ATTENZIONE Se si riscontrano problemi con il log-in, effettuare
la procedura di recupero password a questo indirizzo. Grazie

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia
Registrazione Regolamento FAQ Lista Utenti Calendario Segna come Letti

Vai Indietro   TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia > Serie TV di Star Trek > Serie The Next Generation

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 23-02-08, 13:26   #11
jackoverfull
Specialista
 
L'avatar di  jackoverfull
 
Data Registrazione: 09 2007
Locazione: San Mauro Torinese
Messaggi: 1,106
Genere: Maschile
Predefinito Re: 3.20 - Tin Man - L’uomo di latta

l'avete riconosciuto? ebbene sì: david vive!

bell'episodio, che si lascia guardare e fa un po' di sana introspezione.

unica perplessità: se questa "scoperta" è così importante, perché i romulani mandano ben due falchi, sacrificandone uno, mentre la flotta manda l'enterprise sola, pur avendo una nave di classe excesior in zona che, pur non essendo più il massimo, un auitino lo poteva dare?
anche il tempo sprecato all'inizio mi lascia parecchio perplesso…





"Errore di configurazione di Windows: mouse e tastiera scollegati. Premere F1 per riavviare."
"Assimilation is futile: Microsoft delenda est!"

6/6/2005: è l'inizio della fine.
jackoverfull Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 24-02-08, 18:59   #12
leonardo
Capitano
 
L'avatar di  leonardo
 
Data Registrazione: 08 2005
Locazione: ROMA
Messaggi: 3,640
Genere: Femminile
Predefinito

L'episodio mi è piaciuto, effettivamente tocca temi molto profondi.

Non sapevo che i betazoidi acquisissero le loro capacità nell'adolescenza, comunque è molto interessante il fatto che chi le ha fin da bambino possa poi avere dei problemi.

Mi è piaciuta molto l'analisi di Tam Elbrun riguardo Data, ha detto delle cose molto giuste su di lui.

Quote:
MOE
Secondo voi Tin Man non avrebbe potuto lasciarsi distruggere dalla prima nave romulana, visto che l'unica cosa che gli importava era morire?
C'è modo e modo di morire, credo Tin Man preferisse togliersi la vita piuttosto che farsela togliere da persone come i romulani.
Quando Elbrun lo ha avvisato delle intenzioni dei romulani ha in un certo qual senso espresso interesse nei confronti di Tin Man che non se la sarà sentita di farsi uccidere così avendo intravisto nuovamente la possibilità di essere amato.

*****

Riguardando per la seconda volta la parte finale dell'episodio mi sono chiesta se Tam Elbrun possa essere davvero felice per la scelta fatta.
Voglio dire che sicuramente questa scelta lo soddisfa nell'immediato ma non so se riuscirà a passare tutta la sua vita così o dopo un pò di anni sarà stufo.
Certo il suo non è un isolamento irreversibile nel senso che vivendo a bordo di un'astronave può scendere su qualsiasi pianeta ogni qualvolta ne sentirà il bisogno (ammesso che lo senta).
Credo che volesse andar via da un mondo che lega il suo nome principalmente al fatto a cui fa riferimento Riker all'inizio dell'episodio.
Comunque uno che si trova bene a vivere con
i Chandriani (creature non umanoidi, bellissime e pacifiche, che hanno un rituale che dura tre giorni per dire «salve») non dovrebbe avere difficoltà a vivere bene anche in questa situazione.

Riguardo alle navi biologiche non aveva qualcosa di simile anche la specie 8472?

Mi fa ridere il fatto che in diversi episodi (compreso questo) si sottolinei il fatto che l'Enterprise è una nave comoda!
L'abbiamo capito e comunque lo vediamo con i nostri occhi!



Modifica: uniti posts consecutivi. Cpt. Hawk





"Possedere non è dopotutto così importante come desiderare. Non è logico ma è spesso vero!" (Spock - "Il duello").
"Non avrei mai creduto che sarei rimasta turbata dal tocco di un vulcaniano!" (Comandante Romulana - "Incidente all'Enterprise").
"Lentamente scompare chi sceglie di percorrere ogni giorno la stessa strada, scompare chi maledice l'imprevisto, chi non parla agli sconosciuti, chi non sa sostenere uno sguardo; essere vivo richiede uno sforzo maggiore che il semplice respirare".
leonardo Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 25-02-08, 23:36   #13
Poseidone
Tecnico
 
L'avatar di  Poseidone
 
Data Registrazione: 01 2006
Locazione: Padova
Messaggi: 684
Genere: Maschile
Predefinito Re: 3.20 - Tin Man - L’uomo di latta

Anch'io ho trovato l'episodio toccante e veramente ben fatto. Uno dei migliori visti fin ora... Tin Man e Tab Elbrun diventano portatori di un messaggio profondo : l'amare e l'essere amati contribuiscono in maniera determinante a dare un senso ad un'esistenza che altrimenti risulterebbe vuota. E il primo a comprendere questa necessità è proprio colui che non dovrebbe poter amare, ovvero Data, che accetta e la scelta di Elbrun senza opporsi, anzi rimanendone affascinato.
E' veramente eccezionale la capacità di Star Trek di parlare così profondamente dell'uomo e dei suoi bisogno partendo da storie così "aliene" e avvincenti!





"Solo 2 cose sono infinite, l'universo e la stupidita' umana.
Della prima non ne sono sicuro" Einstein
Poseidone Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 16-03-08, 00:16   #14
Ologram
Equipaggio
 
L'avatar di  Ologram
 
Data Registrazione: 04 2007
Locazione: Piemonte
Messaggi: 508
Genere: Maschile
Predefinito Re: 3.20 - Tin Man - L’uomo di latta

Toccante e ben fatto.
Ma perché il più triste episodio tng che ho visto finora devo guardarlo proprio in un giorno già di sofferenza per me??





Il poeta non chiede che di poter far entrare la propria testa nei cieli. E' il logico che cerca di far entrare i cieli nella propria testa. Ed è la sua testa che si spacca. G.K. Chesterton

Cielo, e non altro: il cupo cielo, pieno di grandi stelle; il cielo, in cui sommerso mi parve quando mi parea terreno. E la Terra sentii nell'Universo. Sentii, fremendo, ch'è del cielo anch'ella. E mi vidi quaggiù piccolo e sperso errare, tra le stelle, in una stella. Giovanni Pascoli
Ologram Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 08-03-09, 10:55   #15
saavikam
Capitano di Flotta
 
L'avatar di  saavikam
 
Data Registrazione: 03 2007
Locazione: Genova - (Monte Seleya)
Messaggi: 6,741
Genere: Femminile
Predefinito Re: 3.20 - Tin Man - L’uomo di latta

E' un episodio che propone molti spunti di riflessione e di meditazione. Lascia anche con un po' di amaro in bocca, forse, ma se si considerano le cose da una prospettiva "aperta", si giunge alla conclusione che il finale è l'unico possibile e giusto. Non solo: è l'unico costruttivo.

All'inizio, ho visto la figura di Tam con gli occhi del capitano Picard: un po' irritante, che non riusciva ad impedirsi di anticipare quello che si stava per dire e di dirlo, perciò, per primo ed ad alta voce. Tam, con quel suo vesitito un po' da folletto e l'atteggiamento di chi sa che è un essere unico e sofferente per questo. Non mendica compassione, ma non fa nulla per rendersi gradevole. Il suo comportamento indica chiaramente che non si sente a proprio agio, che sta male, a causa di tutte quelle voci che non riesce a far tacere e che, nonostante lui non vorrebbe, continuano a "parlargli". Non sorprende che trovi, sull'Enterprise, una certa affinità con Data, altro essere unico (sì, esiste Lore, ma non è proprio come Data), l'unico la cui compagnia è in grado di dargli un po' di quiete.

Nel finale, Tam e Tin Man si riuniscono. Periscono? Chi lo sa. Forse li si potrebbe dare per dispersi, così come accade ad Ilia e Decker nel finale di STI. Forse si evolvono in una nuova forma di esistenza, dopo aver abbandonato per sempre quella precedente, desiderio la cui realizzazione nutrono entrambi.

Bella l'inquadratura finale di Deanna che passa le braccia intorno alle spalle di Data mentre guardano lo spazio da una finestra: la prima ha "perso" un amico, il quale ha ormai trovato la pace; il secondo sta capendo alcuni aspetti della natura - non solo - umana, progredendo nella sua strada verso l'umanizzazione.
saavikam Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 08-03-09, 11:32   #16
Essence
Capitano di Flotta
 
Data Registrazione: 04 2006
Messaggi: 5,648
Genere: Maschile
Predefinito Re: 3.20 - Tin Man - L’uomo di latta

Quote:
saavikam
Nel finale, Tam e Tin Man si riuniscono. Periscono? Chi lo sa..

non ho mai pensato che i due fossero morti nell'esplosione della stella, specie considerando le grandi capacità di "tin man". Credo semplicemente che abbiano iniziato un nuovo viaggio nella galassia, e oltre.
Essence Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 08-03-09, 12:07   #17
valtar
Moderatore
 
L'avatar di  valtar
 
Data Registrazione: 08 2004
Locazione: nexus
Messaggi: 2,615
Predefinito Re: 3.20 - Tin Man - L’uomo di latta

Anch'io li immagino esploratori della galassia conTin che mostra al suo "AMICO" che cosa può offrire il cosmo; l'idea romantica dell'immolarsi insieme mi sembra in antitesi con ST stesso.







Kirk: Tornare indietro nel tempo, cambiare la storia...questo è imbrogliare
Spock: un trucco che ho imparato da un vecchio amico

Spock: Le citerei il regolamento ma so che lei si limiterebbe ad ignorarlo

Kirk: Vede...cominciamo a conoscerci

valtar Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 08-03-10, 20:10   #18
T'Mir
Tenente Comandante
 
L'avatar di  T'Mir
 
Data Registrazione: 08 2008
Locazione: Vulcan
Messaggi: 4,806
Genere: Femminile
Predefinito Re: 3.20 - Tin Man - L’uomo di latta

Non m'ha lasciato molto. L'ho trovato un pelo noioso. Il fatto che Tam fosse un ex paziente psichiatrico era interessante, ed è anche interessante la sua reazione verso gli altri e soprattutto verso Data.





Ci sono solo 10 tipi di persone al mondo: quelli che conoscono il codice binario e quelli che non lo conoscono.

Villaggi SOS Italia - i Villaggi dei Bambini

Fabuland: racconti, vignette, creatività e gatti (e Trip Tucker vivo!)
T'Mir Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 14-04-10, 13:38   #19
finalfrontier
Capitano
 
L'avatar di  finalfrontier
 
Data Registrazione: 04 2008
Locazione: Actually on Nx Discovery
Messaggi: 8,323
Genere: Maschile
Predefinito Re: 3.20 - Tin Man - L’uomo di latta

concordo con t'mir, anch'io mi sono annoiato davvero tanto.
mi è subito risultato fastidiosamente pedante il betazoide tan schizzato come pochi.
la storia in sè è molto intimista, toccante, delicata e intrisa di sensibilità, ma il suo sviluppo con tanto di fusione tra il betazoide e l'entità aliena l'ho visto pesante, barboso.
bella la scena finale con deanna che abbraccia data.
voto 5,5





L'intuizione, benchè illogica, fa parte delle prerogative di un comandante.
Non risvegliamo i morti e lasciamo il passato al passato.
Non esiste un modo onorevole di uccidere, né un modo gentile di distruggere. Non c'è nulla di buono nella guerra. Eccetto la sua fine.
A volte l'innocenza è soltanto una scusa per i colpevoli.
finalfrontier Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 21-01-11, 19:24   #20
Jenna
Cadetto IV Anno
 
L'avatar di  Jenna
 
Data Registrazione: 09 2010
Locazione: USS Enterprise - NCC-1701
Messaggi: 340
Genere: Femminile
Predefinito Re: 3.20 - Tin Man - L’uomo di latta

Mi permetto di aprire il post con una ...ehm... citazione:
Doloooooooooooooooooooreeeeee!
No, non preoccupatevi, non c'è niente da ridere in questo episodio ma, non ho potuto fare a meno di pensare a Spock e alla sua fusione con il mostro "acido" con tanti figli al silicio disseminati nei tunnel della miniera di un pianeta di cui non ricordo il nome. Anche il nostro Gomtuu è una specie di grosso essere dolorante, ultimo della sua specie e in più pronto al suicidio.
M'ha fatto pena lui e il betazoide... e credo che il finale vada bene così. Non credo siano morti, si sono "capiti" e infatti hanno dato una spintarella all'Enterprise per salvarla (i romulani li avranno distrutti? mah) e rimandato Data in plancia con la velocità del pensiero che adesso li unisce.
Molto bello quello che ha capito e "sperimentato" Data sull'appartenenza (anch'io ho provato un irresistibile impulso di tenerezza e amicizia verso Data davanti a quella finestra come il consigliere Troi...) e bella anche la prima preoccupazione di Picard appena la stella è esplosa: DATA! Grande capitano...





Live long and prosper

Worf: «La vita è molto più complicata con questa divisa rossa addosso»
Sisko: «Vedrà quando si ritroverà con quattro stellette sul colletto. Si pentirà di non essersi dato alla botanica!»
Jenna Non in Linea   Rispondi Citando
Rispondi


Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 03:41.


Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it