Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Il Bar dell'Osservatorio
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

 
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 23-09-14, 10:12   #171
ANDREAtom
Utente Esperto
 
L'avatar di ANDREAtom
 
Data di registrazione: Mar 2011
Ubicazione: Macerata
Messaggi: 2,718
Predefinito Re: Esistono due vie per arrivare alla verità

Dentro a ognuno di noi c'è un "Adamo" giusto e un "Caino" peccatore, è la coscienza, una cosa innata che ci fa percepire la differenza e la consapevolezza tra il bene e il male; è l'unica cosa che ci distingue dagli animali, non l'intelligenza; ma proprio grazie a questa ci dovremmo chiedere perchè a volte prevale l'uno o l'altro aspetto........
__________________
Dai diamanti non nasce niente,
dal letame nascono i fior........
--------------------------
(Fabrizio de Andrè)
ANDREAtom non in linea  
Vecchio 23-09-14, 10:40   #172
niko13
Utente
 
Data di registrazione: Sep 2007
Ubicazione: lombardia
Messaggi: 996
Predefinito Re: Esistono due vie per arrivare alla verità

Andrea, questo è l'antico dilemma. L'apostolo Paolo diceva:- perchè faccio il male che non voglio al posto del bene che voglio? Chi sa rispondere al quesito merita un premio.
niko13 non in linea  
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 23-09-14, 14:05   #173
astromauh
Utente Super
 
L'avatar di astromauh
 
Data di registrazione: Sep 2007
Messaggi: 4,506
Predefinito Re: Esistono due vie per arrivare alla verità

Quote:
ANDREAtom Visualizza il messaggio
Dentro a ognuno di noi c'è un "Adamo" giusto e un "Caino" peccatore, è la coscienza, una cosa innata che ci fa percepire la differenza e la consapevolezza tra il bene e il male; è l'unica cosa che ci distingue dagli animali, non l'intelligenza; ma proprio grazie a questa ci dovremmo chiedere perchè a volte prevale l'uno o l'altro aspetto........
Io ho questa maledetta mania di voler sempre riprendere tutti.

Andrea, avresti dovuto scrivere Abele al posto di Adamo.

__________________
www.Astrionline.it
Astromauh <a href=http://www.trekportal.it/coelestis/images/icons/icon10.gif target=_blank>http://www.trekportal.it/coelestis/i...ons/icon10.gif</a>
astromauh non in linea  
Vecchio 23-09-14, 14:37   #174
ANDREAtom
Utente Esperto
 
L'avatar di ANDREAtom
 
Data di registrazione: Mar 2011
Ubicazione: Macerata
Messaggi: 2,718
Predefinito Re: Esistono due vie per arrivare alla verità

Io non vorrei essere Abele..... o Adamo o Caino.
__________________
Dai diamanti non nasce niente,
dal letame nascono i fior........
--------------------------
(Fabrizio de Andrè)
ANDREAtom non in linea  
Vecchio 23-09-14, 14:45   #175
astromauh
Utente Super
 
L'avatar di astromauh
 
Data di registrazione: Sep 2007
Messaggi: 4,506
Predefinito Re: Esistono due vie per arrivare alla verità

E chi vorresti essere, Eva?
__________________
www.Astrionline.it
Astromauh <a href=http://www.trekportal.it/coelestis/images/icons/icon10.gif target=_blank>http://www.trekportal.it/coelestis/i...ons/icon10.gif</a>
astromauh non in linea  
Vecchio 23-09-14, 15:06   #176
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,718
Predefinito Re: Esistono due vie per arrivare alla verità

No, lui vorrebbe essere il Serpente, che trombandosi Eva ha fatto sì che Adamo fosse cornuto e mazziato...
Mizarino non in linea  
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 23-09-14, 15:14   #177
ANDREAtom
Utente Esperto
 
L'avatar di ANDREAtom
 
Data di registrazione: Mar 2011
Ubicazione: Macerata
Messaggi: 2,718
Predefinito Re: Esistono due vie per arrivare alla verità

Aaaah! allora non è vero che eva ha colto la mela....

Ecco perchè si dice ....... Eva..........
__________________
Dai diamanti non nasce niente,
dal letame nascono i fior........
--------------------------
(Fabrizio de Andrè)

Ultima modifica di ANDREAtom : 23-09-14 15:16.
ANDREAtom non in linea  
Vecchio 01-10-14, 23:24   #178
Dark_GRB
Utente Esperto
 
L'avatar di Dark_GRB
 
Data di registrazione: Sep 2004
Ubicazione: Sicilia
Messaggi: 2,533
Predefinito Re: Esistono due vie per arrivare alla verità

Una persona intelligente, all'inizio di un suo libro in cui voleva mostrare le sue ricerche e le sue idee, diceva che tutti erano liberi di contraddirlo; quello che egli chiedeva ai suoi lettori era soltanto una buona volontà iniziale senza la quale non vi puo' essere comprensione alcuna.

Paragrafando G. K. Chesterton, non ci sono persone con dogmi (od, in forma piu' lieve, pregiudizi) e persone senza di questi. Ci sono persone che accettano pregiudizi e lo sanno, e persone che li accettano ma non sanno di averli.

Credo che sia indice di pregiudizio criticare frettolosamente il pensiero di persone intelligenti senza sapere davvero cosa dicessero - vedi alcuni esempi:

http://trekportal.it/coelestis/showp...9&postcount=93

http://trekportal.it/coelestis/showp...&postcount=112

e magari ridurre tale pensiero a qualche aneddoto che avrebbe fatto inorridire pure le sintesi elementari di Ernesto Bignami e condendole, a buon peso, con qualche "sneer" preadolescenziale:

http://trekportal.it/coelestis/showp...&postcount=118

(la prossima volta diro' che tutta la Divina Commedia consiste nel dire "all'inferno le persone cattive in vita sono punite, in Purgatorio le persone cosi' cosi' devono fare un po' di purificazione, in Paradiso le persone buone sono premiate". Oppure affermerò che invece di scrivere centinaia di pagine, Darwin poteva solo dire che "c'e' un cambiamento di frequenza, in una popolazione, di caratteristiche biologiche, che avviene quando caratteristiche ereditarie causano un diverso successo riproduttivo degli organismi interagenti nel loro ambiente".)

Mi pare anche avvilente che le persone che fanno tutte queste cose non mostrino molta ombra di dubbio, cosa che essi stessi avevano fatto notare (non senza qualche ragione) ad altri:

http://trekportal.it/coelestis/showp...0&postcount=81

e che criticano le mie considerazioni in cui avevo detto chiaro che non intendevo provare nulla ma che stavo solo parlando di una dimostrazione, per la quale peraltro io stesso ho dei dubbi. Va bene, va benissimo criticare il pensiero altrui; non ho nessun problema con chi non e' d'accordo con Aristotele, Tommaso D'Aquino, o qualunque altro filosofo o pensatore, purché pero' si abbia capito cosa essi abbiano detto (quantomeno per evitare errori pacchiani come quelli sopra), ci si abbia pensato sopra e si sia arrivati alla conclusione che e' sospetto o sballato.

Non ho rispetto invece per il mettere insieme aneddoti ed ivi concludere che si e' data risposta a sottili problemi, al limite delle nostre capacita' di comprensione e raziocinio. Mi sembra il solito semplicismo degli ignoranti. Gli scolastici erano pronti a disputare su tutto - nei quodlibeta del Medioevo gli studenti ed i loro professori provavano persino a difendere idee come "Dio e' malvagio" (!) - ma la disputa era sempre tra persone che sapevano di cosa stessero parlando.

Non ci sarebbe nemmeno bisogno di dirlo, ma a scanso di equivoci, credo che sia altresì indice di pregiudizio insistere senza ritegno in questa stupidaggine dell' Intelligent Design (vedi fin troppi messaggi). Esso e' stato fatto a pezzi da una quantità di scienziati anche credenti e, ritengo, non esisterebbe nemmeno se non fosse per l'ignoranza, la paura, e/o la testardaggine di alcuni. Credo anche che sia indice di pregiudizio pensare che le idee dei filosofi antichi siano da guardare con sospetto perché potremmo benissimo non comprenderle, in pratica cosi' erigendo un muro e negando ogni spazio per un dialogo costruttivo:

http://trekportal.it/coelestis/showpost.php?p=736456


Credo dunque che ogni altro tentativo di dialogo da parte mia sia sterile e destinato al fallimento. Ora, puo' darsi che questo thread sia nato un po' per provocazione. Cio' non toglie che ho letto cose insopportabili, almeno da me. Tale e' la profonda delusione per certi comportamenti, anche da parte di utenti - persone - che stimavo, che me ne andrò da Coelestis dopo questi ultimi due miei messaggi. Vengo (venivo) su questo forum per rilassarmi, non per stare male; se leggo belinate e pregiudizi a ripetizione, succede il contrario. Se per caso qualcuno volesse ancora contattarmi, ho lasciato un indirizzo e-mail a c8sgtxlt e Cocco Bill. Rispondero' brevemente agli argomenti di cui sopra e poi, per quanto mi riguarda, e' tutto.

Dark
__________________
"The world is not all science and there are places where science cannot and even should not go. But this lesson has come surprisingly hard to many philosophers and scientists. Scientism is naive and it is hubristic. But, most of all, it’s just plain wrong." H. Allen Orr, review of S. Gould's "Rocks of Ages".

"Fra l’altro, dobbiamo chiarire fin dall’inizio che se una cosa non è scienza, non necessariamente è un male. Per esempio l’amore non è una scienza.” - R. Feynman

Ultima modifica di Dark_GRB : 02-10-14 01:30.
Dark_GRB non in linea  
Vecchio 01-10-14, 23:26   #179
Dark_GRB
Utente Esperto
 
L'avatar di Dark_GRB
 
Data di registrazione: Sep 2004
Ubicazione: Sicilia
Messaggi: 2,533
Predefinito Re: Esistono due vie per arrivare alla verità

Un breve excursus sul concetto di legge del mondo fisico puo' aiutare a ricordare cosa dicevano - e cosa non dicevano - i vari pensatori.

Per chiarire, per Aristotele (ed a seguire, per Tommaso D'Aquino), le leggi del mondo naturale non sono delle sorta di "decreti divini" impartiti da un dio per far si' che gli oggetti fisici si comportino in certi modi (qualitativamente e quantitativamente). I due filosofi concepivano la presenza di "cause finali", la direzione che i fenomeni fisici prendono. Per fare un esempio, penso che Aristotele avrebbe detto che la "causa finale" della selezione naturale e' l'evoluzione fisica degli organismi viventi affinché siano sempre piu' "fit", "apt", all'interno dell'ambiente in cui vivono.

Le regolarità del comportamento degli oggetti fisici era, nell'impostazione di cui sopra, data dalle loro essenze (vedi dopo).

Galileo, Cartesio, Newton e gli altri "natural philosophers" (il termine "scienziato" e' dell'800) a partire dal 17o secolo si sbarazzarono di una parte di queste idee e pensarono semplicemente a "leggi" imposte da Dio alla Natura. Oggi molti non parlano piu' di leggi di origine divina, semplicemente di "leggi fisiche", ma hanno dimenticato l'origine di questa espressione. Penso che sarebbe piu' accorto per tutti parlare di "patterns", ma tant'e'.

Per ritornare in tema, l'appello alle "leggi fisiche" come "primo motore" mi sembra problematico. Che cosa e' una legge fisica naturale e perché essa opera? Innanzitutto, la legge fisica di per se' non e' una formula magica che puo' far comparire od agitare qualcosa dal nulla.

Quando parliamo di tali leggi, in buona sostanza, stiamo parlando delle vie con cui un qualcosa tenderà ad operare data la sua natura. Ma l'esistenza di una legge naturale *presuppone, e quindi non spiega, l'esistenza di oggetti fisici esistenti* con le loro nature distinte, i cui fenomeni la legge descrive.

Inoltre, poiché una legge fisica e' solo una indicazione di come un qualcosa di fisico operi, quale sorta di effetti questo qualcosa produrrà *data la sua natura o forma*, la stessa nozione di legge del mondo naturale presuppone causa.

Un pensiero di stampo platonico, in cui si pensa che le leggi fisiche esistano come entità eterne in una sorta di paradiso, spinge solo il problema indietro. Appellarsi ad tali leggi come spiegazione di quello che accade nel mondo fisico solleva soltanto il problema ulteriore di dover spiegare, per esempio, cosa fa si' che tali leggi abbiano istanza nel mondo fisico.

In sommario: le leggi fisiche non sembrano essere un terminus delle spiegazioni, perché presuppongono che qualcosa su cui esse operano esista gia', ne' ci dicono molto su cosa siano effettivamente gli oggetti su cui operano e perché esse operano. Lasciano aperti un po' di problemi.

Qui ci sono un po' di riflessioni, che possono chiarire molto meglio dei miei sproloqui, a riguardo:

"Carroll on laws and causation"
http://edwardfeser.blogspot.it/2014/...causation.html

"Schools out forever"
http://edwardfeser.blogspot.com/2014...t-forever.html

"An exchange, Part IV"
http://edwardfeser.blogspot.com/2014...s-part-iv.html

L'appello al rasoio di Occam, prima che qualcuno lo tiri fuori, mi sembra non valido: perché esso e' proprio un principio per trovare una spiegazione.

Dark
__________________
"The world is not all science and there are places where science cannot and even should not go. But this lesson has come surprisingly hard to many philosophers and scientists. Scientism is naive and it is hubristic. But, most of all, it’s just plain wrong." H. Allen Orr, review of S. Gould's "Rocks of Ages".

"Fra l’altro, dobbiamo chiarire fin dall’inizio che se una cosa non è scienza, non necessariamente è un male. Per esempio l’amore non è una scienza.” - R. Feynman
Dark_GRB non in linea  
Vecchio 02-10-14, 10:23   #180
ANDREAtom
Utente Esperto
 
L'avatar di ANDREAtom
 
Data di registrazione: Mar 2011
Ubicazione: Macerata
Messaggi: 2,718
Predefinito Re: Esistono due vie per arrivare alla verità

@Dark, mi spiace che tu abbia preso questa decisione, e sinceramente non riesco a capire il perchè; ho provato ad inviarti un messaggio privato ma la tua casella è piena.......
__________________
Dai diamanti non nasce niente,
dal letame nascono i fior........
--------------------------
(Fabrizio de Andrè)
ANDREAtom non in linea  
 


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 05:19.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it