ATTENZIONE Se si riscontrano problemi con il log-in, effettuare
la procedura di recupero password a questo indirizzo. Grazie

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia
Registrazione Regolamento FAQ Lista Utenti Calendario Segna come Letti

Vai Indietro   TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia > Serie TV di Star Trek > Serie Discovery

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 15-11-17, 23:02   #1411
Kirk_Jameson
Tenente
 
L'avatar di  Kirk_Jameson
 
Data Registrazione: 01 2003
Locazione: Torino
Messaggi: 4,795
Genere: Maschile
Predefinito

Che crei qualcosa di bello, tutto qui.

Voglio articolare meglio la mia risposta.
Parto dalla musica ma ciò che dico è attinente.
Io ho gusti abbastanza "mainstream" anche se potrebbero essere considerati arcaici dalla gioventù di oggi: i miei preferiti sono i Pink Floyd. Che mi piacciono sia per la validità e profondità della proposta, sia perché hanno davvero spaziato tanto nella loro carriera. In generale mi piace quando un gruppo si avventura su territori diversi e molto meno chi rimane sempre sulle sue posizioni. Per questo non sarò mai un appassionato di, chessò, Bruce Springsteen, per quanto Born To Run sia indubbiamente uno dei dischi più belli che siano stati scritti: perché sentito quello, li hai sentiti tutti.

Credo quindi che si debba sempre, in qualche modo, andare avanti. Per questo non amo i reboot, i rifacimenti, i prequels, salvo eccezioni (una è Yamato 2199, l'altra è Battlestar Galactica). Credo che si debbano sempre raccontare nuove storie, non riraccontare storie già narrate.

Con queste premesse, DIS per me partiva già ambivalente: c'era la novità di una serie impostata in un modo inedito (un plus) e c'era il fardello dell'essere un prequel (un grosso minus dal mio punto di vista). Speravo veramente che il plus avesse più peso del minus, e nei miei giudizi agli episodi ho cercato sempre di ignorare completamente qustioni come continuity o simili.

La mia frustrazione è quindi molto grande. Sdrammatizzo, ma è incredibilmente deprimente scoprirsi a far fatica nel concludere un episodio di Star Trek del 2017, guardando continuamente l'orologio, e poi subito dopo mandare giù come acqua fresca una puntata della TOS, di una fan serie o di Yamato 2199. Il confronto, a mio avviso, è impietoso (anche se il midseason finale è obbiettivamente migliore delle puntate precedenti). E mi giudicate male se pensate che sia contento di dirlo.





Whatever happens, happens.

Ultima Modifica di Myst : 15-11-17 23:38.
Kirk_Jameson Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 16-11-17, 12:58   #1412
alexthunder
Cadetto I Anno
 
Data Registrazione: 01 2013
Messaggi: 10
Genere: Nessuno
Predefinito Re: [SPOILER] Star Trek Discovery

Sul fatto di fare una serie ambientata nel futuro avevo letto che ci sono problemi di accordi tra CBS e Paramount. Al momento credo che solo quest'ultima possa andare avanti nel futuro.

Penso lo abbiano fatto per tenersi le mani libere nei nuovi film tra timeline originale e Kelvin.
alexthunder Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio Oggi, 23:27   #1413
Myst
Super Moderatrice
 
L'avatar di  Myst
 
Data Registrazione: 05 2005
Locazione: Tripping to the stars
Messaggi: 5,664
Genere: Femminile
Predefinito Re: [SPOILER] Star Trek Discovery

Star Trek, il capitano Picard non ha visto Star Trek: Discovery

Patrick Stewart, l'icona di Star Trek che ha interpretato il capitano Jean-Luc Picard per quindici anni in sette stagioni di Star Trek: The Next Generation, oltre che in quattro film, ha rivelato di non aver visto Star Trek: Discovery, la serie tv pubblicata su Netflix in Italia, ma si è comunque detto felice per il continuo della saga.

"Credo sia meraviglioso. Non ho visto nessun episodio della serie tv, e nemmeno i film più recenti, ma sono felice che il franchising stia continuando a vivere" ha affermato Stewart, il quale sul suo ruolo in Star Trek ha ammesso che, probabilmente insieme ai suoi compagni di viaggio "siamo stati una parte significativa del franchising su cui ci abbiamo lavorato di più rispetto a qualsiasi altro gruppo".

I commenti sono arrivati nel corso del quattordicesimo Festival Internazionale del Cinema di Dubai, dove il regista ha ricevuto un premio alla carriera.

L'attore ha rivelato all'inizio dell'anno che, inizialmente, il creatore della serie Gene Roddenberry credeva lo stesso Stewart fosse inadatto per il ruolo, ma col passare degli anni è diventato uno dei personaggi più iconici della serie.

"Sono stati invitato a casa di Gene una mattina, dopo essermi incontrato con il produttore Robert Justman sul palco della Royce Hall" ha affermato Stewart. "Justman mi ha scoperto durante la serata accademica. D'improvviso si è rivolto alla moglie ed ha detto 'abbiamo trovato il capitano!'. La mattina dopo mi sono incontrato con Gene, il quale mi ha rivelato di essere in profondo disaccordo con il produttore".

Qualche tempo fa Stewart non ha completamente chiuso le porte ad un ritorno nei panni di Picard in un possibile nuovo Star Trek, ma solo nel caso in cui la sceneggiatura fosse davvero buona.

Fonte





NOT DEAD
"We will never forget what he did for us, for all the citizens of Earth"
"One cannot cheat Fate"
"Fate...protects fools, little children and ships named Enterprise"
One last thing...repeat after me: Terra Prime is the finale. These Are the Voyages never happened. Terra Prime is the finale....

Myst Non in Linea   Rispondi Citando
Rispondi


Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 23:28.


Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it