Visualizza messaggio singolo
Vecchio 13-12-12, 11:09   #28
shadow
Cadetto II Anno
 
Data Registrazione: 05 2006
Messaggi: 135
Genere: Femminile
Predefinito Re: Cosa vi farebbe emozionare?

Orbene, come dicevo altrove apposta solo per aumentare l'orticaria di MiaPiccolina (sto a scherzare eh), ognuno ama Star Trek per i suoi motivi, e lo stesso discorso si estende ovviamente ai personaggi che ne fanno parte.

E' logico che una parte di pubblico ami lo Spock granitico tutto d'un pezzo, perché nel suo intimo non vede altro che rocce, logica, deserto e lava e gli piace che questo si veda. Va bene così.

Io che ho iniziato a vedere Star Trek alle elementari nei lontani anni '80 (madonna, sono una vecchia) ho mantenuto la visione di Spock che mi colpì come un fulmine a quei tempi: quella di un personaggio pieno di contraddizioni, di dramma interiore sigillato da un'alzata di sopracciglio e uno sguardo.
Ho sempre considerato Spock come un personaggio triste, che non si poteva permettere di essere umano anche se di fatto lo era e anche parecchio (essere umani non significa essere dei passionali o degli impetuosi o che so io, capitemi per piacere che non ho voglia di star qui delle ore a digitare).

Per questo, siccome sono davvero molto affezionata a Spock, vedergli dare un bacino a Uhura nel turboascensore, soprattutto vederlo accettare un abbraccio, dopo i primi istanti di totale e comprensibile sbalordimento, è stato un enorme e inaspettato sollievo. Ecco, magari nella sala del teletrasporto se la potevano risparmiare, questo sì. Soprattutto quello che si dicono. Se stavano zitti era meglio, perché "monitorerò la tua frequenza" è in vetta alla mia classifica delle battute peggiori mai dette in un film e mi fa venire voglia di vomitare.

Quindi ecco qui. Il mondo è bello perché è vario e Spock ancora di più perchè piace comunque a tutti quanti.
shadow Non in Linea   Rispondi Citando