ATTENZIONE Se si riscontrano problemi con il log-in, effettuare
la procedura di recupero password a questo indirizzo. Grazie

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia
Registrazione Regolamento FAQ Lista Utenti Calendario Segna come Letti

Vai Indietro   TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia > Serie TV di Star Trek > Serie The Next Generation

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 17-10-08, 20:35   #1
2°binario
Sottoufficiale III Classe
 
L'avatar di  2°binario
 
Data Registrazione: 10 2007
Messaggi: 793
Genere: Femminile
Predefinito 7.21 - First born - Alexander

Data stellare 47779.4

L'Enterprise deve aspettare per quattro giorni il rendez-vous con la nave Kearsage. Come si puÚ impiegare utilmente tutto questo tempo libero?
Il Capitano progetta di cogliere l'occasione per visitare il sistema hatariano, dove sono state appena scoperte delle antiche rovine; alla sezione Dinamica Stellare, poi, saranno entusiasti di poter completare gli studi sulla nebulosa Vorley; ancora, si potrebbe ricalibrare il sistema di puntamento delle armi. E,visto che ci siamo, perchè non usare l'ammiraglia della Flotta come taxi per portare Worf e suo figlio Alexander sulla colonia klingon di Maranga IV, per partecipare al festival di Kot'Baval? Si tratta in fondo di risolvere delle spinose questioni familiari!
Il ragazzo, infatti, non è per niente entusiasta delle tradizioni klingon: non vuole neppure affrontare il Primo Rito di Ascensione, che apre il cammino di vita del guerriero. Worf, però, spera di poterlo riavvicinare alla sua cultura di origine con la partecipazione diretta alle usanze klingon.
Il piano sembra funzionare: Alexander è entusiasta dell'ambiente, delle spettacolari rappresentazioni e della possibilit‡ di giocare con altri bambini klingon.
Ma, all'improvviso, sotto gli occhi dell'impotente Alexander, Worf viene aggredito da tre sicari. Per fortuna nell'ombra veglia uno sconosciuto, che ha seguito il tenente tutto il giorno, ed Ë pronto a intervenire per aiutarlo a sventare l'agguato: è K'mtar, gin'tak - cioè consigliere di fiducia - del casato di Mogh, mandato in difesa di Worf da suo fratello Kurn...







C'è del buono in questo mondo ed è giusto combattere per questo

Stava anche scoprendo che un libro tira l'altro; ovunque si voltava si aprivano nuove porte e le giornate erano sempre troppo corte per leggere quanto avrebbe voluto
Alan Bennett La sovrana lettrice
2°binario Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 19-10-08, 15:51   #2
leonardo
Capitano
 
L'avatar di  leonardo
 
Data Registrazione: 08 2005
Locazione: ROMA
Messaggi: 3,640
Genere: Femminile
Predefinito Re: 7.21 - First born - Alexander

In questo episodio viene ripresa la spinosa situazione del figlio di Worf.
Come ho detto più volte non sono amante della cultura Klingon e degli episodi incentrati su essa tuttavia questo episodio era doveroso e cercando di superare la mia antipatia per i Klingon devo ammettere che ha un suo perchè.

Quando venne deciso che Alexander rimanesse sull'Enterprise con suo padre si capiva bene che la decisione presa non era del tutto soddisfacente e con il passare degli anni è ovvio che la questione si ponga di nuovo.

L'episodio ha il merito di approfondire molto bene i fatti: da una parte ci sono le inconfutabili ragioni di Alexander educato da una madre che non teneva in modo particolare alle tradizioni Klingon e cresciuto poi sull'Enterprise, tra gli umani e le loro convinzioni.
Alexander chiede a suo padre e a chiunque altro di essere capito.
Non vuole diventare ciò che dovrebbe essere secondo la tradizione Klingon ma vuole essere libero di esprimere se stesso (come Wesley, come Jake Sisko, come Nog, ecc. ecc. ecc.).

C'è da dire però che il mondo Klingon non lascia molto spazio alle abilità personali, esiste un solo modo di essere giusto e a meno che non si voglia vivere lontano dai propri simili non si può non fare i conti con questo modo di essere. Worf coniuga bene il fatto di essere un buon Klingon con il fatto di essere un illuminato ufficiale della federazione ma si tratta di una situazione più unica che rara.
Se la situazione di Worf è già tanto anomala non può essere diverso per suo figlio.

L'Alexander del presente ha ragione ma anche quello proveniente dal futuro ce l'ha (anche quando dice che gli altri guardandolo vedono un Klingon e si regolano di conseguenza). E credo che ognuno di noi abbia ragione nei vari momenti della propria vita e che sia sbagliato giudicare le scelte fatte da giovani alla luce di quello che poi sapremo crescendo. E' inutile fare questa cosa anche se l'Alexander del futuro lo fa spinto dal dolore e dal senso di colpa per la morte del padre.

Devo dire che avevo trovato davvero fuori posto l'invadenza di K'mtar nell'educazione di Alexander ma poi la rivelazione finale mi ha spiegato tutto.
Non so quanto possa esser stata giusta la decisione di Worf: credo che in una situazione come quella di Alexander decisioni giuste non ce ne siano, qualunque decisione finirà sempre con l'essere giusta solo a metà.

Mi domando come la Federazione abbia potuto risolvere la questione del pugnale con le sorelle klingon. Se non si vuole rivelare il viaggio nel tempo di Alexander come si può spiegare il fatto che il pugnale recasse già l'indicazione del figlio ancora in grembo? Tutto questo aiuta Worf a capire come stanno effettivamente le cose e chi è il reale mandante dell'aggressione ma ormai l'impiccio con le sorelle è fatto. Presumo che con due persone del genere la Federazione non si sentirà in dovere di dare molte spiegazioni.

Dal momento che io ho visto prima DS9 e poi TNG mi ha fatto piacere l'impeccabile apparizione di Quark. Anche sentir nominare DS9 e vedere le sorelle Klingon che io ho conosciuto prima su DS9 e poi in TNG mi ha fatto piacere.

P.S.
Non mi lancio in inutili dissertazioni sui viaggi nel tempo perchè mi pare che tutto è possibile in loro presenza.





"Possedere non è dopotutto così importante come desiderare. Non è logico ma è spesso vero!" (Spock - "Il duello").
"Non avrei mai creduto che sarei rimasta turbata dal tocco di un vulcaniano!" (Comandante Romulana - "Incidente all'Enterprise").
"Lentamente scompare chi sceglie di percorrere ogni giorno la stessa strada, scompare chi maledice l'imprevisto, chi non parla agli sconosciuti, chi non sa sostenere uno sguardo; essere vivo richiede uno sforzo maggiore che il semplice respirare".
leonardo Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 20-10-08, 10:36   #3
finalfrontier
Capitano
 
L'avatar di  finalfrontier
 
Data Registrazione: 04 2008
Locazione: Actually on Nx Discovery
Messaggi: 8,323
Genere: Maschile
Predefinito Re: 7.21 - First born - Alexander

Quoto in pieno il (come sempre) puntuale commento di leonardo su questo episodio che vede protagonista un padre che desidera ciò che suo figlio invece aborrisce e mi limito solo a fare alcune osservazioni marginali.

Picard si dimostra ancora una volta comprensivo con il suo equipaggio, e in particolare con l'ufficiale klingon.

Piacevole l'accenno a DS9 con le apparizioni di Lursa e Betor che avevano tentato di vendere esplosivi al dilitio e di quel volpone di quark che estingue un vecchio debito di gioco che aveva nei confronti di Riker fornendogli informazioni preziose su come rintracciare le sorelle Duras, sospettate di un tentativo di omicidio nei confronti di worf.

Grande Riker (ennesima dimostrazione di quanto sia bravo a fare affari) che intuisce che l'iridiano sta mentendo e sta per concludere l'accordo di vendita con le due sorelle duras e fa fuoco sul minerale così i "coriandoli" di dilitio fanno intravedere la sagoma del vascello klingon occultato.

Bellissimo il colpo di scena riguardante l'identità di K'mtar (e non dico altro per non spoilerare), un klingon troppo insistente e invadente sia nei confronti di worf che di Alexander.

"Non si può macchiare una lama arruginita" è la frase che worf rivolge alle sorele Duras, grazie alla quale mi sono scompisciato dalle risate

La morale di questo episodio mi sta a cuore in quanto padre ed è commovente vedere come un figlio (concetto già sviluppato anche in ds9 con il capolavoro "the visitor") sia disposto a tutto pur di salvare dalla morte certa il proprio genitore.

voto 6,5





L'intuizione, benchè illogica, fa parte delle prerogative di un comandante.
Non risvegliamo i morti e lasciamo il passato al passato.
Non esiste un modo onorevole di uccidere, né un modo gentile di distruggere. Non c'è nulla di buono nella guerra. Eccetto la sua fine.
A volte l'innocenza è soltanto una scusa per i colpevoli.
finalfrontier Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 28-10-08, 14:35   #4
Poseidone
Tecnico
 
L'avatar di  Poseidone
 
Data Registrazione: 01 2006
Locazione: Padova
Messaggi: 684
Genere: Maschile
Predefinito Re: 7.21 - First born - Alexander

L'episodio secondo me è molto piacevole come avete già fatto notare. L'unica cosa che mi sento di aggiungere è che il viaggio nel tempo secondo me è decisamente troppo comune! Vista la mole dei personaggi che ne hanno usufruito sembra quasi che sia facile quanto prendere il tram!





"Solo 2 cose sono infinite, l'universo e la stupidita' umana.
Della prima non ne sono sicuro" Einstein
Poseidone Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 10-05-09, 13:27   #5
saavikam
Capitano di Flotta
 
L'avatar di  saavikam
 
Data Registrazione: 03 2007
Locazione: Genova - (Monte Seleya)
Messaggi: 6,741
Genere: Femminile
Predefinito Re: 7.21 - First born - Alexander

Quote:
leonardo
C'è da dire però che il mondo Klingon non lascia molto spazio alle abilità personali, esiste un solo modo di essere giusto e a meno che non si voglia vivere lontano dai propri simili non si può non fare i conti con questo modo di essere.

È questo l'aspetto che più mi indispettisce e maldispone nei confronti dei Klingon: il riempirsi la bocca di parole come "onore", "onore", ed ancora "onore", e poi non saper neanche di che cosa stanno parlando, paraocchialuti come sono.
Mai sentito parlare di libero arbitrio? Pare di no, ed è un peccato, visto che lasciare il prossimo libero di compiere le proprie scelte secondo le proprie predisposizioni e volontà è un atto di saggezza ed onore. Ma se sei Klingon e hai il minimo, vago dubbio sul fatto che, forse, l'essere un guerriero non è proprio la massima aspirazione della tua vita, ecco che sei un paria, un emarginato, la vergogna della tua famiglia. Famiglia che ti disconoscerà e cadrà in disgrazia a causa tua, fino al giorno della tua morte.

Quando l'Alexander del presente si ribella al destino che sembra essergli stato predestinato da suo padre ed afferma di non voler essere un guerriero, si intravede una speranza sul futuro di questa razza. Se altri come Alexander, un giorno, diranno "non vogliamo essere guerrieri", ci sarà la possibilità che i Klingon progrediscano.

Non voglio sindacare sulle azioni che compie l'Alexander del futuro. Se è tornato indietro nel tempo con lo scopo che spiega, non lo si può condannare. Ma le sue motivazioni mi paiono, comunque, più legittime di quelle di Worf di voler fare di lui un guerriero klingon.





"Non esiste miglior diplomatico di una bella scarica di phaser"
== Scotty docet ==
da "A Taste of Armageddon"

"Non chiudiamo col passato finché non è il passato ad aver chiuso con noi"
saavikam Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 06-04-10, 21:51   #6
T'Mir
Tenente Comandante
 
L'avatar di  T'Mir
 
Data Registrazione: 08 2008
Locazione: Vulcan
Messaggi: 4,806
Genere: Femminile
Predefinito Re: 7.21 - First born - Alexander

Ho avuto un flash: la voce di Alexander è la stessa di Kevin di "Mamma, ho perso l'aereo", vero? E non è doppiato da un bambino, ma da una donna.

Altro episodio su un genitore che vuole che il figlio segua le sue orme e viene deluso.

Quaaaaaaark! >^______^< Che bella sorpresa!

Bella la rivelazione su chi sia Kmtar. Ha migliorato l'episodio di botto.





Ci sono solo 10 tipi di persone al mondo: quelli che conoscono il codice binario e quelli che non lo conoscono.

Villaggi SOS Italia - i Villaggi dei Bambini

Fabuland: racconti, vignette, creatività e gatti (e Trip Tucker vivo!)
T'Mir Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 01-12-12, 12:35   #7
Hybris
Sottoufficiale II Classe
 
L'avatar di  Hybris
 
Data Registrazione: 09 2012
Locazione: Pianeta Shardana del sistema Ichnusa
Messaggi: 1,366
Genere: Maschile
Predefinito Re: 7.21 - First born - Alexander

L'episodio è molto interessante. Tra l'altro alla fine chi cresce è Worf piuttosto che suo figlio, il quale gli impartisce una lezione importante.





Hybris Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 19-02-16, 13:31   #8
Kirkock
Cadetto IV Anno
 
L'avatar di  Kirkock
 
Data Registrazione: 11 2015
Messaggi: 343
Genere: Femminile
Predefinito Re: 7.21 - First born - Alexander

Puntata interessante, molto simile alla precedente in quanto a tematica. Unica differenza è che qui Worf è inizialmente più "cocciuto" di Beverly e insiste molto di più nel portare il figlio a seguire le proprie orme.

Quote:
Poseidone
L'episodio secondo me è molto piacevole come avete già fatto notare. L'unica cosa che mi sento di aggiungere è che il viaggio nel tempo secondo me è decisamente troppo comune! Vista la mole dei personaggi che ne hanno usufruito sembra quasi che sia facile quanto prendere il tram!
Sono d'accordissimo! Quando è saltato fuori che era Alexander proveniente dal futuro la mia reazione è stata: "ah...fantastico!"
Che poi mi sono sempre chiesta come facciano. Ai tempi della TOS, per viaggiare nel tempo dovevi andare quasi a "sbattere" contro una stella, avrà fatto cosi anche lui?








Jean Luc Picard: E' possibile non commettere nessun errore e perdere lo stesso... non è una debolezza, e' solo... la vita. [Star Trek TNG - Una perfetta strategia]
Kirkock Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 09-06-19, 00:43   #9
Gas75
Capo Operazioni
 
L'avatar di  Gas75
 
Data Registrazione: 05 2014
Locazione: Tra Bari e Taranto
Messaggi: 3,267
Genere: Maschile
Predefinito Re: 7.21 - First born - Alexander

Delle tante attività cui si accenna all'inizio, in attesa dell'incontro con l'altra astronave, è stata trattata esclusivamente quella di Alexander, il che non mi è andato molto a genio. Avrei preferito vedere anche Picard visitare le rovine o lo studio della nebulosa...
Invece ne è stata tirata fuori una vicenda interessante ma mal gestita dagli autori, dato che personalmente non ho capito il mistero del pugnale.
Ottimo Riker nello smascherare il vascello delle Duras.





Studio tecnico 75 | Amici animali
Star Trek, la saga di fantascienza da sempre senza olio di palma.
Gas75 Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 13-06-19, 10:00   #10
oscuro_errante
Sottoufficiale II Classe
 
L'avatar di  oscuro_errante
 
Data Registrazione: 03 2018
Locazione: U.S.S. Enterprise-D
Messaggi: 1,785
Genere: Femminile
Predefinito Re: 7.21 - First born - Alexander

Quote:
leonardo
Devo dire che avevo trovato davvero fuori posto l'invadenza di K'mtar nell'educazione di Alexander ma poi la rivelazione finale mi ha spiegato tutto.

In effetti puzzava di bruciato anche a me: la reazione che ho avuto prima del finale è stato qualcosa di molto assimilabile al "ma fatti gli affari tuoi... è tuo figlio? No, quindi rimani nel tuo!"...
Poi ho capito tutto





Can anyone remember when we used to be explorers?

"I requested this assignment, Captain."

oscuro_errante Non in Linea   Rispondi Citando
Rispondi


Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 01:46.


Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it