ATTENZIONE Se si riscontrano problemi con il log-in, effettuare
la procedura di recupero password a questo indirizzo. Grazie

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia
Registrazione Regolamento FAQ Lista Utenti Calendario Segna come Letti

Vai Indietro   TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia > Serie TV di Star Trek > Serie The Next Generation

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 08-04-09, 21:43   #11
saavikam
Capitano di Flotta
 
L'avatar di  saavikam
 
Data Registrazione: 03 2007
Locazione: Genova - (Monte Seleya)
Messaggi: 6,741
Genere: Femminile
Predefinito Re: 6.12 - Ship in a Bottle - La nave in bottiglia

L'episodio non mi è dispiaciuto, però non l'ho trovato all'altezza del precedente con il professor Moriarty.

Tutti i commenti tecnici li avete già fatti voi, quindi mi pare abbastanza inutile ripeterli. Sono rimasta di stucco nel momento in cui Data rivela che, in realtà si trovano ancora sul ponte ologrammi: tutti gli avvenimenti accaduti dopo che lui, Picard e Barclay si erano recati sull'holodeck... avevano continuato ad essere finzione olografica.

Una riflessione: anche se il professore e la sua morosa fossero stati in grado di esistere al di fuori dal ponte ologrammi, si sarebbe comunque reso necessario limitare i loro movimenti, specialmente quelli di Moriarty. Da un essere - olografico o no - che è capace di ricattarti e rischiare di lasciare che un fottio di gente venga fatta fuori perché i suoi desideri non vengono soddisfatti, ti puoi aspettare di tutto. Lasciarlo su un pianeta è follia.
saavikam Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 08-04-09, 23:27   #12
Locomotiva
Tecnico
 
L'avatar di  Locomotiva
 
Data Registrazione: 12 2008
Locazione: Piemonte
Messaggi: 627
Genere: Maschile
Predefinito Re: 6.12 - Ship in a Bottle - La nave in bottiglia

Ah, i famosi smorzatori di Heisenberg - il trionfo del technobabble per spiegare come faccia a funzionare il teletrasporto.

Ovvero, per chi non è pratico, il "Heisenberg compensator" permette di aggirare il Principio di Indeterminazione di Heisenberg, secondo la quale si può conoscere la posizione o l'energia di ogni particella subatomica, ma non entrambe.
Il che renderebbe impossibile che il teletrasporto "legga" la traccia di un oggetto per re-materializzarla altrove.
Il Time Magazine ha chiesto "Come funziona il compensatore di Heisenberg?" e Mike Okuda ha risposto "Benissimo, grazie".

Vabbuò, lasciamo stare il technobabble e veniamo a noi: gioco dei matrioska, la realtà nella realtà della realtà.
L'inganno multiplo: Moriartry ricrea l'intera astronave, facendo credere di essere uscito dal ponte. E Picard gli ricrea una illusione all'interno dell'illusione.
Picard/Steward fora la quarta parete e fa vacillare la sospensione dell'incredulità dello spettatore. Per un attimo la solidità dell'universo Trek ammette di essere una finzione, anche se poi Barcley se ne accerta rientrando nel normale continuum.
Continuum che peraltro evita che un altro Barcley schiacci il bottone e faccia riapparire il professore a rifar danni.
Nuova forma di vita o meno, questa forma di vita lasciamola nella sua scatolina.
I robottini di tre puntate fa sono stati trattati meglio, ma evidentemente c'è forma di vita e forma di vita.
Moriartry, mostro creato dall'uomo, è abbastanza pericoloso da lasciarlo dov'è.
Come al solito, la Prima Direttiva a molla.

Al di là del congegno scenico, una considerazione più profonda.
Moriartry era prigioniero, e "sentiva" di essere prigioniero.
Dopo tutto l'inghippo continua ad essere prigioniero, ma crede di non esserlo.
Esiste in un ponte ologrammi, anzi in una simulazione non fisica, ma è convinto di esserne uscito.
In un termine più terreno, era incatenato, ora non lo è più. Pensa di essere libero.
Ma si muove in un recinto: lui non lo sa, e va bene così.

La cosa potrebbe lasciare pensare: Cos'è la libertà? Siamo liberi?
O semplicemente esistiamo anche noi in un "ponte ologrammi" che chi lascia credere che quello è la libertà?





Ho imparato ad usare la parola impossibile con la massima prudenza (Von Bulow)

Rebel Frequent Flyer - 63.877 Km per convention Star Wars - Conteggio Continua
Locomotiva Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 30-03-10, 23:16   #13
T'Mir
Tenente Comandante
 
L'avatar di  T'Mir
 
Data Registrazione: 08 2008
Locazione: Vulcan
Messaggi: 4,806
Genere: Femminile
Predefinito Re: 6.12 - Ship in a Bottle - La nave in bottiglia

Quote:
binario
"Ma, chi lo sa, la nostra realtà potrebbe essere molto simile alla loro, e tutto questo potrebbe essere una simulazione complessa che si svolge in un piccolo congegno posto sul tavolo di qualcuno."

Ovvero: Picard s'è accorto di essere il personaggio di un telefilm.... ma oggi voglio fare l'ottimista e sperare che l'Umanità arrivi davvero a quel che è nell'epoca di Picard.

L'episodio è intrigante, ma non è uno dei miei preferiti, nemmeno se c'è Barclay.





Ci sono solo 10 tipi di persone al mondo: quelli che conoscono il codice binario e quelli che non lo conoscono.

Villaggi SOS Italia - i Villaggi dei Bambini

Fabuland: racconti, vignette, creatività e gatti (e Trip Tucker vivo!)
T'Mir Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 26-11-12, 17:57   #14
Hybris
Sottoufficiale II Classe
 
L'avatar di  Hybris
 
Data Registrazione: 09 2012
Locazione: Pianeta Shardana del sistema Ichnusa
Messaggi: 1,366
Genere: Maschile
Predefinito Re: 6.12 - Ship in a Bottle - La nave in bottiglia

Puntatona! Chissà se Moriarty si accorgerà mai della fregatura. Praticamente è finito in una sorta di VirtualBox.





Hybris Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 28-12-13, 05:26   #15
Jenna
Cadetto IV Anno
 
L'avatar di  Jenna
 
Data Registrazione: 09 2010
Locazione: USS Enterprise - NCC-1701
Messaggi: 340
Genere: Femminile
Predefinito Re: 6.12 - Ship in a Bottle - La nave in bottiglia

Data nei panni di Sherlock... ufff... e poi, wow che bella puntata
Come si fa a non voler bene a Data e al suo spietato e positronico modo di "dedurre"? Ma anche Picard non è da meno e mentre lo osservavo in azione con la contessa pensavo che è e rimane il mio capitano preferito...
L'ultima frase di Picard mi ha fatto pensare al finale di uno dei film di Men in black (la nostra galassia che è solo una biglia in un sacchetto pieno di altre biglie in mano a qualcuno...)





Live long and prosper

Worf: «La vita è molto più complicata con questa divisa rossa addosso»
Sisko: «Vedrà quando si ritroverà con quattro stellette sul colletto. Si pentirà di non essersi dato alla botanica!»
Jenna Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 19-10-18, 00:30   #16
Gas75
Guardiamarina
 
L'avatar di  Gas75
 
Data Registrazione: 05 2014
Locazione: Tra Bari e Taranto
Messaggi: 3,583
Genere: Maschile
Predefinito Re: 6.12 - Ship in a Bottle - La nave in bottiglia

Puntata che mi ha alquanto confuso.
Come fanno Picard, Data e Barclay a intervenire sul programma olografico creato da Moriarty dall'interno del programma stesso, se Moriarty ha il controllo di quel programma?



Gas75 ora è in linea   Rispondi Citando
Rispondi


Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 23:19.


Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it