Discussione: Prima Direttiva
Visualizza messaggio singolo
Vecchio 01-12-13, 14:20   #2
Giulianino
Capo I Classe
 
L'avatar di  Giulianino
 
Data Registrazione: 01 2010
Messaggi: 1,268
Genere: Nessuno
Predefinito Re: Prima Direttiva

Secondo me , se vogliamo parlarne in rapporto alla realtà, NON dovrebbe essere previsto nessun caso limite.

Ossia, una civiltà andrebbe osservata senza intervenire MAI, nemmeno di fronte alla propria autodistruzione definitiva.

Poco probabile ma non impossibile, noi come civiltà terrestre potremmo essere osservati e " tenuti d' occhio " da tempo senza saperlo on certezza.

Nessuno è intervenuto di fronte alla prima guerra mondiale, e vabbè...ma sempre nessuno è intervenuto durante la seconda.
Quando sono state sviluppate e usate le armi atomiche, potenzialmente in grado di portare l' uomo alla estinzione.

Tantomeno nessuno è mai intervenuto dirante la miriade di esperimenti nucleari fati fino agli anni 90, nessuno è intervenuto durante la guerra fredda o durante la crisi dei missili cubana, che ci ha portato veramente ad un passo da quella che viene chiamata " MUTUA DISTRUZIONE ASSICURATA " ( cercate in rete ) .

Nessuno è intervenuto nemmeno quando i dinosaurri si sono estinti a causa di un astgeroide o quello che era.

Se osservi...osservi e basta.
Io personalmente lo trovo giusto così.
Quindi....ben venga la 1^ direttiva.

Se poi vogliamo portare il discorso sul piano della " finzione " , allora si aprono infinite supposizioni, infiniti aspetti e infinite soluzioni.

Potrei dire che si potrebbe violare la prima direttiva e intervenire quando e se la civiltà che si stia osservando, sperimenti una tecnologia o una forma di energia, in grado di provocare danni alla civiltà OSSERVANTE .





Leader del movimento per i diritti delle " Gelatine bioneurali "
Giulianino Non in Linea   Rispondi Citando