ATTENZIONE Se si riscontrano problemi con il log-in, effettuare
la procedura di recupero password a questo indirizzo. Grazie

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia
Registrazione Regolamento FAQ Lista Utenti Calendario Segna come Letti

Vai Indietro   TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia > Serie TV di Star Trek > Serie Animata

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 21-07-11, 15:01   #1
ghela
Cadetto V Anno
 
L'avatar di  ghela
 
Data Registrazione: 12 2008
Locazione: Pisa
Messaggi: 306
Genere: Maschile
Predefinito Lo stile della TAS e degli altri cartoni animati anni '70

Mi sono sempre chiesto come mai i cartoons prodotti in america negli anni '70 hanno tutti, o quasi, lo stesso stile, compresa la TAS.

Insomma, se guardate Scooby Doo, He-man o gli episodi animati di ST, noterete che lo stile dei disegni e delle animazioni sono molto simili. I particolari del viso (come ad esempio gli occhi senza il bianco), i movimenti innaturali... come se fossero tutti della stessa casa produttrice, cosa che in realtà non è.

Agevolo immagini.
 SPOILER - Click per visualizzare


C'è un motivo particolare oppure questo era semplicemente lo stile in voga a quei tempi?
ghela Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 21-07-11, 15:06   #2
James T. Kirk
Capo Operazioni
 
L'avatar di  James T. Kirk
 
Data Registrazione: 01 2007
Locazione: USS Enterprise NCC 1701
Messaggi: 1,412
Genere: Maschile
Predefinito Re: Lo stile della TAS e degli altri cartoni animati anni '70

Io sono sempre stato del parere che gli animatori americani siano mediocri se rapportati a quelli nipponici, infatti se confronti anche grosse produzioni, quelle made in Japan sono avanti anni luce







James T. Kirk Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 21-07-11, 15:32   #3
ghela
Cadetto V Anno
 
L'avatar di  ghela
 
Data Registrazione: 12 2008
Locazione: Pisa
Messaggi: 306
Genere: Maschile
Predefinito Re: Lo stile della TAS e degli altri cartoni animati anni '70

Le due correnti hanno i relativi pro e contro, a mio parere.
Non sono un gran cultore dell'animazione giappo, anche se la mia dose di cari vecchi robottoni, Dragon ball, Harlock e altri classici da ragazzino me la sono fatta. Apprezzo molti aspetti e non ne gradisco altri, ma lo stesso vale per i grandi classici americani, come appunto Scooby Doo, che non riesco ad immaginare nello stile fluido e dinamico di un anime: per me la loro camminata goffa e "meccanica" è ormai parte integrante del bel ricordo che ho di questi cartoni.
ghela Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 21-07-11, 16:31   #4
MiaPiccolina
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Lo stile della TAS e degli altri cartoni animati anni '70

Quote:
ghela
Mi sono sempre chiesto come mai i cartoons prodotti in america negli anni '70 hanno tutti, o quasi, lo stesso stile, compresa la TAS.

Credo che in parte sia dovuto agli strumenti di lavoro disponibili.
Oggi grazie al computer certe operazioni meccaniche, come la colorazione per esempio, possono essere tranquillamente completate velocemente attraverso software specifici con risultati molto migliori rispetto al passato. Questo ha permesso ai disegnatori di dedicare più cura ai disegni ed alla qualità dell'animazione.
Per fare un paragone, negli anni '30 della golden age dei fumetti americani, un editore pretendeva che 50-60 pagine di fumetto fossero completate in meno di una settimana!
E' ovvio che con certi ritmi di lavoro i disegni fossero meno elaborati di quelli che puoi trovare in epoche successive, visto che tutto si faceva a mano.

In America a quei tempi andava di moda l'animazione parziale del fotogramma, dove gran parte dell'immagine restava ferma e si muovevano solo alcune parti, tipo le bocche.
I giapponesi invece si inventarono la duplicazione di ogni singolo fotogramma, invece di creare 24 disegni per ogni secondo di animazione, ne facevano 12. Abbattendo di molto i costi ed i tempi.
  Rispondi Citando
Vecchio 21-07-11, 16:38   #5
capitano picard NCC1701-D
Cadetto I Anno
 
L'avatar di  capitano picard NCC1701-D
 
Data Registrazione: 07 2011
Messaggi: 6
Genere: Nessuno
Predefinito Re: Lo stile della TAS e degli altri cartoni animati anni '70

é vero, i cartoni giapponesi sono più realistici e raffiguranti la terza dimensione,mentre quelli americani sono basati soprattutto sui colori dell'immagine e il divertimento del cartone
capitano picard NCC1701-D Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 22-07-11, 01:37   #6
ghela
Cadetto V Anno
 
L'avatar di  ghela
 
Data Registrazione: 12 2008
Locazione: Pisa
Messaggi: 306
Genere: Maschile
Predefinito Re: Lo stile della TAS e degli altri cartoni animati anni '70

Comunque, difetto o pregio, a me questo stile piace un sacco!
ghela Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 03-05-12, 17:02   #7
Anopticon
Specialista
 
Data Registrazione: 01 2011
Messaggi: 619
Genere: Nessuno
Predefinito Re: Lo stile della TAS e degli altri cartoni animati anni '70

Per i giapponesi il cartone animato è qualcosa che è insito nella loro cultura. Per gli americani non è così, e fino a poco tempo fa era difficile che ne facessero di belli.

Non credo che si possa parlare di uno "stile giapponese", ci sono moltissime correnti.

I cartoni americani purtroppo erano e sono molto più uniformi perché tendono a cercare uno "stile vincente" e applicarlo a tutto. Devo dire che da qualche anno i risultati sono ottimi, ma probabilmente questa mentalità da... imprenditori dei cartoni animati, ha portato a non dare spazio a tante idee che, magari, potevano essere molto migliori di altre, solo che avevano la grave colpa di non imitare i Simpson.
D'altra parte, da questo punto di vista, nei fumetti sono ancora peggio (ma questo è dovuto anche all'unico distributore su vasta scala esistente... e qui mi fermo se no ci sarebbero da scrivere dieci volumi).

La tecnologia fino a qualche anno fa è rimasta fuori dai cartoni giapponesi per scelta, poi anche loro hanno ceduto con risultati quasi sempre atroci, ora mi pare che stiano cercando di trovare un equilibrio tra arte e informatica.
Ma facendo tutto a mano i tempi del disegno non erano allungati quanto si può pensare, perché gli autori disegnavano solo pochi fotogrammi. Tutti i fotogrammi intermedi erano fatti da altri, la classica bassa manovalanza che non viene mai nominata da nessuna parte.





NO TAV
Anopticon Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 03-05-12, 23:02   #8
Giulianino
Capo I Classe
 
L'avatar di  Giulianino
 
Data Registrazione: 01 2010
Messaggi: 1,268
Genere: Nessuno
Predefinito Re: Lo stile della TAS e degli altri cartoni animati anni '70

Anche le posture sono strane e innaturali.

Guardate come sta inclinato SULU o seduto il capitano.
Giulianino Non in Linea   Rispondi Citando
Rispondi


Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 02:25.


Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it