ATTENZIONE Se si riscontrano problemi con il log-in, effettuare
la procedura di recupero password a questo indirizzo. Grazie

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia
Registrazione Regolamento FAQ Lista Utenti Calendario Segna come Letti

Vai Indietro   TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia > Star Trek Vive ! > Religione, cultura, società in Star Trek

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 22-10-11, 17:09   #21
Weyoun
Comandante
 
L'avatar di  Weyoun
 
Data Registrazione: 06 2011
Messaggi: 3,449
Genere: Maschile
Predefinito Re: Nella Cultura Vulcaniana, la diversità è una cosa logica ?

Ma sei sicuro ?
Il fatto di considerarsi superiore (e già quà si sbagliano) gli permette di creasi una barriera, non dando quasi mai retta agli altri se non per ordini ricevuti, non si adattano, si isolano pur rimanendo con gli altri, infatti, non provano mai cose con altre specie se non sono inerenti alla loro logica. Ricordiamoci come hanno osteggiato l'esplorazione degli umani per paura che creassero casini, umani che però hanno dato l'impulso per la creazione dell Federazione Unita dei Pianeti.
Oltre ai genitori di Spock,quante altre unioni miste ci sono state che coinvilgessero i Vulcaniani ?





Spesso temiamo cio' che non riusciamo a capire. La miglior difesa e' la conoscenza... (Tuvok in "Star Trek Voyager: Il ciclo della vita")
Weyoun Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 22-10-11, 17:35   #22
Rikirk
Capo Operazioni
 
L'avatar di  Rikirk
 
Data Registrazione: 05 2009
Locazione: Provincia di Udine
Messaggi: 3,472
Genere: Maschile
Predefinito Re: Nella Cultura Vulcaniana, la diversità è una cosa logica ?

Mah, di "sicura" c'è solo una cosa ... e non è certo la mia opinione ...

(Continuo, non per polemica, ma perché penso che questo topic si tra quelli più interessanti visti in questo periodo )

Allora, procediamo con ordine.
Quote:
Weyoun
Il fatto di considerarsi superiore (e già quà si sbagliano)
Beh, dal punto di vista dell'"homo sapiens", sbagliano ... ma prova a metterti nei panni di un Vulcaniano.
Per lui le emozioni sono come i dolci per un diabetico.
Le evita o le tiene a bada molto bene, ma questo lo rende freddo, distaccato, scostante.
Noi "sapiens" la percepiamo come "puzza sotto il naso" per loro è autodifesa ... finalizzata a ...
Quote:
creasi una barriera
Questo è esatto !!!
Quote:
... non dando quasi mai retta agli altri se non per ordini ricevuti, non si adattano, si isolano pur rimanendo con gli altri, infatti, non provano mai cose con altre specie se non sono inerenti alla loro logica.
<<La logica è la premessa della saggezza, non il suo epilogo>>, Spok in ST VI - The Undiscovered Country.
Per i Vulcaniani è logico quanto saggio non seguire i folli, come ha fatto Spok con suo fratello Sybok ...
Quote:
Ricordiamoci come hanno osteggiato l'esplorazione degli umani per paura che creassero casini ...
Beh, in fin dei conti gli umani hanno fatto casino ...
Quote:
... umani che però hanno dato l'impulso per la creazione dell Federazione Unita dei Pianeti.
Decisione che hanno poi appoggiato come "logica" ...





RIKIRK

<<L'uomo puo' credere all'impossibile, non credera' mai all'improbabile.>>

Oscar Wilde
Rikirk Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 23-10-11, 13:50   #23
Weyoun
Comandante
 
L'avatar di  Weyoun
 
Data Registrazione: 06 2011
Messaggi: 3,449
Genere: Maschile
Predefinito Re: Nella Cultura Vulcaniana, la diversità è una cosa logica ?

Quindi, i Vulcaniani sono in realtà isolazionisti, e solo per una concessione si uniscono agli altri.
Ma il diabete é una malattia, le emozioni no, nemmeno per i Vulcaniani. E come non voler provare una cosa perché ti hanno detto che é male, ma poi scopri che tuta questa paura é infondata.

Folli secondo loro, ma se Sybok fosse riuscito nel suo intento, i Vulcaniani non sarebbero stati un popolo migliore ?

Con gli umani, i Vucaniani hanno sbagliato, un grande errore di giudizio. Questo dimostra che la premessa data dalla logica, stava per compromettere una una delle piú grandi logiche scelte nella storia del quadrante Alfa, esattamente come accade con il discorso delle emozioni. Questa dimostra il limite della logica e l'incapacità di valutare vantaggi sulla lunga distanza.





Spesso temiamo cio' che non riusciamo a capire. La miglior difesa e' la conoscenza... (Tuvok in "Star Trek Voyager: Il ciclo della vita")
Weyoun Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 23-10-11, 14:34   #24
Rikirk
Capo Operazioni
 
L'avatar di  Rikirk
 
Data Registrazione: 05 2009
Locazione: Provincia di Udine
Messaggi: 3,472
Genere: Maschile
Predefinito Re: Nella Cultura Vulcaniana, la diversità è una cosa logica ?

Quote:
Weyoun
... solo per una concessione si uniscono agli altri.
In un certo senso si.
Ma continui a dare una interpretazione umana alle loro manifestazioni.
Essi non si concedono come farebbe una ragazza al suo spasimante dopo milioni di tentativi...
Ma piuttosto si uniscono ove questo rappresenti una soluzione logica.
Quote:
Ma il diabete é una malattia, le emozioni no, nemmeno per i Vulcaniani. E come non voler provare una cosa perché ti hanno detto che é male, ma poi scopri che tuta questa paura é infondata.
Si è ero !!! E volevo dire proprio che le emozioni sono per loro una malattia degenerativa ...
Quote:

Folli secondo loro, ma se Sybok fosse riuscito nel suo intento, i Vulcaniani non sarebbero stati un popolo migliore ?
Ma Sybok è riuscito nel suo intento: è arrivato a mettere piede in quello che lui credeva lo SHA-KA-REE (il paradiso terrestre), solo che si sbagliava, quello non era lo SHA-KA-REE era semplicemente un luogo dove era imprigionata un'entità che non era DIO ma una creatura malvagia ...
Praticamente ha sparso sangue inutilmente per inseguire (e raggiungere) una finta Chimera ... più illogico di così si muore.
Infatti è morto
Quote:
Con gli umani, i Vucaniani hanno sbagliato, un grande errore di giudizio. Questo dimostra che la premessa data dalla logica, stava per compromettere una una delle piú grandi logiche scelte nella storia del quadrante Alfa, esattamente come accade con il discorso delle emozioni. Questa dimostra il limite della logica e l'incapacità di valutare vantaggi sulla lunga distanza.
Beh, in questo caso sono stati troppo prudenti nei confronti degli umani ma non glie ne farei una colpa.
Sono fatti così.
Ciò dimostra come anche seguendo le più rigidi regole della logica isolazionista non si è esenti da errori di valutazione.
L'eccessiva prudenza a volte allontana dalla verità.
L'audacia umana, questa è la qualità che manca loro, perchè l'audacia è oltremodo illogica.





RIKIRK

<<L'uomo puo' credere all'impossibile, non credera' mai all'improbabile.>>

Oscar Wilde
Rikirk Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 23-10-11, 14:53   #25
Weyoun
Comandante
 
L'avatar di  Weyoun
 
Data Registrazione: 06 2011
Messaggi: 3,449
Genere: Maschile
Predefinito Re: Nella Cultura Vulcaniana, la diversità è una cosa logica ?

Abbiamo delle opinioni di base diverse Riki.
Io penso che per i Vulcaniani le emozioni non siano come una malattia, ma che abbiano paura di queste, e che questa paura gli impedisca di affrontare il problema in maniera logica. E giusto pensare che dopo secoli di autocontrollo possano rischiare qualcosa.
Ritengo i Vulcaniani superiori in alcuni aspetti, ed inferiori in altri.
Il loro atteggiamento non li renderà mai versatili, perché dove non c'é una soluzione logica, non trovano risposa.
E una loro scelta ok, ma che non si atteggino a razza superiore perché hanno un limite evidente che gli preclude molti sbocchi e la possibilità di evolversi in maniera completa.
Ogni Vulcaniano vorrebbe essere come Data, ma perché Data al contrario vorrebbe essere come gli umani ?





Spesso temiamo cio' che non riusciamo a capire. La miglior difesa e' la conoscenza... (Tuvok in "Star Trek Voyager: Il ciclo della vita")
Weyoun Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 03-11-11, 00:08   #26
Rikirk
Capo Operazioni
 
L'avatar di  Rikirk
 
Data Registrazione: 05 2009
Locazione: Provincia di Udine
Messaggi: 3,472
Genere: Maschile
Predefinito Re: Nella Cultura Vulcaniana, la diversità è una cosa logica ?

Francamente non credo che i vulcaniani vorrebbero essere come tutto Data ... ma credo che gli vogliano somigliare solo in parte.
Quella parte che si chiama "ragionamento" o "processo mentale".
Un'esistenza senza emozioni non può che giovare all'oggettività del pensiero, scevra da ogni influenza emotiva.
In questo modo riescono a disciplinare la loro vita che altrimenti sarebbe come una folle corsa dissennata.
Questo rifuggono i Vulcaniani: una vita passata follemente ed illogicamente che porta all'autodistruzione.
In un certo senso i Vulcaniani sarebbero una proiezione di noi stessi senza l'inquinamento delle emozioni.
Del resto chi si sentirebbe di negare che se fossimo un po più logici, o almeno raziocinanti, avremmo meno problemi ?
No, io non credo che i Vulcaniani ambiscano ad una vita "piatta" da androide.
In molte occasioni i Vulcan hanno reputato gli androidi non come un ideale a cui tendere, ma piuttosto come a degli "strumenti", definizione che sottolinea la loro condizione d'inferiorità.
I Vulcan vogliono solo rimanere Vulcan, ma solo con una vita senza problemi derivanti dalle emozioni.
Un po come noi vorremmo essere, se ci pensi.





RIKIRK

<<L'uomo puo' credere all'impossibile, non credera' mai all'improbabile.>>

Oscar Wilde
Rikirk Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 17-10-12, 00:15   #27
Hybris
Sottoufficiale II Classe
 
L'avatar di  Hybris
 
Data Registrazione: 09 2012
Locazione: Pianeta Shardana del sistema Ichnusa
Messaggi: 1,366
Genere: Maschile
Predefinito Re: Nella Cultura Vulcaniana, la diversità è una cosa logica ?

La domanda si potrebbe ribaltare: perché l'omologazione dovrebbe essere considerata logica? Teniamo presente la prima direttiva - che i vulcaniani rispettano - ed il fatto che loro stessi entrano in contatto coi terrestri solo dopo che questi scoprono il motore a curvatura. Non interferire nelle altre civiltà è la difesa principale contro l'omologazione in favore delle diversità.





Hybris Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 03-08-14, 03:06   #28
T'Prion
Cadetto I Anno
 
L'avatar di  T'Prion
 
Data Registrazione: 05 2014
Locazione: Shi'Kahr
Messaggi: 75
Genere: Nessuno
Predefinito Re: Nella Cultura Vulcaniana, la diversità è una cosa logica ?

Davvero un topic molto interessante!
Seccome mi considero quasi più Vulcaniana che non Umana, il mio commento non sarà molto neutro.

Di sicuro il concetto di differenza è prezioso per i Vulcaniani. Una delle citazioni di Surak è: "Abbiamo differenze. Possiamo insieme diventare migliori che non la somma di noi due" >Ma etek natyan. Teretuhr lau shetau etek weh-lo'uk do hau'ov t'on<
E infatti come alcuni di voi lo hanno notato, è anche il concetto del IDIC.

Adesso c'è da considerare che i Vulcaniani si vedono come un popolo unito. Hanno scelto la Logica come modo di vivere per creare una società di pace e di properità. Sono riusciti a questo al prezzo d'una grande e quotidiana disciplina. Sono rigidi con loro stessi, come individui e anche come razza.
Detto questo (come l'ho anche scritto nella sezione di ST XI) penso che la scena del bullismo a scuola di Spock sia dal tutto illogica- poteva esserci qualcosa di questo tipo- ma non fatta come è stata fatta- perchè quella scena come la vediamo descrive un comportamento emozionale umano (anche da parte degli altri bambini) Sono bambini, ma un tale comportamento non sarebbe stato accettato dagli insegnanti e genitori.

Un'altra cosa, l'IDIC, la Logica perfetta, il controllo totale delle emozioni, è una méta da raggiungere per i Vulcaniani- il Kohlinahr. Solo 10% dei Vulcaniani lo raggiungono, è descritto come uno stato di perfetta unità col tutto, un po' come il concetto di illuminazione. 90% dei Vulcaniani invece, vivono nello stato di Venlinahr, una grande disciplina mentale, ma di certo non perfetta come il Kohlinahr.

E infatti, come alcuni di voi avete sottolineato, le emozioni dei Vulcaniani sono distruttive, perchè sono istinti da predatori- quello che esplodono durante il Pon Farr. La Logica gli permette di equilibrarsi ma non credo che siano mai completamente privi di emozioni, le transcendono affinché siano "sbarrazzate" dal lato istintivo. E proprio questo che attira guai, anche per gli umani.

Nella mia esperienza personale, la volta che ho deciso di lasciarmi guidare dalle emozioni, sono diventata aggressiva, possessiva, gelosa...e ho capito che proprio la disciplina metale è la chiave di relazioni serene e armoniose (almeno lo è per me)

Per quel che riguarda la domanda a proposito di legarsi con i Vulcaniani- penso che sono amici sui quali puoi sempre contare- proprio perché la loro disciplina gli rende forti abbastanza da starti vicino in ogni situazione, e anche se magari gli rispondi male perché soffri, loro non si offendono e continuano a starti accanto.

Ovviamente, questa è semplicemente la mia opinione. Ametto che i Vulcaniani possano apparire con la puzza sotto il naso, ma credo anche sia dovuto al fatto che molte volte non possono proprio capire il comportamento umano.





Dif-tor heh smusma
T'Prion Non in Linea   Rispondi Citando
Rispondi


Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 02:22.


Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it