Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Scienze Astronomiche > Astrofisica e Cosmologia
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 09-02-16, 11:20   #51
Planezio
Utente Esperto
 
L'avatar di Planezio
 
Data di registrazione: Jan 2003
Messaggi: 2,763
Predefinito Re: A volte ritornano - Perplessità sulla teoria del Big Bang, 2

Mah... riguardo ai fondi, per quel poco che ne so, mi par di capire che le "soluzioni alternative" si appoggino saldamente su osservazioni fatte a sostegno delle "soluzioni canoniche" e che cercano di spiegare in altra maniera.
E, da parte loro, non mi pare che propongano "esperimenti alternativi" a conferma delle loro affermazioni.
A braccio, per fare un esempio tanto per farlo:
Le "stringhe" se non sbaglio si autoqualificano "sperimentalmente inverificabili".
Si appoggiano su osservazioni fatte con altri intenti, ma, ovviamente, NON ne propongono di alternative. A cosa dovrebbero essere quindi destinati i fondi? Alle pensioni dei ricercatori? Ma le avranno comunque....
Mi pare ragionevole che i (pochi) fondi disponibili siano destinati ad esperimenti con qualche anche se minima possibilità di riuscita.
Ma che fondi possono mai essere destinati ad una ricerca che (spesso) premette che non saprebbe che esperimenti effettuare 'per essere confermata?
Mah...
Planezio non in linea   Rispondi citando
Vecchio 11-02-16, 21:50   #52
Nicolaldo
Utente
 
Data di registrazione: Oct 2010
Messaggi: 603
Predefinito Re: A volte ritornano - Perplessità sulla teoria del Big Bang, 2

Quote:
Planezio Visualizza il messaggio
Mah... riguardo ai fondi, per quel poco che ne so, mi par di capire che le "soluzioni alternative" si appoggino saldamente su osservazioni fatte a sostegno delle "soluzioni canoniche" e che cercano di spiegare in altra maniera.
E, da parte loro, non mi pare che propongano "esperimenti alternativi" a conferma delle loro affermazioni.

Si potrebbe indagare, ad esempio, di più su questo:

"I baffi di ferro cosmico - Al fine di spiegare l'uniformità dello sfondo, i fautori dello stato stazionario postularono un effetto nebbia associata a microscopiche particelle di ferro a forma di minuscoli aghi, situate nella polvere interstellare, che disperderebbero le onde radio in modo tale da produrre un CMB isotropo. I fenomeni proposti furono battezzati in modo bizzarro "baffi di ferro cosmico" (cosmic iron whiskers) e servivano da meccanismo di termalizzazione. La teoria dello stato stazionario non ha avuto il problema dell'orizzonte del Big Bang, perché ha assunto una quantità infinita di tempo a disposizione per termalizzare lo sfondo. Alcuni teorici dello stato stazionario (il più famoso Jayant V. Narlikar) continuano a sostenere che il medium intergalattico contenga baffi di ferro cosmico.[14] Tuttavia, non c'è ancora alcuna prova di tipo osservativo a corroborare l'esistenza di queste particelle di ferro. I critici di alcune versioni del Big Bang (inflazione cosmica) hanno fatto notare come la polvere cosmica sia in grado di "ingannare" gli strumenti, ad esempio simulando le onde gravitazionali nella CMB come avvenuto nel 2014.[15] Secondo i sostenitori della teoria di Narlikar, la misurazione della CMB e delle sue caratteristiche non sarebbe quindi perfetta."

cit.: https://it.wikipedia.org/wiki/Teoria...erro_co smico
Nicolaldo non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 12-02-16, 01:30   #53
Ganondolf
Utente
 
L'avatar di Ganondolf
 
Data di registrazione: Sep 2011
Ubicazione: Venezia Mestre
Messaggi: 782
Predefinito Re: A volte ritornano - Perplessità sulla teoria del Big Bang, 2

E tutto sto ferro da dove arriverebbe? Lo dicono?
Ganondolf non in linea   Rispondi citando
Vecchio 12-02-16, 11:03   #54
Nicolaldo
Utente
 
Data di registrazione: Oct 2010
Messaggi: 603
Predefinito Re: A volte ritornano - Perplessità sulla teoria del Big Bang, 2

Quote:
Ganondolf Visualizza il messaggio
E tutto sto ferro da dove arriverebbe? Lo dicono?
"from supernovae condenses"

cit.: http://repository.iucaa.in:8080/jspui/handle/11007/1459
Nicolaldo non in linea   Rispondi citando
Vecchio 12-02-16, 11:41   #55
Nicolaldo
Utente
 
Data di registrazione: Oct 2010
Messaggi: 603
Predefinito Re: A volte ritornano - Perplessità sulla teoria del Big Bang, 2

Qui si parla di una possibile prova "definitiva":

"How theories might be disproved

Although cosmological theories and hypotheses in general are difficult to disprove, strong evidence against them might be found. Maybe five years or more after the James Webb space telescope and the Atacama long baseline radio-scopes are fully functional, expected to be about 2024, cosmological models of an older or infinite-age universe would predict that they will have found at the farthest observable distances some old, very large and red appearing elliptical and spiral galaxies, maybe with observably high metalicity. This would be strong evidence that the universe is much older and that the Big Bang model would likely be wrong. On the other hand, if only small young blue appearing galaxies with minimal metallicity were instead observed at these farthest distances (with no old appearing large galaxies), then all theories and hypothesis proposing an older or infinite age universe seemingly would also most likely be wrong -- which would include nearly all of the alternative cosmologies above"


cit: http://rationalwiki.org/wiki/Alterna...be_dispro ved


Contestualmente, tutte le ipotesi alternative al modello ΛCDM.


Anche qui: https://it.wikipedia.org/wiki/Cosmologia_non_standard


Proprio ieri ero tentato di riportare qualcosa sulla cosmologia del plasma, un tentativo di spiegazione basato sulle interazioni elettrodinamiche alternativo a quello della cosmologia classica, la quale descrive l'evoluzione dell'Universo in termini prettamente gravitazionali e inerziali. La notizia del giorno mi ha però un po' tagliato le gambe


Qui comunque le principali obiezioni avanzate dalla cosmologia del plasma a quella classica:


- senza la dimostrazione dell'esistenza della materia oscura, la datazione delle strutture a grande scala come i superammassi sarebbe ben anteriore della data supposta del Big Bang


- la teoria inflazionaria non è falsificabile (a proposito di quanto detto da f16006a)


- l'ampio ricorso a entità ipotetiche, singolarità, e a violazioni di leggi come la conservazione della massa e dell'energia


Nel dettaglio: https://it.wikipedia.org/wiki/Cosmol...ste_ai_critici
Nicolaldo non in linea   Rispondi citando
Vecchio 12-02-16, 11:52   #56
Nicolaldo
Utente
 
Data di registrazione: Oct 2010
Messaggi: 603
Predefinito Re: A volte ritornano - Perplessità sulla teoria del Big Bang, 2

Pongo un nuovo quesito: se spazio, tempo, materia e energia a un certo punto non esistevano, e tutto l'ambaradan ha iniziato ad esistere in un dato istante, anche i fenomeni quantistici hanno iniziato ad esistere in un dato istante? in altri termini: in assenza di spazio, tempo, materia, energia, esiste un "qualcosa" quantistico?

Lo dico perché gli assertori dell'inizio dal nulla parlano di un'espansione-creazione generata da una "fluttuazione" quantistica: è possibile una fluttuazione quantistica in presenza del nulla a-dimensionale e immateriale?

Ultima modifica di Nicolaldo : 12-02-16 11:54.
Nicolaldo non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 13-02-16, 12:52   #57
Cocco Bill
Moderatore
 
L'avatar di Cocco Bill
 
Data di registrazione: Feb 2010
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 18,745
Predefinito Re: A volte ritornano - Perplessità sulla teoria del Big Bang, 2

Va considerato il fatto che il ferro non fa parte degli elementi "primordiali" dell'universo, perchè si è formato nelle stelle per fusione nucleare, allorquando queste hanno terminato tutti gli elementi leggeri. Quindi la distribuzione del ferro nell'universo non si può considerare omogenea.
Cocco Bill non in linea   Rispondi citando
Vecchio 25-02-16, 20:40   #58
Nicolaldo
Utente
 
Data di registrazione: Oct 2010
Messaggi: 603
Predefinito Re: A volte ritornano - Perplessità sulla teoria del Big Bang, 2

Misurazione in linea con quanto previsto dal modello ΛCDM:

https://www.sciencedaily.com/release...0224231734.htm

Mannaggia.
Nicolaldo non in linea   Rispondi citando
Vecchio 01-03-16, 10:54   #59
Nicolaldo
Utente
 
Data di registrazione: Oct 2010
Messaggi: 603
Predefinito Re: A volte ritornano - Perplessità sulla teoria del Big Bang, 2

Un'altra "perplessità" che accompagna dil modello ΛCDM riguarda il mancato rispetto dell'equazione di Dirac, confermata in lungo e in largo da varie osservazioni, e che afferma che per ogni particella di materia esiste una particella di antimateria, identica ma di carica inversa.

Il modello ΛCDM prevede che in occasione del Big Bang materia e antimateria si trovassero a strettissimo contatto, annichilandosi a vicenda. Ergo,l'Universo si sarebbe dovuto autodistruggere nei primissimi istanti di vita (notoriamente materia e antimateria non vanno d'accordo).

Invece, a quanto pare, le cose non sono andate così.

Evidentemente, una parte di materia non è entrata in contatto con l'antimateria "simmetrica" (di cui non si ha traccia).

"Pertanto, le leggi delle particelle elementari da noi conosciute devono aver iniziato a essere valide solo dopo un certo tempo dal Big Bang. Quali leggi più generali e ancora ignote erano valide prima? Come hanno prodotto questa macroscopica asimmetria tra materia e antimateria? Nessuno attualmente ne ha la più pallida idea. Lo scienziato e dissidente sovietico Andrej Sacharov, padre della bomba all’idrogeno sovietica, nel 1967 indicò tre eventi che devono essersi verificati in passato per portare all’asimmetria da noi attualmente osservata. Secondo le tre condizioni di Sakharov è necessario:
1) che l’universo non sia in equilibrio termico, cioè che si vada progressivamente raffreddando.
[verificata]: infatti l’universo nei suoi primi istanti di vita ha subito una fase, detta di inflazione, in cui l’espansione è stata rapidissima, seguendo una legge esponenziale. Questa fase di inflazione potrebbe aver consentito a una interazione ancora sconosciuta di creare un eccesso di materia rispetto all’antimateria, ingrandendo l’universo così velocemente da non dare tempo alle particelle appena nate di ricombinarsi secondo il processo inverso.
2) che non si conservi il numero barionico: deve essere possibile creare in una singola reazione protoni senza creare anche un ugual numero di antiprotoni.
[non verificata] Attualmente non si conosce nessun fenomeno in natura che violi il numero barionico.
3) che la produzione di materia sia privilegiata rispetto a quella di antimateria, ossia che si violi la legge simmetria di carica e parità (CP).
[appena accennata] La forza debole, responsabile del decadimento nucleare beta (che emette elettroni o positroni), può violare la simmetria di CP nel decadimento di alcune particelle. Questa violazione è però di gran lunga troppo piccola per poter aver prodotto, nei primi istanti di vita dell’Universo, l’attuale asimmetria materia-antimateria."


cit.: http://www.scientificast.it/2015/11/...-nelluniverso/


L'asimmetria, e l'inizio di una nuova fisica:


http://www.nextme.it/scienza/univers...ria-asimmetria


Dunque è necessaria una fisica che vada oltre quella attuale per poter giustificare il modello ΛCDM. Anomalie sperimentali sono state riscontrate, ma ancora non bastano a dare una spiegazione della consistenza attuale del Cosmo. Ad ogni modo, in un universo eterno non ci sarebbe generazione della materia, e da un punto a-spaziale, e quindi non ci sarebbe il confinamento di materia e antimateria a distanze brevissime che favoriscono la mutua annichilazione (e - l'apparente - mancato rispetto dell'equazione di Dirac, forse, sarebbe più giustificabile...)
Nicolaldo non in linea   Rispondi citando
Vecchio 01-03-16, 11:09   #60
Nicolaldo
Utente
 
Data di registrazione: Oct 2010
Messaggi: 603
Predefinito Re: A volte ritornano - Perplessità sulla teoria del Big Bang, 2

Quote:
Cocco Bill Visualizza il messaggio
Va considerato il fatto che il ferro non fa parte degli elementi "primordiali" dell'universo, perchè si è formato nelle stelle per fusione nucleare, allorquando queste hanno terminato tutti gli elementi leggeri. Quindi la distribuzione del ferro nell'universo non si può considerare omogenea.
Gli oggetti più antichi osservati (scondo gli attuali criteri) datano 13 - 13,2 miliardi di anni, sono per lo più galassie e quindi contengono stelle, e le stelle più massive esauriscono il proprio ciclo in milioni e non miliardi di anni... ergo 13 e passa mld di anni fa di ferro ce n'era già tanto...

Inoltre se l'Universo fosse eterno comunque il problema potrebbe non porsi nemmeno, le stelle avrebbero potuto avere tutto il tempo per produrre ferro a gogò...

Ad ogni modo la considerazione citata sembra una confutazione che parte da un presupposto che già in sé nega ciò che viene confutato.

Nicolaldo non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 04:30.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it