Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Astrofotografia
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 06-11-15, 18:27   #1
ASTRONOMO 97
Utente Senior
 
L'avatar di ASTRONOMO 97
 
Data di registrazione: Sep 2008
Ubicazione: Porto Sant'Elpidio
Messaggi: 1,423
Predefinito Planetario con CCD/CMOS chiarimenti e consigli. HELP CONTAX 139 QUARTZ!!

Buonasera, chiedo chiarimenti per quanto riguardano questi due tipi di sensori, che montano webcam ma anche camere che su molti punti vendita vengono poste nella sezione CCD anche se montano sensori CMOS. Sono molto attratto dall'astrofotografia planetaria, inoltre possiedo una Webcam Philips Toucam Pro II con filtro IR-CUT con cui mi sono trovato bene su Giove.
Ho messo a confronto su Giove, Saturno e Luna, circa un anno fa la Toucam (CCD) ed una Trust HD 1080p (CMOS) e sinceramente ho notato migliore la Toucam (640x480), anche se l'altra è HD, 1080p (1280x720) però le immagini con questa ultima ovviamente venivano più grandi.
Con le altre CCD in commercio, sui siti oline vedo a volte prezzi esorbitanti, e mi sorgono dubbi, cosa cambia veramente tra tutte queste camere ? perché arrivare a spendere anche 1000 euro per avere una camera 640x480 e talvolta anche con sensore CMOS ? La toucam va bene da abbinare con un Mak180 per Luna e Pianeti ?
__________________
Strumento: SkyWatcher Mak180 Pro
Montatura: Celestron AVX
Ripresa: Zwo ASI120MC


http://www.astrobin.com/users/MattiaCiccola/

Ultima modifica di ASTRONOMO 97 : 11-11-15 13:56.
ASTRONOMO 97 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 07-11-15, 14:37   #2
Cocco Bill
Moderatore
 
L'avatar di Cocco Bill
 
Data di registrazione: Feb 2010
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 18,745
Predefinito Re: Planetario con CCD/CMOS chiarimenti e consigli.

Spesso quello che cambia non è soltanto la risoluzione ma il massimo framerate possibile. Perchè con framerate elevati si può "congelare" meglio il seeing. Poi naturalmente conta anche il numero di bit che ha la fotocamera, perchè questo si riflette in una maggiore o minore dinamica del colore o del bianco e nero se la telecamera è monocromatica.
Cocco Bill non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 08-11-15, 08:32   #3
ASTRONOMO 97
Utente Senior
 
L'avatar di ASTRONOMO 97
 
Data di registrazione: Sep 2008
Ubicazione: Porto Sant'Elpidio
Messaggi: 1,423
Predefinito Re: Planetario con CCD/CMOS chiarimenti e consigli.

Ieri girando all'interno di un centro commerciale ho visto una Nikon Coolpix L340 se non erro ad un prezzo veramente accessibile, volevo sapere se poteva essere un'alternativa versatile e migliore della mia Toucam; su internet ho trovato questa fotocamera, possiede uno zoom 28x, CCD da 20 MP, copertura grandangolare, focale 3.1/5.9, a fuoco diretto per il planetario si comporterebbe bene ? Potrei farci un pensierino a Natale ?
__________________
Strumento: SkyWatcher Mak180 Pro
Montatura: Celestron AVX
Ripresa: Zwo ASI120MC


http://www.astrobin.com/users/MattiaCiccola/
ASTRONOMO 97 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 10-11-15, 16:01   #4
ASTRONOMO 97
Utente Senior
 
L'avatar di ASTRONOMO 97
 
Data di registrazione: Sep 2008
Ubicazione: Porto Sant'Elpidio
Messaggi: 1,423
Predefinito Re: Planetario con CCD/CMOS chiarimenti e consigli.

Aggiornamento

Ieri sera ho trascorso due ore circa all'Osservatorio Astronomico Elpidiense, che si sono rivelate veramente interessanti per me, perché ho potuto sfruttare la poca gente per parlare di più con i direttori esperti, oltre ai consigli, più volte mi hanno ricordato di portare il nuovo Mak ad una serata osservativa, ho potuto constatare un po' di loro opinioni, per esempio mi sconsigliavano oculari Zoom (uno della Orion 7-21,5 con cui ho potuto osservare Urano su un CPC1100) e devo dire MERAVIGLIOSO; più tardi è arrivato un ragazzo con uno Newton 200/1000 su CGEM ed una CANON 6D o 7D se non erro, ebbene punta M42, posa di 1 minuto e...si vedeva benissimo, colore rosa tendente al rosso, poi le PLEIADI che con anche 30 secondi si vedeva già il blu intorno alle stelle punta M31 piuttosto bassa, posa di 1 minuto e ancora un'immagine sbalorditiva, punta la Galassia Cono, poi Doppio Ammasso.. SPLENDIDO veramente; mi hanno detto che fare astrofotografia non è difficile,non è difficile ma è costoso, mi hanno fatto complimenti per la mia giovane età, e per il fatto che ero in grado comunque di intrattenere discorsi con loro.
Resta il fatto che mi sono innamorato di quelle piccole pose e quei risultati che per me erano già superbi, mi ha sconvolto anche il fatto che per catturare M42, PLEIADI e tutti gli altri oggetti servissero veramente così pochi requisiti (parlando di SETUP e non di denaro), convinto del fatto che anche per ottenere una M42 scarsa o una M31 scarsa, bisognava lavorare 1/2 ore sul telescopio e con i software di elaborazione.
__________________
Strumento: SkyWatcher Mak180 Pro
Montatura: Celestron AVX
Ripresa: Zwo ASI120MC


http://www.astrobin.com/users/MattiaCiccola/
ASTRONOMO 97 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 10-11-15, 18:32   #5
ciombe
Utente
 
L'avatar di ciombe
 
Data di registrazione: Apr 2002
Ubicazione: Macerata
Messaggi: 856
Predefinito Re: Planetario con CCD/CMOS chiarimenti e consigli.

Ciao Astronomo, non vorrei disilluderti, ma non è propriamente cosi semplice fare foto deep.
Per cominciare va benissimo fare pose corte con tubi f5 e usare relfex, ma se vuoi fare sul serio, bisogna mettere in budget parecchie migliaia di euro.
Sempre sperando che il Dio SEEING sia sempre dalla tua parte, altrimenti ciccia.....
__________________
Nell'anno 1969 è bastata la potenza di calcolo di due Commodore 64 per mandare con successo una navicella sulla Luna;
nell'anno 2015 è necessario un i7 a 2000 MHz per far funzionare Windows 8.

Qualcosa deve essere andato storto.
ciombe non in linea   Rispondi citando
Vecchio 11-11-15, 06:59   #6
ANDREAtom
Utente Esperto
 
L'avatar di ANDREAtom
 
Data di registrazione: Mar 2011
Ubicazione: Macerata
Messaggi: 2,579
Predefinito Re: Planetario con CCD/CMOS chiarimenti e consigli.

A quanto dice cocco bill aggiungo che quello che caratterizza una fotocamera per astronomia non è tanto la risoluzione (numero di pixel) ma la sensibilità, cioè il rapporto segnale/rumore; per questo motivo i CCD professionali vengono raffreddati con celle di Peltier per ridurre ulteriormente il rumore di fondo.
Nel valutare quindi le caratteristiche di un CCD o CMOS, bisogna vedere quanti lux sono necessari, al massimo guadagno, per avere una immagine priva di rumore, o con un determinato rapporto in decibel.
__________________
Dai diamanti non nasce niente,
dal letame nascono i fior........
--------------------------
(Fabrizio de Andrè)
ANDREAtom ora è in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 11-11-15, 14:04   #7
ASTRONOMO 97
Utente Senior
 
L'avatar di ASTRONOMO 97
 
Data di registrazione: Sep 2008
Ubicazione: Porto Sant'Elpidio
Messaggi: 1,423
Predefinito Re: Planetario con CCD/CMOS chiarimenti e consigli.

Ringrazio come sempre per le risposte immediate e per i preziosi consigli, ho un altro aggiornamento che può rivelarsi veramente interessante, mio padre ho ritrovato una vecchia Reflex Contax 139 Quartz e sto vedendo che non se ne parla proprio male, l'ho trovata assieme ad una scatola con dei suoi accessori, magari ha valore e potrei venderla, magari no e potrei tenerla per fare degli esperimenti. Io per ora ne capisco poco di Reflex digitali, figuriamoci di quelle antiche, non nascondo che andrò a comprare 2/3 rullini da 36 foto se non erro per fare qualche esperimento stasera visto che che per ora il cielo è limpido.
Posto comunque delle foto:
1) http://postimg.org/image/pmd1vdhb3/
2) http://postimg.org/image/fzvn2w6fh/
3) http://postimg.org/image/e0zr7bsbn/
4) http://postimg.org/image/f3yk5fr39/
5) http://postimg.org/image/li8hfjbwp/
6) http://postimg.org/image/l81g3738j/
7) http://postimg.org/image/l1xazvlez/
8) http://postimg.org/image/96u6o382x/
9) http://postimg.org/image/i16fckcuh/
10) http://postimg.org/image/d969zffs1/
11) http://postimg.org/image/oxjuvggq1/
12) http://postimg.org/image/nfyejwbzd/
13) http://postimg.org/image/5tuiyhwzb/
14) http://postimg.org/image/52rvkpvz5/

Ripeto di non essere un minimo esperto, quindi può essere che ho una Ferrari che non so guidare, come può essere che ho il monopattino e più di tanto non posso tirare fuori, se non 0 da questa reflex.
Voi cosa dite, potrei tirarci fuori qualcosa di buono sotto un cielo buio ?
__________________
Strumento: SkyWatcher Mak180 Pro
Montatura: Celestron AVX
Ripresa: Zwo ASI120MC


http://www.astrobin.com/users/MattiaCiccola/

Ultima modifica di ASTRONOMO 97 : 11-11-15 14:06.
ASTRONOMO 97 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 11-11-15, 15:03   #8
meta
Utente
 
Data di registrazione: Jan 2015
Messaggi: 772
Predefinito Re: Planetario con CCD/CMOS chiarimenti e consigli.

con la pellicola no! non vale la pena.

il ccd ha proprio iniziato una nuova era della fotografia astronomica, molto di più che nella fotografia generica.
l'alta risoluzione si fa con la selezione e lo stacking di migliaia di fotogrammi, hai voglia a farlo con un rullino da 36-
le pose lunghe sono poi quasi negate, visto che la pellicola soffre del difetto di reciprocità , per cui la sua sensibilità crolla esponenzialmente a tempi più lunghi di 1".
per non parlare dello spettro utile, sempre molto ridotto.
altro che H-A con una ortocromatica!
poi i costi di esercizio etc.

le ottiche però son sempre un valore e si possono adattare facilmente a un corpo canon.
(il rivestimento della macchina si può rifare con poca spesa da un riparatore, era un difetto comune che si spellasse così)

Ultima modifica di meta : 11-11-15 15:06.
meta non in linea   Rispondi citando
Vecchio 11-11-15, 15:16   #9
Cocco Bill
Moderatore
 
L'avatar di Cocco Bill
 
Data di registrazione: Feb 2010
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 18,745
Predefinito Re: Planetario con CCD/CMOS chiarimenti e consigli.

La Contax 139 Quartz è una macchina molto buona, ce l'ho anch'io. La similpelle esterna si sciupa col tempo. Tienila, tanto non ci prendi nulla a venderla ora che ci sono le digitali. Usala con la pellicola, vedrai che vengono delle foto magnifiche, ti ci divertirai. Certo che con la pellicola prima di fare la foto, che costa, si deve pensare un attimo a quello che si sta fotografando! Per l'uso astronomico te la sconsiglio, pensa che per l'astronomia non l'ho mai usata neppure io, pur avendo anche i raccordi.
Cocco Bill non in linea   Rispondi citando
Vecchio 11-11-15, 18:39   #10
ASTRONOMO 97
Utente Senior
 
L'avatar di ASTRONOMO 97
 
Data di registrazione: Sep 2008
Ubicazione: Porto Sant'Elpidio
Messaggi: 1,423
Predefinito Re: Planetario con CCD/CMOS chiarimenti e consigli.

Sono stato dal fotografo e ho preso due rullini da 36, non ho resistito, voglio provarla sotto un cielo buio sopra la LXD75, puntando una porzione di cielo per vedere se effettivamente qualcosa si vede; mio padre faceva cose simili nei lontani anni '80 proprio da giovane come me, penso sia una fortuna avere una buona scuola all'interno della famiglia e penso che per proiettarmi in questo mondo dell'astrofografia sia la cosa ideale imparare anche con questa reflex seppur vecchia; infine quello che mi ha consigliato il fotografo è di rimetterla in sesto (40 euro per rivestimento e cambio di tutti i filtrini), così come mio padre me l'ha suggerito.
__________________
Strumento: SkyWatcher Mak180 Pro
Montatura: Celestron AVX
Ripresa: Zwo ASI120MC


http://www.astrobin.com/users/MattiaCiccola/
ASTRONOMO 97 non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 17:06.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it