ATTENZIONE Se si riscontrano problemi con il log-in, effettuare
la procedura di recupero password a questo indirizzo. Grazie

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia
Registrazione Regolamento FAQ Lista Utenti Calendario Segna come Letti

Vai Indietro   TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia > I lungometraggi di Star Trek > Star Trek V: L'Ultima Frontiera

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 06-10-09, 13:09   #11
finalfrontier
Capitano
 
L'avatar di  finalfrontier
 
Data Registrazione: 04 2008
Locazione: Actually on Nx Discovery
Messaggi: 8,323
Genere: Maschile
Predefinito Re: Star Trek V - new comment -

ho avuto modo di vedere (solo) alcune scene di questo film, che come ho già detto, trovo una bella incompiuta, nel senso che nella mia personale classifica di gradimento dei film trek si colloca poco al di sotto di metà classifica.
oltre alle scene già citate da leo, ricordo tra quelle viste ieri sera anche quelle ambientate nella stanza del timone.
concordo sul fatto che questo film sia troppo carico di battute tese a far capire anche allo spettatore più distratto quanto sia sgangherata la nave più famosa della galassia.





L'intuizione, benchè illogica, fa parte delle prerogative di un comandante.
Non risvegliamo i morti e lasciamo il passato al passato.
Non esiste un modo onorevole di uccidere, né un modo gentile di distruggere. Non c'è nulla di buono nella guerra. Eccetto la sua fine.
A volte l'innocenza è soltanto una scusa per i colpevoli.
finalfrontier Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 06-10-09, 23:18   #12
Vianne
Cadetto I Anno
 
L'avatar di  Vianne
 
Data Registrazione: 09 2009
Messaggi: 33
Genere: Nessuno
Predefinito Re: Star Trek V - new comment -

Quote:
MiaPiccolina
Questo è un film di William Shatner non ve dubbio.
Esagerato come solo Shatner sà esserlo.
Fedele allo spirito di Star Trek come solo Shatner sà esserlo.
Dissacrante come solo... Beh ci siamo capiti.

Purtroppo quello che rende veramente odioso questo film è l'umorismo gratuito che ti fa cadere perfino i peli sotto le ascelle. Se Star Trek IV fu una deliziosa commedia qui siamo al livello dei cine panettoni nella migliore tradizione Vanzina Brothers, solo in chiave più Trek. Il tocco di classe si raggiunge, secondo me, quando a Kirk gli si rompe il diario.
Sono completamente d'accordo.

Ieri sera ho visto questo film per la seconda volta. E, come per la prima, mi ha lasciato abbastanza perplessa.
Non posso posso certo collocarlo tra i mie preferiti, ma nel complesso non lo definisco il più brutto, anzi devo dire che lo colloco nella seconda metà della mia classifica dei film Trek.
Però non riesco a digerirlo del tutto.

Trovo che abbia alcune scene e situazioni molto belle e che da sole, secondo me, lo salvano: la scena del ricordo di McCoy sull'eutanasia al padre (scena che secondo me è una tra le più belle di tutti i film), il rifiuto di Kirk di liberarsi del suo dolore, il ricordo della nascita di Spock; le scene con i FabThree al campeggio e tutti i momenti in cui si sottolineano la loro fortissima amicizia e il loro sostegno reciproco; il dialogo e il rapporto-scontro tra Kirk e "Dio".

Le cose che invece non mi sono piaciute sono due:
- lo stile demenziale, alla "Scuola di polizia", soprattutto della prima parte, e la sottolineatura di come l'Enterprise sia in disarmo;
- la netta divisione (e in questo riproduce il difetto principale di alcuni episodi della TOS) tra la prima e la seconda parte, con una seconda parte che potrebbe essere interessante ma non viene sviluppata perchè la regia si è dilungata in troppi dettagli nella prima e ha consumato tutto il tempo a disposizione.

Voglio dire che, se Shatner avesse tralasciato qualche dettaglio superfluo demenziale della prima parte e avesse approfondito di più la figura di Sybok e l'incontro con "Dio" (chi è quell'alieno? perchè è rinchiuso su quel pianeta?), il film ne avrebbe sicuramente guadagnato.
Ma probabilmente non sarebbe stato un film di William Shatner.





A curious creature. Its trilling seems to have a tranquilizing effect on the human nervous system. Fortunately, of course, I am ... immune ... to ... its ... effect...
Vianne Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 09-10-09, 22:23   #13
Lanternaverde
Cadetto III Anno
 
L'avatar di  Lanternaverde
 
Data Registrazione: 08 2009
Locazione: USS Voyager
Messaggi: 166
Genere: Maschile
Predefinito Re: Star Trek V - new comment -

Beh in effetti non avete torto. Il film (personalmente) è bello ma in fondo un po’ “sgonfio”.
Bill avrebbe sicuramente dovuto fare di più. Come sottolinei tu Vanne, ci si sarebbe dovuti soffermare di più su alcuni personaggi: Sybok e il presunto Dio, appunto.
Perché in effetti la cosa mi ha incuriosito: da dove viene sta roba, così carica di energia negativa?
Non c’è un tema particolare che il film vuole evidenziare. È vero si accenna a Dio, alla sua reale esistenza. Può anche essere che mi sia sfuggita qualcosa ma a me pare che non se ne parla!
È vero anche il fatto che Bill abbia voluto prendere qualcosina dal film precedente. Ovvero i momenti estremamente comici.
Bisogna dire che ci sono battute divertenti come:

-
Quote:
MiaPiccolina
Kirk alza il ditino e con nonchalance dice "Mi scusi, perchè a Dio serve una nave?".

- McCoy a Spock che indossava i stivali a propulsione “grazie ma preferisco prendere il prossimo autobus”.

Oppure le scene seguenti:
- il tentativo di Chekov di simulare una tempesta;
- la lunga chiacchierata prima di dormire (Buonanotte dottore, buonanotte Spock, buonanotte capitano …..);
- la sedia del comando;
- il diario;
- le porte;
- e altre che ora non mi vengono in mente.

Però come ho detto nel mio post su ST IV, i nostri eroi sono anzianotti!!

Comunque. A parte i momenti in cui ci ricordiamo l’età dei nostri eroi, e i momenti in cui le battute fanno ridere (anche se alcuni li trovano demenziali), non bisogna dimenticarsi cosa di nuovo ha portato il film o cosa ha confermato.
Innanzitutto, ci ritroviamo il trio di testa K-B-S (che non è il simbolo di kilobytes al secondo , bensì Kirk, Bones, Spock) che da un ulteriore conferma del grande legame che li unisce.
Altro che tradimento di Spock nei confronti di Kirk! Qui il nostro caro capitano sente il peso della pressione: teme forse che la nuova Enterprise gli venga portata via senza che lui non possa fare alcunché? Dovrebbe ricordarsi che i Vulcaniani non uccidono così facilmente, specialmente i propri familiari!
Ma forse il suo problema risiede proprio nella nave. La distruzione dell’NCC-1701 , accompagnata dalla morte del figlio, deve averlo turbato in modo esponenziale. Anche se nella sua vita la sua poltrona è stata più volte soggetta ad un tentativo di furto, ma lui è riuscita a cavarsela bene, ora più che mai non vuole assolutamente perderla. Anche se scricchiola.
Ma non fermiamoci qui. Non possiamo dimenticarci di Scott, l’ingegnere dei miracoli che a volte parla con i mouse! Scherzi a parte, secondo me qui Scott è stato una sorta di protagonista.
I dialoghi con Uhura (non sono stupendi insieme?), i suoi continui interventi alla nave. Per me sprizzava gioia da tutti i pori!
Per non parlare poi della scena in cui libera gli amici: lui cerca di mettersi in comunicazione con loro usando l’alfabeto Morse, e una volta fatta saltare in aria la parete della cella esclama “Non riconoscete uno scassinatore quando ne vedete uno?”. E quando indirizza loro la strada per arrivare nella sala con il timone per lanciare un SOS:
<<Grazie mille Scott lei è un genio>> disse Kirk
<<E di che! Modestamente conosco questa nave come le mie tasche>> rispose Scott sbattendo la testa non appena disse la parola “tasche”.

Anche se le sue battute sono poche e quasi tutte comiche, Scott è Scott! Lo riconosci ovunque! È simpatico e fantastico! È un bel personaggio e ricopre un bel ruolo (ingegnere meccanico)!
Era così anche nella TOS. Anche se il più delle volte avevo l’impressione cheveniva sminuito un po’.

Comunque. Concludo perché vi avrò sicuramente annoiato e perché non mi ricordo più alcune cose.
Ma voglio dire questo:
ma che razza di Klingon c’erano nel film? Sicuramente quel comandante in pensione era rimasto troppo a lungo lontano da casa ed era talmente ubriaco da non sapere più quale fosse la sua razza. Ben venga però!





-Pucci pucci pucci pu! - disse McCoy al Bambino ch ela giovane donna teneva in braccio - Pucci pucci pucci pu! -
-Pucci pucci pucci pu, Capitano? - chiese Spock perplesso
-Un oscuro dialetto terrestre. Pucci pucci pucci pu. si documenti, se non lo conosce - rispose Kirk ridendo
========================================
"Where no man has gone before....
Lanternaverde Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 10-10-09, 03:05   #14
SilWKirk
Cadetto IV Anno
 
L'avatar di  SilWKirk
 
Data Registrazione: 08 2009
Locazione: USS Sovereign NCC-73811
Messaggi: 284
Genere: Femminile
Post Re: Star Trek V - new comment -

Ho visto questo film la prima volta alcuni giorni fa, e, per le critiche che ne avevo sentito, mi è sembrato abbastanza buono.
Sono d'accordo con il fatto che forse è un po' sgonfio, ma non dobbiamo dimenticare che tagliare dei fondi non fa mai bene a film dove è così importante il filo logico. Voglio dire, se il budget è già calcolato in partenza, è poi normale che qualche aspetto della storia ci debba rimettere, l'economia non ha mai fatto bene all'arte. Questo è un vero peccato, perchè, avendo un prodotto finale più che discreto, con un po' di fiducia in più avremmo potuto contare su un altro piccolo gioiello Trek.
Quote:
lanternaverde
Non c’è un tema particolare che il film vuole evidenziare.
Secondo me, a parte la profondità del legame di amicizia tra i tre protagonisti, almeno un altro importante tema lo troviamo:la convivenza con il dolore.
Sybok promette la pace interiore a chiunque esterni i propri tormenti, ma qui ritengo che abbia ragione Kirk: senza il dolore non sappiamo ciò che siamo, il risultato delle nostre scelte, non possiamo imparare dai nostri errori. In fondo, è tema dominante di Star Trek, il riferimento al passato, in cui molti errori sono stati commessi, soprattutto a discapito della pace e della libertà altrui. Trovo che i conflitti interiori dei protagonisti rappresentino in piccolo quelli dell'intera storia galattica, che ha bisogno del suo passato per avere una coscienza del futuro.

Riguardo la comicità, sono d'accordo che magari alcune delle battute risultino un po' abbozzate, ma ne abbiamo comunque alcune davvero carine, e in ogni caso, anche in quelle peggiori, non ritengo si arrivi al demenziale pecoreccio che, ahimè, ultimamente caratterizza molto del cinema italiano. Bisogna ricordare poi che è facile trovare una gran quantità di situazioni paradossali se si manda una gruppo di cowboys spaziali nel ventesimo secolo, esse nascono naturalmente dallo svolgersi della trama. Ben altra cosa è inventare sketch e scenette varie in un contesto consueto e ''perfettizzante'', tanto è vero che una delle componenti più belle la troviamo nel catorcio (perdonatemi) malfunzionante dell'Enterprise. Evidentemente l'imperfezione - del ventesimo secolo e della nave - fa ridere più della perfezione. Dunque, pur adorando il IV film dal primo all'ultimo minuto, non mi sento di penalizzare il V più di tanto; gli attribuisco anzi il merito di essersi collocato a metà tra la serietà dei primi e la leggerezza del IV.

Vorrei infine elogiare nuovamente le scene intorno al fuoco, che ritengo tra le più belle in assoluto di Star Trek.







"Rotta, Capitano?". "Seconda stella a destra, e poi dritto fino al mattino"
JAMES T. KIRK

SilWKirk Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 28-02-10, 18:23   #15
T'Mir
Tenente Comandante
 
L'avatar di  T'Mir
 
Data Registrazione: 08 2008
Locazione: Vulcan
Messaggi: 4,806
Genere: Femminile
Predefinito Re: Star Trek V - new comment -

Mi accodo anch'io.

Questo film è piaciuto, ed ecco i suoi punti di forza (secondo me - ho scritto tutta questa frase mentre starnutivo....)

McCoy all'inizio (da solo): "Ho i nervi a pezzi.... se non sto attento finirò per parlare da solo!"

Kirk: "Spock, perché non vai a infastidire McCoy?" :-D Questa è mitica!

Sulu e Chekov che girano insieme mi hanno fatto ricordare un po' Trip e Malcolm :-)

"Sapevo che non sarei morto perché voi due eravate con me"..... bellissima frase sull'amicizia.... però è molto triste quel che dice dopo: "So che morirò da solo". Non ricordo da dove venga questo: "Discutevamo su qual era il peggior modo di morire.... aneggati, carbonizzati.... alla fine abbiamo concordato: il peggior modo di morire, è morire da soli."

Alle elmentari mi hanno insegnato "Row row your boat" in Inglese. Ma se non erro era prima del 1989.... non so, dovrei recuperare il quaderno e vedere se c'è la data....

Bones (parlando di Spock): "Una volta era più simpatico.... ha cominciato lui!" 8-D

Tadà! La prima sonda Voyager! :-D Noooo! I Klingon l'hanno fatta a pezzi! >=.=<

Kirk: - Maledizione Spock! Dovrei prenderti a calci nel sedere!
Spock: - Se crede che potrebbe servire.
McCoy: - Vuole che lo tenga, capitano?
Kirk: - Tu stanne fuori!


Mitico Scotty:
"State in là!"
"Conosco questa astronave come il palmo della mia mano -SBONK!" (come Kirkino in ST11!)

In TAS erano riusciti a raggiungere il centro della galassia, come qui. In TAS incontrano il diavolo, qui Dio (?). Kirk non ci sente molto sul fatto di lasciare la sua nave a Dio.... :-D Però ha dei dubbi più che ragionevoli!

Quindi questo alienozzo che si spaccia per Dio non lo è.... ma allora chi è?

Sybok in fondo era in buona fede....

Un klingon che si scusa?

"Non è mai stato solo...." :°) "non davanti ai klingon!"

Spock che suona "Row you boat" con la lira vulcaniana è un mito! (Adesso c'è l'euro vulcaniano?)

Bello, m'è piaciuto :-)





Ci sono solo 10 tipi di persone al mondo: quelli che conoscono il codice binario e quelli che non lo conoscono.

Villaggi SOS Italia - i Villaggi dei Bambini

Fabuland: racconti, vignette, creatività e gatti (e Trip Tucker vivo!)
T'Mir Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 18-06-10, 01:48   #16
Rikirk
Capo Operazioni
 
L'avatar di  Rikirk
 
Data Registrazione: 05 2009
Locazione: Provincia di Udine
Messaggi: 3,472
Genere: Maschile
Predefinito Re: Star Trek V - new comment -

Concordo con te e con quanto ho scritto in altro topic su questo film.
Bello.
Certo pieno di YATI ma bello.
La carrellata di citazioni dei dialoghi mi ha fatto rivivere tutte le scene ... tra cui l'ultima:

"Non è mai stato solo...." :°) "non davanti ai klingon!"

Bello davvero bello.

PS: di questo film ho ancora la colonna sonora su disco di vinile. Grande Gerry Goldsmith.





RIKIRK

<<L'uomo puo' credere all'impossibile, non credera' mai all'improbabile.>>

Oscar Wilde
Rikirk Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 21-06-10, 21:34   #17
Lory
Sottoufficiale III Classe
 
L'avatar di  Lory
 
Data Registrazione: 12 2005
Locazione: Napoli
Messaggi: 1,520
Genere: Maschile
Predefinito Re: Star Trek V - new comment -

A me non è proprio piaciuto, mi sembra inconcluso ed è troppo una favola.

Azzardo anche banale: il peggiore di ST (per me)
Lory Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 21-06-10, 23:40   #18
Misa
Cadetto I Anno
 
L'avatar di  Misa
 
Data Registrazione: 06 2010
Locazione: Torino
Messaggi: 29
Genere: Femminile
Predefinito Re: Star Trek V - new comment -

A me di STV piace tutto, dal cast alla trama, in lui ritrovo lo spirito di Star Trek, cosa che non ho trovato molto nell'ultimo ST! e in particolare mi riferisco al ruolo di Scotty (veramente assurdo)come quando si materializza in quella specie di "tubo" per non parlare del suo modo di esprimersi... E che dire di Checov, in ST original Checov era si giovane ma non con una faccia da sbarbatello!
E poi la storia tra Uhura e Spock, ma quando mai è esistita? sia nel telefilm che nei libri non è mai stata nè citata e neanche sognata.
L'ultimo ST è una bella storia di fantascienza ma che non c'entra molto con lo spirito di ST e per capirlo basta rivedere tutti i film di Shatner & C. ma anche quelli con Patrick Stewart...quelli erano l'anima di ST. A mio modesto giudizio.
Misa Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 04-07-10, 03:10   #19
Rikirk
Capo Operazioni
 
L'avatar di  Rikirk
 
Data Registrazione: 05 2009
Locazione: Provincia di Udine
Messaggi: 3,472
Genere: Maschile
Predefinito Re: Star Trek V - new comment -

Quote:
Lory
A me non è proprio piaciuto, mi sembra inconcluso ed è troppo una favola.
Azzardo anche banale: il peggiore di ST (per me)

Nooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo





RIKIRK

<<L'uomo puo' credere all'impossibile, non credera' mai all'improbabile.>>

Oscar Wilde
Rikirk Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 04-07-10, 03:55   #20
BeviBirra
Cadetto III Anno
 
L'avatar di  BeviBirra
 
Data Registrazione: 06 2010
Locazione: Milano
Messaggi: 137
Genere: Maschile
Predefinito Re: Star Trek V - new comment -

Se avesse avuto un finale più digeribile sarebbe anche potuto essere un bel film.





If drinking is interfering with your work, you're probably a heavy drinker. If work is interfering with your drinking, you're probably an alcoholic.

"Kirk... you're still alive, my old friend."
BeviBirra Non in Linea   Rispondi Citando
Rispondi


Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 19:51.


Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it