ATTENZIONE Se si riscontrano problemi con il log-in, effettuare
la procedura di recupero password a questo indirizzo. Grazie

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia
Registrazione Regolamento FAQ Lista Utenti Calendario Segna come Letti

Vai Indietro   TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia > Star Trek Vive ! > 47, bloopers e YATI

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 25-05-10, 09:29   #1
tab
Cadetto III Anno
 
Data Registrazione: 12 2006
Locazione: Milano
Messaggi: 240
Genere: Maschile
Predefinito comunicare senza traduttore

mi sembra strano che l'argomento non sia già stato trattato l'argomento, ma non ho trovato nulla a riguardo.

come comunicavano i vulcaniani coi terrestri durante il primo contatto? se non sbaglio il traduttore universale è stato inventato in era ENT grazie a oshi sato, e prima di ciò è ragionevole pensare che i vulcaniani abbiano imparato la nostra lingua solo dopo il primo contatto, dato che prima i terrestri non erano considerati interessanti.

ora che ci penso gia comunicavano alla grande decenni prima, negli eventi narrati in carbon creek.
tab Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 25-05-10, 17:59   #2
T'Mir
Tenente Comandante
 
L'avatar di  T'Mir
 
Data Registrazione: 08 2008
Locazione: Vulcan
Messaggi: 4,806
Genere: Femminile
Predefinito Re: comunicare senza traduttore

No, Hoshi Sato ha intentato la matrice in lingua code. I traduttori esistevano giù, infatti nei primi episodi Hoshi lo usa. Evidentemente i Vulcan avevano già un traduttore universale, e/o avevano imparato la lingua terrestre (a T'Pol viene espressamente chiesto di parlare in Inglese nella prima missione, e non ha traduttori, altrimenti quando lei e Hoshi si scambiano battute in Vulcan verrebero tradotte).





Ci sono solo 10 tipi di persone al mondo: quelli che conoscono il codice binario e quelli che non lo conoscono.

Villaggi SOS Italia - i Villaggi dei Bambini

Fabuland: racconti, vignette, creatività e gatti (e Trip Tucker vivo!)
T'Mir Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 13-07-10, 20:35   #3
Rikirk
Capo Operazioni
 
L'avatar di  Rikirk
 
Data Registrazione: 05 2009
Locazione: Provincia di Udine
Messaggi: 3,472
Genere: Maschile
Predefinito Re: comunicare senza traduttore

Vero.
E' probabile che i Vulcan nella loro azione di spionaggio interplanetario abbiano carpito ed implementato nei loro traduttori le lingue terrestri.





RIKIRK

<<L'uomo puo' credere all'impossibile, non credera' mai all'improbabile.>>

Oscar Wilde
Rikirk Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 21-07-10, 03:00   #4
hermit
Tenente JG
 
L'avatar di  hermit
 
Data Registrazione: 06 2008
Messaggi: 2,173
Genere: Nessuno
Predefinito Re: comunicare senza traduttore

Qualcosa si è detto. Ho aperto un post tempo fa a riguardo, ma proprio non so come si faccia a comunicare senza traduttore. Non sono mica tutti abili come Hoshi.

http://www.trekportal.it/tpforum/showthread.php?t=13960





Attento mentre Parli.
Con le tue parole tu crei un mondo intorno a te.
- Proverbio Navajo
hermit Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 21-07-10, 04:20   #5
Axum
Capo I Classe
 
L'avatar di  Axum
 
Data Registrazione: 05 2006
Locazione: Verona
Messaggi: 1,855
Genere: Maschile
Predefinito Re: comunicare senza traduttore

A sostegno della tesi di T'Mir, proprio in ENT abbiamo un branco di ferengi che hanno già il traduttore. È noto che i ferengi rubano la tecnologia ma... da qualcuno l'avranno pur "socializzata" (come dicevano i ladri negli anni 70).

Ciò che ho sempre trovato un po' patetico è il suono "normale" emesso dai micro-traduttori-comunicatori.
Tento di spiegarmi meglio: assodato che l'idea di chissà quale mistero neurologico lasci intendere due che stanno parlando tramite un comunicatore universale sia, appunto, un mistero, resta una spiegazione tecnologica: il comunicatore riceve il suono (voce dell'alieno), la traduce e ne emette la traduzione. Ebbene, anzi, malissimo: sembra che il comunicatore emetta un suono ad altissima fedeltà (non ti accorgi che si tratta di un suono campionato e poi emesso). Se sì per l'HiFi (e mi sta bene) perché gli interfono delle navi sono ancora udibili come voci provenienti da altoparlanti da due euro ? Una bella contraddizione perché, se l'Hi-Hi-HiFi sonoro "esiste", non lo sfruttano anche per gli interfono ?
A chi tocca dire: "esigenze di produzione" ? (plis, dont...).
Axum Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 21-07-10, 04:53   #6
Brunt
Guardiamarina
 
L'avatar di  Brunt
 
Data Registrazione: 04 2008
Locazione: Rorschach
Messaggi: 1,220
Genere: Maschile
Predefinito Re: comunicare senza traduttore

Of course I do!

Chiaramente quella traduzione istantanea è indigeribile, specialmente quando funziona al primo colpo con una razza nuova, ma visto che dialoghi tra specie diverse avvengono di continuo, si è optato per far finta di nulla, mentre per vecchia abitudine gli interfoni devono essere un po' gracchianti, anche se perfino adesso con skype si raggiunge una qualità audio molto alta.
Tra l'altro sappiamo che il personale della Federazione ha quasi sempre il comunicatore attaccato al petto, ma raramente si vedono apparecchi simili addosso ad altri, e sarebbe forzato immaginare che tutti li abbiano all'interno dell'orecchio. Credo comunque che di tante meraviglie tecniche (plausibili) viste in ST, il traduttore universale sarà tra le più difficili da realizzare. Anche il miglior traduttore automatico, pur avendo nella sua banca dati i vocaboli e la grammatica di una lingua, non riesce a garantire una versione soddisfacente, perché per quanti algoritmi vengano adoperati, il contesto di un discorso è cosa talmente complessa che il nostro cervello impiega anni a destreggiarsi. Se dunque la cosa è complicata con testi scritti figuriamoci nel parlato, con le differenti costruzioni delle frasi, che ritardano per forza di cose la traduzione.





Brunt Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 21-07-10, 17:00   #7
Kahless
Cadetto V Anno
 
L'avatar di  Kahless
 
Data Registrazione: 08 2006
Locazione: U.S.S. Enterprise NCC-1701-G
Messaggi: 416
Genere: Maschile
Predefinito Re: comunicare senza traduttore

Quote:
Axum
A sostegno della tesi di T'Mir, proprio in ENT abbiamo un branco di ferengi che hanno già il traduttore. È noto che i ferengi rubano la tecnologia ma... da qualcuno l'avranno pur "socializzata" (come dicevano i ladri negli anni 70).

Ciò che ho sempre trovato un po' patetico è il suono "normale" emesso dai micro-traduttori-comunicatori.
Tento di spiegarmi meglio: assodato che l'idea di chissà quale mistero neurologico lasci intendere due che stanno parlando tramite un comunicatore universale sia, appunto, un mistero, resta una spiegazione tecnologica: il comunicatore riceve il suono (voce dell'alieno), la traduce e ne emette la traduzione. Ebbene, anzi, malissimo: sembra che il comunicatore emetta un suono ad altissima fedeltà (non ti accorgi che si tratta di un suono campionato e poi emesso). Se sì per l'HiFi (e mi sta bene) perché gli interfono delle navi sono ancora udibili come voci provenienti da altoparlanti da due euro ? Una bella contraddizione perché, se l'Hi-Hi-HiFi sonoro "esiste", non lo sfruttano anche per gli interfono ?
A chi tocca dire: "esigenze di produzione" ? (plis, dont...).

hai notato che nell'episodio "In uno specchio oscuro" di ENT si vede chiaramente che quando comunicano col Gorn loro ascoltano una voce perfettamente umanoide mentre il dinosauro in realtà ruggisce? Quello trasmesso dal traduttore non è un vero e proprio suono ma sono delle onde cerebrali emesse dal congegno che il cervello delle varie specie elabora come suoni, quindi non ha nessun altoparlante incorporato.





"Aye, and if my grandmother had wheels, she'd be a wagon." (Montgomery Scott)

"L'unico Klingon di cui ho paura è mia moglie quando torna dal doppio turno in sala macchine..." (Tom Paris)

Kahless Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 27-07-10, 20:09   #8
tab
Cadetto III Anno
 
Data Registrazione: 12 2006
Locazione: Milano
Messaggi: 240
Genere: Maschile
Predefinito Re: comunicare senza traduttore

avete parlato spesso di ENT, ma primo contatto è ambientato quasi un secolo prima
tab Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 27-07-10, 23:07   #9
Rikirk
Capo Operazioni
 
L'avatar di  Rikirk
 
Data Registrazione: 05 2009
Locazione: Provincia di Udine
Messaggi: 3,472
Genere: Maschile
Predefinito Re: comunicare senza traduttore

Si ... ma con i comunicatori del XIV secolo !!!!
Vuoi mettere ?





RIKIRK

<<L'uomo puo' credere all'impossibile, non credera' mai all'improbabile.>>

Oscar Wilde
Rikirk Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 29-07-10, 01:23   #10
tab
Cadetto III Anno
 
Data Registrazione: 12 2006
Locazione: Milano
Messaggi: 240
Genere: Maschile
Predefinito Re: comunicare senza traduttore

l'equipaggio della Enterprise non ha comunicato coi vulcaniani che io ricordi.. anzi sono andati via quasi subito l'atterraggio della nave vulcaniana
tab Non in Linea   Rispondi Citando
Rispondi


Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 19:48.


Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it