ATTENZIONE Se si riscontrano problemi con il log-in, effettuare
la procedura di recupero password a questo indirizzo. Grazie

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia
Registrazione Regolamento FAQ Lista Utenti Calendario Segna come Letti

Vai Indietro   TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia > Star Trek Vive ! > Religione, cultura, società in Star Trek

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 18-10-11, 14:20   #1
Weyoun
Comandante
 
L'avatar di  Weyoun
 
Data Registrazione: 06 2011
Messaggi: 3,449
Genere: Maschile
Predefinito Nella Cultura Vulcaniana, la diversità è una cosa logica ?

Ispirato dal messaggio di Kira, dove riferiva del coming out di Zachary Quinto, mi sono posto la domanda se nella cultura Vulcaniana (prendendo come spunto il fatto che Quinto interpreta Spock) le diversità di qualsiasi tipo (fisica, comportamentale ecc..) che non rispondono alle ferree regole della società Vulcaniana, vengono considerate logiche o illogiche e quindi, non tollerate, cosa ne pensate ?





Spesso temiamo cio' che non riusciamo a capire. La miglior difesa e' la conoscenza... (Tuvok in "Star Trek Voyager: Il ciclo della vita")
Weyoun Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 18-10-11, 21:53   #2
Rikirk
Capo Operazioni
 
L'avatar di  Rikirk
 
Data Registrazione: 05 2009
Locazione: Provincia di Udine
Messaggi: 3,472
Genere: Maschile
Predefinito Re: Nella Cultura Vulcaniana, la diversità è una cosa logica ?

Mah, penso che la questione in realtà non esista.
La diversità fa parte delle rigide regole vulcaniane.
Un esempio ?
"Infinite Diversità in Infinite Combinazioni" ... ti dice nulla ?
I vulcaniani non solo sono avanti a noi, ma lo sono stratosfericamente ... penso che un po' di "rigide" regole vulcaniane ci farebbero solo bene ...





RIKIRK

<<L'uomo puo' credere all'impossibile, non credera' mai all'improbabile.>>

Oscar Wilde
Rikirk Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 19-10-11, 16:44   #3
Weyoun
Comandante
 
L'avatar di  Weyoun
 
Data Registrazione: 06 2011
Messaggi: 3,449
Genere: Maschile
Predefinito Re: Nella Cultura Vulcaniana, la diversità è una cosa logica ?

Però è anche vero, che i Vulcaniani che non abbracciano la logica, non sono ben visti.
Verissima la frase "Infinite Diversità in Infinite Combinazioni",ma la applicano per generi che racchiudono tutti elementi simili tra loro, se tra questi qualcuno non corrisponde alla regole degli altri suoi simili, come si comporterebbero ?
Facciamo l'esempio che in una razza tutti dicono che un'oggetto è rosso tranne tre individui, accetterebbero la loro diversità,o cercherebbero di adeguarli agli altri ?





Spesso temiamo cio' che non riusciamo a capire. La miglior difesa e' la conoscenza... (Tuvok in "Star Trek Voyager: Il ciclo della vita")
Weyoun Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 19-10-11, 18:06   #4
orson
Cadetto V Anno
 
Data Registrazione: 07 2011
Locazione: La Spezia
Messaggi: 272
Genere: Maschile
Predefinito Re: Nella Cultura Vulcaniana, la diversità è una cosa logica ?

Ma il matrimonio fra i vulcaniani non è combinato?
Non credo ci siano relazioni affettive al di fuori di esso in quanto i sentimenti cedono il passo alla logica,e questo vale sia per gli etero che per gli omosessuali;resta da vedere se per questi ultimi il matrimonio è previsto.
Il matrimonio e il fidanzamento in giovane età li vedo anche come un escamotage per le esplosioni ormonali date dal pon farr(si scrive così?)che rischierebbero di rompere la logica società di Vulcano.
orson Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 19-10-11, 18:32   #5
Shepard
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Nella Cultura Vulcaniana, la diversità è una cosa logica ?

non saprei...però Spok che è mezzo e mezzo, da piccolo e pure da grande è vittima di pregiudizi da parte della comunità vulcaniana (fonte principale: ST XI).
idem dicasi per gli iniziali rapporti con i terrestri visti con un pò di alterigia per il loro non essere in grado di controllare le emozioni.

ne deduco che benchè governati dalla logica, un pò di pregiudizi li hanno lo stesso...a meno che sia "logico" avere pregiudizi
  Rispondi Citando
Vecchio 19-10-11, 20:35   #6
Rikirk
Capo Operazioni
 
L'avatar di  Rikirk
 
Data Registrazione: 05 2009
Locazione: Provincia di Udine
Messaggi: 3,472
Genere: Maschile
Predefinito Re: Nella Cultura Vulcaniana, la diversità è una cosa logica ?

Quote:
Weyoun
Però è anche vero, che i Vulcaniani che non abbracciano la logica, non sono ben visti.
Beh, diciamo che nel mondo vulcaniano la logica rappresenta la sintesi della fuga dal caos.
Chi rimane nel caos è destinato ad entrare in conflitto con l'ordine che è alla base della civiltà Vulcaniana.
Ora, se si accetta il caos, si mina l'integrità della società Vulcaniana.
Quote:
Verissima la frase "Infinite Diversità in Infinite Combinazioni",ma la applicano per generi che racchiudono tutti elementi simili tra loro, se tra questi qualcuno non corrisponde alla regole degli altri suoi simili, come si comporterebbero ?
E' evidente che chi vuole far parte di un gruppo deve accettare le regole del gruppo.
Un po' come TP: se decidi di entrarci ne accetti le regole e non ti metti a "spammare", denigrare, insultare, umiliare ...
Accetti semplicemente le regole che lo stesso gruppo si è dato per convivere.
Mi pare chiaro.
Quote:
Facciamo l'esempio che in una razza tutti dicono che un'oggetto è rosso tranne tre individui, accetterebbero la loro diversità,o cercherebbero di adeguarli agli altri ?
Non credo che questo esempio sia calzante comunque se l'esempio che citi succedesse davvero nella nostra società le conclusioni possono essere diverse:
- sei daltonico;
- sei matto;
- di certo non puoi avere una patente di guida ...
e via di questo passo.
Ora, in ognuno dei casi precedenti la società applica dei "correttivi" nei confronti di chi dissente dal colore rosso: nei primi due casi la persona va curata, nel terzo è addirittura limitata ...

Il punto non è questo.
Le diverse opinioni sono tollerate tanto nella nostra società, quanto nella società vulcaniana, fino a quando non cercano di sovvertire la società stessa.
Questo non è tollerato.
Non si tratta di discriminazione, non è questo il caso, si tratta di tutelare il resto della società che ha il diritto di rimanere stabile.
Questo, nel mondo vulcaniano, è molto LOGICO.





RIKIRK

<<L'uomo puo' credere all'impossibile, non credera' mai all'improbabile.>>

Oscar Wilde
Rikirk Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 20-10-11, 13:09   #7
Weyoun
Comandante
 
L'avatar di  Weyoun
 
Data Registrazione: 06 2011
Messaggi: 3,449
Genere: Maschile
Predefinito Re: Nella Cultura Vulcaniana, la diversità è una cosa logica ?

Come diceva Shep, Spock é stato deriso per la sua metà umana, e se non sbaglio é venuto alle mani.
Riki, mi dici che se non corrispondi alle regole vengono praticati dei "correttivi" ma solo se rappresenti una minaccia per la società, ma per i Vulcaniani, a cosa corrisponde una "minaccia per la società" ?
Ma siamo poi certi che applicano questo concetto solo in questi casi ? E se la persona non puó essere cambiata ?
Minare la logica, sarà sbagliato per loro, ma se nel resto dell'universo conosciuto nessuno la abbraccia, forse sono loro ad essere i pochi che vanno contro i molti e ció é illogico.
I Vulcaniani ritengono che tutto ció che non risponda alla logica sia sbagliato, é un atteggiamento chiuso ed ottuso. E vero che non la impongono, ma disprezzano chi non agisce in una certa maniera. Questo atteggiamento non dimostra poca flessibilità ed in piú la manifestazione di un sentimento ?





Spesso temiamo cio' che non riusciamo a capire. La miglior difesa e' la conoscenza... (Tuvok in "Star Trek Voyager: Il ciclo della vita")
Weyoun Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 20-10-11, 19:16   #8
Rikirk
Capo Operazioni
 
L'avatar di  Rikirk
 
Data Registrazione: 05 2009
Locazione: Provincia di Udine
Messaggi: 3,472
Genere: Maschile
Predefinito Re: Nella Cultura Vulcaniana, la diversità è una cosa logica ?

Quote:
Weyoun
Come diceva Shep, Spock é stato deriso per la sua metà umana, e se non sbaglio é venuto alle mani.
Si è vero, ma quell'esempio non può essere elevato a regola, perché è stata un zuffa da bambini.
Non dimenticare che un Vulcaniano non nasce con la logica nel corredo genetico ma vi giunge dopo varie discipline.
Logici non si nasce, si diventa ... la disciplina del Koh-lin-naar non è altro che l'ultimo passo del raggiungimento della logica suprema.
La logica, in ambito vulcaniano, è la meta di un cammino, profondo, irto e denso di trabocchetti ... è una conquista.
Quote:
Riki, mi dici che se non corrispondi alle regole vengono praticati dei "correttivi" ma solo se rappresenti una minaccia per la società, ma per i Vulcaniani, a cosa corrisponde una "minaccia per la società" ?
Tutto ciò che possa far regredire lo stato d'avanzamento della logica.
Vedi, in diverse puntate di Star Trek (oggnisserie) è stato più volte ripetuto che i Vulcaniani non sono stati sempre così ... essi erano violenti, passionali, illogici, fino quasi all'annientamento ... la loro civiltà ha maturato la coscienza e l'intelligenza, direi autenticamente collettiva, che la logica è l'unica via d'uscita dalla prospettiva auto-distruttiva.
Ora, tutto ciò che può far regredire questa logica potrebbe portare ad una pericolosa inversione di tendenza verso conseguenze nefaste.
Hai visto mai un Vulcaniano in preda al Pon-Farr ? Bene, quello era lo stato dei vulcaniani ...
La realtà dei fatti, inoltre, dimostra che la logica vulcaniana ha i suoi benefici, hanno progredito tecnologicamente, niente guerre o conflitti e via discorrendo.
Quote:
Ma siamo poi certi che applicano questo concetto solo in questi casi ? E se la persona non puó essere cambiata ?
Vedi, qui sta il punto, i vulcaniani pur essendo consapevoli che non si possa cambiare una persona che dissenta, non applicano correttivi almeno fino a quando, questa persona, non abbia dei comportamenti violenti e sovversivi, per i quali sarebbe giusto essere rinchiusi ...
Quote:
Minare la logica, sarà sbagliato per loro, ma se nel resto dell'universo conosciuto nessuno la abbraccia, forse sono loro ad essere i pochi che vanno contro i molti e ció é illogico.
Beh, questo dimostra come lo stile di vita Vulcaniano è UNO stile di vita non LO stile di vita tout-court.
I Vulcaniani non sono come i Borg che impongono il loro stile di vita.
Essi propongono la logica e l'ordine come un possibile stile di vita.
E' una cosa essenzialmente molto diversa.
Quote:
I Vulcaniani ritengono che tutto ció che non risponda alla logica sia sbagliato, é un atteggiamento chiuso ed ottuso. E vero che non la impongono, ma disprezzano chi non agisce in una certa maniera. Questo atteggiamento non dimostra poca flessibilità ed in piú la manifestazione di un sentimento ?
Non è esattamente così.
I vulcaniani possono essere tacciati di tutto, anche di "chiusura", ma non certo di ottusità !!!
Sullo stile di vita illogico, essi non ritengono sia sbagliato ... essi ritengono sia sbagliato per loro...
Perché sanno che la perseveranza nello stile di vita illogico è potenzialmente dannosissimo alla loro stessa esistenza a lungo termine.
Essi così si guardano bene dal contaminarsi con altri stili di vita, anche se di fatto abbiamo visto unioni umane-vulcaniane, ciò non toglie che queste unioni si reggano anche sull'accettazione da parte dei non-vulcaniani delle regole vulcaniane ... vedasi Amanda con Sarek ... altrimenti l'unione è sciolta.
Ecco, quello che tu chiami disprezzo io la chiamo prudenza giacché i vulcaniani non mostrano emozioni nelle relazioni umane.
Per loro il disprezzo è illogico.





RIKIRK

<<L'uomo puo' credere all'impossibile, non credera' mai all'improbabile.>>

Oscar Wilde
Rikirk Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 20-10-11, 19:49   #9
Shepard
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Nella Cultura Vulcaniana, la diversità è una cosa logica ?

però (stando a STXI) Spok viene vagamente discriminato anche quando è davanti agli anziani...non c'è mica uno dei vecchi vulcan che dice:
"nonostante la sua condizione (nel senso di mezzo uomo) bla bla bla"?
  Rispondi Citando
Vecchio 20-10-11, 20:16   #10
Weyoun
Comandante
 
L'avatar di  Weyoun
 
Data Registrazione: 06 2011
Messaggi: 3,449
Genere: Maschile
Predefinito Re: Nella Cultura Vulcaniana, la diversità è una cosa logica ?

Quote:
Rikirk
Si è vero, ma quell'esempio non può essere elevato a regola, perché è stata un zuffa da bambini.
Non dimenticare che un Vulcaniano non nasce con la logica nel corredo genetico ma vi giunge dopo varie discipline.
Logici non si nasce, si diventa ... la disciplina del Koh-lin-naar non è altro che l'ultimo passo del raggiungimento della logica suprema.
La logica, in ambito vulcaniano, è la meta di un cammino, profondo, irto e denso di trabocchetti ... è una conquista.

Ma una società illuminata come quella vulcaniana, non dovrebbe permettere indipendentemente che siano giovani, manifestazioni del genere, appunto perchè non nascono con la logica insita in loro.

Quote:
Tutto ciò che possa far regredire lo stato d'avanzamento della logica.
Vedi, in diverse puntate di Star Trek (oggnisserie) è stato più volte ripetuto che i Vulcaniani non sono stati sempre così ... essi erano violenti, passionali, illogici, fino quasi all'annientamento ... la loro civiltà ha maturato la coscienza e l'intelligenza, direi autenticamente collettiva, che la logica è l'unica via d'uscita dalla prospettiva auto-distruttiva.
Ora, tutto ciò che può far regredire questa logica potrebbe portare ad una pericolosa inversione di tendenza verso conseguenze nefaste.
Hai visto mai un Vulcaniano in preda al Pon-Farr ? Bene, quello era lo stato dei vulcaniani ...
La realtà dei fatti, inoltre, dimostra che la logica vulcaniana ha i suoi benefici, hanno progredito tecnologicamente, niente guerre o conflitti e via discorrendo.

Già il fatto che una civiltà non affronti ma cerchi di reprimere un proprio stato, significa che ha paura di questo. I Vulcaniani non saranno mai solo pura logica, più volte Tuvok, Spock & Co hanno affermato che ci vuole una grande autodisciplina. Visto il loro passato, probabilmente riusciremo noi umani ad essere più logici di loro. Se non fanno i loro esercizi di concetrazione, lentamente scivolano verso la loro parte illogica. Non sono immuni alle emozioni, le nascondono e questo è molto snervante e stancante.

Quote:
Vedi, qui sta il punto, i vulcaniani pur essendo consapevoli che non si possa cambiare una persona che dissenta, non applicano correttivi almeno fino a quando, questa persona, non abbia dei comportamenti violenti e sovversivi, per i quali sarebbe giusto essere rinchiusi ...

Prendiamo ad esempio Sybok, il fratellastro maggiore di Spock. Lui è stato allontanato diventando un V'tosh ka'tur perchè ricercava una vita equilibrata tra logica ed emozione. Perchè il suo tentativo veniva ritenuto sbagliato ? I Vulcaniani avevano paura di lui, e per questo si sono comportati illogicamente rifutando una possibilità di ulteriore crescita.

Quote:
Beh, questo dimostra come lo stile di vita Vulcaniano è UNO stile di vita non LO stile di vita tout-court.
I Vulcaniani non sono come i Borg che impongono il loro stile di vita.
Essi propongono la logica e l'ordine come un possibile stile di vita.
E' una cosa essenzialmente molto diversa.

Ma questo atteggiamento, è già di per sè discriminatorio verso gli altri. I Vulcaniani ti mettono a disagio. Tu legheresti con una persona che non ride mai, non fà battutte, ha sempre la faccia seria ecc.. ?

Quote:
Non è esattamente così.
I vulcaniani possono essere tacciati di tutto, anche di "chiusura", ma non certo di ottusità !!!
Sullo stile di vita illogico, essi non ritengono sia sbagliato ... essi ritengono sia sbagliato per loro...
Perché sanno che la perseveranza nello stile di vita illogico è potenzialmente dannosissimo alla loro stessa esistenza a lungo termine.
Essi così si guardano bene dal contaminarsi con altri stili di vita, anche se di fatto abbiamo visto unioni umane-vulcaniane, ciò non toglie che queste unioni si reggano anche sull'accettazione da parte dei non-vulcaniani delle regole vulcaniane ... vedasi Amanda con Sarek ... altrimenti l'unione è sciolta.
Ecco, quello che tu chiami disprezzo io la chiamo prudenza giacché i vulcaniani non mostrano emozioni nelle relazioni umane.
Per loro il disprezzo è illogico.

Quì ritorniamo al discorso di Sybok. Con lui, che era potenzialmente più vulcaniano degli altri, e poteva diventare una delle più grandi menti, come si sono comportati i suoi simili ? Ancora una volta, sono stati dominati dalla paura più profonda e non dalla logica.





Spesso temiamo cio' che non riusciamo a capire. La miglior difesa e' la conoscenza... (Tuvok in "Star Trek Voyager: Il ciclo della vita")
Weyoun Non in Linea   Rispondi Citando
Rispondi


Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 17:35.


Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it