Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Astrofotografia > Test, Guide e Tutorial
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 12-10-15, 11:31   #1
solarsistem
Utente Junior
 
L'avatar di solarsistem
 
Data di registrazione: Sep 2009
Ubicazione: Casapulla
Messaggi: 296
Predefinito info esposizioni

ciao a tutti ho un dubbio circa le esposizioni..

premettendo il fatto che uso una reflex solitamente fotografo a 800 iso ora la mia domanda è?

se faccio 5 min a 800 iso oppure 2,5 min a 1600, 10 min a 400 iso il risultato della singola posa è lo stesso??? teoricamente dovrebbe differire solo il rumore??
solarsistem non in linea   Rispondi citando
Vecchio 12-10-15, 12:04   #2
meta
Utente
 
Data di registrazione: Jan 2015
Messaggi: 772
Predefinito Re: info esposizioni

non solo. la posa lunga mette alla frusta la precisione di inseguimento e la stabilità della montatura.

con la pellicola, era molto diverso...ma non vale la pena rievocare.
meta non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 26-10-15, 19:01   #3
paolopunx
Moderatore
 
L'avatar di paolopunx
 
Data di registrazione: Jan 2005
Messaggi: 2,632
Predefinito Re: info esposizioni

Non è la stessa cosa, anzi...

La quantità di fotoni raccolti dipende solo dall'efficienza quantica del sensore (esempio su 100 fotoni mediamente ne raccolgo 30, Efficienza quantica = 30%) gli ISO modificano l'amplificazione del segnale e con esso anche del rumore presente, ma non modificano la quantità di fotoni raccolti (ossia nulla cambia in ciò che il sensore ha realmente raccolto durante la posa).

Se amplifichi molto il segnale lo stesso accade anche al fondo cielo ed al rumore, che se troppo elevato si "mangia" la parte debole del segnale.

Diciamo che di solito un compromesso accettabile per le reflex digitali è tra 400 e 800 ISO (molto dipende dalla temperatura e dalla durata dell'esposizione poichè da questi due parametri dipende il poco domabile rumore termico).

Qualcuno forse potrebbe obiettare, perchè allora non usare ISO bassi e amplificare il guadagno in sede di trattamento delle immagini (ossia con un software di elaborazione)?

Perchè in mezzo c'è il convertitore analogico digitale (che trasforma il segnale analogico del sensore, misurabile in mVolt, in segnale digitale, misurabile il bit, ossia una serie di 0 ed 1, leggibile dal PC), per cui è meglio avere un segnale più alto prima della conversione piuttosto che averne uno più basso la cui successiva amplificazione (in fase di elaborazione dell'immagine) non può compensare quanto perso in fase di conversione (scarsa dinamica inizale dell'immagine).


Paolo
__________________
Fotografo con Canon EOS 1000D modificata, su GSO RC 8" , focale 1600mm, telescopio guida acromatico 80/400 e Magzero Mz5 B/n, il tutto su EQ6 .
''Due cose sono infinite: l'universo e la stupidita' umana, ma riguardo all'universo ho ancora dei dubbi'' (Albert Einstein)
paolopunx non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 17:56.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it