Visualizza messaggio singolo
Vecchio 13-10-08, 19:02   #6
finalfrontier
Capitano
 
L'avatar di  finalfrontier
 
Data Registrazione: 04 2008
Locazione: Actually on Nx Discovery
Messaggi: 8,323
Genere: Maschile
Predefinito Re: 7.20 - Journey’s End - La fine del viaggio

dopo l'esaustivo, nonchè pregevole, commento di leonardo ho poco da aggiungere, e quel poco è superfluo e dettato dalla pignoleria per i particolari insignificanti.
Partiamo dalla necheiev. picard la addolcisce con delle tartine bulariane, ma ai miei occhi rimane sempre la più antipatica e acida tra gli ammiragli trek.
ho trovato "politically correct" e di conseguenza scorretto dal punto di vista sociale, la ridefinizione dei confini tra impero cardassiano e federazione, in quanto all'interno della zona smilitarizzata si spostano come soldatini interi popoli tra i quali i nomadi per eccellenza, gli indiani.
questi indiani sempre sballottati di qua e di là, su e giù, a destra e a sinistra.
interessante la storia raccontato dal capo indiano sull'antenato di picard: dieci anni dopo la rivolta del Pueblo del 1800 gli spagnoli ritornano a capo di Javier Picard e massacrano brutalmente gli indiani.
Picard, secondo il capo indiano, è venuto per lavare questa macchia di sangue portata per 23 generazioni (strano che le generazioni non siano state 47!)
La parte riguardante il ritorno di WC non mi è piaciuta.
E' stato sgarbato e odioso con tutti anche con Geordie (ripagato della stessa moneta con cui avevo dato la paga al povero Scotty) e Data che gli hanno insegnato tanto in passato.
Lantaka/viaggiatore poi sembra tatoo-chakotai e fa venire le visioni a wc. egli incontra il padre che lo libera dalle sue pene terrene e lo invita a non seguire le sue orme.
WC poi addirittura ferma il tempo, è più potente de Il Sisko-emissario!!!ma dai!ma dai!
ben delineata invece las figura di Gul Evek, e quoto leo al riguardo anche sulla soluzione finale degli indiani di svincolarsi dalla federazione rimanendo dove sono e dei cardassiani che non si oppongono e li lasciano in pace (ma sarà vero?i cardassiani sono notoriamente i più rompico...lari dell'niverso trek)
voto 6,5





L'intuizione, benchè illogica, fa parte delle prerogative di un comandante.
Non risvegliamo i morti e lasciamo il passato al passato.
Non esiste un modo onorevole di uccidere, né un modo gentile di distruggere. Non c'è nulla di buono nella guerra. Eccetto la sua fine.
A volte l'innocenza è soltanto una scusa per i colpevoli.
finalfrontier Non in Linea   Rispondi Citando