ATTENZIONE Se si riscontrano problemi con il log-in, effettuare
la procedura di recupero password a questo indirizzo. Grazie

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia
Registrazione Regolamento FAQ Lista Utenti Calendario Segna come Letti

Vai Indietro   TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia > Off-Topic > Astronomia

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 20-11-04, 02:37   #21
Pandy
Cadetto IV Anno
 
Data Registrazione: 11 2004
Locazione: Ferrara
Messaggi: 94
Predefinito Re: Marte


Per tornare un po' al discorso iniziale,
Volevo esprimere la mia opinione sulla colonizzazione degli altri pianeti (beh anzi, mi fermo alla colonizzazione di Marte per non andare fuori tema).

Sono un'appassionata astrofila e non vedo l'ora che l'uomo sia in grado di poter visitare gli altri corpi del sistema solare e oltre, però mi sono posta anche questi dubbi:
  • sarebbe veramente fattibile la vita sugli altri pianeti? Nel senso, sarebbe veramente disposto l'uomo a vivere segregato in una base, magari nel sottosuolo di un pianeta, oppure girare con una tuta o anche solo con una maschera a ossigeno, per qualche anno o addirittura per tutta la vita? *:dub
    (ricordiamoci inoltre che ciò che noi respiriamo non è semplice ossigeno, ma una complessa miscela di gas tra cui azoto 78%, ossigeno 19%, anidride carbonica 2% e altri gas)
  • Non sarebbe troppo pericoloso vivere in una colonia dove, seppur vengano ricreate all'interno tutte le condizioni adatte alla vita umana, un incidente o una semplice calamità naturale (terremoto imprevisto) possono avere conseguenze catastrofiche e mortali per i poveri coloni che vi abitano? *:'( (Ad esempio fuoriuscita di atmosfera)
  • Per ultimo, ma non per importanza, dobbiamo fare i conti con la nostra stessa natura umana. L'uomo è nato sulla terra, ha impiegato milioni di anni per adattarsi al suo ambiente. Una minima variazione di gravità, pressione e condizioni ambientali possono creare danni anche irreversibili: si pensi agli astronauti che perdono massa ossea e muscolare in pochissimi giorni, e che si gonfiano come palloni per via del metabolismo sballato, ai piloti di aerei che vanno precocemente in pensione perchè volando semplicemente ad alta quota assorbono un maggior quantitativo di radiazioni, oppure ai subaquei che devono adattarsi alla nuova pressione, non sempre con esiti positivi.

La minor gravità, il quantitativo maggiore di radiazioni, l'atmosfera inadatta all'uomo e i diversi valori pressori sono tutti fattori di enorme importanza che non dovrebbero essere mai sottovalutati. Soprattutto se si parla di vite umane. *

Inoltre, credo che non ci sia nessuna base spaziale o tecnologia che possa riprodurti su un altro pianeta questo:



perlomeno non nel nostro sistema solare, e lo dico con rammarico, perchè sarei la prima a fare la colona!!

Io sinceramente, appena posso scappo dalla città e vado in posti come quello sopra, figurati se riuscirei a stare sottovetro o sottoterra o qualcosa del genere.
Poi, ma forse precorro un po' i tempi, ho pensato anche all'ecologia dei pianeti. Ossia, che diritto abbiamo di manipolare e trasformare totalmente un altro pianeta?
Anche un deserto di rocce e sassi ha un suo equilibrio naturale e una sua bellezza. E' comunque altrettanto vero che non è possibile lasciare inalterata qualsiasi cosa, ma il pensiero mi è venuto.

Per concludere, secondo me sarà una cosa bellissima esplorare gli altri pianeti, ma la nostra vera casa sarà sempre la Terra e sarebbe bene tenercela con più riguardo o dovremo veramente adattarci forzatamente a condizioni INUMANE. *:'(

Pandy.

P.S. Scusate se vi ho fatto venire la depressione! *





Energia!
Pandy Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 20-11-04, 16:29   #22
Vivix
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Marte

Quote:
Pandy
Per concludere, secondo me sarà una cosa bellissima esplorare gli altri pianeti, ma la nostra vera casa sarà sempre la Terra e sarebbe bene tenercela con più riguardo o dovremo veramente adattarci forzatamente a condizioni INUMANE. *:'(

P.S. Scusate se vi ho fatto venire la depressione! *


Non preoccuparti, non ci hai fatto venire la depressione (almeno a me no ), anzi quello che hai scritto sono parole sacro sante , tutti dovremmo avere più riguardo per dove viviamo.
  Rispondi Citando
Vecchio 22-11-04, 14:29   #23
BULO
Moderatore
 
Data Registrazione: 06 2004
Locazione: Provincia di Trento
Messaggi: 212
Predefinito Re: Marte

Quote:
Pandy
[list][*]
Nel senso, sarebbe veramente disposto l'uomo a vivere segregato in una base, magari nel sottosuolo di un pianeta ........ Non sarebbe troppo pericoloso vivere in una colonia dove, seppur vengano ricreate all'interno tutte le condizioni adatte alla vita umana, un incidente o una semplice calamità naturale (terremoto imprevisto) possono avere conseguenze catastrofiche e mortali per i poveri coloni che vi abitano?

Io penso che l'uomo sia disposto a rischiare....
Non rientra nel DNA umano l'accettare l'ignoto.
Pensa ai deserti, alle grotte, agli abissi marini, a tutti quegli ambienti inospitali che sono stati visitati e studiati.

D'accordo non possiamo paragonare il deserto terrestre con la superficie di un altro pianeta tipo Marte ma col tempo sono sicuro che Ci arriveremo.

Sono pienamente in sintonia con chi sostiene l'importanza di salvaguardare la Nostra vecchia Terra
(cosa che per il momento direi proprio non facciamo )





A volte per vedere devi chiudere gli occhi.
BULO Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 23-11-04, 03:41   #24
Pandy
Cadetto IV Anno
 
Data Registrazione: 11 2004
Locazione: Ferrara
Messaggi: 94
Predefinito Re: Marte

Hai ragione, sono d'accordo sul fatto che non bisogna fermarsi davanti all'ignoto e che l'uomo sfida qualsiasi ambiente superando i propri limiti ed è nella sua natura farlo. Queste qualità sono indispensabili ed è grazie a uomini come Cook, Nobile e Armstrong che l'uomo è progredito, ma si parla di persone speciali che hanno rischiato la vita per raggiungere il proprio obiettivo, che appunto, è al limite delle nostre possibilità. Infatti, siamo riusciti a conquistare i poli, ma vedi, nonostante siano passati molti decenni dalla loro conquista non vi è sorta nessuna città, e nemmeno nel deserto (e siamo sul nostro pianeta!). Questo perchè sono luoghi troppo inospitali. Non impossibili da viverci, ma abbastanza inospitali da farci preferire altri luoghi. Così è per Marte, anzi, ancora peggio, perchè ci sono elementi aggiuntivi che giocano contro di noi (che ho scritto sopra). Secondo me verranno costruite delle basi per fini scientifici e astronomici, ma una colonizzazione massiccia di Marte non credo che sia conveniente e fattibile. Anche se raggiungessimo tutte le tecnologie possibili per ricreare le condizioni favorevoli alla vita. Già oggi potremmo costruire case confortevoli nel bel mezzo del deserto con aria condizionata, giardino e tutto quanto serve, ma è sconveniente, e ai poli ci sono solo basi scientifiche (con tutto quello che serve per vivere bene) con personale che si adatta certo, ma che finito il periodo se ne torna a casa. Credo che così sarà anche per il pianeta rosso, basi di studio, niente di più.
Penso che l'uomo si orienterà più alla costruzione di ambienti artificiali nello spazio da colonizzare, più facilmente gestibili. *





Energia!
Pandy Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 23-11-04, 12:21   #25
ultrasroma
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Marte

ma è giusto parlare di colonizzazione o di invasione?
  Rispondi Citando
Vecchio 23-11-04, 14:45   #26
Pandy
Cadetto IV Anno
 
Data Registrazione: 11 2004
Locazione: Ferrara
Messaggi: 94
Predefinito Re: Marte

Secondo me si può parlare di colonizzazione nel caso in cui il pianeta in questione non sia abitato o nel caso non venga recato danno agli esseri viventi che già vi abitano. Negli altri casi direi che si tratta di invasione.





Energia!
Pandy Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 23-11-04, 18:35   #27
Pandy
Cadetto IV Anno
 
Data Registrazione: 11 2004
Locazione: Ferrara
Messaggi: 94
Predefinito Re: Marte

Interessante l'articolo.
Non è pericoloso vivere dentro un cratere vulcanico? Perchè proprio dentro ad un cratere?





Energia!
Pandy Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 23-11-04, 20:54   #28
Pandy
Cadetto IV Anno
 
Data Registrazione: 11 2004
Locazione: Ferrara
Messaggi: 94
Predefinito Re: Marte

Sì forse si potrebbe scegliere un cratere vulcanico per i suoi "confini naturali" che magari riparerebbero ad esempio, dalle tempeste di sabbia.
Riguardo alla pressione maggiore o minore, bisogna vedere se il piano del cratere dove si vuole abitare è al di sopra del livello del terreno circostante (e quindi in pratica si è in cima ad una montagna) oppure al di sotto (e quindi bisognerebbe andare giù nel cono vulcanico, in pratica sottoterra).
Ma nel primo caso la pressione sarebbe minore, già quella di Marte è inferiore a quella della Terra, figuriamoci in quota. Nel secondo caso sarebbe maggiore, forse eguagliando quella della Terra. Ma su Marte i vulcani sono tutti inattivi? :





Energia!
Pandy Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 24-11-04, 19:13   #29
Pandy
Cadetto IV Anno
 
Data Registrazione: 11 2004
Locazione: Ferrara
Messaggi: 94
Predefinito Re: Marte

Figurati! Chissà quante cavolate ho scritto io.
Però mi hai fatto comunque sorgere questa domanda sui vulcani, anche se non c'entravano, chissà se c'è attività vulcanica e terremoti su Marte. Non mi risulta, ma non sarebbe da escludere. Ci sono due lune, che se anche molto piccole potrebbero causare effetti mareali e comunque il nucleo del pianeta rosso potrebbe essere simile al nostro... :dub :dub :dub





Energia!
Pandy Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 24-11-04, 23:55   #30
Rohal
Specialista
 
Data Registrazione: 05 2004
Locazione: Robbio (PV)
Messaggi: 651
Genere: Maschile
Predefinito Re: Marte

da una veloce ricerca ho trovato questa pagina
http://www.bo.astro.it/~universo/ven...ets/marvol.htm
spero soddisfi la tua curiosità





A volte "Dove nessuno è mai giunto prima" non è così lontano
Rohal Non in Linea   Rispondi Citando
Rispondi


Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 06:46.


Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it