ATTENZIONE Se si riscontrano problemi con il log-in, effettuare
la procedura di recupero password a questo indirizzo. Grazie

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia
Registrazione Regolamento FAQ Lista Utenti Calendario Segna come Letti

Vai Indietro   TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia > Star Trek Vive ! > Tecnologia Trek

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 03-06-13, 19:17   #1
data81
Cadetto I Anno
 
L'avatar di  data81
 
Data Registrazione: 05 2013
Locazione: U.S.S. Nova NCC 73515
Messaggi: 69
Genere: Maschile
Question Dubbio sugli Scudi

Ciao a tutti, scusate se vi disturbo con un dubbio, ma ho necessità di capire alcune informazioni che ho acquisito dalla Daystrom Institute Technical Library circa gli Scudi...ecco il dubbio:

Prendendo l'esempio dell'analisi di una classe Galaxy-Base (Enterprise 1701-D al momento del varo), il sito riporta un output massimo per i suoi scudi pari a 2.700.000 TeraJoules (suppongo suddiviso tra le varie sezioni di scudi della nave) ed una dotazione di 12 banchi Phaser Tipo X con un output complessivo di 50.000 TeraWatts (l'uno, suppongo).

Ora, poiché 1 Joule è "il lavoro necessario per produrre un Watt di energia continua per un secondo", è sensato affermare che per distruggere completamente gli Scudi di una classe Galaxy-Base servirebbero 54 colpi di Phaser Tipo X di un'altra classe Galaxy-Base (50.000 x 54 = 2.700.000)?

Se ciò fosse corretto, potremmo immaginare che l'output complessivo degli scudi della nave sia la "salute" degli stessi e che, quando vengono colpiti e l'addetto agli armamenti afferma che sono "scesi" del 10%, significa che tale output si è ridotto da 2.700.000 TeraJoules a 2.430.000 TeraJoules (ossia hanno "perso" il 10% della loro "salute complessiva, pari a 270.000 TeraJoules)?

Altra domanda: poiché capita in varie situazioni che gli scudi vengano colpiti da armi a bassa potenza che non sono in grado di causare alcun danno (tipica frase "gli scudi tengono", senza indicazione di perdite di potenza da parte degli stessi), è ipotizzabile che esista una "soglia minima di danno" al di sotto della quale il suddetto output non viene intaccato?

E, infine, che accade quando un'arma ad energia è troppo potente e supera gli scudi arrivando a danneggiare direttamente lo scafo? Succede perché oltre alla "soglia minima" esiste anche una "soglia massima" di danno, oltre la quale gli scudi non reggono e, oltre a danneggiarsi, lasciano passare parte dell'energia residua del colpo?

Se tali supposizioni sono sensate, abbiamo modo di immaginare (o di estrapolare da scene di combattimento) quali possano essere tali soglie minime e massime?

Vi lascio con un paio di riflessioni finali, che si basano sul presupposto che quanto sopra scritto sia tutto corretto:
- quando i Capitani ordinano di "dare piena potenza agli scudi", o - ancora - di "trasferire l'energia di riserva agli scudi", questo surplus energetico va ad influenzare l'output (la "salute") o, piuttosto, va ad alzare queste "soglie" di danno? A mio parere dovrebbe essere il secondo caso, in quanto uno scudo a bassa potenza (come in caso di "allarme giallo", ad esempio) non sempre regge i colpi, mentre a piena potenza li regge meglio, con minore perdita di energia o addirittura con nessuna perdita.
- quando i Capitani ordinano di "trasferire tutta l'energia agli scudi di dritta", stanno ordinando di aumentare l'energia a quella sezione di scudo per aumentarne le "soglie" a scapito di un'altra sezione, che vedrà diminuita l'energia ivi convogliata con conseguente abbassamento delle sue "soglie" o - piuttosto - di trasferire parte della "salute" dello scudo stesso a dritta, magari estendendo l'area coperta da uno scudo sano per proteggerne uno che ha già subito molti danni?
A voi, baldi ingegneri della Flotta e non!
data81 Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 05-06-13, 18:08   #2
binario
Guardiamarina
 
L'avatar di  binario
 
Data Registrazione: 02 2005
Messaggi: 2,532
Genere: Femminile
Predefinito Re: Dubbio sugli Scudi

sinceramente la discussione è troppo tecnica per i miei mezzi , però come traccia di riflessione ti posso suggerire una considerazione: nella teoria di ST, gli scudi sono basati sulla creazione di un campo di distorsione tramite l'emissione di gravitoni.
Tutto quello che segue, ci tengo a dirlo, lo scrivo basandomi più o meno sul mio buon senso e su deduzioni per analogia, ma non sono un'esperta del settore, quindi mi rimetto alle correzioni di chi ne sa più di me
In primo luogo, è superfluo dirlo, per il momento i gravitoni non sono stati individuati, ne è soltanto ipotizzata l'esistenza quali particelle associate al campo gravitazionale, in analogia con la scoperta dei fotoni in relazione alla quantizzazione delle emissioni elettromagnetiche.
Gravitoni non ne abbiamo mai visti così come non abbiamo ancora visto le onde gravitazionali, che dovrebbero essere associate alla trasmissione degli effetti gravitazionali come le onde elettomagnetiche sono associate a fotoni e campi elettromagnetici. Le onde gravitazionali non le abbiamo ancora viste, ma le stiamo cercando.
La rivelazione delle onde gravitazionali e della loro quantizzazione (quindi dei gravitoni) darebbe una svolta nella teoria degli effetti gravitazionali, e ci permetterebbe di studiare il comportamento degli stessi gravitoni.
In mancanza di questi dati, non ti so dire se abbia senso ragionare in termini "classici", limitandosi a considerare somme e divisioni di quantità di energia (cioè unità di lavoro, i joule) e di potenza (cioè unità di energia diviso tempo, i watt).
Se parliamo di campi associati ad onde, infatti, bisogna considerare che in meccanica ondulatoria (e siamo ancora nel campo della fisica classica) non valgono le semplici addizioni/sottrazioni: due onde possono elidersi, ad esempio, se interferiscono in opposizione di fase: in questo caso, un'onda ad ampiezza 1 + un'onda ad ampiezza 1 = onda ad ampiezza 0.
Potenza ed energia di un'onda sono facilmente definibili, comunque, ma la relazione non è lineare come ipotizzi basandoti sulla meccanica dei corpi.
E' evidentemente la natura ondulatoria del campo gravitazionale che porta gli autori di ST a parlare di "frequenza degli scudi" e ad ipotizzare che variando questa frequenza il campo possa essere "bucato" oppure no da una certa arma.
Se poi consideriamo la natura quantistica dei gravitoni, e dei fenomeni connessi alla loro emissione, in questo ambito i concetti di "soglia" dell'energia necessaria a produrre un certo effetto sono usatissimi e familiari. Anzi, è proprio il rebus della soglia dell'effetto fotoelettrico che ha condotto Einstein alla teoria che gli valse il Nobel, e che consiste nell'ipotizzare la quantizzazione del campo elettomagnetico, cioè l'esistenza dei fotoni, da cui la fisica quantistica odierna.
Uh, forse mi sto incartando un po' perché la carne al fuoco è un po' tanta , ma quello che vorrei farti notare è che ci muoviamo in primo luogo in un campo in cui non si può dire molto perché le scoperte scientifiche relative non sono state ancora fatte (fanta-scienza, appunto ), e in secondo luogo che, se vuoi ragionare in termini di analogia con la scienza reale, l'ambito teorico a cui devi fare riferimento è la meccanica ondulatoria (classica) oppure, meglio, la teoria quantistica applicata alle emissioni elettromagnetiche.
Attendo le osservazioni degli esperti di TP!







Aderite al Team Seti di TrekPortal!
- INFO


binario Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 06-06-13, 23:35   #3
Didi77
Tecnico
 
Data Registrazione: 05 2011
Messaggi: 409
Genere: Nessuno
Predefinito Re: Dubbio sugli Scudi

Non avendo molto tempo, mi dispiace di non poter partecipare a questa discussione con lo spirito che vorrei... Proverò comunque a dare la mia interpretazione.
A mio avviso per generare gli scudi non è solo necessaria energia in quantità, ma è necessario che questa energia sia continua, pertanto i circuiti degli scudi hanno dei condensatori (o qualcosa di simile) al fine di preservare la continuità dell'apporto energetico.
Le mie conoscenze elettroniche non sono elevatissime, ma so per esperienza che un computer con i condensatori guasti si resetta di continuo non appena la richiesta di energia diventa troppo elevata (ad esempio durante l'avvio del sistema operativo) perché non c'è sufficiente scorta.
Pertanto la percentuale di scudi è a mio avviso la percentuale di carica di questi condensatori, mentre dire "trasferire l'energia agli scudi di dritta" significa che l'energia erogata verrà utilizzata principalmente per ricaricare i condensatori di dritta, in quanto i relativi scudi sono maggiormente sollecitati.
Quindi è sensato presumere che tutti i banchi phaser di una classe galaxy, se sferrassero un colpo di 54 secondi, potrebbero esaurire l'energia degli scudi. Tuttavia, dal momento che gli scudi sono continuamente alimentati e dal momento che è verosimile ipotizzare che i phaser vadano lasciati raffreddare ogni tanto, probabilmente ci vorrebbe più tempo (senza considerare che i phaser sono orientati in direzioni diverse e quindi non potrebbero sparare tutti insieme).
Didi77 Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 07-06-13, 03:26   #4
Gianmarco
Equipaggio
 
L'avatar di  Gianmarco
 
Data Registrazione: 04 2008
Locazione: 41° 53′ 35″ N - 12° 29′ 00″ E
Messaggi: 359
Genere: Maschile
Predefinito Re: Dubbio sugli Scudi

Non vorrei dilungarmi, data la tarda ora, ma ti lascio con una piccola informazione e un piccolo indizio. Innanzi tutto:
-esprimere in questo caso il tutto in Joule (J=W/s) non è congeniale, in quanto utilizzata per misurare il lavoro;
-cosa più conveniente sarebbe adoperare il Watt (W=J*s) in quanto utilizzato per misurare la potenza, e in questo caso la sua erogazione.

Detto ciò, analizzando solo ed unicamente gli scudi, e gli armamenti Phasers di tipo X (sempre basandomi sulla Enterprise 1701-D), le informazioni che ho trovato sono le seguenti (provo a fare un paragone con i tuoi dati, che riscriverò in bold):

Scudi:
Output: 27.000.000 TJ (27.000 GW)
Output: 0.0473 TJ (47.3 GW)

/*ho moltiplicato per 10 in entrambi i casi, in quanto è il numero dei generatori di scudi della nave, che poi possono essere suddivisi in settori*/

Secondo questo consiglio, prova a rifare i calcoli mettendoli sempre in questa convenzione (TJ-->GW) e proviamo a vedere se bastano " 54 colpi di Phaser Tipo X di un'altra classe Galaxy-Base" per disabilitare gli scudi.





Martok:<<Continui il suo lavoro, Comandante. Ci occuperemo noi dei Jem'Hadar.
Dax:<<Chi ha detto che i Klingon non ci sono mai quando ne hai bisogno?
(Star Trek: Deep Space Nine)

Riker:<<La sorte protegge i pazzi, i bambini e le navi chiamate Enterprise.
(Star Trek: The Next Generation)
[/center]
Gianmarco Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 07-06-13, 12:14   #5
data81
Cadetto I Anno
 
L'avatar di  data81
 
Data Registrazione: 05 2013
Locazione: U.S.S. Nova NCC 73515
Messaggi: 69
Genere: Maschile
Predefinito Re: Dubbio sugli Scudi

Grazie a tutti! Mi avete dato diversi spunti di riflessione...ora mi lambiccherò un po' il cervello!

Anche perché, in realtà, tutta questa riflessione era legata al mio desiderio di creare un GdR Trek che - per quanto riguarda gli scontri ta astronavi - fosse fedele al DITL...
data81 Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 18-08-13, 10:11   #6
Nemus
Cadetto II Anno
 
L'avatar di  Nemus
 
Data Registrazione: 02 2013
Locazione: U.S.S. Relativity
Messaggi: 173
Genere: Maschile
Predefinito Re: Dubbio sugli Scudi

Ciao a tutti, vorrei approfittare per togliermi una curiosità sugli scudi di una classe galaxy.La tipologia degli scudi esclude eventuali danni provocati da armi arretrate tipo laser o turbolaser?
O nel caso si tratta solo di potenza?Ad esempio un turbolaser di una potenza smisurata?
Grazie in anticipo
Nemus Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 18-08-13, 17:19   #7
The Emperor
Capo III Classe
 
L'avatar di  The Emperor
 
Data Registrazione: 10 2001
Locazione: Terra dello specchio - Italia - Lombardia - Mantova
Messaggi: 2,415
Genere: Maschile
Predefinito Re: Dubbio sugli Scudi

Il turbolaser non è una arma di star trek, quindi non sappiamo che effetti possa avere, tuttavia gli scudi tengono per ogni arma che possieda energia pari al loro limite massimo di resistenza, quind anche un railgun od una grande berta che possedesse energia superiore a tale limite sarebbe in grado di danneggiarli... Va anche tenuto presente che essi sono in grado di assorbire e dissipare l'energia di una esplosione di siluro fotonico ( che hanno delle testate con potenza assai superiore ad una arma nucleare), il tutto contrastando l'energia così bene da annullare di fatto anche l'esplosione ( in nemesis la scimitar copre di siluri l'enterprise... e non si vede un mezzo flash da bomba nucleare)...





LONG LIVING THE EMPIRE!!!

Molti mi dicono che sono fuori dal Mondo.....pensavo di trovarmi più lontano...

"Why so serious?"

"Se introduci un pò di anarchia.. se stravolgi l'ordine prestabilito.. tutto diventa improvvisamente caos. Io sono l'agente del caos! E sai qual'è il bello del caos? E' equo!"

"Può aiutare la sorte..."

"Se non verranno eliminati tutti sarà guerra civile, senza fine!"

"THIS HAS ALL HAPPENED BEFORE...AND IT WILL HAPPEN AGAIN..."

"Sarà la nostra fine o la loro!"
The Emperor Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 18-08-13, 22:14   #8
Nemus
Cadetto II Anno
 
L'avatar di  Nemus
 
Data Registrazione: 02 2013
Locazione: U.S.S. Relativity
Messaggi: 173
Genere: Maschile
Predefinito Re: Dubbio sugli Scudi

grazie mille, ora è molto più chiaro , quindi per lo più basta tenere presente l'output dell'arma (cannoni a fase,phaser,siluri ecc è indifferente)
Nemus Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 20-08-13, 10:49   #9
data81
Cadetto I Anno
 
L'avatar di  data81
 
Data Registrazione: 05 2013
Locazione: U.S.S. Nova NCC 73515
Messaggi: 69
Genere: Maschile
Predefinito Re: Dubbio sugli Scudi

Sì, anch'io ritengo sia una questione di output energetico dell'arma... se la capacità degli scudi è superiore a quella dell'arma gli stessi tengono, viceversa vengono danneggiati o anche distrutti (vedi scudi Borg VS cannone "composito" della Specia 8472).

Per quanto riguarda le armi di Star Wars (tipo i quadrilaser del Falcon o i Turbolaser delle navi più grandi) immagino che dipenda anche dal numero di armi che fanno fuoco contemporaneamente...un turbolaser non dovrebbe fare danni significativi agli scudi, 50 magari sì... (non parlo dei Superlaser stile "Morte Nera", perché quelli dovrebbero avere potenza paragonabile all'arma congiunta degli 8472 e quindi - a meno di colpi "di striscio" tipo quello subito dalla Voyager - potrebbe facilmente polverizzare una Galaxy o anche una Sovereign...)
data81 Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 21-08-13, 04:57   #10
The Emperor
Capo III Classe
 
L'avatar di  The Emperor
 
Data Registrazione: 10 2001
Locazione: Terra dello specchio - Italia - Lombardia - Mantova
Messaggi: 2,415
Genere: Maschile
Predefinito Re: Dubbio sugli Scudi

Per gli scudi adattabili borg penso che la questione sia diversa, in quanto secondo me, potendo si adattare alla frequenza dell'arma, anche se questa ha un output elevato, questa energia e dispersa anche se supera quella degli scudi, che sono in grado di "annullare la struttura stessa del colpo" con una frequenza uguale e contraria anche se magari di energia minore ( una bestialità per la fisica reale, ma qui siamo in technobuble)... Il problema con gli 8472 era che alle loro armi di origine extrauniversale e organica i borg non sapevano come adattarsi...

Poi, chiariamo immediatamente questa venatura di eresia reazionaria filo-jedi che sta scorrendo in questi luoghi: gli scudi dei capitalisti mistici borghesi della galassia lontana lontana assorbono solo o energia o "solido", gli scudi della Grande Madre Unione Federela de Pianeti Uniti della Nuova Economia ( CCCUFP in Vulcaniano stretto dell'est) assorbono e dissipano come neve di Rura Penthe al caldo sole Vulcaniano, ogni tipo di stress controrivoluzionario gli venga sottoposto, sia esso solido o energetico o financo liquido!
Ogni parere contrario verrà rimandato al giudizio del Comitato Centrale del Partito su Tellar, per l'equa sentenza e l'immediato trasferimento su Andoria.





LONG LIVING THE EMPIRE!!!

Molti mi dicono che sono fuori dal Mondo.....pensavo di trovarmi più lontano...

"Why so serious?"

"Se introduci un pò di anarchia.. se stravolgi l'ordine prestabilito.. tutto diventa improvvisamente caos. Io sono l'agente del caos! E sai qual'è il bello del caos? E' equo!"

"Può aiutare la sorte..."

"Se non verranno eliminati tutti sarà guerra civile, senza fine!"

"THIS HAS ALL HAPPENED BEFORE...AND IT WILL HAPPEN AGAIN..."

"Sarà la nostra fine o la loro!"
The Emperor Non in Linea   Rispondi Citando
Rispondi


Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 07:15.


Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it