Visualizza messaggio singolo
Vecchio 07-07-14, 15:54   #36
enyghte
Cadetto I Anno
 
Data Registrazione: 07 2009
Locazione: Milano
Messaggi: 84
Genere: Femminile
Predefinito Re: Critica senza confronti

Quote:
MiaPiccolina
Non ti cito ST 2 perché per te in quel film il problema è...Genesis. Magari se ti cito Primo Contatto, mi risponderesti che il vero pericolo che devono affrontare è il chip emozionale di Data.

Ti cito un pò di episodi TV dove villian classici non ne vedi proprio, eh:
  • Oltre la Galassia.
  • Il Duplicato
  • La Navicella Invisibile
  • Gli Androidi del Dottor Korby
  • Il Cavaliere di Gothos
  • Spazio Profondo
  • Missione di Pace
  • Dominati da Apollo
  • Con Qualsiasi Nome
  • Umiliati per Forza Maggiore
  • Velocità Luce
  • Il Sogno di un Folle
  • Incontro a Farpoint
  • La Battaglia
  • Il Ritorno di Q
  • Datalore
  • La Pelle del Male
  • Cospirazione
  • Elementare, Caro Data
  • L'Uomo Schizoide
  • Il Collezionista
  • Con gli Occhi della Mente
  • La Via di Klingon
  • Il Gioco
  • Gioco di Potere
  • Complotto a Bordo
  • Il Ritorno dei Borg

Dovrei continuare la lista con gli episodi di DS9, VOY ed ENT. Ma onestamente mi scoccio di farlo. Tanto ho dimostrato che hai ragione. Oh! Villian nella fantascienza proprio zero.
Guarda che le tematiche collegate sono più importanti del cattivone a mio parere. Inoltre il cattivo non è mai da solo ma fa parte ed è rappresentativo di una coalizione, di un ideale, di una nazione. Il romulan o della navicella invisibile era un soldato, rappresentava l'impero! In missione di pace c'erano i klingon... Una razza aliena... È diverso... Il ritorno dei borg, ci sono i borg... Rappresentano un modo di vivere, un ideale, che si scontra con quello dei nostri... Le tematiche sono complesse... Il superuomo è invece molto fumettoide. Anche gli androidi del dottor corbi... C'è dietro un qualcosa un modo di pensare, un modo di essere, un ideale... Nel sogno di un folle idem... C'è un leader di un gruppo ed è rappresentativo di un problema sociale. Ora veniamo ai nuovi: nero: uno psicopatico, Khan, uomo superpotente da solo contro il mondo (e aggiungo che nell'episodio della serie classica era rappresentativo di un ideale, di un modo di vivere, solo nel film ritorna con i suoi problemi personali), poi c'è il guerrafondaio nel nuovo film, anch'esso con problemi personali e psichiatrici. Nessuno di questi cattivi ha spessore, ideali, e nemmeno è rappresentativo di nulla... Ha solo i suoi problemi da risolvere!
enyghte Non in Linea   Rispondi Citando