ATTENZIONE Se si riscontrano problemi con il log-in, effettuare
la procedura di recupero password a questo indirizzo. Grazie

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia
Registrazione Regolamento FAQ Lista Utenti Calendario Segna come Letti

Vai Indietro   TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia > I lungometraggi di Star Trek > Star Trek XI: Star Trek Il futuro ha inizio

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 22-03-14, 01:40   #21
Ragno
Capo II Classe
 
Data Registrazione: 06 2007
Messaggi: 1,805
Genere: Maschile
Predefinito Re: Star Trek e l'etica perduta

Quote:
Hydra
E non pretendere che si faccia un confronto è un controsenso.
Io non ho detto che non si devono fare i confronti.
Ma i paragoni e i confronti vanno fatti con logica... vulcaniana magari...

Per esempio pensando ad alcune delle cose che ho letto tante volte sul forum, riterrei opportuno limitare i paragoni al solo ambito cinematografico visto che le serie hanno un altro passo, e anche in passato la distanza tra TV e cinema è stata forte.
Oppure, quando si critica l'impostazione adrenalinica di Abrams (dato inconfutabile), sarebbe opportuno non dimenticare che nella TOS le scazzottate erano all'ordine del giorno, ed eravamo negli anni 60 (sarebbe interessante capire come veniva percepita questa cosa all'epoca), quindi magari invece di dire che questo non è ST perché c'è troppa azione, sarebbe più opportuno dire che lo ST di Abrams è molto più adrenalinico di quello visto in TNG.

Poi se l'undicesimo film non ti ha regalato nessuna emozione, ci mancherebbe, hai tutto il diritto di dire che non ti è piaciuto, ricordo sempre che io sono uno di quei pochi che in Avatar è rimasto poco o niente ammaliato dai teneri lungagnoni blu, ed il solo aggettivo che mi viene in mente pensando a gran parte delle situazioni presentate nel film è il seguente: stucchevole.

Peraltro tengo a precisare, visto che in queste discussioni pare si debba finire per forza a dividersi in fazioni, che io non sono affatto un fan di Abrams, alcune sue scelte mi sono piaciute, altre no. In ogni caso se domattina abbandonasse il timone della saga, non perderei certo il sonno

Ps: ho messo gli "OT" perché i miei commenti in questo topic sono volutamente generici rispetto all'argomento. Nel senso che non ho mai citato nessun aspetto dell'articolo che origina la discussione perché l'articolo non l'ho letto.
Ragno Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 22-03-14, 07:17   #22
MiaPiccolina
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Star Trek e l'etica perduta

Scusate, ma che c'entra il discorso sul fare o meno confronti?
I confronti si faranno sempre e comunque. Si sarebbero fatti anche se i nuovi film invece che rappresentare un "riavvio" fossero stati un "proseguo".
Non è mica questo il motivo di tanta ostilità nei confronti dei nuovi film.

Ormai ne stiamo discutendo da anni e vogliamo continuare a nasconderci dietro i soliti alibi? Gli effetti speciali, l'etica perduta, i nuovi attori, JJ Abrams, sono tutti alibi. Il motivo è uno solo, e leggendo le parole di Hydra si comprende perfettamente quale sia: i nuovi film sono il reboot della saga.
Chi non ha avuto problemi ad accettare questo fatto si è potuto godere due buoni film. Perché alla fine di questo stiamo parlando, di due buoni film di Star Trek.

A dimostrazione che tutti gli altri discorsi sono solo alibi io porto il prossimo film. Anche se non c'è Abrams a dirigere la baracca stavolta, vedrete non mancheranno i commenti dispregiativi che hanno accompagnato i due precedenti film: "Non sembra Star Trek", "Manca l'etica", "Troppo commerciale", e via discorrendo...
  Rispondi Citando
Vecchio 22-03-14, 09:55   #23
Hydra
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Star Trek e l'etica perduta

Risposta rapida. Mi riserverò di tornarci con più tempo a disposizione.
Vedremo il successo di questi film quando i suoi fan cresceranno (di età) e gli attori diventeranno cicciotti e vecchi. Se, quella volta, i fan difenderanno ancora questi film allora gli darò il beneficio del dubbio. Fino ad allora io certe cose me le spiego solo grazie ad amori giovanili e ormoni impazziti.

Per il resto, è un film come tanti, che se non si chiamava Star Trek ora sul forum non ne parleremmo già più e che a mio avviso gode del fatto che, come dici tu, per anni non si è fatto più nulla di così eclatante.
Ma il mito, ripeto, è sopravvissuto e, dopo decenni, la "stanca" è ovvia. Ma non credo che JJ sia la persona adatta a creare un mondo destinato a durare nel tempo.
Certamente mi posso sbagliare, ma non vedo nulla di straordinario in ciò che ha fatto da far vivere il brand se non con l'arrivo di qualcosa di nuovo davvero.
  Rispondi Citando
Vecchio 22-03-14, 12:15   #24
Essence
Capitano di Flotta
 
Data Registrazione: 04 2006
Messaggi: 5,648
Genere: Maschile
Predefinito Re: Star Trek e l'etica perduta

Quello che più mi preoccupa della tendenza neo-trek, non è tanto e solo la distanza dal passato (che non idealizzo), quanto l'omologazione appiattente ai blockbuster attuali.
Forse è inevitabile, forse no. Nel secondo caso, si farebbe più onore alla saga cercando vie innovative che adeguandosi alla media (mediocre) dei nostri giorni. Ma disponiamo di sceneggiatori all'altezza e produttori coraggiosi? E il pubblico, ormai viziato dal solito andazzo, sarebbe disponibile a recepire qualcosa di maggior spessore della carta velina?
Essence Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 22-03-14, 14:32   #25
MiaPiccolina
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Star Trek e l'etica perduta

Quote:
Hydra
Vedremo il successo di questi film quando i suoi fan cresceranno (di età) e gli attori diventeranno cicciotti e vecchi.

Quando succederà ci sarà probabilmente un nuovo Star Trek che con quello attuale avrà poco in comune. Come è sempre successo. E questa evoluzione come sempre genererà malumori.

Quote:
Hydra
Per il resto, è un film come tanti, che se non si chiamava Star Trek ora sul forum non ne parleremmo già più

Se non si chiamava Star Trek, però bisognava spiegare ai legali della Paramount un bel pò di cose. Perché ad esempio c'è un'astronave che si chiama Enterprise e somiglia all'Enterprise di Star Trek e fa parte di una flotta che guarda caso si chiama flotta stellare proprio come in Star Trek. Oppure perché c'è un tizio che si chiama Spock, che parla di logica e di Kholinar, che guarda caso ha una madre umana ed un padre alieno, proprio come lo Spock di Star Trek.

Quote:
Hydra
dopo decenni, la "stanca" è ovvia.

No, mia cara. No dopo decenni. Dopo 15 anni di sfruttamento ossessivo dopo il successo della serie TNG, con spin off che si accavallavano addirittura e che in un botto hanno sfornato decine di nuovi protagonisti, frammentando irrimediabilmente il fandom.
Questo al paese mio si chiama "sfruttamento commerciale" o se preferisci "battere il ferro finché è caldo".

Quote:
Hydra
non credo che JJ sia la persona adatta a creare un mondo destinato a durare nel tempo.

Scusami Hydra, ma una fan di Star Trek dovrebbe almeno sapere chi sta portando avanti il mondo di Star Trek e non è Abrams, eh...

Quote:
Essence
Quello che più mi preoccupa della tendenza neo-trek, non è tanto e solo la distanza dal passato (che non idealizzo), quanto l'omologazione appiattente ai blockbuster attuali.
Forse è inevitabile, forse no. Nel secondo caso, si farebbe più onore alla saga cercando vie innovative che adeguandosi alla media (mediocre) dei nostri giorni. Ma disponiamo di sceneggiatori all'altezza e produttori coraggiosi? E il pubblico, ormai viziato dal solito andazzo, sarebbe disponibile a recepire qualcosa di maggior spessore della carta velina?

Non confondiamo però il linguaggio moderno del cinema con quelli che possono essere definiti i contenuti della storia.

Riguardo al primo, beh, inevitabilmente è tutta una questione di gusti personali, è ovvio che se non ti piace il modo attuale di fare cinema avrai grosse difficoltà ad apprezzare Star Trek al cinema d'ora in poi. Ma ciò non significa che i contenuti mancano, come non mancano gli approfondimenti e tutte quelle belle cose che ci sono sempre piaciute in Star Trek, tra cui l'etica...

Io lo so che voi i fumetti non li leggete e vorreste invece una serie TV, è una cosa che vorrei anche io ed infatti di tanto in tanto me ne lamento. Che poi, nemmeno io leggevo fumetti, quindi capirai la difficoltà ad adattarmi al nuovo mezzo. Però l'ho fatto. Ho fatto lo sforzo ed adesso mi faccio arrivare regolarmente la serie a fumetti dall'America. E questa serie mi sta regalando belle emozioni.

Tutti quelli che si lamentano, secondo il mio modesto parere, dovrebbero prima fare lo stesso sforzo che ho fatto io e leggersi la serie regolare a fumetti. Magari potrebbero scoprire che il "neo-trek" ha molto da offrire anche a loro.
  Rispondi Citando
Vecchio 22-03-14, 17:45   #26
Essence
Capitano di Flotta
 
Data Registrazione: 04 2006
Messaggi: 5,648
Genere: Maschile
Predefinito Re: Star Trek e l'etica perduta

Quote:
MiaPiccolina
Non confondiamo però il linguaggio moderno del cinema con quelli che possono essere definiti i contenuti della storia.
Riguardo al primo, beh, inevitabilmente è tutta una questione di gusti personali, è ovvio che se non ti piace il modo attuale di fare cinema avrai grosse difficoltà ad apprezzare Star Trek al cinema d'ora in poi.

Mah, in realtà non parto prevenuto contro l'attuale linguaggio cinematografico, se utilizzato in modo appropriato, ben dosato. Il problema è che a tanti registi attuali sembra difficile non eccedere, non farsi prendere la mano. E alla fine è ovvio che prestino il fianco a critiche del tipo "La forma maschera l'assenza di contenuto".


Quote:
Tutti quelli che si lamentano, secondo il mio modesto parere, dovrebbero prima fare lo stesso sforzo che ho fatto io e leggersi la serie regolare a fumetti. Magari potrebbero scoprire che il "neo-trek" ha molto da offrire anche a loro.

Che devo dirti? La lettura dei prequel ai film non è riuscita a 'convertirmi' ai fumetti, quindi ho lasciato stare.
Essence Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 22-03-14, 23:02   #27
Hydra
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Star Trek e l'etica perduta

Quote:
MiaPiccolina
Se non si chiamava Star Trek, però bisognava spiegare ai legali della Paramount un bel pò di cose. Perché ad esempio c'è un'astronave che si chiama Enterprise e somiglia all'Enterprise di Star Trek e fa parte di una flotta che guarda caso si chiama flotta stellare proprio come in Star Trek. Oppure perché c'è un tizio che si chiama Spock, che parla di logica e di Kholinar, che guarda caso ha una madre umana ed un padre alieno, proprio come lo Spock di Star Trek.
Se bastasse un nome o una nave a fare un mondo e a ricarlcarne gli aspetto salienti, non staremmo qui, dopo più di 40 anni a parlarne.
Evidentemente ST è molto di più. Solo i nomi richiederebbero 10 minuti di discussione. Dai, ti do il contentino, facciamo 11 minuti.

@Ragno
io non rimprovero la dinamica dei film di Abrams. A parte che la telecamera mobile mi fa venire il mal di mare, l'azione non è di per sé un difetto. lo diventa quando è l'unica cosa che un film offre sapendo che, grazie al background che ha, poteva offrire MOLTO di più e non l'ha fatto per diventare, cito Essence, un'omologazione appiattente ai blockbuster attuali. Definizione più che azzeccata e motivo per cui ho storto il naso di fronte all'11 film.

ST è diventato una telenovela... e non basta un'astronave a fare la fantascienza, come non basta un elfo a fare un fantasy.

@MP
Non è Abrams a portare avanti il mondo di ST? Allora perché tutti lo vedono come il salvatore della saga? Non è che stai tu mitizzando un essere umano che, facendo quello che fa, come tutti, è suscettibile di pareri e commenti sia positivi che negativi?
  Rispondi Citando
Vecchio 23-03-14, 00:17   #28
MiaPiccolina
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Star Trek e l'etica perduta

Quote:
Hydra
Se bastasse un nome o una nave a fare un mondo e a ricarlcarne gli aspetto salienti, non staremmo qui, dopo più di 40 anni a parlarne. Evidentemente ST è molto di più.

Cioè, parliamoci onestamente, ma tu pensi che io stia qui a dire che mi piacciono gli ultimi due film solo per fare dispetto a te e qualche altro?
Vieni a farmi la lezione come se io non avessi trovato un nuovo universo in questi due film (ed in tutto il resto che si sono portati appresso).
Vuoi che ti dica che ci volevi tu a dircelo altrimenti noi poveri mentecatti non l'avremmo mai scoperto da soli?

Quote:
Hydra
Non è Abrams a portare avanti il mondo di ST? Allora perché tutti lo vedono come il salvatore della saga? Non è che stai tu mitizzando un essere umano che, facendo quello che fa, come tutti, è suscettibile di pareri e commenti sia positivi che negativi?

No! Non è Abrams a portare avanti il mondo di Star Trek. So che la notizia ti sconvolgerà visto che era il tuo bersaglio preferito.
  Rispondi Citando
Vecchio 23-03-14, 00:38   #29
Essence
Capitano di Flotta
 
Data Registrazione: 04 2006
Messaggi: 5,648
Genere: Maschile
Predefinito Re: Star Trek e l'etica perduta

Quote:
Hydra
non basta un'astronave a fare la fantascienza, come non basta un elfo a fare un fantasy.

Esatto.
Tra l'altro, proprio poco fa pensavo che uno dei film più 'trekkiani' degli ultimi anni - a mio avviso - non è nemmeno di genere sci-fi: è "The Interpreter", cui ho già accennato più volte (es. QUI e QUI).
Essence Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 23-03-14, 12:06   #30
Lro
Cadetto III Anno
 
Data Registrazione: 02 2013
Messaggi: 139
Genere: Nessuno
Predefinito Re: Star Trek e l'etica perduta

A Mia Piccolina: ma tu qualche tempo fa fa non odiavi i film di abrams??
Lro Non in Linea   Rispondi Citando
Rispondi


Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 15:07.


Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it