_Jameson Non in Linea   Rispondi Citando
Rispondi


Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 23:37.


Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it