ATTENZIONE Se si riscontrano problemi con il log-in, effettuare
la procedura di recupero password a questo indirizzo. Grazie

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia
Registrazione Regolamento FAQ Lista Utenti Calendario Segna come Letti

Vai Indietro   TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia > Star Trek Vive ! > Libri, riviste, fumetti, manuali ed enciclopedie

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 04-09-09, 15:12   #11
The Emperor
Capo III Classe
 
L'avatar di  The Emperor
 
Data Registrazione: 10 2001
Locazione: Terra dello specchio - Italia - Lombardia - Mantova
Messaggi: 2,414
Genere: Maschile
Predefinito Re: Fumetto Nero's lost years

Certo che la narada in mano ai klingon lascia numerosi sospetti sul secondo film... se ai klingon è andata in mano una tecnologoia del ventiquatresimo secolo... sono c***i amari per la federazione...





LONG LIVING THE EMPIRE!!!

Molti mi dicono che sono fuori dal Mondo.....pensavo di trovarmi più lontano...

"Why so serious?"

"Se introduci un pò di anarchia.. se stravolgi l'ordine prestabilito.. tutto diventa improvvisamente caos. Io sono l'agente del caos! E sai qual'è il bello del caos? E' equo!"

"Può aiutare la sorte..."

"Se non verranno eliminati tutti sarà guerra civile, senza fine!"

"THIS HAS ALL HAPPENED BEFORE...AND IT WILL HAPPEN AGAIN..."

"Sarà la nostra fine o la loro!"
The Emperor Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 08-09-09, 11:40   #12
TIBERIUS
Equipaggio
 
L'avatar di  TIBERIUS
 
Data Registrazione: 12 2006
Messaggi: 335
Genere: Nessuno
Predefinito Re: Fumetto Nero's lost years

concordo con the emperor...ormai il futuro è alterato sopra ogni limite......facendo così non potrebbe esserci neanche più la conferenza di pace di camp khitomer e addio addio alleanza con i klingon.
infatti i klingon con una tecnologia tale potrebbero risultare molto più forti sia economicamente che militarmente nel momento in cui avverrà (se avverrà) l'incidente di praxis e dubito si accettino la conferenza di pace

cmq i fumetti sono fatti molto bene





spazio ultima frontiera eccovi i viaggi della nave stellare enterprise...la sua missione è quella di esplorare strani e nuovi mondi alla ricerca di nuove civiltà per arrivare la dove JJ ha riscritto tutto
TIBERIUS Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 10-10-09, 00:34   #13
Federation29
Cadetto III Anno
 
L'avatar di  Federation29
 
Data Registrazione: 10 2006
Messaggi: 179
Genere: Maschile
Predefinito Re: Fumetto Nero's lost years

E cosi i klingon hanno la cresta, bè forse a qualcuno non piacerà ma personalmente ho sempre trovato poco incisivi i klingon senza cresta, quindi ben vengano i klingon con la testa dura.
in secondo luogo devo dire che continua il doppio destino di Nero, personaggio complesso e sfaccettato nei fumetti ma semplice cattivone potentissimo nel film...
Federation29 Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 11-10-09, 23:45   #14
MiaPiccolina
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Fumetto Nero's lost years

Ecco il riassunto della seconda parte:

Avevamo lasciato Nero ed i suoi priginieri dei Klingon su Rura Penthe...
Sono passati una ventina di anni ed i romulani sono ancora prigionieri.
Nero viene continuamente sottoposto alle sevizie dei carcerieri Klingon. Si divertono a farlo combattere con feroci bestie. E proprio in seguito ad uno di questi scontri che Nero perde parte del suo orecchio sinistro.

Ma Nero, in tutti questi anni di prigionia, non ha rivelato ai Klingon nulla del suo passato. Anzi si è calato in un totale mutismo, non parla mai con nessuno. Quelle poche volte che ha contatti con altri prigionieri parla sempre tramite il suo fido Ayel. Con 22 guardie uccise e 57 tentativi di fuga all'attivo, Nero avrebbe dovuto essere eliminato ma i Klingon lo tollerano perchè lui ed i suoi uomini, esperti minatori, sono riusciti a portare, dopo anni, i bilanci di Rura Penthe in positivo. Inoltre è diventato temuto e rispettato tra le guardie Klingon che lo credono un demone uscito direttamente dal Gre'thor (inferno Klingon)...

Nero in realtà vive ormai in un suo mondo fatto di ricordi ed ossessioni. Si confida con la figura immaginaria di sua moglie defunta. Si rammarica con lei di non essere riuscito ancora a fuggire e di non poter vendicarsi di Spock, la cui faccia vede ovunque. A cominciato a fare uso di potenti droghe che gli permettono di aplificare le proprie percezioni mentali, riuscendo a far riaffiorare capacità telepatiche simili a quelle vulcaniane. Ed è grazie alla telepatia che Nero comunica con Ayel anche senza parlare...

La Narada si trova nell'orbita di Rura Penthe, messa in quarantena, circondata da un enorme campo di forza. Solo gli scienziati Klingon possono salire a bordo. Ma sono anni ormai che i Klingon cercano di comprenderne i segreti senza riuscirvi. La Narada è ancora inattiva, apparentemente priva di energia...

Clavell, un prigioniero umano, avvicina Nero offrendogli i suoi servizi. Clavell è un esperto in cartografia stellare e da anni disegna per i Klingon mappe delle zone federali. Ha saputo che Nero sta cercado qualcuno che lo aiuti in un problema di fisica applicata ai buchi neri e l'umano ritiene di poterlo risolvere. Nero gli fornisce tutti i dati in suo possesso sulla Narada, il buco nero e sulla possibile posizione di Spock...

L'umano non delude le attese determinando con assoluta certezza che Spock non è ancora uscito dal buco nero. Ma affermando che per determinare il punto esatto di uscita e sopratutto il momento esatto in cui Spock apparirà ha bisogno di computer ben più potenti rispetto a quelli a sua disposizione. Nero da tempo non era così contento avendo la certezza che le sue speranze di vendetta sono tutt'altro che disilluse. Non resta che la fuga...

Nel frattempo la Narada, come se rispondesse al desiderio del suo padrone, si riattiva misteriosamente. I sistemi di difesa interni disintegrano i Klingon che si trovano a bordo e la nave riattiva le armi liberandosi dal campo di forza che la teneva prigioniera e comincia a sparare sulla colonia Klingon...

Approfittando dell'attacco, Nero ed i suoi, accompagnati anche dall'umano Clavell, prendono possesso di una navetta e ritornano a bordo della loro nave, finalmente liberi. Ma il timone della Narada è bloccato, non risponde ai comandi manuali. La nave si pilota autonomamente. Entra in curvatura portato i romulani verso una misteriosa destinazione...

Beh questa seconda parte è molto più interessante della prima.
Finalmente ci vengono rivelati nuovi dettagli sulla figura di Nero, come la sua telepatia.
La scena che vede l'incontro tra Nero e Clivell è molto simile a quella vista all'inizio del film con il capitano Robau. Solo che si conclude diversamente. Bellissimo quando Ayel fa a Clivell "Il capitano accetta la tua offerta" e Clivell che ovviamente non ha sentito parlare Nero dice "Ma come diavolo lo sai?", gli fa Ayel "Perchè sei ancora in vita, quindi vuole parlare ancora con te!"

Ovviamente la Narada rimane un mistero. Vedremo dove vuole portare i Romulani.

Le figure dei Klingon disegnate da Messina sono davvero inquietanti. Quasi sempre incappucciati. Stridente invece il contrasto di colori tra le scene dentro Rura Penthe e quelle sulla Narada o nei ricordi di Nero. Rura Penthe è rappresentato come un luogo grigio, quasi in bianco e nero.

Devo dire che per il momento questo fumetto si sta facendo più interessante di Countdown...
  Rispondi Citando
Vecchio 25-10-09, 19:55   #15
MiaPiccolina
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Fumetto Nero's lost years

Ecco il riassunto della terza parte:

La Narada ha portato i romulani di Nero nelle remote regioni del quadrante delta fino ad una nube artificiale che emette uno sconosciuto segnale ad altissime frequenze. Al centro della nube si trova una struttura enorme. I romulani si trovano difronte a Viger!

Nero e Spock, prima della distruzione di Romulus, prima che diventassero nemici si sono fusi mentalmente. Da questa fusione Nero comprende cosa deve fare. Proprio come Spock anni prima anche Nero sente l'entità senziente al centro della immensa nube di energia.

La Narada è ancora fuori controllo e si addentra dentro la nube fino a raggiungere l'immensa macchina di Viger. E' in quel momento che Viger manda una sonda di energia sulla nave dei romulani. La sonda prima tenta un contatto con l'umano Clavell ma senza successo provocandone la morte poi si avvicina a Nero che sparisce in una accecante luce...

Ayel disorientato prende il comando ma immediatamente sente nella sua mente la voce di Nero che lo invita ad entrare nella grande macchina. E così la Narada si addentra dentro gli immensi scomparti della macchina di Viger fino a raggiungerne il centro. Li trovano Nero accanto all'antico corpo di Viger.

Nero rivela ad Ayel la vera natura di Viger. Una sonda terrestre vecchia di secoli che ha raggiunto un pianeta di macchine senzienti diventando essa stessa una macchina senziente. Proprio come lo è la Narada. Infatti quando la Narada è arrivata in questa timeline Viger ne ha percepito la presenza inviando un messaggio attraverso la galassia.

Nero ha compreso cosa alla fine è successo. La Narada ha portato Nero dall'unica entità nella galassia con la conoscenza e l'intelligenza necessaria per aiutare Nero nella sua ricerca di Spock. Viger ha tentato di assimilare Nero ma non vi è riuscito visto che i sentimenti di odio verso Spock sono incredibilmente forti. Ma la mente di Nero è piena di numeri, coordinate e distanze, riuscendo a determinare dove e quando Spock apparirà...

Il forte contatto telepatico con Viger fa svenire Nero che aiutato da Ayel ritorna sulla Narada che ancora una volta, autonomamente imposta una nuova rotta. Ayel questa volta comprende che a guidare la nave è la mente di Nero!

Questo terzo numero vede un importante cameo , direttamente dal primo film vediamo il ritorno di Viger che ancora una volta determina il destino di Spock! Che tra Viger e Spock ci sia un legame non del tutto esplorato che va oltre lo spaziotempo?...

Devo confessare che questa volta gli autori si sono fatti influenzare molto dal manga di Matsumoto, capitan Harlock. C'è una tavola dove Nero appare proprio come il pirata dello spazio. La stessa rappresentazione della Narada come nave "vivente" ricorda molto quella dell'Arcadia.

A questo punto sono molto incuriosito su di cosa parleranno nel prossimo ed ultimo numero.
  Rispondi Citando
Vecchio 25-10-09, 21:05   #16
The Emperor
Capo III Classe
 
L'avatar di  The Emperor
 
Data Registrazione: 10 2001
Locazione: Terra dello specchio - Italia - Lombardia - Mantova
Messaggi: 2,414
Genere: Maschile
Predefinito Re: Fumetto Nero's lost years

Quindi anche grazie a quel bastardo di v'ger vulcano va distrutto?... spero solo che in questa timeline arrivi più tardi del previsto e kirk gli pianti Genesis in quel posto... sparando dal lanciasiluri la bomba con Khaaaaaaannnn legato addosso!





LONG LIVING THE EMPIRE!!!

Molti mi dicono che sono fuori dal Mondo.....pensavo di trovarmi più lontano...

"Why so serious?"

"Se introduci un pò di anarchia.. se stravolgi l'ordine prestabilito.. tutto diventa improvvisamente caos. Io sono l'agente del caos! E sai qual'è il bello del caos? E' equo!"

"Può aiutare la sorte..."

"Se non verranno eliminati tutti sarà guerra civile, senza fine!"

"THIS HAS ALL HAPPENED BEFORE...AND IT WILL HAPPEN AGAIN..."

"Sarà la nostra fine o la loro!"
The Emperor Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 29-11-09, 01:29   #17
MiaPiccolina
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Fumetto Nero's lost years

Quarta ed ultima parte del fumetto...

Siamo arrivati all'apice del delirio di Nero.
La Narada è giunta ormai nella posizione dello spazio dove apparirà Spock a bordo della Jellyfish. Ed infatti così avviene proprio come ci viene mostrato nel film.
Assistiamo alla cattura di Spock che viene costretto a scendere dalla nave. Nero lo colpisce obbligandolo ad inginocchiarsi di fronte a lui. Rivela a Spock i suoi terribili propositi. Vuole usare la materia rossa per distruggere tutti i pianeti della Federazione, permettendo così all'impero romulano di dominare incontrastato.
Spock si rende conto di trovarsi nel passato, quando la sua carriera nella flotta stellare era appena agli inizii. Si rammarica con se stesso del terribile sbaglio commesso a fidarsi di Nero.
Nero nel pieno della sua esaltazione, mostra a Spock la terribile potenza della sua nave. Una flotta di navi klingon attacca la Narada, come 25 anni prima, ma questa volta Nero può contare su di una nave in perfetta efficienza.
A comandare la flotta klingon c'è il suo carceriere, l'amministratore di Rura Phente, Koth.
La battaglia è impari, le navi klingon vengono tutte distrutte non prima però che Koth riesca ad inviare un segnale di soccorso (che è quello menzionato da Uhura nel film).
Alla fine Nero abbandona Spock su Delta Vega, un pianeta la cui orbità permetterà a Spock di osservare perfettamente Vulcano.

Cosa dire di questo finale?
Se nelle prime tre parti vedevamo quello che era successo a Nero tra la nascita di Kirk e l'arrivo di Spock, questo ultimo numero ci mostra quello che nel film abbiamo appena intravisto nella fusione mentale tra Kirk e Spock.
Se devo essere sincero il finale si è rivelato abbastanza deludente dato che praticamente è superfluo. Basta il film per capire cosa è successo.
Vale la pena osservarlo per la bellissima rappresentazione della battaglia tra i Klingon e la Narada, scena che non avrebbe assolutamente sfigurato se inserita al cinema.
Alla fine viene esplicitamente dichiarato che Delta Vega fa parte del sistema di Vulcano e che passa per un orbita molto vicina a Vulcano stesso. In effetti si vede anche nel primo film di Wise che un pianeta passa vicino a Vulcano (prima che venisse cancellato nella director's cut).
I disegni sono molto suggestivi con colori molto freddi che conferisco un tratto cupo.
  Rispondi Citando
Vecchio 29-11-09, 11:05   #18
Essence
Capitano di Flotta
 
Data Registrazione: 04 2006
Messaggi: 5,648
Genere: Maschile
Predefinito Re: Fumetto Nero's lost years

Francamente, avrei fatto a meno di inserire V'Ger in questa storia... Fortunatamente è solo un fumetto.
Essence Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 29-11-09, 14:13   #19
lesnek
Cadetto IV Anno
 
L'avatar di  lesnek
 
Data Registrazione: 05 2006
Locazione: Palermo
Messaggi: 320
Genere: Maschile
Predefinito Re: Fumetto Nero's lost years

fumetto molto interessante...





Il viaggio non si ferma.
NUOVE ESPANSIONI DI STAR TREK!
lesnek Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 29-11-09, 15:10   #20
MiaPiccolina
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Fumetto Nero's lost years

Quote:
Essence
Francamente, avrei fatto a meno di inserire V'Ger in questa storia... Fortunatamente è solo un fumetto.

L'inserimento di V'Ger nella storia va visto nell'ottica di come viene rappresentata la nave di Nero, una nave vivente generata da tecnologia borg deviata dai romulani (non solo il MOE della Voyager sà fare miracoli con le nanosonde ).

E chiaro quindi che la presenza di V'Ger assume una sfumatura credibile essendo egli stesso una macchina vivente. Quando la Narada sbuca dall'anomalia, V'ger avverte la presenza di una creatura affine, mettendosi in comunicazione anche se da grande distanza (si trova ancora nel quadrante delta).

Inoltre a me piace il parallelo che viene fatto tra la nuova timeline e la timeline originale. V'Ger ha già grandemente influenzato gli eventi, sopratutto la vita di Spock. Senza V'ger, Kirk non avrebbe ripreso il comando dell'Enterprise (anche se probabilmente avrebbe trovato un modo alternativo di farlo ), Spock avrebbe portato a termine il kholinar e McCoy non sarebbe tornato nella flotta stellare (dannate clausole contrattuali ).
  Rispondi Citando
Rispondi


Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB is Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 14:23.


Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it