Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Osservare il Cielo > Osservazioni del Profondo Cielo
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 06-08-16, 01:03   #1
Finnegan
Utente Junior
 
L'avatar di Finnegan
 
Data di registrazione: Aug 2016
Messaggi: 143
Predefinito Quale oculare per una passeggiata tra le stelle?

Salve a tutti,
Dopo la mia presentazione esordisco nel vostro forum con una domanda a cui suppongo solo l'esperienza può dare risposta.
Tenendo presente che utilizzo un 80mm apo, quello leggibile in firma, e che posso disporre di un cielo molto scuro, quale lunghezza focale è ideale per avere il miglior effetto "passeggiata tra le stelle"? Ovvero tante punte di spillo in un bel campo ampio.
Dispongo già di un buon oculare da 19mm che mi porta a 25 ingrandimenti. Val la pena di comprare un 30mm (o giù di lì) con un campo apparente molto ampio, e scendere a 16x?
Cieli sereni. Nino
__________________
Osservo con:
Telescopio: Tecnosky Doublet ED 110 F7
Montatura: EQ-5 SW
Oculari: ES 14 mm 82°; Omegon Flatfield ED 8 e 5 mm; Takahashi Abbe Ortho MC 4 mm; Planetary ED 3,2 mm.
Binocolo: Leica Ultravid 10x25
Spotting scope: Yukon 20-50x50 WA

Ultima modifica di Finnegan : 06-08-16 02:46.
Finnegan non in linea   Rispondi citando
Vecchio 06-08-16, 18:31   #2
delo
Utente Esperto
 
L'avatar di delo
 
Data di registrazione: Jul 2011
Messaggi: 3,205
Predefinito Re: Quale ingrandimento per una passeggiata tra le stelle?

Hai già un binocolo...per differenziare io penserei a un oculare sui 12-14 mm con campi apparente >80°.
In ogni caso il 30 mm può avere il suo perché , soprattutto abbinato ai filtri nebulari
delo non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 06-08-16, 21:44   #3
giovanni bruno
Moderatore
 
Data di registrazione: Jul 2007
Ubicazione: ivrea
Messaggi: 46,342
Predefinito Re: Quale ingrandimento per una passeggiata tra le stelle?

Io per un 80mm applicherei un ingrandimento di 40x circa, per ottenere una pupilla di uscita di 2mm.

Se il tuo APO è un 80/600 , 40x li ottieni con circa un 15mm .

Ad esempio io ho due TECONSKY UWA da 16mm/82°, che su un 80/600mm come il tuo mi darebbero:

600/16=37,5x

82°/37.5=2°,18 di campo reale

80mm/37.5=2,13mm di pupilla di uscita.

Tutti i dati sono armoniosamente volti ad avere una buona risoluzione ed un buon campo reale, con una pupilla di uscita ideale.

__________________
Strumenti,--C11 CPC DELUXE EDGE HD--MEADE LX90 ACF 8"-- montatura IOPTRON AZ-IEQ45 DUAL PRO--montatura EZ-TOUCHE--rifrattore SW 70/500mm--rifrattore ACRO SW BD 102/500mm-- rifrattore SW BD da 120/600mm--rifrattore APO 120ED --RUMAK INTES MICRO M500 da 127/1270mm ad f10--RUMAK INTES MICRO ALTER M615 da 152/2250mm ad f15--binocolo TENTO 20x60--binocolo ZEIS 10x50 JENOPTEM--torretta LUMICON--torretta DENKEMEYER BIG EASY--torretta DENKEMEYER II--

Una vagonata di oculari ,tutti in coppia.
giovanni bruno non in linea   Rispondi citando
Vecchio 06-08-16, 22:10   #4
Longastrino
Utente Esperto
 
L'avatar di Longastrino
 
Data di registrazione: Oct 2010
Ubicazione: Longastrino -Ra-
Messaggi: 1,738
Predefinito Re: Quale ingrandimento per una passeggiata tra le stelle?

Ciao, molto dipende da quel "molto scuro" ... Un valor soggettivo che purtroppo non ci dice nulla sulla reale qualità del cielo. Per chi viene dalla città anche un cielo di appena 21 sqm in cui si intravede la via lattea è un cielo da meraviglia, per chi ha esperienze di cieli di alta montagna o cieli stranieri ( Cile, Namibia, ma anche deserto egiziano o tunisino o isole pelagie o Corsica) un cielo buio è un cielo in cui si vede ad occhio nudo le galassie di Andromeda e M33 nonché tantissime altre meraviglie (parliamo di sqm >21.7)

Con un cielo del genere, un oculare da 24 con 82' gradi di fov è un bel filtro OIII è una bomba. Nebulose oscure, estese come NGC7000 sono il suo pane.
Oppure un oculare più spinto da 120x se ti piace scorrazzare dentro le varie costellazioni con calma e scovare i loro gioielli, galassie, ammassi globulari, nebulose, nebulose planetarie luminose ...

Se il tuo buio è suburbano diciamo sqm21 allora i target si riducono drasticamente come anche la resa alloculare. Il Contrasto va a farsi benedire e si vedrà 1/4 di quello che potresti vedere. In questo caso il 30 sarebbe utile per puntare gli asterismi e gli ammassi aperti, seppur sarebbe quasi ridondante col binocolo.
__________________
Strumenti: Celestron CPC 800 (XLT) ,Tecnosky ED70/420 ,Dobson UC 16",Binocolo Canon 15x50 i.s.
Oculari: Celestron: E-lux 40mm, Barlow Ultima 2x Baader Planetarium: Hyperion Zoom 8-24 MkIII , Aspheric 31 Explore Scientific 82°: 6.7mm, 14mm, 24mm Explore Scientific 100°: 9mm

--- fatelo girare! http://youtu.be/jPbszBjIQaE ---
e Tanta voglia di imparare!!:-)
Longastrino non in linea   Rispondi citando
Vecchio 07-08-16, 15:36   #5
Finnegan
Utente Junior
 
L'avatar di Finnegan
 
Data di registrazione: Aug 2016
Messaggi: 143
Predefinito Re: Quale ingrandimento per una passeggiata tra le stelle?

Grazie a tutti per i consigli.
La mia intenzione di prendere un nuovo oculare sta rientrando. In fondo credo di coprire già buona parte delle lunghezze focali di cui posso usufruire. Gli unici buchi da colmare sarebbero un eventuale oculare dai 25mm in su (ingrandimenti ai limiti del minimo sfruttabile) o un 14mm (per avere i 40x).
Inoltre mi chiedevo... ho già oculari che offrono 60-65° di campo apparente... cambierebbe poi di molto averne 82 di gradi?
Giovanni il mio tele è lo stesso Tecnosky Apo "da viaggio" che possedesti anche tu, prima di barattarlo con il 120 ed.
__________________
Osservo con:
Telescopio: Tecnosky Doublet ED 110 F7
Montatura: EQ-5 SW
Oculari: ES 14 mm 82°; Omegon Flatfield ED 8 e 5 mm; Takahashi Abbe Ortho MC 4 mm; Planetary ED 3,2 mm.
Binocolo: Leica Ultravid 10x25
Spotting scope: Yukon 20-50x50 WA
Finnegan non in linea   Rispondi citando
Vecchio 09-08-16, 13:28   #6
delo
Utente Esperto
 
L'avatar di delo
 
Data di registrazione: Jul 2011
Messaggi: 3,205
Predefinito Re: Quale ingrandimento per una passeggiata tra le stelle?

A mio parere non tantissimo, ma se sei alla ricerca del campo più ampio possibile gli oculari ultragrandangolari consentono di rimanere su pupille d'uscita non esagerate anche con telescopi a basso f/.
delo non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 14-08-16, 22:10   #7
lburti
Utente Super
 
L'avatar di lburti
 
Data di registrazione: Mar 2006
Ubicazione: Verona: siti osservativi vedi sopra + quando posso 3 ore d'auto x SQM 21,50 e... 21,80
Messaggi: 3,956
Predefinito Re: Quale ingrandimento per una passeggiata tra le stelle?

I tuoi sono in buona parte patemi d'esordio. Va su Astrosell, oppure cerca un amico che ha la passione (e i soldi) per gli oculari e poi li rivende, e compera per meno euro che puoi, quello che ti salta in mente. E poi rivendi. Così ti fai un'idea tua. Lorenzo (in 20 anni ho comperato nell'usato un numero demenziale di oculari)
__________________
Con i cieli che ci troviamo... bisogna accontentarsi!
lburti non in linea   Rispondi citando
Vecchio 14-08-16, 23:56   #8
stefanone
Utente Junior
 
Data di registrazione: May 2016
Messaggi: 88
Predefinito Re: Quale ingrandimento per una passeggiata tra le stelle?

Anch'io ho un'ottantino 500mm e con un kit zoom Baader 8-24+Barlow(2,25) posso spaziare da circa 21 ad oltre 130 ingrandimenti:
21-62,5 ingrandimenti senza Barlow teorici
46-140 ingrandimenti con Barlow teorici
Su internet in questi giorni trovi il kit Zoom+Barlow a 263 Euro.

Siccome ho anche due binocoli 8x42 e 8x56 comprati a suo tempo per uso terrestre e che per l'osserazione celeste non trovo affatto comodi per provare ho appena comprato un barilotto da 2" 40mm-69° usato così ho ottenuto un "monocolo" APO 12,5x80 che usato come un binocolo terrestre è eccezZzionale specialmete nelle osservazioni crepuscolari e che anche sul cielo sembra ottimo, ma non l'ho ancora portarlo in montagna...

PS: il 40mm l'ho preso soprattutto perchè prima o poi arriverà anche un c8, ma devo dire che và alla grande anche sull'ottantino!

Ultima modifica di stefanone : 15-08-16 13:02.
stefanone non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 20:24.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it