TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia (http://www.trekportal.it/tpforum/index.php)
-   Star Trek VI: Rotta Verso l'Ignoto (http://www.trekportal.it/tpforum/forumdisplay.php?f=47)
-   -   Rotta verso l'ignoto - new comment - (http://www.trekportal.it/tpforum/showthread.php?t=15054)

finalfrontier 12-10-09 18:25

Rotta verso l'ignoto - new comment -
 
Apro questa discussione per consentire di poter nuovamente commentare questo "controverso" film della saga trek in occasione della sua messa in visione stasera alle 21:10 su Rai 4.

KiraNerys 13-10-09 13:11

Re: Rotta verso l'ignoto - new comment -
 
Bellissimo.

Uno dei film tra i più riusciti, fantastici personaggi: Il Cancelliere Gorkon, il Generale Chang, Valeris, Martia...

L'ormai leggendaria colonia penale di Rura Penthe, lo storico accordo di Kithomer, l'ultima volta dei nostri eroi tutti insieme in plancia per l'ultimo viaggio (:uaaa: )...

Un portentoso Christopher Plummer prodigo di citazioni Shakespeariane!

Voto: 10

Essence 13-10-09 13:26

Re: Rotta verso l'ignoto - new comment -
 
La messe di citazioni (non solo shakespeariane) di questo film mi mette un po' a disagio: sono troppe, e finiscono per impedirmi di immergermi totalmente nella storia. E' come se ogni tanto qualcuno venisse a scuotermi la spalla ricordandomi che è tutta una finzione: proprio ciò di cui non ho bisogno quando vedo un film, di sci-fi in particolare.

saavikam 13-10-09 18:10

Re: Rotta verso l'ignoto - new comment -
 
Un film Trek che ho sempre considerato anonimo. Sarà perché ho sempre trovato odiosa(mente) sopra le righe la figura di Valeris, sarà perché ho avuto l'impressione che la TOS avesse già dato tutto quello che poteva dare, ma STVI mi ha sempre lasciata indifferente. :bo:

KiraNerys 13-10-09 18:37

Re: Rotta verso l'ignoto - new comment -
 
Gulp! Non sarò mica solo io l'unica entusiasta:confused: :spaf: :cry:

finalfrontier 13-10-09 20:04

Re: Rotta verso l'ignoto - new comment -
 
no cara kira, io non ho fatto harakiri con questo film, anzi..è il mio preferito!
purtroppo ieri non l'ho potuto rivedere ma ricordo di esso soprattutto la bellissima kim cattrall:


Vianne 13-10-09 23:58

Re: Rotta verso l'ignoto - new comment -
 
Kira non sei l'unica, anche a me STVI piace moltissimo! *:=ok
Il mio voto per il film in se' è un 10, per il film in rapporto agli altri film Trek è un 9 ("purtroppo" per lui esistono STII e STIV!).

Ieri sera l'ho rivisto con grande piacere e me ne sono rigustata ogni singola scena.
E' un film di cui mi piace TUTTO.
Ne amo la storia.
Ne apprezzo particolarmente la capacità di creare il clima di mistero e di intrigo politico e nello stesso tempo di attingere a piene mani dalla storia contemporanea (il riferimento ai lager siberiani, il riferimento alla teoria della "fine della storia" e, ovviamento, quello palese alla fine della Guerra Fredda) senza nulla perdere in quanto a fantascienza e a universalità.
Ne adoro i continui richiami shakespeariani, tanto amati e citati in tutta la TOS e che non potevano certo mancare nel film d'addio.

Trovo azzeccati e perfettamente riusciti tutti i personaggi, con una nota di merito particolare al perfido generale Chang (bravissimo Plummer!), alla camaleonte Martia e a quella che considero una delle più straordinarie cattive mai rappresentate in Star Trek, doppiamente cattiva perchè è un lupo travestito da agnello, una terrorista che non esista a ingannare e sacrificare le persone che più hanno fiducia in lei: l'odiosa Valeris. Odiosa fin dalla sua prima apparizione nelle sue vesti di saccentissima "prima della classe", e doppiamente e triplamente odiosa per quanto inganna Spock e ne tradisce la fiducia.

Ne amo, se possibile quasi più che nella TOS, perchè qui mi commuovono particolarmente, i personaggi di Kirk, Spock, McCoy e tutti gli altri che, anziani e alle soglie della pensione, saggi e ormai pacificati o quasi con se stessi (anche se a Spock toccherà bere l'ultimo amaro calice, il tradimento di Valeris), hanno la capacità di continuare a mettersi in gioco e di lottare, a rischio della vita, per degli ideali e per la fedeltà alla Federazione.
Sono come li si è visti fin da "Oltre la galassia", ma qui hanno in più la saggezza e il disincanto di chi ne ha viste e passate di tutti i colori. E la fragilità e la debolezza di chi non ha più l'età ma, ciononostante, non si tira mai indietro e non esita a rischiare il tutto per tutto per compiere quello che ritiene il proprio dovere verso se stesso, verso gli amici e verso la Federazione.

Una delle frasi che più mi piacciono di questo film - frase che in se' descrive tutto il percorso compiuto dal personaggio - è quella di Spock a Valeris: "la logica è la premessa della saggezza, non il suo arrivo".

Tra le scene che più mi sono piaciute metto tutte quelle che si svolgono su Rura Penthe, quelle del processo a Kirk e McCoy (bellissime le inquadrature dall'alto ai due accusati!) e quelle degli omicidi sulla nave Klingon in assenza di gravità.
E le due che più mi hanno colpito, quella delle fusione mentale di Spock con Valeris, con Spock brusco e deciso che, con una semplice strattonata, rivela tutta la sua profonda delusione.

E infine quella finale dell'addio. L'addio alla TOS, l'addio all'equipaggio, l'addio a un mito.... :uaaa:
Non nego che ogni volta che vedo quella scena mi commuovo... maledetto Meyer, alla fine di ogni suo film Trek sono in lacrime! :lol:

Lanternaverde 14-10-09 00:04

Re: Rotta verso l'ignoto - new comment -
 
Quote:

KiraNerys
Gulp! Non sarò mica solo io l'unica entusiasta


Non ti preoccupare. Anche per me è stato bellissimo, e per ciò do lo stesso voto che ho dato agli altri: 9!
Dopo una “pausa”, se così si possono definire i due film precedenti, ritroviamo un film che chiude in bellezza la TOS. Si affronta una tematica che risulta sempre attuale, vi sono momenti divertenti e soprattutto un grande senso della famiglia.
Già un po’ conoscevo alcuni passi del film (la frase finale, sentita in uno speciale sulla TOS su La7, e il fatto che i Klingon fossero nei guai), ma nonostante questo sono riuscito ad apprezzarlo.
Sul fatto che qualcuno cospirasse contro questa “unione” tra la Federazione e l’Impero lo avevo capito quasi subito, ma che vi fosse implicato l’ammiraglio Cartwright assieme ai stessi klingoniani e addirittura i Romulani, no. Assolutamente. Questo è stato un bel colpo di scena!
Che c’era da fidarsi poco sul tenente Valeris, sinceramente, è stato facile capirlo. Chi gliela porta a rompere le scatole a Kirk nel suo alloggio, per di più senza bussare? Per riferirgli un messaggio che poteva essere comunicato tranquillamente attraverso l’interfono? Ditemi voi se questo non è sospetto. Escludo che volesse fare captatio benevolentia (atteggiamento atto a farsi belli davanti a pezzi grossi). Non è da Vulcaniani.
Bello nel finale quando il nuovo cancelliere dice a Kirk che lui la pensa come suo padre. Poffarbacco!! Questo sì che significa integrazionismo!! Al diavolo le divergenze, anche se grosse. L’importante è riconoscerle, essere responsabili dei propri errori, essere i primi a mobilitarsi affinché questi non riaccadano e instaurare un rapporto di fedeltà saldo e duraturo conoscendo le basi su cui esso si forma. I Klingon devono la vita alla Federazione!! Questo nessuno può negarlo!!
Mi viene in mente il finale di quell’episodio in cui i Klingoniani e l’equipaggio della nave dovevano scontrarsi in eterno solo per soddisfare un’entità aliena che si cibava della guerra, del dolore, della paura (accidenti! Non mi ricordo mai i titoli!). :spaf:

Ad ogni modo. Una delle cose che mi ha colpito di più è il senso della famiglia. Tutti sapevano che quella sarebbe stata l’ultima loro avventura sull’Enterprise. Poi il congedo. E nonostante ciò erano ancora più uniti, motivati. Anche perché come disse Kirk, non volevano entrare negli annali della storia in modo negativo. Hanno fatto così tanto per la Federazione. Prendiamo Sulu. Si trovava lontano dall’Enterprise e con tutto ciò ha voluto raggiungerla a costo di rompere la sua stessa nave e l’ha difesa dando false notizie al comando di flotta!
Oppure come non considerare la simpatia di Scott. Appena Spock gli ha spiegato che non potevano lasciare Kirk su Rura Penthe lui ha risposto immediatamente e sorridendo: tre settimane!
Oppure quando dovevano ingannare i Klingon alla frontiera o quando hanno escogitato il sistema per rendere visibile la nave klingoniana. Non mi aspettava da Uhura un intervento simile. In quel momento tutti hanno sfoderato ogni conoscenza presente nelle loro menti. E Bones? Con le sue battute ? Fantastico! :D
E infine, il finale!
Il comando di flotta voleva che ritornassero subito per il cambio di equipaggio, ma Spock sorprende tutti sciogliendo ogni dubbio sul da fare: <<Se fossi umano direi: al diavolo! Se fossi umano…>>. E Kirk alla domanda di Chekov sulla rotta risponde con una celebre frase: <<Seconda stella a destra, poi dritto fino al mattino!>> E l’inquadratura diventa frontale e mostra tutto l’equipaggio: Scott, Spock, Uhura, Kirk, Bones, Chekov. Con in sottofondo la colonna sonora della serie classica e le ultime parole del diario di bordo.
Anche se sono riuscito a trattenermi, qui c’è da piangere!
:cry:

SilWKirk 14-10-09 02:47

Re: Rotta verso l'ignoto - new comment -
 
Questo film mi è piaciuto molto, anche se l'ho visto per la prima volta. Di solito ho bisogno di almeno due visioni per godere appieno di un film.
Ho apprezzato molto tutte le scene a Rura Penthe, sia per l'accoppiata Kirk-Bones, che per il personaggio di Martia, davvero molto ambiguo (un'altra conquista di Kirk:fis: ). Interessante a proposito il combattimento Kirk vs Kirk, non ne vedevo uno dai tempi della TOS (sebbene credo ve ne siano stati almeno due!).

Quote:

Lanternaverde
Mi viene in mente il finale di quell’episodio in cui i Klingoniani e l’equipaggio della nave dovevano scontrarsi in eterno solo per soddisfare un’entità aliena che si cibava della guerra, del dolore, della paura (accidenti! Non mi ricordo mai i titoli!).


Caro il mio Lanternaverde, non mi hai fatto i compiti per casa! L'episodio è ''Day of the Dove - La forza dell'odio'', episodio che ricordo per la poderosa 'manata' amichevole che Kirk si becca sulla schiena dal capitano del vascello klingon in preda alle risate, e in effetti vi è una certa rassomiglianza con il clima di distensione con cui termina il film.

Comunque, mi è piaciuta moltissimo la figura di Kirk: ben lontano dall'essere quello che tutti si aspettano, cioè un essere superiore, un uomo quasi perfetto, impermeabile ai sentimenti. Abbiamo invece un essere umano come tanti altri, che non nasconde il proprio rancore e che è passibile di pregiudizi, per sua stessa ammissione. Da qui il suo dissidio interiore, i suoi dubbi sulla missione di pace. E' mia personale idea che Kirk considerasse naturale odiare i Klingon, e forse quasi un torto verso suo figlio passare sopra a tante ingiustizie, ma, con l'aiuto di Spock, abbia riscoperto la sua vera natura di pacificatore. Quante volte l'abbiamo visto rischiare la propria vita per la pace, avendo la cieca convinzione che era giusto farlo? Una volta risolto il suo conflitto interiore, ritroviamo un Kirk coraggioso e determinato, ancora più splendente che ai tempi della TOS, e reso più saggio dalle esperienze personali.
Non a caso la mia scena preferita è quella del discorso finale all'ambasciatore, in cui dopo anni di conflitti, finalmente si crede davvero nel valore della tolleranza, della cooperazione, del cambiamento.

Bellissima poi la scena finale, in cui ritroviamo la famiglia dell'Enterprise al completo (o quasi) per l'ultima volta, con Spock che in segreto si arrende alla sua natura umana e spontaneamente si fa venire in mente di mandare al diavolo la federazione, e Kirk che come Peter Pan, l'eterno fanciullo, ordina la rotta per l'Isola che non c'è (l'ho messa anche nella mia firma!). Infine, tutto termina esattamente come era iniziato: il motivo della serie classica e Kirk che conclude con le stesse parole con cui si avviava la sigla e che hanno caratterizzato ST: ''...dove nessun uomo, dove nessuno, è mai giunto prima'' :uaaa:

KiraNerys 14-10-09 11:34

Re: Rotta verso l'ignoto - new comment -
 
Grazie gente, mi sento molto meglio! ;)


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 03:00.

Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it