ATTENZIONE Se si riscontrano problemi con il log-in, effettuare
la procedura di recupero password a questo indirizzo. Grazie

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia
Registrazione Regolamento FAQ Lista Utenti Calendario Segna come Letti

Vai Indietro   TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia > Star Trek Vive ! > Tecnologia Trek

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 06-01-09, 09:18   #11
MiaPiccolina
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Domande sugli Scudi.


Scusa Axum ma perchè ti scaldi tanto?

Punto primo il mio intervento non era rivolto a te, tant'è che inizia con "caro Eric".

Punto secondo non ho fatto il tuo nome, quindi non vedo perchè tu debba fare il mio insultandomi!

Se il mio modo di vedere Star Trek ti offende, purtroppo non ci posso fare niente è un tuo problema, non mio.

Per il momento mi fermo qui.
  Rispondi Citando
Vecchio 06-01-09, 21:57   #12
IlFolleVolo
Cadetto II Anno
 
L'avatar di  IlFolleVolo
 
Data Registrazione: 11 2008
Locazione: Lecce
Messaggi: 105
Genere: Maschile
Predefinito Re: Domande sugli Scudi.

Non si tratta affatto di confondere gli scudi con i deflettori.
Ci sono 2 sistemi separati :

1) Gli scudi deflettori a volte abbreviati semplicemente come scudi.
2) I deflettori di navigazione a volte abbreviati semplicemente come deflettori.

Generalmente quindi quando si parla di deflettori si intendono i deflettori di navigazione, quando si parla di scudi si intendono gli scudi deflettori.

1) Gli scudi deflettori possono essere alzati o abbassati all'abbisogna (tipica è infatti la frase alzare gli scudi quando una nave nei paraggi manifesta un atteggiamento aggressivo o è già nota come nemico conclamato).

2) I deflettori di navigazione sono sempre attivi fintanto la nave è in moto.

1) Gli scudi deflettori sono dei campi di forza creati intorno alla nave per creare una sorta di barriera che protegge la nave sia da emissioni di energia (disgregatori, phaser, ecc.) sia da corpi solidi (siano essi delle armi come siluri fotonici/quantici, siano essi altre cose come ad esempio una navetta che volesse speronare o creare delle falle sullo scafo aderendo ad esse).

2) I deflettori di navigazione creano invece dei campi di forza che deviano dalla traiettoria della nave piccoli corpi che potrebbero arrecare danni al suo scafo. Infatti il danno che può essere inferto da un corpo è funzione non solo della sua massa ma anche della sua velocità (in definitiva è funzione della sua quantità di moto, ossia del prodotto della sua massa per la sua velocità). Ad esempio una pallottola non ha cariche esplosive (altrimenti sarebbe una granata) ; la polvere da sparo presente nella pistola serve solo ad imprimergli quella accelerazione che gli permette di penetrare nel bersaglio. Se io prendo una pallottola in mano e la lancio con tutta la forza che ho sul corpo di una persona non gli faccio assolutamente nulla ; se invece la metto nella pistola l'esplosione della polvere da sparo in quest'ultima, gli imprime una velocità tale che la pallottola da inoffensiva che era, cioè incapace di penetrare le carni di una persona, ne diventa capace e addirittura la può passare da parte a parte. Nello stesso modo l'impatto di un corpo corpo è funzione anche della velocità con la quale si viaggia, cioè se prima abbiamo fatto l'esempio di un corpo fermo, una persona, e di un corpo in moto la pallottola, facciamo l'esempio di un corpo in moto una persona ed uno fermo un muro. Se io camminando mi scontro con un muro mi faccio forse bernoccolo, se io invece corro scontrandomi con quello stesso muro mi faccio molto più male, se invece mi scontro contro un muro su una moto a 150 Km/H mi ammazzo proprio. Un discorso analogo è amplificato, si può fare quando lo scontro è tra due corpi in movimento. Sperando nella vostra indulgenza per la eccessiva lunghezza dell'esempio portato (ma è per essere chiari), è evidente che una nave stellare alla velocità con cui viaggia deve temere anche piccoli corpi di pochi cm di diametro come micrometeoriti e financo cormi infinitesimali come singoli atomi di idrogeno. A questo serve il deflettore di navigazione, proietta dei campi di energia che spazzano lo spaio intorno alla nave da questi piccoli corpi deviandoli ai lati e sopra e sotto di essa.

1) Gli scudi deflettori posso essere descritti come una bolla intorno alla nave.

2) I deflettori di navigazione creano delle specie di onde sferiche davanti alla nave che si propagano davanti alla nave e scorrono ai suoi alti e sopra e sotto di essa deviando questi piccoli corpi.
Più in dettaglio, nel deflettore di navigazione viene creato un flusso di gravitoni che è inviato al distorsore di campo che li proietta all'esterno della nave. Il distorsore crea due campi principali:

a) uno, a circa 2 chilometri davanti alla nave, a bassa energia in grado di fermare atomi e particelle subatomiche,
b) l'altro, a poche centinaia di metri dallo scafo, serve per deviare le micrometeore e le particelle che hanno attraversato il primo campo.

Tutto ciò che viene a contatto con il campo deflettore incomincia a scivolare sul campo stesso fino a quando non viene lasciato dietro la nave.
Il deflettore di navigazione non ha alcuna influenza sui phaser o su corpi relativamente grandi (oggetti di oltre un metro di diametro possono sfuggire ai deflettori di navigazione).


!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Ambo i sistemi sfruttano la teoria del campo unificato che in sintesi presuppone che le 4 forze fondamentali che reggono l'universo :

a)Forza di gravità = mediatore Gravitone = regola le interazioni tra i corpi e la sua sorgente è la massa.
b)Elettromagnetismo o Interazione elettromagnetica = mediatore Fotone = è responsabile dei legami degli elettroni con il nucleo e la sua sorgente è la carica.
c)Forza nucleare forte = mediatore Gluone = funge da collante per tenere insieme i nuclei atomici.
d)Interazione debole = mediatore Bosone = è la responsabile del decadimento beta dei nuclei atomici associato alla radioattività.

siano sono solo diverse manifestazioni di un’unica forza universale.
Ricordando poi che massa ed energia analogamente sono manifestazioni di uno stesso fenomeno, non ha senso discettare tra energia e materia e questi campi hanno influsso sia su emissioni di energia come phaser o disgregatori sia corpi come siluri o navette.





Tutti ridono delle "tutine" di Star Trek, ma provate a ridere di quelle di 7 di 9!!!!

Oggi è un bel giorno per morire, ma parliamone domani ...
IlFolleVolo Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 07-01-09, 01:31   #13
MiaPiccolina
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Domande sugli Scudi.

Quote:
Locomotiva
in effetti, questa degli Scudi Deflettori è uno dei miti della Fantascienza classica che appare in Star Trek così com'è.

Concordo con Locomotiva. L'idea di un campo di energia che protegge è più mito che scienza. Sarebbe interessante capire come e dove apparve la prima volta uno scudo invisibile. Forse in qualche mito greco.

Nella realtà uno scudo in grado di protegge qualcuno sia da radiazioni che da forze cinetiche sarebbe sicuramente diverso da quello che si vede in Star Trek. Probabilmente non sarebbe fatto unicamente di energia ma una combinazione di energia e materia. Un pò come la Terra ci protegge con la sua atmosfera in combinazione con le fasce di Van Allen.

Avevo visionato tempo fà, progetti di possibili navi in grado di portare astronauti sui pianeti più lontani del sistema solare. Questi progetti prevedevano un doppio scafo, in mezzo hai due strati di scafo erano previsti elementi chimici atti a proteggere dalle radiazioni gli occupanti.
  Rispondi Citando
Vecchio 08-01-09, 15:08   #14
Vegeta
Cadetto IV Anno
 
L'avatar di  Vegeta
 
Data Registrazione: 01 2009
Locazione: In sella
Messaggi: 393
Genere: Maschile
Predefinito Re: Domande sugli Scudi.

Ciao Eric,
per quanto riguarda le domande sui vari apparati tecnologici di Star Trek, personalmente mi ritengo soddisfatto dal BREVE SAGGIO SULLA PROPULSIONE A CURVATURA di Salvatore Carboni... lo trovi tranquillamente su google...

Si basa su varie fonti canoniche ed è scritto molto bene, sembra quasi la tesi di laurea di un cadetto della Flotta Stellare!

Per venire alla tua domanda: gli scudi sono dei flussi polarizzati di gravitoni - forza di gravità modulata come fossero onde radio - con i quali tra l'altro fanno di tutto, dalla propulsione a curvatura alla gravità artificiale.
Gli scudi, basati su una sorta di gravità repulsiva, sono quindi in grado di bloccare sia gli oggetti solidi che determinate forme di energia (esattamente come la gravità terrestre attrae gli oggetti solidi ma anche i fotoni): chiaro che se un oggetto ha una massa e una velocità eccessive riuscirà a penetrarli (allo stesso modo di un razzo che, superata la velocità di fuga, è in grado di sfuggire alla gravità del pianeta); per ciò che riguarda l'energia, lì è un discorso di frequenze, alcune vanno bene per i phaser, altre per i disgregatori, altre ancora per il pulviscolo spaziale... insomma, una parte dell'energia e della materia che impattano sugli scudi può sempre filtrare allo scafo e far danni: non per niente la Defiant adotta più strati di scudi e ne fa ruotare le frequenze in maniera random, di modo che i nemici non trovino facilmente una breccia!

Scusatemi la prolissità, ma le discussioni tecniche m'attizzano!






E quindi uscimmo a riveder le stelle.
Vegeta Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 10-01-09, 19:07   #15
Eric
Cadetto I Anno
 
L'avatar di  Eric
 
Data Registrazione: 01 2009
Locazione: Deep Space Nine
Messaggi: 47
Genere: Maschile
Predefinito Re: Domande sugli Scudi.

Quote:
Axum
Star Trek così com'è, così come nasce e come si evolve; in poche parole: dall'interno del SUO UNIVERSO .

Leggendo tutte queste spiegazione mi sembrava quasi di star dentro l universo di star trek, è affascinante come tutto sembri avere una spegazione realistica o verosimile!

Un grazie a tutti!
Eric Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 13-01-09, 14:45   #16
Locomotiva
Tecnico
 
L'avatar di  Locomotiva
 
Data Registrazione: 12 2008
Locazione: Piemonte
Messaggi: 627
Genere: Maschile
Predefinito Re: Domande sugli Scudi.

Sto vedendo ordinatamente la TNG, e già dai primi episodi viene posta molta rilevanza sul fatto che alzano "scudi & deflettori", cioè due cose separate e distinte.
La TOS era più confusa: non so quanto a causa della sceneggiatura, non so quanto colpa della traduzione/doppiaggio, ma Kirk e Co. alzavano "gli scudi" "i deflettori" o "gli scudi deflettori" quando erano sotto attacco.
Sembrava tutta una cosa sola ed i termini equivalenti.

Noto che la Memory Alpha non fa cenno se tra il 23° ed il 24° secolo ci sia stata una evoluzione per cui la classe Constitution (NCC-1701) aveva uno scudo solo buono per tutto e la classe Galaxy (NCC-1701-D) due diversi sistemi sia pure simili come concetto.

Ma pare abbastanza assodato che esistano almeno due livelli di scudo, quello di navigazione e quello "da guerra" (che è aggressivo).
Anche nella TOS, sembrava attivarsi automaticamente un primo livello ogni volta che suonava l'allarme sulla consolle, e si alzavano "gli scudi deflettori" solo su decisione umana.





Ho imparato ad usare la parola impossibile con la massima prudenza (Von Bulow)

Rebel Frequent Flyer - 63.877 Km per convention Star Wars - Conteggio Continua
Locomotiva Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 13-01-09, 21:00   #17
Vegeta
Cadetto IV Anno
 
L'avatar di  Vegeta
 
Data Registrazione: 01 2009
Locazione: In sella
Messaggi: 393
Genere: Maschile
Predefinito Re: Domande sugli Scudi.

Ciao Locomotiva,
in effetti a distinzione tra scudi e deflettori è più che altro terminologica: in senso stretto entrambi i sistemi deflettono qualcosa (detriti e radiazioni i deflettori, l'impatto delle armi gli scudi) e, in ogni caso, funzionano sempre manipolando la forza gravitazionale tramite le sue particelli vettrici, i gravitoni, appunto.

La grande antenna che hanno tutte le navi sul davanti - il disco deflettore, appunto - serve proprio a generare il campo gravitonico che devia il tutti gli oggetti e le particelle potenzialmente pericolosi dal cammino dell'astronave.

Altro discorso gli scudi, lì i generatori sono più di uno, distribuiti su tutta la superficie della nave e, visto che senz'altro consumano molta più energia, vengono attivati solo in allarme rosso.

In definitiva, i termini scudi e deflettori sono più o meno equivalenti, perciò per una volta il grossolano doppiaggio italiano è sostanzialmente esatto...






E quindi uscimmo a riveder le stelle.
Vegeta Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 14-01-09, 06:19   #18
Axum
Capo I Classe
 
L'avatar di  Axum
 
Data Registrazione: 05 2006
Locazione: Verona
Messaggi: 1,855
Genere: Maschile
Predefinito Re: Domande sugli Scudi.

C'è un episodio di Voyager (L'anno d'Inferno) in cui la mancanza del Deflettore (quel cerchione in lega che sta a prua) si manifesta in tutta la sua mancanza, appunto: la nave viene tempestata da ogni cosa... micrometeoriti, sassi, macigni e quant'altro si trovi sulla rotta.
La distinzione è netta (tra Scudi e Deflettore) perché il deflettore serve solo a svuotare, deflettendo, lo spazio vettoriale da tutti i corpi celesti passivi (antestanti) sulla rotta che, altrimenti, cozzerebbero contro lo scafo fino a creare falle.
Nel mio personale immaginario metaforico paragono il Deflettore di navigazione ad una sorta di ventilatore che spazza via la polvere preventivamente man mano che attraverso un sentiero polveroso (sentiero = rotta della nave). Questa spiegazione (non la metafora) la dà L'Immenso in un'intervista che sta negli speciali di TNG.

Un altro esempio, sempre in Voyager: un giovane Borg ha bisogno del Deflettore di navigazione della Voyager perché vuole adattarlo ad una sua esigenza (sta riparando il suo Cubo). La capitana gli risponde: "Non capisci? Non posso darti il deflettore perché senza quello non potrei più muovermi da qui: mi serve per la navigazione". (eppure gli Scudi della Voyager sono in perfetto stato).

Esagero: tramite il deflettore si può - anche - inviare "un raggio" che...
Con gli scudi no, puoi solo difenderti dalle bordate.
Farne "due cose piuttosto simili" è... deflettente, ehm... pardon... deviante.
Axum Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 15-01-09, 00:49   #19
The Emperor
Capo III Classe
 
L'avatar di  The Emperor
 
Data Registrazione: 10 2001
Locazione: Terra dello specchio - Italia - Lombardia - Mantova
Messaggi: 2,409
Genere: Maschile
Predefinito Re: Domande sugli Scudi.

A curvatura il disco deflettore di navigazione agisce un po come fosse la prua corrazzata di una rompighiaccio: sposta i detriti ai lati della nave e agise solo sulla traiettoria frontale (con angolo a 45°) ma fino a grandissime distanze causa la velocità... gli scudi sono tutt'altra cosa... agiscono si su principi similari, ma sono progettati per erigere una sorta di bolla elastica di distorsione spaziotemporale (elastica come lo può essere la gravità di un buco nero tentando di sfuggirlo dall'interno.... solo che quì l'interno è ribaltato verso l'esterno) a pochi metri dallo scafo, sulle navi di altre specie probabilmente la griglia di generazione frontale assolve anche allo scopo di deflettore....





LONG LIVING THE EMPIRE!!!

Molti mi dicono che sono fuori dal Mondo.....pensavo di trovarmi più lontano...

"Why so serious?"

"Se introduci un pò di anarchia.. se stravolgi l'ordine prestabilito.. tutto diventa improvvisamente caos. Io sono l'agente del caos! E sai qual'è il bello del caos? E' equo!"

"Può aiutare la sorte..."

"Se non verranno eliminati tutti sarà guerra civile, senza fine!"

"THIS HAS ALL HAPPENED BEFORE...AND IT WILL HAPPEN AGAIN..."

"Sarà la nostra fine o la loro!"
The Emperor Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 15-01-09, 20:12   #20
Vegeta
Cadetto IV Anno
 
L'avatar di  Vegeta
 
Data Registrazione: 01 2009
Locazione: In sella
Messaggi: 393
Genere: Maschile
Predefinito Re: Domande sugli Scudi.

Che scudi e deflettori siano due dispositivi diversi non ci piove...

Però si basano su meccanismi simili e i due termini a volte si sovrappongono, tanto che gli scudi vengono spesso definiti "scudi deflettori" (la dicitura Deflector Shields compare ogni tanto sulle schermate dello stato degli scudi, credo di averlo visto anche in ST II, ma non ne sono certo).
Tra le altre cose ho letto da qualche parte che gli scudi a 1/4 di potenza possono temporaneamente sostituire il deflettore di navigazione, mentre non è sicuramente possibile il contrario.

Non ho visto l'episodio di Voyager che citate, perciò non so dire perchè non abbiano usato gli scudi per proteggersi dai detriti (esigenze di copione, probabilmente ); di sicuro, in Primo Contatto, vediamo l'Enterprise navigare tranquillamente (quando sta per intercettare la Phoenix), anche dopo che Picard e Worf hanno staccato il disco deflettore.

A risentirci





E quindi uscimmo a riveder le stelle.
Vegeta Non in Linea   Rispondi Citando
Rispondi


Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 14:02.


Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it