ATTENZIONE Se si riscontrano problemi con il log-in, effettuare
la procedura di recupero password a questo indirizzo. Grazie

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia
Registrazione Regolamento FAQ Lista Utenti Calendario Segna come Letti

Vai Indietro   TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia > Star Trek Vive ! > Tecnologia Trek

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 07-07-17, 04:34   #1
Nemus
Cadetto II Anno
 
L'avatar di  Nemus
 
Data Registrazione: 02 2013
Locazione: U.S.S. Relativity
Messaggi: 173
Genere: Maschile
Predefinito Siluri in star Trek

I siluri in star trek sono le armi a lungo raggio e forse anche quelle che fanno il maggior danno rispetto a phaser e disgregatori, ma dato che non ci sono fonti ufficiali in giro vorrei farmi un'idea del potenziale minimo e massimo. Che voi ricordiate in tutte le serie di trek e i film che avete visto quali sono gli episodi di massimo uso di precisione (quindi massima distanza) e potenza dei siluri? Non solo i fotonici ma tutti, per farmi un'idea in generale. Per il web parlano di 64 megaton per i fotonici, il triplo per i quantici e quelli al tricobalto 256 gigaton (4000 volte un siluro fotonico) , i transfasici ed i cronitonici hanno potenze simili ai fotonici avendo un meccanismo simile, invece non so nulla dei gravimetrici (quelli che janeway usò per distruggere la particella omega)
Nemus Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 07-07-17, 15:41   #2
Kirk_Jameson
Tenente JG
 
L'avatar di  Kirk_Jameson
 
Data Registrazione: 01 2003
Locazione: Torino
Messaggi: 4,351
Genere: Maschile
Predefinito Re: Siluri in star Trek

Raramente ho visto lanci a lungo raggio di siluri.
Forse la battaglia a distanza più lunga che ho visto è stata in "Viaggio a Babel" (TOS) in cui il vascello avversario per la maggior parte del tempo non si vede o è molto lontano.
L'accuratezza e la capacità di manovra dei siluri è sempre stata a dir poco deficitaria: in sostanza si limitano ad andare in linea retta e se mancano il bersaglio sono perduti. L'unica volta in cui ho visto un siluro effettivamente manovrare per acquisire il bersaglio è stata in ST:VI (quando colpiscono lo sparviero occultato del Generale Chang).

Quanto alla potenza esplosiva:
non mi addentro sulle armi a tricobalto perché non ne so niente. 64/192 megatoni per i siluri fotonici/quantici mi sembrano un tantino esagerati: vuol dire da quattromila a dodicimila volte Hiroshima.

Avevo da parte un interessante studio dell'U.S. Air Force sulle esplosioni atomiche nello spazio esterno. La cosa interessante è che ovviamente non esiste onda d'urto perché non c'è alcun mezzo per propagarla, mentre sono molto più intensi gli effetti delle radiazioni. In sostanza l'effetto distruttivo è demandato esclusivamente all'irraggiamento del calore (che in una bomba H arriva al miliardo di gradi centigradi).

Da quanto si vede a schermo, il potere esplosivo dei siluri è comparabile a quello di un missile antinave o comunque di armi a carica convenzionale anziché nucleare: sempre in ST:VI un siluro klingon colpisce in pieno l'Enterprise-A senza scudi e si limita a farle un buco trapassando la sezione a disco da parte a parte. Se avesse davvero avuto una carica esplosiva misurabile in una sessantina di megatoni, avrebbe vaporizzato la nave.





Whatever happens, happens.
Kirk_Jameson Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 07-07-17, 22:43   #3
Nemus
Cadetto II Anno
 
L'avatar di  Nemus
 
Data Registrazione: 02 2013
Locazione: U.S.S. Relativity
Messaggi: 173
Genere: Maschile
Predefinito Re: Siluri in star Trek

però è strano, sono testate ad antimateria,1kg di antimateria fa bei danni, inoltre anche in battlestar galactica quando un missile nucleare colpisce la nave hanno danni allo scafo ma nulla più
Nemus Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 07-07-17, 23:14   #4
Kirk_Jameson
Tenente JG
 
L'avatar di  Kirk_Jameson
 
Data Registrazione: 01 2003
Locazione: Torino
Messaggi: 4,351
Genere: Maschile
Predefinito Re: Siluri in star Trek

Dipende da quanta antimateria usi. Se ne usi una quantità infinitesimale ottieni un'esplosione ridotta.

E' vero in BSG usano testate nucleari. Ma non è che proprio vengano digerite come se niente fosse, tant'è che un po' alla volta va in fumo tutta la flotta coloniale. E poi non ne conosciamo la potenza e inoltre le navi di BSG sono molto più grosse.
Esistono comunque armi tattiche, la cui potenza si misura in chilotoni (espolosione equivalente a migliaia di tonnellate di TNT) e armi strategiche, che vanno a megatoni (esplosione equivalente a milioni di tonnellate di TNT).
Visto che nello spazio, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, un'arma nucleare di fatto è molto meno efficace che in atmosfera o al suolo, si potrebbe pensare che una esplosione non catastrofica potrebbe essere assorbita da uno scafo protetto da scudi e campo di integrità strutturale. Ma livelli di molte decine di megatoni mi lasciano perplesso. Inoltre un'esplosione tale produce un flash cento volte più forte del Sole... in TV vediamo degli sputini di esplosioni...





Whatever happens, happens.
Kirk_Jameson Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 07-07-17, 23:55   #5
Kirk_Jameson
Tenente JG
 
L'avatar di  Kirk_Jameson
 
Data Registrazione: 01 2003
Locazione: Torino
Messaggi: 4,351
Genere: Maschile
Predefinito Re: Siluri in star Trek

C'è anche un'altra cosa da dire..
Paradossalmente un'esplosione di tipo chimico (o comunque convenzionale) nello spazio sarebbe in teoria molto più efficiente di una di tipo nucleare (antimateria o fusione che dir si voglia). Questo perché una testata convenzionale può essere sagomata per indirizzare l'esplosione in una direzione ben specifica (solitamente in direzione frontale) per scaricane tutta la forza contro il bersaglio. Possono essere anche utilizzati componenti che vengono eiettati e quindi vanno a potenziare l'esplosione (ricordiamo che nello spazio non c'è un "mezzo" e quindi non c'è onda d'urto). Non so bene come spiegarlo ma l'esempio (triste) che mi viene in mente sono i chiodi e bulloni che certi terroristi mettono nelle loro bombe per potenziarne l'effetto distruttivo. Il concetto è quello, chiedo perdono per l'esempio macabro

In un'arma atomica non c'è niente di tutto ciò: quando si arriva al punto critico la temperatura schizza in qualche millisecondo a tipo un miliardo di gradi kelvin, vaporizzando istantaneamente tutto ciò che circonda il materiale fissile. Quindi l'esplosione è difficilmente indirizzabile ed ha tendenzialmente un pattern di tipo sferico: ne consegue che gran parte dell'energia dello scoppio va persa inefficacemente in direzioni inutili (lateralmente e indietro) anziché contro il bersaglio.

E' un modo molto inefficiente di costruire una testata bellica, tenendo anche conto di quanto "preziosa" è l'antimateria anche nel XXIV secolo. Naturalmente rimane il fatto che, efficienza o meno, un'arma di sessanta megatoni contro uno scafo di 300 metri come in ST:VI dovrebbe fare ben altro effetto di quello che si vede nel film... tanto per cominciare quello di mandare al creatore Kirk con un film di anticipo ;-)





Whatever happens, happens.
Kirk_Jameson Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 08-07-17, 00:02   #6
Kirk_Jameson
Tenente JG
 
L'avatar di  Kirk_Jameson
 
Data Registrazione: 01 2003
Locazione: Torino
Messaggi: 4,351
Genere: Maschile
Predefinito Re: Siluri in star Trek

(Ah... ne "La navicella invisibile" una testata nucleare romulana esplode a un centinaio di metri dall'Enterprise e fa un CASINO )





Whatever happens, happens.
Kirk_Jameson Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 08-07-17, 04:30   #7
Nemus
Cadetto II Anno
 
L'avatar di  Nemus
 
Data Registrazione: 02 2013
Locazione: U.S.S. Relativity
Messaggi: 173
Genere: Maschile
Predefinito Re: Siluri in star Trek

il tuo discorso lo affrontai con altri su un forum , reddit mi pare, in pratica mi fecero notare che i siluri non sono a potenza fissa, infatti quando Picard ordina di lanciare i siluri normalmente non aggiunge dettagli, ma se le circostanze lo richiedono ordina di modulare la potenza e la diffusione, dipende dall'uso e di conseguenza da quante microcelle di materia\antimateria vengono attivate nel siluro al momento del lancio, alla massima potenza dovrebbe essere 1,5x1,5 kg materia antimateria, hanno fatto il conto su diversi forum applicando formule reali (io non mi ci applico proprio) , il siluro fotonico addirittura arriva a 218000 terajoule, il siluro quantico a 10^5 terajoule e quello al tricobalto a 10^8 terajoule. Questi valori però li hanno indicati per la potenza a massima diffusione, normalmente non l'ho quasi mai vista usare, uno dei pochi casi è stato contro i Borg.
Le fonti però non sono ufficiali, sono conti fatti con formule di fisica che io ignoro da utenti sui vari forum in inglese (domani ci dò un okkio) perchè in trek sono un pò avari di informazioni, al contrario di stargate dove dicono dati in gigatoni e fanno esempi precisi.
Nemus Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 08-07-17, 04:41   #8
Nemus
Cadetto II Anno
 
L'avatar di  Nemus
 
Data Registrazione: 02 2013
Locazione: U.S.S. Relativity
Messaggi: 173
Genere: Maschile
Predefinito Re: Siluri in star Trek

ci sono anche i siluri di flusso che arrivano a 6^8 volte la potenza di un siluro fotonico e quelli con la particella omega di cui si parla in voyager (forse questo è l'unico dato canon).
In pratica i calcoli avendoli fatti con formule reali in base alle quantità di materia ed antimateria sono esatti nella realtà ma non canon nel mondo di trek perchè non se ne parla in nessun episodio.
Nemus Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 08-07-17, 13:44   #9
Kirk_Jameson
Tenente JG
 
L'avatar di  Kirk_Jameson
 
Data Registrazione: 01 2003
Locazione: Torino
Messaggi: 4,351
Genere: Maschile
Predefinito Re: Siluri in star Trek

Beh la formula non è complicata: e=mc2

Però ha poco senso.
Un chilo e mezzo di antimateria fa un botto fenomenale. A che pro sparare un'arma con quella carica e usarne una frazione infinitesimale?

E' un modo incredibilmente efficiente per sprecare risorse. A meno che ogni siluro non venisse caricato prima del lancio col quantitativo di antimateria necessario. Che però sarebbe pericolosissimo... travasare antimateria? Mi vengono i brividi. Infine lo stesso stoccaggio di antimateria dentro i siluri è una roba che non vorrei avere troppo vicino... serve un campo di contenimento sempre attivo... dentro ogni siluro... uno per ogni siluro... brrr.
Insomma ci sono più contro che pro a usare l'antimateria come carica esplosiva.
Mi chiedo se abbiano mai detto esplicitamente che la testata dei siluri è antimateria... non mi ricordo.





Whatever happens, happens.
Kirk_Jameson Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 08-07-17, 18:35   #10
Nemus
Cadetto II Anno
 
L'avatar di  Nemus
 
Data Registrazione: 02 2013
Locazione: U.S.S. Relativity
Messaggi: 173
Genere: Maschile
Predefinito Re: Siluri in star Trek

A quanto ho letto ogni siluro altro non è che un enorme contenitore diviso in due camere, in una c'è il sistema di curvatura e nell'altra la testata.
La testata è fatta da due file di microcelle binate, in ogni coppia di microcelle sono contenute materia ed antimateria, al momento della detonazione vengono aperte le microcelle e la materia va a contatto con l'antimateria, in base alla potenza desiderata vengono innescate più o meno celle.
Nemus Non in Linea   Rispondi Citando
Rispondi


Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 11:54.


Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it