ATTENZIONE Se si riscontrano problemi con il log-in, effettuare
la procedura di recupero password a questo indirizzo. Grazie

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia
Registrazione Regolamento FAQ Lista Utenti Calendario Segna come Letti

Vai Indietro   TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia > Star Trek Vive ! > Tecnologia Trek

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 14-04-09, 18:59   #1
hermit
Tenente JG
 
L'avatar di  hermit
 
Data Registrazione: 06 2008
Messaggi: 2,173
Genere: Nessuno
Predefinito Comunicatore= traduttore

Del comunicatore si è detto molto, ma una cosa la volevo sapere. Serve anche da traduttore. Mi chiedevo....quando viene preso, o spento, o buttato (a seconda della circostanza), perchè possiamo comunque capire il klingon, o il cardassian o un'altra lingua? Dubito che la Flotta Stellare faccia corsi per tutte queste lingue. A volte si vede che non funziona, ma non dovrebbe capitare lo stesso tutte le volte che viene rotto, che tra alieni non ci si capisca?
Ironico, ma la miglior versione di traduzione l'ho vista proprio con ENT, dove c'è bisogno di Hoshi, per capire e farsi capire dagli alieni.
Si vedono scene dove i klingon parlano e neppure lei sa dare una traduzione estatta, comunque....in ST son tutti poliglotti?





Attento mentre Parli.
Con le tue parole tu crei un mondo intorno a te.
- Proverbio Navajo
hermit Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 14-04-09, 20:11   #2
Essence
Capitano di Flotta
 
Data Registrazione: 04 2006
Messaggi: 5,648
Genere: Maschile
Predefinito Re: Comunicatore= traduttore

Ho il sospetto che nemmeno sappiamo dove gli alieni piazzino i propri traduttori; se pensi che in "Little green men" di DS9 scopriamo che i Ferengi hanno i traduttori posizionati direttamente all'interno del condotto auricolare... Immagina dove li avranno i Klingon...
Essence Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 14-04-09, 20:14   #3
hermit
Tenente JG
 
L'avatar di  hermit
 
Data Registrazione: 06 2008
Messaggi: 2,173
Genere: Nessuno
Predefinito Re: Comunicatore= traduttore

Ma non tutte le razze sono così avanti da averne.





Attento mentre Parli.
Con le tue parole tu crei un mondo intorno a te.
- Proverbio Navajo
hermit Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 14-04-09, 20:39   #4
arcer
Specialista
 
L'avatar di  arcer
 
Data Registrazione: 02 2009
Locazione: NX 01
Messaggi: 1,001
Genere: Maschile
Predefinito Re: Comunicatore= traduttore

grande ENT
Secondo me conoscono molte linguem (in alla ricerca di spock kirk parla klingon), magari il traduttore non può essere spento





"Orsù ditemi, che ne è stato della mia nave???" ?

Non toccatemi ENTERPRISE o preparatevi a passare sei guai, dei guai molto grossi
arcer Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 14-04-09, 23:46   #5
Nazudaco
Moderatore
 
L'avatar di  Nazudaco
 
Data Registrazione: 05 2005
Locazione: Provincia di Perugia
Messaggi: 4,084
Genere: Maschile
Predefinito Re: Comunicatore= traduttore

Il traduttore universale è un escamotage utilizzato dalle varie produzioni per ovviare ai problemi dovuti ai dialoghi tra specie diverse.
Ovviamente non si poteva pretendere che la gente credesse che i federali conoscessero tutte le lingue aliene, in fin dei conti sono si più progrediti di noi ma in fin dei conti sono pur sempre uomini con i loro limiti biologici.

Probabilmente nei casi in cui riescono a comunicare pur senza il comunicatore si tratta di yati oppure possiamo pensare che i personaggi parlino in quel momento un linguaggio compreso da entrambi...





Regolamento di TrekPortal *Vademecum del buon postatore * F.A.Q.
Aderisci al team SETI di Trekportal, clicca sul banner per maggiori informazioni.
ultimo aggiornamento: 14 dicembre 2009 - Modifiche varie.
Nazudaco Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 15-04-09, 09:22   #6
Axum
Capo I Classe
 
L'avatar di  Axum
 
Data Registrazione: 05 2006
Locazione: Verona
Messaggi: 1,855
Genere: Maschile
Predefinito Re: Comunicatore= traduttore

L'unico yati autentico credevo di averlo visto in VOY, quando i Kazon abbandonano quelli della Voyager sul pianeta primitivo. E mi riferisco alla scena in cui i "bei capelli" prendono i comunicatori a tutti ma continuano a capirsi. Bene, lo yati non è quello con i Kazon perché hanno i loro traduttori-comunicatori e quindi traducono per i nostri quello che dicono. Lo yatino, però giustificabile, è solo con Neelix e Kes. Yatino perché è pausibile che almeno quei due abbiano, nel frattempo, imparato il "terrestre", il talassino e l'ocampa. Tuttavia, nello stesso episodio, in mancanza di almeno un traduttore-comunicatore, i nostri non possono capire, né farsi capire dai primitivi, e questo è del tutto congruente.

In sostanza:
quando un comunicatore si rompe, o non c'è, il dialogo viene tradotto, indifferentemente, da uno dei due (quello dell'altro alieno), senza che sia necessaria la presenza di entrambi.
Di episodi in cui questa cosa avviene, più di una volta, ce n'è persino in ENT:
- I ferengi parlano ma Archer non li capisce; quindi il traduttore ce l'hanno soltanto i ferengi. Una volta aggiornato il traduttore i ferengi capiscono e si fanno capire. Non ce la fanno soltanto con... Porthos.
- Sul pianeta della "farmacista", Archer ha il traduttore in tasca, e quindi, con un solo aggeggio, capisce e si fa capire. Nel momento che il traduttore (unico) si guasta, Archer non parla più perché sa che l'altra sentirebbe una lingua aliena, così come lui sente aliena quella della donna.

Conclusione: basta un solo traduttore, non due né 50 in caso di "folla di alieni".

Al riguardo, ce l'avrei una cosa scandalosetta: il comunicatore emette suoni d'altoparlante se la trasmissione proviene dalla nave, ovunque sia il ricevente ma... usa una tecnologia talmente avanzata che, da quel cosino esce un suono talmente "naturale" da sentirsi come fosse la vera voce di chi parla. Voglio dire che durante i dialoghi tra alieni, entrambi dovrebbero sentire il suono innaturale che emette l'aggeggino + la voce-lingua vera, sennò la cosa supera anche la fantascienza. Il dialogo, invece, avviene come da voce a voce e da orecchio a orecchio. Ma quanto sono avanti in campo acustico? Non molto, perché persino con l'interfono, che si basa sulle risorse della nave, i suoni sono innaturali.
Ok, è per semplificare, ma allora fate un bel suono "naturale" anche sulla nave, e non in un prato o in una strada.

Una nota di stra-merito a Farscape, luogo in cui si usano microbi traduttori. Con i microbi il cervello interpreta e traduce le altre voci col... cervello, e quindi è del tutto plausibile che il soggetto le senta come fossero le voci vere di quelli che ha di fronte, paragonando la cosa, in modo spttacolare, alle allucinazioni acustiche.
Axum Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 15-04-09, 11:24   #7
arcer
Specialista
 
L'avatar di  arcer
 
Data Registrazione: 02 2009
Locazione: NX 01
Messaggi: 1,001
Genere: Maschile
Predefinito Re: Comunicatore= traduttore

Quote:
Axum
Voglio dire che durante i dialoghi tra alieni, entrambi dovrebbero sentire il suono innaturale che emette l'aggeggino + la voce-lingua vera, sennò la cosa supera anche la fantascienza. Il dialogo, invece, avviene come da voce a voce e da orecchio a orecchio.
Ottima considerazione, non ci avevo mai pensato.





"Orsù ditemi, che ne è stato della mia nave???" ?

Non toccatemi ENTERPRISE o preparatevi a passare sei guai, dei guai molto grossi
arcer Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 15-04-09, 14:54   #8
James T. Kirk
Capo Operazioni
 
L'avatar di  James T. Kirk
 
Data Registrazione: 01 2007
Locazione: USS Enterprise NCC 1701
Messaggi: 1,412
Genere: Maschile
Predefinito Re: Comunicatore= traduttore

Nel romanzo "Mondo Senza Fine" di Joe Haldeman viene spiegato che il traduttore è nel comunicatore nell'epoca TOS. Difatti certi alieni lo disattivano per evitare di farsi capire. I romanzi anche se non sono canon danno spesso spiegazioni abbastanza razionali.







James T. Kirk Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 16-04-09, 17:41   #9
hermit
Tenente JG
 
L'avatar di  hermit
 
Data Registrazione: 06 2008
Messaggi: 2,173
Genere: Nessuno
Predefinito Re: Comunicatore= traduttore

Quote:
Nazudaco
Il traduttore universale è un escamotage utilizzato dalle varie produzioni per ovviare ai problemi dovuti ai dialoghi tra specie diverse.
Ovviamente non si poteva pretendere che la gente credesse che i federali conoscessero tutte le lingue aliene, in fin dei conti sono si più progrediti di noi ma in fin dei conti sono pur sempre uomini con i loro limiti biologici.

Probabilmente nei casi in cui riescono a comunicare pur senza il comunicatore si tratta di yati oppure possiamo pensare che i personaggi parlino in quel momento un linguaggio compreso da entrambi...

Infatti non penso che tutti coonoscano così tante lingue, l'avevo detto come battuta.
Spesso sembra un cellulare, come faceva notare Axum.
Mi piace la puntata di VOY dove Sette fa dei lavori e devia tutte le chiamate, così che Chachotay chiami la sala macchine e gli risponda Neelix.
Per me è scomodo che uno voglia chiamare l'altro, ma essendo in vivavoce tutti sentano.
E' vero, di certo è un pretesto perchè si capiscano i dialoghi, ma quando certi klingon parlano si sente il klingon. E' chic, ma è un errore (l'ha già detto qualcuno?).





Attento mentre Parli.
Con le tue parole tu crei un mondo intorno a te.
- Proverbio Navajo
hermit Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 17-04-09, 21:09   #10
Dr. Soong
Cadetto V Anno
 
L'avatar di  Dr. Soong
 
Data Registrazione: 01 2009
Locazione: Italia
Messaggi: 472
Genere: Maschile
Predefinito Re: Comunicatore= traduttore

Non ho le risposte ma mi sento di dire questo:
-il traduttore non funziona come altoparlante ma agisce in qualche modo a livello cerebrale grazie ad onde che raggiungono le aree cerebrali dei presenti (forse solo i primi modelli erano semplici altoparlanti)
-il traduttore agisce sulle aree uditive: ognuno parla la propria lingua, il suono originale raggiunge gli ascoltatori, poi l'elaborazione del suono viene influenzato dal traduttore che lo trasforma
"in lingua tradotta" nascondendo la lingua originale pronunciata (è coinvolta quell'area cerebrale che trasforma i suoni in lingua); se ci pensate il nostro cervello di suo modula continuamente i suoni circostanti facendoci ascoltare solo ciò che vogliamo
-se c'è uno che parla e ad ascoltare ci sono 10 presenti ognuno appartenente ad una razza diversa, il traduttore farà si che ogni presente elabori quello stesso suono in maniera diversa a lui comprensibile
-la persona a sua volta ha un certo controllo sul traduttore, impedendo che alcune parole vengano tradotte in chi ascolta (forse anche solo modulando il suono di quelle parole)

Se io pronuncio la parola casa, non occorre che il suono venga trasformato, ma basterà che il traduttore "accenda" in chi ascolta, l'idea di casa. Se pronuncio una parola il cui significato non esiste come idea nel cervello di chi ascolta (se non possiede in sè un vocabolario che possa tradurla) allora la parola non viene tradotta in chi ascolta.





Non amare è illogico.


Stark: "...il mio lato, il tuo lato, il mio lato, il tuo lato...."


Willie: “Sto aggiustando la tua astronave, purtroppo non ci capisco gran che”
Alf: “Nemmeno io: io giro solamente la chiave e quella parte!”
Dr. Soong Non in Linea   Rispondi Citando
Rispondi


Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 20:10.


Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it