ATTENZIONE Se si riscontrano problemi con il log-in, effettuare
la procedura di recupero password a questo indirizzo. Grazie

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia
Registrazione Regolamento FAQ Lista Utenti Calendario Segna come Letti

Vai Indietro   TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia > Star Trek Vive ! > Giochi, Videogiochi e CardGames

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 14-06-16, 21:07   #1
_Highly_Illogical_
 
Messaggi: n/a
Predefinito Star Trek: The Dice Game

Salve a tutti!
Passo di qua per segnalare una cosa che ho scoperto per caso e che trovo ben fatta; magari per alcuni di voi sarà un giochino sciocco, ma de gustibus...
Si tratta di Star Trek: The Dice Game, sviluppato da qualcuno che risponde al nome di Carl White. Francamente di costui non so dirvi altro, quindi passiamo alla pratica.
Stiamo parlando di un print & play, termine che, non avendo un'enorme confidenza col mondo dei giochi da tavolo, ho scoperto proprio in questa occasione che significa un gioco in cui tutto o parte del materiale è stampabile: prima di giocare dovrete scaricare una serie di file con le regole e i componenti (lettore avvisato, mezzo salvato: tutto quanto è in inglese), stamparli e fare diverse, piuttosto tediose, operazioni manuali di taglia-incolla.

L'essenziale consiste in:
- 1 tabellone da gioco che risulterà stampato su 2 fogli A4 da attaccare insieme;
- 37 carte Development da comporre con un fronte e un retro (nel file sono disponibili 8 dorsi, stampate 5 copie e ve ne avanzeranno 3);
- 40 carte Event da comporre con un fronte e un retro (nel file sono disponibili 8 dorsi, stampate 5 copie e saranno esatti);
- 24 carte Mission da comporre con un fronte e un retro (nel file sono disponibili 8 dorsi, stampate 3 copie e saranno esatti);
- 4 carte 5 Year Mission che lo sviluppatore dice di incollare a due a due creando due carte fronte-retro, ma che volendo potreste anche tenere separate, magari usando delle carte bianche d'avanzo come dorsi per rinforzarle: queste dettano condizioni diverse per il gioco, di fatto creando quattro livelli di difficoltà chiamati (preparatevi...) Easy, Medium, Hard e Kobayashi Maru;
- 10 dadi, chiaramente non inclusi, che se non avete voglia di comprare appositamente (su Internet si trovano) potete racimolare aprendo tutte le scatole di altri giochi da tavolo che avete in casa;
- diversi piccoli oggetti da usare come segnalini (dovrebbero bastarvene 10).

I file si trovano qui; dovrete registrarvi o fare il login al sito per scaricarli.
Per imparare a giocare, consiglio vivamente di guardare questa serie di video:
Mission 1
Mission 2
Mission 3
Mission 4
Mission 5
Di nuovo, tutto in inglese, se lo sopportate. Il gestore del canale ha fatto la stessa cosa con molti altri giochi simili e io l'ho trovato bravo a spiegare, anche se (o forse proprio perché) fa diversi errori di grammatica nel parlare e ha un forte accento che non riesco a identificare (avercelo, l'orecchio di Hoshi...): decidere, nonostante i propri limiti linguistici, di spiegare in inglese per raggiungere un pubblico più vasto, esponendosi a tutti i grammar nazi del caso, è una scelta coraggiosa da parte sua.

Per aiutarvi a decidere se valga la pena di usare tutto quel po' po' d'inchiostro e di sacrificare il vostro tempo con forbici e colla, vi spiego brevemente in cosa consiste.
Per giocare serve parecchia immaginazione, oltre al materiale, e per me il bello è proprio lì: si torna un po' bambini, con poca roba semplice si creano infinite combinazioni di storie.
Dadi e carte alla mano, dovrete immedesimarvi nel capitano Kirk, appena partito per la sua famosa missione quinquennale e pieno di speranze di tornare a casa tra onore e gloria dopo aver accumulato dati e avventure in gran quantità. L'ambientazione del gioco è dunque senza il benché minimo dubbio la serie originale, come dimostrato dall'aspetto della nave stilizzata che fa parte del tabellone e dal contenuto di alcuni degli elementi narrativi.
Perché 10 dadi? Se pensate che debbano servire dei punteggi stratosferici ottenuti sommandoli tutti, siete fuori strada. Star Trek: The Dice Game è un gioco che unisce strategia e fortuna, in cui ogni dado rappresenta un membro del vostro mini-equipaggio, la cui specializzazione (Security, Engineering, Medical, Science, Command) cambia a seconda del numero mostrato sulla faccia superiore. Di fatto, dunque, i dadi a ogni turno si sposteranno come segnalini a funzione variabile.
A ogni lancio, dovrete suddividere i risultati ponendoli sugli spazi appositi, che con un po' di fantasia vanno a rappresentare le varie consolle a cui i vostri omini lavorano alacremente, e poi decidere come ripartirli tra i passaggi richiesti dalla carta Mission attualmente in gioco, le varie carte Event attive che arriveranno a mettervi i bastoni tra le ruote finché non ne avrete soddisfatto i requisiti causandovi danni e impedimenti di varia natura (si va da una simpatica incursione dei Klingon a un parassita alieno che infesta la nave, per capirci... le solite cose che capitano sull'Enterprise, no?) e le carte Development disponibili che invece, una volta "comprate" riempiendone le caselline, vi aiuteranno in modi diversi.
Il gioco termina quando avrete completato e dunque scartato cinque carte Mission, ciascuna delle quali rappresenta un anno della vostra missione quinquennale. Se ne fallite due di fila, game over.

Riassumendo:
Quello che adoro: è un gioco solitario, che riuscirà a intrattenervi anche se, come me, avete la sfortuna di essere in contatto con altri fan solo via Internet e non avete modo di organizzare partite dal vivo ad altri giochi da tavolo a tema, che pure esistono, ma per quel che ho visto richiedono più giocatori (se conoscete altri solitari, prego, consigliatemeli tutti!).
Quello che non mi convince: le operazioni preliminari di creazione del materiale sono una vera noia, e anche la preparazione iniziale di ogni partita è lunghetta; inoltre, trovo che il caro signor White, sia benedetto dai Profeti bajoriani e qualunque altra figura divina della serie vi venga in mente, sia stato molto bravo a scrivere i contenuti narrativi del gioco, calibrando bene la difficoltà delle azioni da compiere rispetto a quanto fa paura, canonicamente, il problema di turno, dando così un senso di realismo più che decente per essere un gioco in fondo così semplice, tranne che in una cosa: ogni carta Mission in termini di turni di gioco rappresenta un anno, ma in termini di narrazione si struttura più che altro come un episodio, altro che una stagione. Peccato, perché in tutto il resto mi sembrava davvero che sapesse il fatto suo su Star Trek (basti pensare che si è ricordato, laddove uno dei passaggi richiesti è un teletrasporto, di porre come condizione l'abbassamento degli scudi: quest'uomo sa di cosa sta parlando).

Sempre in tema di giochi, ho scoperto l'esistenza di questo su YouTube per vie molto traverse, trascinata verso di esso dal tunnel spaziale (?) dei video correlati, e tra essi ho scovato, se capite bene l'inglese, non vi disturba una certa quantità di f**k e avete un po' di tempo da perdere, questa piccola perla. In sintesi, due ore e passa di Wil Wheaton, Ryan Wheaton (suo figlio adottivo nato da una relazione precedente della compagna, se ho capito bene dai commenti la sua vita privata di cui francamente mi sono interessata poco), Jeri Ryan e Kari Wahlgren che giocano a Star Trek Catan, l'edizione a tema de I coloni di Catan. Onestamente, non avevo mai giocato neppure all'originale, figuriamoci alla versione Trek, ma il video spiega le regole giusto quel tanto che basta per capire che succede senza che diventi noioso. Non mi andava di aprire un altro topic solo per segnalarvelo, quindi l'ho aggiunto in coda qui. Passo e chiudo.
  Rispondi Citando
Vecchio 14-06-16, 22:39   #2
Gas75
Capo Operazioni
 
L'avatar di  Gas75
 
Data Registrazione: 05 2014
Locazione: Tra Bari e Taranto
Messaggi: 3,387
Genere: Maschile
Predefinito Re: Star Trek: The Dice Game

Dalla tua descrizione direi che l'amico si è ben impegnato nel realizzare questo gioco.
Forse è un po' troppo machiavellico per potersi considerare un <gioco> come lo intendo io...



Gas75 Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 14-06-16, 22:54   #3
_Highly_Illogical_
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Star Trek: The Dice Game

Pensa un po' che a me piace proprio perché ti dà un po' da riflettere, ma "machiavellico" non è proprio la parola che mi verrebbe in mente per prima...
Esistono giochi a questo mondo che hanno (per me) l'enorme difetto di diventare quasi dei lavori, cosa che ti uccide tutto il divertimento. Questo non ce l'ha e tanto mi basta. Ho fatto la mia prima partita completa, non di prova, giusto stamattina, e sono riuscita a divertirmi da matti anche se ho perso come una cretina dopo tre missioni.
  Rispondi Citando
Vecchio 15-06-16, 00:33   #4
Soleta
Capitano
 
L'avatar di  Soleta
 
Data Registrazione: 03 2012
Locazione: USS Excalibur
Messaggi: 6,322
Genere: Femminile
Predefinito Re: Star Trek: The Dice Game

Carino! Esiste un gioco simile anche per il Doctor Who e non mi era dispiaciuto affatto, penso proprio che proverò anche questo!

Grazie Highly!





... maybe we'll come back to Earth, who can tell... with so many light years to go and things to be found, I'm sure that we'll all miss her so...

50
Soleta Non in Linea   Rispondi Citando
Rispondi


Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 03:46.


Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it