TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia

TrekPortal - Il Forum di Star Trek in Italia (http://www.trekportal.it/tpforum/index.php)
-   Star Trek XI: Star Trek Il futuro ha inizio (http://www.trekportal.it/tpforum/forumdisplay.php?f=67)
-   -   Star Trek XI (in Blu-Ray ed oltre) (http://www.trekportal.it/tpforum/showthread.php?t=15174)

MiaPiccolina 13-11-09 13:21

Star Trek XI (in Blu-Ray ed oltre)
 
In attesa di poter mettere le mani sul Blu Ray più atteso della mia personale stagione vi riporto la traduzione della recensione che ne fa Trekmovie.com

Il Film

Dallo scorso Aprile ho rivisto il film numerose volte in modo da ottenerne una visione approfondita. Posso dire che Star Trek funziona ancora. Sono convinto ancora che Abrams e gli altri della sua corte Damon Lindelof, Bryan Burk, Roberto Orci, Alex Kurtzman, e tutti gli altri della squadra, sono riusciti a mantenere la loro promessa di portare nuovo impulso al franchise spingendolo verso una nuova era.
E anche se non può resiste ai più severi controlli cavillosi e lagnosi. L’approccio della diversa timeline ha permesso al gruppo di Abrams di realizzare un sequel, un prequel ed un reboot tutto in una volta.
Le ripetute visioni del film ti permettono di apprezzare nuovi aspetti, e la possibilità di fermare i fotogrammi in HD offre più possibilità di analizzare il film come solo un Trekker può fare. Anche se lo stile della regia di Abrams è impressionante, così veloce, solo ora in home video si possono fermare e gustare molte scene. Non si è mai riusciti a dare una buona occhiata al ponte della Kelvin prima che venisse distrutto, o alla flotta che lascia il molo spaziale. Ovviamente una visione casalinga permette al Trekker più sfegatato di scovare i numerosi bug di produzione… dove si trova esattamente Delta Vega?
Home video offre anche la possibilità di ascoltare la migliore traccia audio di sempre in un film di Star Trek. Si può veramente sentire l’amore di Ben Burtt per Star Trek e se non dovesse vincere un oscar allora sarebbe derubato. Ho anche trovato che la musica di Giacchino ha acquistato punti crescendo di considerazione nel tempo. In un primo momento volevo un sentimento più trek nella musica, ma ora apprezzo e riconosco il fatto che Star Trek ci ha veramente guadagnato, e non solo fino a quando l’equipaggio si è riunito e sentiamo il tema di Alexander Courage.
Anche se l’esperienza dell’home video permette di guadagnare dettagli, analizzando come il film mescola il reale con gli effetti creati al computer, trovo che sono molto più coinvolgenti le prestazioni dei personaggi. Tolti gli effetti speciali, errori di scena, le astronavi e i triboli e quello che rimane è un classico romanzo di amicizia e fratellanza tra Kirk e Spock che prima in conflitto trovano il modo di creare un legame a cui sono destinati. Zachary Quinto e soprattutto Chris Pine, riescono a condurre il film in un modo che all’inizio sembrava impossibile rispetto a quanto inizialmente era stato proposto.
Oltre a questo, il resto del cast offre di volta in volta grandi momenti di simpatica follia, come la spada di Sulu o come Karl Urban un impeccabile irascibile McCoy. Ma rivedere il film consente di apprezzare davvero la performance di Zoe Saldana, che è veramente l’anima del film. Non solo rappresenta un anello di congiunzione tra Kirk e Spock ma è anche il compasso che traccia l’arco narrativo dalla Kobayashi Maru dove tratta Kirk con sufficienza, al momento dove interroga Kirk su quello che sta facendo, fino a quando finalmente lo chiama veramente “Capitano” verso la conclusione del film.
Star Trek di Abrams è una divertente avventura spaziale che rimane fedele agli standard ottimistici che Gene Roddenberry traccio oltre 40 anni fa. Alla fine, anche se rimane indietro rispetto a ST II “L’Ira di Khan” e anche se non è un film perfetto, il nuovo Star Trek è un trionfo ed una degna aggiunta al franchise.

Il Trasferimento
Quest'anno la Paramount ha rilasciato i precedenti dieci film di Star Trek in Blu-ray, con risultati decisamente contrastanti. Tuttavia, non ci sono problemi con questo film, che si vede (e si sente) in modo strepitoso. Il trasferimento in 1080p sembra impeccabile. Dalle sottili sfumature della Narada, alla colorate uniformi ispirare dalla TOS, dai bagliori, non vi perderete nessun dettaglio, e possibilmente vedrete di più di quello che si è visto al cinema. Questo è certamente uno di quei titoli che ti rendono contento se hai un lettore Blu-ray. E il Dolby TrueHD audio 5.1 migliora veramente l'esperienza, dove si può veramente sentire come si sta sul ponte con i suoni provenienti da ogni direzione.

Continuo più tardi con il resto della traduzione…

Skorpius 18-11-09 18:34

Re: Star Trek XI (in Blu-Ray ed oltre)
 
Era ora :)

MiaPiccolina 18-11-09 19:22

Re: Star Trek XI (in Blu-Ray ed oltre)
 
Ora ditemi se quest'uomo non ha capito tutto di Star Trek :asd


MiaPiccolina 19-11-09 11:51

Re: Star Trek XI (in Blu-Ray ed oltre)
 
Sempre da Trekmovie.com una notizia succosa riguardo al commento al film nel DVD e nel BD.

Verso la fine del commento il produttore Damon Lindelof afferma che fu presa in considerazione l'idea di aggiungere una di quelle scene che si vedono di solito alla fine dei titoli di coda.
La scena in questione avrebbe dovuto mostrare, fluttuante nello spazio, il Botany Bay!

Un altro piccolo indizio sul prossimo villian?!

Ragno 19-11-09 16:45

Re: Star Trek XI (in Blu-Ray ed oltre)
 
:=OT Speriamo proprio di no. Anche se non vedrei altra ragione.
ST 2 mi è piaciuto moltissimo, ma Khan lo lascerei stare dov'è.:=OT

Valdore 24-11-09 21:04

Re: Star Trek XI (in Blu-Ray ed oltre)
 
Appena preso il doppio DVD di star trek XI
Stasera Film e rutto libero alla Fantozzi :asd

MiaPiccolina 25-11-09 12:36

Re: Star Trek XI (in Blu-Ray ed oltre)
 
Come da copione ho comprato il Blu-Ray di Star Trek.
Purtroppo per vari impegni non ho potuto ancora visionarlo, ma non ho fretta visto che il film lo conosco a memoria, sia in italiano che in lingua originale (grazie agli atolli del grande mare internet :asd ).

Per il momento ho riposto il Blu-Ray sullo scaffale ed involontariamente lo messo affianco ai cofanetti della serie classica rimasterizzata.

Il gesto, del tutto involontario, c'era li un pò di spazio per infilarcelo, mi ha fatto riflettere molto. Vedere vicini la TOS che ha dato inizio a tutto e Star Trek che ha segnato un profondo cambiamento, mi ha fatto realmente comprendere che un'epoca si è realmente conclusa.

Manue dice bene quando afferma che "Star Trek è morto, viva Star Trek". Questa frase si diceva quando un re moriva ed un altro ne prendeva il posto segnando, si sperava, un futuro migliore, un pò come facciamo noi quando salutiamo l'inizio di un nuovo anno a capodanno.

Nel caso di Star Trek più di re si dovrebbe parlare di monarchie. Una monarchia si è conclusa, con la sua ascesa, il suo periodo d'oro e la sua decadenza. Se la storia ci ha insegnato che nel bene e nel male si ripete, con le dovute differenze ovviamente, allora possiamo affermare che si sta per preparare una nuova eta dell'oro?

Fanno bene quelli che piangono per il passato. Perchè il film di Abrams ha davvero messo fine a quel passato. Non si tratta di semplici storie sui cambiamenti temporali ed universi paralleli. Si tratta di un più profondo modo di intendere la fantascienza raccontata in Star Trek. Se il passato dovesse tornare, mi riferisco a determinati personaggi o fatti che già sono stati raccontati, comunque non sarebbe lo stesso passato.

Molti già gridano che il prossimo Star Trek sarà una "boiata", altri, come me dimostrano molta fiducia per il futuro, ma la verità che nessuno di noi può realmente prevedere cosa ci aspetta nei prossimi anni. Il futuro è tornato ad essere un territorio inesplorato come diceva il bardo inglese.

Il passato comunque resta li.
Se volgiamo lo squardo al passato possiamo vedere delle cose bellissime che resteranno per sempre nei nostri cuori, nel mio sicuramente. E che hanno segnato un periodo della nostra vita che ahi me difficilmente tornerà.

Per il momento ci aspetta un nuovo film. E se sarà un altro successo, come è probabile che sia, sarà stato fatto un ulteriore passo vesso la nuova serie TV.
Uno dei maggiori metiri del film di Abrams è stato quello di dimostrare, con i fatti e non con le parole, che è ancora tanta la fame di Star Trek. I fans vogliono nuove avventure. E sono convinto che non saremmo delusi.

Ho letto un saggio sui viaggi spaziali e l'autore si soffermava sull'isaziabile desiderio umano di viaggiare. Di esplorare nuovi territori. Anche se raggiungessimo Marte non riusciremmo a fermarci li. Anche se riuscissimo a raggiunge la stella a noi più vicina oltre il sistema solare, non riusciremmo a fermari li. E' un bellissimo pensiero che in fondo è alla base di Star Trek. L'importante non è dove si sta andando ma il viaggio.

E con Star Trek abbiamo ancora tanti viaggi da fare...

"Rotta, Capitano?". "Seconda stella a destra, e poi dritto fino al mattino"

KiraNerys 25-11-09 14:19

Re: Star Trek XI (in Blu-Ray ed oltre)
 
Cavolo Miapicci... a momenti mi commuovo :cry:

Ho preso anch'io il Blue Ray di S.T. XI e addirittura, andando contro tutte le mie convinzioni, ho comprato il lettore praticamente apposta.
Se questo non è amore...:rolleyes:

Non vedo l'ora di rivedermelo quelle 14, 15 volte come tutti gli altri. :)

finalfrontier 25-11-09 17:58

Re: Star Trek XI (in Blu-Ray ed oltre)
 
anche io l'ho ordinato oggi e nel giro di una settimana dovrei averlo tra le mani per godermi il film e il disco con i contenuti speciali.
ho apprezzato molto le parole utilizzate da miapiccolina per spiegare il passaggio di testimone, lo spartiacque (fortunatamente per noi amanti di ST) guadato dall'ultimo film.

Valdore 25-11-09 23:21

Re: Star Trek XI (in Blu-Ray ed oltre)
 
Devo dire che mi è piaciuto ancora di più...per quanto riguarda gli inserti del 2° DVD ho un dubbio sui Klingon...hanno tutti una maschera che copre loro il muso...immagino sia una scelta tecnica di J.J. dato che probabilmente avevano finito i Badget per il film...:confuso:


Tutti gli Orari sono GMT +3. Attualmente sono le 06:41.

Powered by vBulletin versione 3.5.4
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: www.vBulletinItalia.it