TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia (http://www.trekportal.it/tpforum/index.php)
-   The Orville (http://www.trekportal.it/tpforum/forumdisplay.php?f=85)
-   -   [SPOILER] The Orville (http://www.trekportal.it/tpforum/showthread.php?t=21395)

Myst 12-09-17 15:16

[SPOILER] The Orville
 



E' iniziata domenica sera in America serie televisiva live action creata da MacFarlane.

Questa la trama: La storia è ambientata 400 anni nel futuro, in un periodo decisamente positivo per l'umanità e per l'Unione planetaria. Un po' meno per Ed Mercer (Seth McFarlane) appena uscito da un pessimo divorzio e visto come un ufficiale un po' mediocre dai suoi superiori. Ma ci sono più astronavi che capitani per comandarle e così arriva anche la sua occasione, con l'astronave che dà il titolo alla serie. Il suo equipaggio, esattamente come lui, è completamente fuori dai canoni, anche se pur essendo malvisti dai colleghi hanno comunque proprie qualità, seppure peculiari. La buona notizia è seguita però da una meno apprezzata: il primo ufficiale sarà proprio l'ex moglie di Mercer, Kelly.

La serie è descritta come una parodia del franchise di Star Trek, di cui MacFarlane è un grande fan ed è stata paragonata al film Galaxy Quest.

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=d8aUuFsXRjU

Io ho visto la prima puntata ed è stato un po' come rituffarsi nel mondo di TNG, anche se ovviamente in chiave comica (ma non troppo).
Bellissima la nave e il suo design. Grande cura per i dettagli.
Cosigliata *:=ok

Borgata 12-09-17 21:02

Re: The Orville
 
In effetti non sembra affatto male, l'avevo già sentita ma non ricordavo che fosse una serie "SciFi" classica parodia di Star Trek.
Quando arriva da queste parti sicuramente le darò un'occhiata.

valtar 12-09-17 21:49

Re: The Orville
 
Ho letto che hanno preparato in set immenso, curatissimo nei particolari.

Kirk_Jameson 12-09-17 23:49

Re: The Orville
 
Il primo commento che ho letto:

"This show looks like a more faithful Trek series than that abomination ST: Discovery."

Porca miseria: come non concordare? *:=ok

Borgata 13-09-17 01:55

Re: The Orville
 
Beh se ci pensi è abbastanza normale: questa serie cerca di scimmiottare lo Star Trek che è stato finora, mentre Discovery cerca di creare qualcosa di nuovo.

Poi naturalmente c'è sempre chi, senza neppure conoscere davvero nessuna delle due serie, deve fare la propria sparata denigratoria. Già il fatto di usare parole come "abomination" è piuttosto indicativo della qualità del commento.

Io penso che possano essere entrambi buoni prodotti, ognuno nel suo genere. Se non faranno idiozie (perchè ne sono capacissimi ovviamente), penso li seguirò tutti e due.

Kirk_Jameson 13-09-17 09:07

Re: The Orville
 
E qui torniamo nella solita contraddizione, che per me è enorme ma evidentemente per voialtri no, che per "innovare" bisogna andare a infilarsi laddove altre serie sono state prima, devastando una timeline e un approccio che già esistevano e che evidentemente andavano lasciati laddove erano. Per scopi che, è chiaro come il sole, non sono di innovazione ma di sfruttamento di gloria riflessa di altre serie, di altri personaggi.

The Orville probabilmente durerà una manciata di puntate: non ce la vedo onestamente una serie sci-fi comica come prodotto a lungo termine (lo stesso "Futurama", meraviglioso, durò una manciata di stagioni rispetto al ben più longevo, e frutto della stessa mano, "The Simpsons").
Però dal pochissimo che ho visto mi ha fatto sorridere e divertire più dei barocchi, teutonici trailers di Discovery, che peraltro vanta una protagonista che trovo, a pelle, davvero antipaticissima.

Borgata 13-09-17 11:28

Re: The Orville
 
Quote:

Kirk_Jameson
E qui torniamo nella solita contraddizione, che per me è enorme ma evidentemente per voialtri no, ...


Io ho sempre pensato l'esatto contrario: molti di voi non vedono la contraddizione laddove per me è molto chiara.
Questa contraddizione è la rappresentazione del futuro che vediamo nello Star Trek classico, una rappresentazione che agli occhi di oggi fa semplicemente sorridere. Per questo ritengo che l'unico approccio sensato sia considerare quello che vediamo non "il fatto reale" ma una sua rappresentazione in linea con i mezzi tecnici del periodo.
Ritenere che il futuro mostrato sia proprio quello è IMHO una enorme forzatura.

Per quanto riguarda l'innovare, beh, credo che sia un concetto del tutto indipendente dal periodo in cui vai a piazzare la serie all'interno della timeline.
Io credo che con Discovery stiano cercando di proporre qualcosa di nuovo a livello di narrazione, non mi sbilancio certo sulla riuscita dell'operazione ma è evidente che ci stiano provando.
E no, non credo che intendano vivere della gloria di altre serie, semplicemente cercano di fare loro le nuove idee che in altre serie recenti hanno dimostrato di essere buone e hanno portato qualità allo spettacolo. Io spero abbiano la capacità di farlo, perchè non è affatto scontato.

Quote:

Kirk_Jameson
The Orville probabilmente durerà una manciata di puntate: ...
Però dal pochissimo che ho visto mi ha fatto sorridere e divertire più dei barocchi, teutonici trailers di Discovery, che peraltro vanta una protagonista che trovo, a pelle, davvero antipaticissima.

Non mi pare strano neppure questo, the Orwell è una serie comica, quindi è normale che ti faccia sorridere e divertire di più.

The Orwell spero duri qualcosa di più, almeno qualche stagione. Del resto produttore, attore principale e ideatore sono la stessa persona, e questo fa ben sperare a mio parere, significa che c'è qualcuno che crede davvero nel progetto e penso lotterà per sostenerlo. A meno che naturalmente non si riveli un vero flop, ma sulla base di quello mostrato finora direi che ci sono le premesse per fare bene.

A me il cast di Discovery piace nel suo complesso, lo trovo azzeccato. Non credo comunque che quella che tu chiami "protagonista" (immagino ti riferisca a Sonequa Martin-Green) sia davvero tale, credo che come al solito non ci sia un vero protagonista ma che la serie sia basata su tutto il gruppo di comando più qualche altro.

PS: mi sa che stiamo finendo un po' OT, è più quello scritto su Discovery che su The Orwell.
Quello che mi lascia un po' perplesso è come The Orwell stia diventando un nuovo trampolino di lancio per le critiche a Discovery, come se non fosse possibile godersi due prodotti differenti senza dover per forza far nascere una guerra di religione.

valtar 13-09-17 12:30

Re: The Orville
 
Leggendo questo articolo https://www.google.it/amp/s/www.wire...-non-funziona/
trovo conferma in quanto espresso in un altro scritto, ovvero che la vocazione alla parodia è probabilmente una chiave di lettura sbagliata. Forse non abbiamo a che fare con un Galaxy Quest ma con qualcosa di nuovo, oppure non sarà né carne né pesce ma dobbiamo dare fiducia. Non possiamo denigrare sempre.

Borgata 13-09-17 13:02

Re: The Orville
 
A paragonarlo a Galaxy Quest sono stati i giornalisti e a mio parere senza cognizione di causa: già dal poco che si vede direi che è qualcosa di completamente differente.

L'unico tratto in comune è probabilmente quello di prendere un po' in giro le serie come Star Trek per quanto mi pare che, mentre Galaxy Quest ironizzi soprattutto su tutto l'ambiente dei fan e delle convention, questa serie miri soprattutto alle serie in se, una sorta di Star Trek che si prende poco sul serio.

Comunque finora mi pare che tutte le opinioni in questa discussione siano sostanzialmente positive, tanto che si è presa questa serie come esempio positivo da contrapporre a Discovery che, a quanto pare, ha già fatto storcere il naso a più di un fan di Star Trek nonostante non l'abbia ancora vista nessuno. ;)

valtar 13-09-17 13:12

Re: The Orville
 
:=OT Beh sai benissimo che è molto più facile criticare in negativo che in positivo.
Io cerco di essere propositivo per Discovery, mi ricordo quando criticai a partito preso l'uscita di TNG, basandomi sul passato, per poi ricredermi. È affascinante però come ST riesca ancora ad esistere e crescere a tutt'oggi. :=OT


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 07:48.

Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it