Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Astrofotografia
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 12-11-15, 09:27   #11
ANDREAtom
Utente Esperto
 
L'avatar di ANDREAtom
 
Data di registrazione: Mar 2011
Ubicazione: Macerata
Messaggi: 2,579
Predefinito Re: Planetario con CCD/CMOS chiarimenti e consigli.

Potresti ottenere risultati anche superiori rispetto ai sistemi digitali, solo che è MOLTO più dispendioso, soprattutto in ordine di tempo; non puoi fare nessuna regolazione in tempo reale e ad ogni tentativo aspettare lo sviluppo della pellicola (che spero ti farai in casa) per vedere i risultati........
__________________
Dai diamanti non nasce niente,
dal letame nascono i fior........
--------------------------
(Fabrizio de Andrè)
ANDREAtom non in linea   Rispondi citando
Vecchio 12-11-15, 11:39   #12
Cocco Bill
Moderatore
 
L'avatar di Cocco Bill
 
Data di registrazione: Feb 2010
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 18,745
Predefinito Re: Planetario con CCD/CMOS chiarimenti e consigli.

Anche se vado off topic per un attimo ti dico cosa devi cambiare nela Contax 139. Ci sono delle spugnette in gomma espansa che col tempo diventano appiccicose e si sgretolano, le devi togliere o sostituire. Ce ne sono sull'appoggio dello specchio quando si solleva e più importanti nellla cavità dove si inserisce lo sportello sul corpo macchina. Se non cambi queste poi entra luce nella macchina. Se non le trovi di ricambio, queste spugnette che fanno da guarnizione le puoi sostituirle con dei fili di lana nera.
Cocco Bill non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 12-11-15, 12:18   #13
ASTRONOMO 97
Utente Senior
 
L'avatar di ASTRONOMO 97
 
Data di registrazione: Sep 2008
Ubicazione: Porto Sant'Elpidio
Messaggi: 1,423
Predefinito Re: Planetario con CCD/CMOS chiarimenti e consigli.

Quote:
che spero ti farai in casa
No...purtroppo ribadisco di essere inesperto anche se ho visto appena ho letto il messaggio che ci sono delle guide interessantissimo internet per sviluppare da casa, ho la fortuna di avere un fotografo a due passi da casa e anche se mi vuole 10 euro (prezzo stimato ieri mentre ero a comprare i rullini) lo faccio fare a lui, sia lo sviluppo della pellicola sia la stampa di tutte le foto. É tanto lo so..è veramente tanto..però questo è per ora..

Quote:
Ci sono delle spugnette in gomma espansa
Esattamente quello mi diceva il fotografo, infatti con 40 euro oltre al rivestimento esterno della macchina, è previsto il cambio di queste spugnette che si chiamano filtri i e che si trovano anche, se non erro, quando apri il retto della macchina fotografica per mettere la pellicola.

Comunque va bene partire da pose di 30 secondi fino ad un massimo di 2 minuti puntando delle porzioni di cielo tramite l'inseguendo con la LXD75 ?
__________________
Strumento: SkyWatcher Mak180 Pro
Montatura: Celestron AVX
Ripresa: Zwo ASI120MC


http://www.astrobin.com/users/MattiaCiccola/
ASTRONOMO 97 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 12-11-15, 12:55   #14
ANDREAtom
Utente Esperto
 
L'avatar di ANDREAtom
 
Data di registrazione: Mar 2011
Ubicazione: Macerata
Messaggi: 2,579
Predefinito Re: Planetario con CCD/CMOS chiarimenti e consigli.

Per rispondere alla tua ultima domanda, (e riallacciandomi a quanto dicevo prima) purtroppo queste sono valutazioni che solo tu puoi fare provando e riprovando; dipendono dalla sensibilità della pellicola e dalla precisione e stazionamento della montatura; soprattutto per questi motivi, e per il fatto di non poter controllare i risultati in breve tempo la pellicola è stata abbandonata da vari decenni.........
__________________
Dai diamanti non nasce niente,
dal letame nascono i fior........
--------------------------
(Fabrizio de Andrè)
ANDREAtom non in linea   Rispondi citando
Vecchio 14-11-15, 12:52   #15
Cocco Bill
Moderatore
 
L'avatar di Cocco Bill
 
Data di registrazione: Feb 2010
Ubicazione: Firenze
Messaggi: 18,745
Predefinito Re: Planetario con CCD/CMOS chiarimenti e consigli.

La pellicola ha una serie di problematiche ed inconvenienti. Difficile fare una messa a fuoco precisa, il risultato sivede solo dopo lo sviluppo della pellicola. Ma il vantaggio principale della foto digitale è che si può sommare più pose per avere quella finale.
Cocco Bill non in linea   Rispondi citando
Vecchio 14-11-15, 22:58   #16
ASTRONOMO 97
Utente Senior
 
L'avatar di ASTRONOMO 97
 
Data di registrazione: Sep 2008
Ubicazione: Porto Sant'Elpidio
Messaggi: 1,423
Predefinito Re: Planetario con CCD/CMOS chiarimenti e consigli.

Già, per ora che non lavoro il mio setup è pure troppo quindi mi tengo quello che ho, aspetterò i pianeti e spero di non rimanere deluso dal nuovo Makkone e la Toucam, purtroppo ho capito che è troppo costosa per me ladro fotografia anche al minimo budget..in futuro sicuramente sarà in arte che vorrò intraprendere.
__________________
Strumento: SkyWatcher Mak180 Pro
Montatura: Celestron AVX
Ripresa: Zwo ASI120MC


http://www.astrobin.com/users/MattiaCiccola/
ASTRONOMO 97 non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 09:01.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it