Discussione: Star Trek Continues
Visualizza messaggio singolo
Vecchio 31-05-15, 13:24   #25
Kirk_Jameson
Tenente JG
 
L'avatar di  Kirk_Jameson
 
Data Registrazione: 01 2003
Locazione: Torino
Messaggi: 4,349
Genere: Maschile
Predefinito Re: Star Trek Continues

Ho visto il quarto episodio "The White Iris". Per la prima volta mi devo dire un po' insoddisfatto. La puntata, uscita un paio di giorni fa sul web, è incentrata, manco a dirlo, su Kirk, che
 SPOILER - Click per visualizzare


L'episodio come sempre è solidamente recitato e i protagonisti sono ben rappresentati (con l'eccezione di Chekov e Sulu). Vi è anche il ripescaggio dell'addetto alle comunicazioni Tenente Palmer, che si vede solo in un paio di puntate della TOS. Purtroppo una parte consistente per il consigliere McKenna. Posso dire con certezza che quando appare lei, lo show perde di credibilità. Un inserimento troppo forzato. Ad ogni modo, Mignogna sempre perfetto nel riprodurre il Kirk di Shatner, e anche Spock e McCoy sono ottimi.
Fa di nuovo la comparsa il ponte ologrammi, stavolta in un "ruolo" più centrale... mi unisco a questo punto alla perplessità di chi lo vide nel pilot.

Al di la degli aspetti più o meno positivi, ciò che davvero non ho capito è il senso dell'episodio... ok ho guardato i sottotitoli in inglese un po' distrattamente, ma
 SPOILER - Click per visualizzare


Insomma, tutta questa parte , che poi è centrale, mi sembra un po' raffazzonata. Anche il comparto tecnico, nella fattispecie musiche e special effects, mi ha lasciato insoddisfatto. Forse per sottolineare l'atipicità dell'episodio, la produzione ha scelto di corredarlo, in particolare gli intermezzi nello spazio, di musiche originali anziché di quelle solite, che però spezzano inevitabilmente l'atmosfera TOSsiana. Le stesse riprese esterne sono eccezionalmente statiche, limitandosi alle solite orbite attorno al pianeta di turno e a un paio di goffi episodi in cui l'Enterprise sembra davvero il modellino degli anni '60. Certamente il tutto è voluto, ma insomma, si potrebbe cercare una pur minima variante.

In definitiva una puntata secondo me sottotono, deciso passo indietro rispetto al magistrale terzo episodio e anche rispetto ai primi due. Un plauso alla recitazione, ai set, ai dialoghi, come al solito, ma grande disappointment per il resto. Forse potrà crescere con successive visioni. A questo punto abbiamo avuto tre episodi su quattro piuttosto statici, "character-driven" e che riprendono storie della TOS originale anziché crearne di totalmente nuove. Forse è ora di sterzare verso qualcosa di più ampio respiro, proiettato in avanti e perché no con un po' più di azione. E' ora che si decide se Continues, al di la delle ovvie qualità filmiche, che seguito a dire sono le migliori su piazza, si ridurrà ad essere mera rassegna di vecchie storie della TOS, strumento per esprimere la vanità di Mignogna, oppure qualcosa di più completo e coraggioso.





Whatever happens, happens.
Kirk_Jameson Non in Linea   Rispondi Citando