Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Il Bar dell'Osservatorio
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

 
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 13-09-14, 19:04   #61
Marcopie
Utente Esperto
 
L'avatar di Marcopie
 
Data di registrazione: Jul 2010
Ubicazione: Roma
Messaggi: 2,951
Predefinito Re: Esistono due vie per arrivare alla verità

Quote:
astromauh Visualizza il messaggio
Qual è l'alternativa all'antropocentrismo?
Il pensiero scientifico.
__________________
Il mio libro: "Il cielo ritrovato" -> http://www.trekportal.it/coelestis/s...ad.php?t=59896
----------------------------------------------
L'astronomia visuale raccontata in un blog -> Diario di un ritorno alle stelle
Marcopie non in linea  
Vecchio 13-09-14, 19:11   #62
Marcopie
Utente Esperto
 
L'avatar di Marcopie
 
Data di registrazione: Jul 2010
Ubicazione: Roma
Messaggi: 2,951
Predefinito Re: Esistono due vie per arrivare alla verità

Quote:
Antonio DAMICO Visualizza il messaggio
Ci siamo evoluti per un caso ?
No ci siamo evoluti in un universo che ha permesso tale evoluzione fornendo gli ingredienti necessari.
E quindi?
Se non avessimo avuto gli elementi necessari non ci saremmo evoluti e non saremmo qui a discettare.

A questo punto ti domando: se riesci a credere una cosa astrusa e complicata come un dio creatore intelligente che esiste in eterno, non riesci ad immaginare una soluzione molto più semplice consistente in una quantità potenzialmente infinita di universi nei quali tutte le leggi fisiche possano esistere e solo in alcuni di questi possano avere l'occasione di formarsi forme di vita intelligente, in un processo di totale casualità?

Questa teoria ha un nome, si chiama "Teoria del Multiverso".

Al momento è totalmente inverificabile, quindi per quanto mi riguarda non ha alcun valore, tranne quello di contestare che l'unica possibile eventualità si quella di un dio creatore.
__________________
Il mio libro: "Il cielo ritrovato" -> http://www.trekportal.it/coelestis/s...ad.php?t=59896
----------------------------------------------
L'astronomia visuale raccontata in un blog -> Diario di un ritorno alle stelle
Marcopie non in linea  
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 13-09-14, 23:30   #63
Dark_GRB
Utente Esperto
 
L'avatar di Dark_GRB
 
Data di registrazione: Sep 2004
Ubicazione: Sicilia
Messaggi: 2,533
Predefinito Re: Esistono due vie per arrivare alla verità

Quote:
Antonio DAMICO Visualizza il messaggio
[…]
L'Universo potrebbe essere stato creato ( il condizionale è d'obbligo) per conservare la vita.
Semmai per "creare", se uno ci crede.

Quote:
Ma come diceva Spinoza e francamente non mi sento troppo lontano da questo pensiero, l'universo è anche il Dio che tanto cerchiamo.
Chiamasi "panteismo". Far coincidere l'Universo con Dio. Ci hanno creduto vari grandi scienziati, tra cui Einstein, Max Planck - che suppose "la mente viene prima della materia?" -, e credo anche Erwin Schroedinger quando si avvicino' all'Induismo. Pero e' un Dio impersonale… e come tale, non gliene "importa" niente dell'uomo.


Quote:
Non capisco il perchè voler tacciare Spinoza di ateismo, e il perchè si voglia contrapporlo al creazionismo.
Dire che Dio è Immanenza non è essere atei,
L'obiezione e' sensata. Panteismo ed ateismo sono cose certamente diverse e chi dice che sono la sono la stessa cosa non conosce le definizioni.


Quote:
un ateo difficilmente menziona la parola Dio, nel senso di ammetterne l'esistenza a prescindere.
Qui credo che sbagli. Diciamo che intuisce di cosa si sta parlando, anche se non crede che abbia esistenza reale.


Quote:
Ci siamo evoluti per un caso ?
No ci siamo evoluti in un universo che ha permesso tale evoluzione fornendo gli ingredienti necessari. ( forse in questo modo riusciamo a mettere la prima pietra per un incontro tra teorie creazioniste ed evoluzioniste )
I processi di mutamento dei geni sembrano casuali; poi la selezione "sceglie" le mutazioni piu' adatte all'ambiente. Ma questo di per se' non e' conclusivo. Michael Shermer, il celebre divulgatore scientifico americano, direttore della rivista "Skeptic" e responsabile di una importante rubrica su Scientific American, ha detto "l'ateo puo' dire che siamo soltanto il frutto dell'evoluzione; il credente puo' dire che tramite l'evoluzione (un processo fisico, una "causa seconda" come avrebbero detto i filosofi naturalisti del medioevo) Dio ci ha creati". In questo contesto, come si fa a stabilire chi, ultimamente, ha ragione? Se io inizio una simulazione dentro un computer i cui step sono random, a chi fa parte della simulazione risultati sembreranno a caso…
Di certo e' stupido pensare che dietro ogni avvenimento portentoso noi si debba abdicare all'uso della ragione e pensare che ci sia subito Dio, angeli o demoni dietro. Ma questa e' una cosa che i suddetti filosofi naturalisti del Medioevo, che erano devoti cristiani, avevano gia' capito 1000 anni fa:

"The University of Paris cleric Jean Buridan (a. 1295-ca. 1358), described as "perhaps the most brilliant arts master of the Middle Ages," contrasted the philosopher's search for "appropriate natural causes" with the common folk's habit of attributing unusual astronomical phenomena to the supernatural. In the fourteenth century the natural philosopher Nicole Oresme (ca. 1320–82), who went on to become a Roman Catholic bishop, admonished that, in discussing various marvels of nature, "there is no reason to take recourse to the heavens, the last refuge of the weak, or demons, or to our glorious God as if He would produce these effects directly, more so than those effects whose causes we believe are well known to us."

Enthusiasm for the naturalistic study of nature picked up in the sixteenth and seventeenth centuries as more and more Christians turned their attention to discovering the so-called secondary causes that God employed in operating the world. The Italian Catholic Galileo Galilei (1564–1642), one of the foremost promoters of the new philosophy, insisted that nature "never violates the terms of the laws imposed upon her." Ronald Numbers, Science without God: Natural Laws and Christian Beliefs." In: When Science and Christianity Meet, edited by David C. Lindberg, Ronald L. Numbers.

Quote:
Chi è Dio è un'altro discorso, fisicamente parlando, potrei azzardare dicendo che ognuno lo vede diverso in funzione del "sistema di riferimento inerziale" scelto ???
Mah, alcune visioni sono radicalmente diverse...


Quote:
Io personalmente non mi aspetto un Dio a nostra immagine e somiglianza da un punto di vista materiale ma sotto l'aspetto: (adesso bestemmio mi perdonerete fisici e religiosi)
Energetico. Dio è l'universo stesso e tutti noi ne siamo parte integrante.
Se mi dicessero che Dio fosse una fonte di luce non mi stupirei, in questo caso avremmo un'altra analogia tra scienza e teologia, il fotone può per un breve periodo di tempo vivere all'interno di un elettrone, ma alla sua morte ritornare fotone, l'essenza dell'universo per come noi lo conosciamo.
Che sia sbagliato "antropormorfizzare" Dio e' senza dubbio. Ma eviterei anche di dire che coincide con l'energia, che non ha nulla di divino… peraltro nella Bibbia ebraica e cristiana c'e' scritto che e' esecrabile identificare Dio con qualunque realta' od oggetto fisico. Gli Ebrei, oltre 2500 anni fa, avevano capito che era stupido "divinizzare" la natura.

Sul resto, consiglio di leggere su Spinoza su di un buon testo di filosofia.


Quote:
Se vista in questo senso tante frasi sui testi sacri assumono tutt'altro significato, cominciano se non altro ad avere un senso più logico.
NO! I testi sacri non vanno interpretati come se fossero testi scientifici. Sarebbe come prendere l'Inferno della Divina Commedia per un trattato di Geologia. Lo scopo della Genesi e' far capire che l'Universo e l'Uomo sono ultimamente una creazione di Dio, non come fisicamente li ha creati.


Quote:
Adesso aspetto la fustigazione dei fisici e la scomunica dei cattolici.
Solo qualche piccolo chiarimento….
__________________
"The world is not all science and there are places where science cannot and even should not go. But this lesson has come surprisingly hard to many philosophers and scientists. Scientism is naive and it is hubristic. But, most of all, it’s just plain wrong." H. Allen Orr, review of S. Gould's "Rocks of Ages".

"Fra l’altro, dobbiamo chiarire fin dall’inizio che se una cosa non è scienza, non necessariamente è un male. Per esempio l’amore non è una scienza.” - R. Feynman

Ultima modifica di Dark_GRB : 14-09-14 09:20.
Dark_GRB non in linea  
Vecchio 14-09-14, 00:26   #64
ercap
Utente
 
Data di registrazione: Sep 2005
Ubicazione: padova
Messaggi: 655
Predefinito Re: Esistono due vie per arrivare alla verità

non esiste un sistema ordinato senza un ordinatore. Fatemi un esempio contrario, che si possa dimostrare con l'esperimento.
ercap non in linea  
Vecchio 14-09-14, 01:40   #65
Antonio DAMICO
Utente Junior
 
L'avatar di Antonio DAMICO
 
Data di registrazione: Jun 2013
Ubicazione: Foshan (China)
Messaggi: 461
Predefinito Re: Esistono due vie per arrivare alla verità

Quote:
Dark_GRB Visualizza il messaggio
Io propongo il felinocentrismo…. chiunque abbia un gatto sa perfettamente che egli si ritiene in maniera del tutto naturale al centro del mondo…

Tornando seri, Antonio… avresti quindi scelto la via del panteismo (http://it.wikipedia.org/wiki/Panteismo) ?

Dark
Ho accarezzato questa idea sin da quando lo letto di Spinoza, non sapevo del Panteismo, ma adesso che lo leggo devo dire che le mie idee in merito ci si avvicinano parecchio.
Forse non avrei dovuto vedere Avatar
Scherzo ... semmai con Avatar si è incosciamente rafforzato questo pensiero che anche se non in maniera così esplicita era presente in me sin da quando facevo il chierichetto.
Poi con Spinoza si sono messi a posto i tasselli che erano in ordine sparso.
Antonio DAMICO non in linea  
Vecchio 14-09-14, 03:31   #66
Antonio DAMICO
Utente Junior
 
L'avatar di Antonio DAMICO
 
Data di registrazione: Jun 2013
Ubicazione: Foshan (China)
Messaggi: 461
Predefinito Re: Esistono due vie per arrivare alla verità

@Marco
Per il rasoio di Occam la cosa più semplice sarebbe la creazione, mia personalissima idea senza volerla imporre a nessuno ma pur sempre disposto a valutare diversità di opinioni.
Per dirla alla Fred Hoyle, "la probabilità che una cellula vivente sia stata generata per caso è paragonabile alla probabilità della produzione di un Boeing 747, a causa di una bufera che colpisca un deposito di ferri vecchi".


Ma credo che non riusciremo Mai a trovare un punto di incontro, ma se ci fosse, secondo te Marco quale potrebbe essere ?

Ritornando al post e all'informazione trasportata da qualche forma di energia che diventi parte integrante della materia del corpo umano

Potremmo riuscire a spiegare queste cose:

https://www.youtube.com/watch?v=DC8SGb0IUpI#t=42
http://best5.it/post/5-bambini-prodigio-contemporanei/

E come altrimenti si potrebbe spiegare ?

P.S.
Il multiverso le stringe le membrane e la "M" teoria, si ho letto in merito ma serve a spiegare l'inizio ?

Ultima modifica di Antonio DAMICO : 14-09-14 08:41.
Antonio DAMICO non in linea  
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 14-09-14, 04:39   #67
Antonio DAMICO
Utente Junior
 
L'avatar di Antonio DAMICO
 
Data di registrazione: Jun 2013
Ubicazione: Foshan (China)
Messaggi: 461
Predefinito Re: Esistono due vie per arrivare alla verità

Per chi volesse approfondire il multiverso vi consiglio :
https://www.youtube.com/watch?v=vYE42hOaK6g
tra la prima e l'ultima sono nove ore circa... ma se lo iniziate vi sembreranno 10 minuti.
Antonio DAMICO non in linea  
Vecchio 14-09-14, 05:32   #68
Mizarino
Utente Super
 
L'avatar di Mizarino
 
Data di registrazione: May 2004
Messaggi: 9,718
Predefinito Re: Esistono due vie per arrivare alla verità

Quote:
ercap Visualizza il messaggio
non esiste un sistema ordinato senza un ordinatore. Fatemi un esempio contrario, che si possa dimostrare con l'esperimento.
Un cristallo.
Mizarino non in linea  
Vecchio 14-09-14, 09:15   #69
Marcopie
Utente Esperto
 
L'avatar di Marcopie
 
Data di registrazione: Jul 2010
Ubicazione: Roma
Messaggi: 2,951
Predefinito Re: Esistono due vie per arrivare alla verità

Quote:
ercap Visualizza il messaggio
non esiste un sistema ordinato senza un ordinatore.
Più che altro, serve qualcuno che definisca il significato di "ordine".
Per me stai invertendo causa ed effetto.
__________________
Il mio libro: "Il cielo ritrovato" -> http://www.trekportal.it/coelestis/s...ad.php?t=59896
----------------------------------------------
L'astronomia visuale raccontata in un blog -> Diario di un ritorno alle stelle
Marcopie non in linea  
Vecchio 14-09-14, 09:22   #70
Marcopie
Utente Esperto
 
L'avatar di Marcopie
 
Data di registrazione: Jul 2010
Ubicazione: Roma
Messaggi: 2,951
Predefinito Re: Esistono due vie per arrivare alla verità

Quote:
Antonio DAMICO Visualizza il messaggio
@Marco
Per il rasoio di Occam la cosa più semplice sarebbe la creazione, mia personalissima idea senza volerla imporre a nessuno ma pur sempre disposto a valutare diversità di opinioni.
Il problema non è nella "creazione" in sé, ma nel fatto che implichi l'esistenza di un "creatore". O, messa in altri termini, nel fatto che implichi l'esitenza di una "volontà" in un contesto in cui la volontà non avrebbe modo di prodursi, ed in finale nessuna necessità di sussistere. È una forma classica di antropomorfizzazione del cosmo: non riusciamo a ragionare al di fuori di quello che ci è noto e familare, ovvero noi stessi.
__________________
Il mio libro: "Il cielo ritrovato" -> http://www.trekportal.it/coelestis/s...ad.php?t=59896
----------------------------------------------
L'astronomia visuale raccontata in un blog -> Diario di un ritorno alle stelle
Marcopie non in linea  
 


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 05:34.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it