ATTENZIONE Se si riscontrano problemi con il log-in, effettuare
la procedura di recupero password a questo indirizzo. Grazie

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia
Registrazione Regolamento FAQ Lista Utenti Calendario Segna come Letti

Vai Indietro   TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia > Off-Topic > Astronomia

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 23-07-15, 19:39   #1
Gas75
Capo II Classe
 
L'avatar di  Gas75
 
Data Registrazione: 05 2014
Locazione: Tra Bari e Taranto
Messaggi: 2,802
Genere: Maschile
Arrow Scoperta una nuova "Terra"?

La NASA ha convocato una conferenza stampa questa sera a proposito di una nuova scoperta da parte del telescopio spaziale Kepler, lo strumento che ha già rilevato centinaia di pianeti intorno a stelle lontane. Diretta dalle 18.

La NASA ha scoperto un pianeta gemello della Terra in orbita intorno ad un'altra stella? È quello che si sta chiedendo la comunità scientifica, e non solo, dopo l'annuncio di una conferenza stampa indetta per le 18 ora italiana del 23 luglio, dal team del telescopio spaziale Kepler, la missione che ha portato alla scoperta di oltre mille pianeti al di fuori del nostro sistema solare. Il comunicato è infatti introdotto da una dichiarazione che non lascia spazio a molte altre interpretazioni: "Oggi, e migliaia di scoperte dopo, gli astronomi sono sul punto di scoprire qualcosa che l'umanità ha sognato per migliaia di anni - un'altra Terra."

Il telescopio spaziale Kepler è stato il primo di questo tipo progettato per rilevare pianeti rocciosi dello stesso ordine di grandezza della Terra, in orbita nelle cosiddette "zone abitabili" delle stelle lontane. Per "zona abitabile" si intende quella distanza dalla stella madre che permette l'esistenza di acqua allo stato liquido sulla superficie di un pianeta, l'ingrediente fondamentale per la possibilità di sviluppo di vita come la conosciamo sulla Terra, una fascia che dipende naturalmente dalle caratteristiche della stella stessa.

Ma appartenere a questa zona magica non è sufficiente per avere oceani: nel nostro Sistema Solare, ad esempio, sia Venere che Marte sono al limite della zona abitabile, ma l'infernale effetto serra sul primo, e la rarefatta atmosfera e la bassa pressione sul secondo, non permettono l'esistenza di acqua liquida. Le varie missioni su Marte sembrano supportare l'ipotesi che miliardi di anni fa, prima che il pianeta perdesse parte della sua atmosfera, ci fosse abbondanza di acqua sulla sua superficie, che oggi sarebbe intrappolata nel suolo e nelle gradi calotte polari nella forma di ghiaccio.

La NASA ha già rilevato pianeti di dimensione comparabile alla Terra in zone abitabili, come Kepler-186f, che orbita attorno a una stella nella costellazione del Cigno. L'annuncio di stasera potrebbe quindi riguardare la scoperta di un pianeta in cui è presente dell'acqua? Lo potremo scoprire alle 18 in live streaming (solo audio), a questo indirizzo: www.nasa.gov/newsaudio

Fonte.





Studio tecnico 75 | Amici animali
Star Trek, la saga di fantascienza da sempre senza olio di palma.
Gas75 Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 23-07-15, 20:44   #2
Soleta
Capitano
 
L'avatar di  Soleta
 
Data Registrazione: 03 2012
Locazione: USS Excalibur
Messaggi: 6,322
Genere: Femminile
Predefinito Re: Scoperta una nuova "Terra"?

Wow!





... maybe we'll come back to Earth, who can tell... with so many light years to go and things to be found, I'm sure that we'll all miss her so...

50
Soleta Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 23-07-15, 20:59   #3
Gas75
Capo II Classe
 
L'avatar di  Gas75
 
Data Registrazione: 05 2014
Locazione: Tra Bari e Taranto
Messaggi: 2,802
Genere: Maschile
Predefinito Re: Scoperta una nuova "Terra"?

Quel "qualcosa che le persone hanno sognato per migliaia di anni", anticipato nei giorni scorsi dalla Nasa, si chiama Kepler 452b e potrebbe essere un altro pianeta Terra. In una conferenza audio l'Agenzia spaziale americana ha reso note le analisi dei dati della missione Keplero, il telescopio spaziale lanciato nel 2009. Esisterebbe un'altra Terra, quindi, in orbita intorno a un proprio sole. E non è escluso che lì potrebbe esserci altra vita.

Il pianeta Kepler 452b è quasi della stessa dimensione della Terra (misura una volta e mezza il nostro globo) e si trova nella zona Goldilocks, ovvero "un'area abitabile" di un sistema stellare - dove cioè la vita è possibile perché non vi è troppo caldo o troppo freddo per escludere la presenza di acqua - e la stella attorno alla quale orbita somiglia a una cugina anziana del nostro sole. Da questo punto di vista, hanno affermato gli scienziati della Nasa, il pianeta, distante 1.400 anni luce, può offrire uno squarcio di conoscenza su un futuro apocalittico della Terra.

"Gli anni su Kepler 452b sono della stessa lunghezza che qui sulla Terra", ha spiegato Jon Jenkins, capo analista dei dati provenienti dal telescopio della Nasa, "e ha trascorso miliardi di anni intorno alla zona 'abitabile' della sua stella. Il che significa che potrebbe aver ospitato vita sulla sua superficie a un certo punto, o potrebbe ospitarla ora."

"Kepler 452b", hanno spiegato ancora gli esperti, "ha un'età di 6 miliardi di anni e riceve il 10% in più di energia dalla sua stella rispetto alla Terra." La sua dimensione è compatibile con quella della Terra e il suo sistema solare anche. La stella attorno alla quale orbita Kepler 452b ha caratteristiche simili a quelle del Sole: è del 4% più grande e del 10% più luminosa.

Fonte.

Chiaramente irraggiungibile... Mi basterebbe la possibilità di instaurare una forma di comunicazione intelligente tramite segnali radio, avendo una destinazione ben precisa, a differenza dei messaggi inseriti sulle sonde Pioneer e Voyager...
Sul come comunicare... Beh, difficile che una eventuale civiltà su un altro pianeta parli una lingua terrestre , tuttavia informazioni astronomiche o matematiche dovrebbero essere universalmente intese da chi è capace di captare un segnale artificiale.





Studio tecnico 75 | Amici animali
Star Trek, la saga di fantascienza da sempre senza olio di palma.
Gas75 Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 23-07-15, 21:17   #4
Soleta
Capitano
 
L'avatar di  Soleta
 
Data Registrazione: 03 2012
Locazione: USS Excalibur
Messaggi: 6,322
Genere: Femminile
Predefinito Re: Scoperta una nuova "Terra"?

Sinceramente, non credo che su questo nuovo pianeta ci sia una civiltà. Però chissà, magari ci sono batteri, o vita vegetale! Peccato che le distanze renderanno difficile studiare la superficie...





... maybe we'll come back to Earth, who can tell... with so many light years to go and things to be found, I'm sure that we'll all miss her so...

50
Soleta Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 24-07-15, 00:00   #5
Gas75
Capo II Classe
 
L'avatar di  Gas75
 
Data Registrazione: 05 2014
Locazione: Tra Bari e Taranto
Messaggi: 2,802
Genere: Maschile
Predefinito Re: Scoperta una nuova "Terra"?

Il problema della comunicazione con altri pianeti diciamo di classe M sta proprio nel fatto che le forme di vita coinvolte e dominanti i pianeti devono aver raggiunto uno sviluppo tecnologico tale da poter ricevere un segnale.

Ovviamente i presupposti sono scoraggianti, troppe incognite per voler tentare di stabilire un contatto, fermo restando che la comunicazione avverrebbe per giunta, diciamo... a rilento vista la distanza!

E' vero siamo condannati a una sorta di quarantena cosmica. Ci sono tuttavia istituti come il SETI che ricercano segnali dallo spazio, ma il problema di base, secondo me è che se da un altro pianeta cercano di ricevere ma anche loro, scoraggiati dall'improbabilità del successo, non trasmettono un segnale, entrambi crederemo che non ci sia altra vita civilizzata ed evoluta oltre ai terrestri.





Studio tecnico 75 | Amici animali
Star Trek, la saga di fantascienza da sempre senza olio di palma.
Gas75 Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 26-07-15, 16:10   #6
Lory
Sottoufficiale III Classe
 
L'avatar di  Lory
 
Data Registrazione: 12 2005
Locazione: Napoli
Messaggi: 1,506
Genere: Maschile
Predefinito Re: Scoperta una nuova "Terra"?

Qualcuno sa se è già stato reso noto l'indice ESI di questo esopianeta?

Su internet non lo trovo.





Il concerto della nostra compagnia
quest'anno

The Disney Show - 2015

Foto
Lory Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 26-07-15, 18:35   #7
Gas75
Capo II Classe
 
L'avatar di  Gas75
 
Data Registrazione: 05 2014
Locazione: Tra Bari e Taranto
Messaggi: 2,802
Genere: Maschile
Predefinito Re: Scoperta una nuova "Terra"?

Si fa riferimento al pianeta Kepler 62e avente un ESI di 0.83, dicendo che Kepler 452b gli è appena inferiore (se ho tradotto bene ).





Studio tecnico 75 | Amici animali
Star Trek, la saga di fantascienza da sempre senza olio di palma.
Gas75 Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 26-07-15, 22:19   #8
Lory
Sottoufficiale III Classe
 
L'avatar di  Lory
 
Data Registrazione: 12 2005
Locazione: Napoli
Messaggi: 1,506
Genere: Maschile
Predefinito Re: Scoperta una nuova "Terra"?

Ah beh, allora non ci resta che aspettare. Magari ci potranno dire anche se c'è acqua.

Incrociamo le dita.





Il concerto della nostra compagnia
quest'anno

The Disney Show - 2015

Foto
Lory Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 26-07-15, 23:03   #9
Gas75
Capo II Classe
 
L'avatar di  Gas75
 
Data Registrazione: 05 2014
Locazione: Tra Bari e Taranto
Messaggi: 2,802
Genere: Maschile
Predefinito Re: Scoperta una nuova "Terra"?

Per caso sai come si valuta la presenza di acqua da tale distanza?
Immagino si faccia una stima indiretta sulla base di quei dati ricavabili (distanza dalla sua stella in primis), dopo raffronto con quelli terrestri.





Studio tecnico 75 | Amici animali
Star Trek, la saga di fantascienza da sempre senza olio di palma.
Gas75 Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 27-07-15, 01:24   #10
Lory
Sottoufficiale III Classe
 
L'avatar di  Lory
 
Data Registrazione: 12 2005
Locazione: Napoli
Messaggi: 1,506
Genere: Maschile
Predefinito Re: Scoperta una nuova "Terra"?

Non vorrei dire sciocchezze ma credo che siano in grado di esaminare la composizione dell'atmosfera tramite analisi spettrostopica: in pratica conoscendo già lo spettro con le linee di assorbimento della stella, vedono le differenze nel momento in cui li pianeta vi passa davanti.

Se c'è dell'acqua liquida probabilmente lo deducono dalla composizione dell'atmosfera e da tutti quei fattori che elencavi tu.

Non sono sicuro di se l'analisi spettroscopica permetta di conoscere anche la composizione della superficie direttamente, ma delle tecniche le hanno sicuramente perchè mi ricordo di aver letto di alcuni esopianeti informazioni sugli elementi che si troverebbero sulla crosta.





Il concerto della nostra compagnia
quest'anno

The Disney Show - 2015

Foto
Lory Non in Linea   Rispondi Citando
Rispondi


Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 04:05.


Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it