Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Astrofotografia > Astrofotografia Planetaria, Luna e Sistema Solare
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 01-02-13, 08:32   #1
silviogulli
Utente Junior
 
L'avatar di silviogulli
 
Data di registrazione: Feb 2011
Ubicazione: Taranto
Messaggi: 251
Predefinito Riprendere Giove al meglio

Ciao ragazzi, ho provato a fare ordine fra i miei filtri e le nozioni apprese qua e la per tirare su qualcosa che spero sia utile. Dato che esistono già due discussioni su come RIPRENDERE AL MEGLIO MARTE e VENERE, pensavo fosse arrivato il momento di parlare di Giove. Faccio una premessa " le mie opinioni sono del tutto opinabili e possono essere ovviamente arricchite e migliorate dai vostri " spero tanti " commenti.
Giove è un pianeta che fa sfoggio di mille facce e mille dettagli che forniscono sempre spunti e incentivi per tornare spesso a riprenderlo, così da non stancare mai. Senza parlare poi degli spettacoli che ci forniscono le sue lune.
Ora vado per scontato che per effettuare delle riprese che mirino al top bisognerebbe essere provvisti di un buon diametro di apertura " dato l'utilizzo di alcuni filtri che tagliano molta luce " e di una fotocamera monocromatica che ci permetta l'utilizzo di questi filtri per ottenere una buona immagine RGB. Alla fine di tutta la discussione, ho elencato quelli che sono " a parere mio " alcuni dei filtri migliori per aiutarci nell'ottenimento di un buon risultato.
Ma quale è il problema principale che si potrebbe sottovalutare? Almeno a me è capitato quando ero ancora all'inizio e sempre più spesso parlo con persone che commettono lo stesso errore " probabilmente perché sempre più spesso c'è gente che si affaccia ora a questo mondo e non può fare che piacere ". Il problema da non sottovalutare è che Giove ha una rotazione molto veloce, il che ci mette nelle condizioni di dover prendere alcuni accorgimenti.
Nell'acquisizione dei fotogrammi diciamo che tendenzialmente ci si aggira attorno ai 2500 Fotogrammi, ma in un lasso di tempo lungo quanto?
Molti computer " ma probabilmente solo quello che ho lanciato dalla finestra " sono lenti e non ti consentono un acquisizione veloce dei Fotogrammi, con il risultato che 2500 Fotogrammi me li spalmava in 2 minuti di tempo. Questo significava che mi acquisiva all'incirca 20 FPS. Ovviamente questo comporta che in 2 minuti di tempo il pianeta ha effettuato la sua bella rotazione che vi assicuro non è per nulla trascurabile. Qui di sotto vi mostro quanta differenza c'è tra una foto a inizio ripresa e una a 2 minuti di distanza semplicemente sovrapponendole. " le immagini le ho estrapolate dal programma GALILEO "


image ru

Tutto questo ci fa capire che per evitare un risultato finale che non appaia " MOSSO " e che a occhio meno attento ed esperto potrebbe semplicemente risultare " SFUOCATO " bisognerebbe spalmare i FOTOGRAMMI acquisiti in minor tempo possibile e trovare un giusto compromesso. Io personalmente non supererei il minuto di ripresa rimanendo a 2000 FOTOGRAMMI e cioè circa 33 FPS.
Ma tornando a bomba al discorso di prima, ci sono attualmente computer che non consentono e non sopportano un carico così elevato di acquisizione per cui consiglierei o di attrezzarsi di un portatile capace di farlo, oppure di una memoria esterna tenendo in considerazione anche le nuove USB di ultima generazione che aumentano la capacità e il flusso dati in entrata.

Tutte le altre considerazioni di fondamentale importanza per una buona riuscita che toccano il Seeing, o il fatto di acclimatare gli strumenti, collimarli e via dicendo, penso siano stati abbondantemente discussi in altri forum.

Detto ciò vi lascio ai filtri elencati. Spero che questo possa essere utile per tutti coloro che come me all'inizio potevano dare per scontato alcune cose che invece sono importanti e spero di non aver annoiato i più esperti.
Cieli sereni

Contrast Booster Baader
Con questo filtro ho potuto notare che c’è un netto miglioramento nella visualizzazione dei particolari del pianeta. Diciamo che svolge un ottimo lavoro sulla GMR e sulle fasce meno visibili.
C’è da dire in oltre che riduce notevolmente le dominanze di azzurro che solitamente abbassano il contrasto



BG14 Blu 470 nm Baader
Questo filtro personalmente non l'ho mai utilizzato ma so che anch'esso svolge un ruolo fondamentale sulla visibilità dei dettagli, rigettando in maniera decisa il rosso e l'arancione, rendendolo visibili le regioni delle cinture del pianeta.



VG6
Questo invece lo uso parecchio su Giove e devo dire che se si ha un buon Seeing " anzi ottimo " si prendono due piccioni con una fava, perché rigetta il Rosso e il Blu a favore ovviamente dei dettagli. Devo dire che è un filtro difficile però, perché ribadisco che se non si ha un Seeing davvero perfetto, diventa davvero complicato.



IR-PASS 685 nm
E poi che dire .... suppongo che questo filtro non ci sia nemmeno bisogno di commentarlo. Nostro salvatore in momenti di Seeing difficile e grandi contrasti
__________________
Celestron CPC 1100 Gps - Dmk Icx618 Mono - Canon 60d Reflex - Telescopio Guida SkyWatcher 70/500 - RG 610 Baader - Contrast Booster Baader - Filtro UV/IR Cut Celestron - IR Pass 685 Baader - VG6 Baader - Filtro OIII Celestron - Barlow 2x serie Ultima Apo a 3 elementi - Ploss 5mm
silviogulli non in linea   Rispondi citando
Vecchio 01-02-13, 15:57   #2
fonta16
Super Moderator
 
L'avatar di fonta16
 
Data di registrazione: Jun 2004
Ubicazione: Carpineti (RE)
Messaggi: 6,995
Predefinito Re: Riprendere Giove al meglio

Ottimo, chiaramente se qualcuno volesse integrare e aggiungere opinioni, consigli, tecniche e quant'altro, è il benvenuto.
__________________
dob16",C11,MAK127,Ziel120/600,102/612ED,SW 80ED,Kenko 80/1000,TS66ED,Nexus 23-41X100,Canon 10X30 IS,
TSWA38,MeadeSP26,XW20,MeadeSWA16-28,MeadeUWA8.8-14,GO9e7,Nagler7,HR 4-2,5
Neq6 Pro, GiroFonta autocostruita (Clone giro3).-DMK21,filtri Baader RGB.
www.gabrielefontana.it www.gadarastrofili.it
fonta16 non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 01-02-13, 16:38   #3
silviogulli
Utente Junior
 
L'avatar di silviogulli
 
Data di registrazione: Feb 2011
Ubicazione: Taranto
Messaggi: 251
Predefinito Re: Riprendere Giove al meglio

Grazie Fonta
__________________
Celestron CPC 1100 Gps - Dmk Icx618 Mono - Canon 60d Reflex - Telescopio Guida SkyWatcher 70/500 - RG 610 Baader - Contrast Booster Baader - Filtro UV/IR Cut Celestron - IR Pass 685 Baader - VG6 Baader - Filtro OIII Celestron - Barlow 2x serie Ultima Apo a 3 elementi - Ploss 5mm
silviogulli non in linea   Rispondi citando
Vecchio 30-12-13, 19:21   #4
Stefano99
Utente Junior
 
L'avatar di Stefano99
 
Data di registrazione: Dec 2013
Messaggi: 217
Predefinito Re: Riprendere Giove al meglio

Ciao ragazzi, mi potete dire x curiosità, che webcam planetaria (per riprendere Giove-Saturno-Luna) potrebbe andare bene sul mio telescopio celestron powerseeker 80 eq?
Stefano99 non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 06:06.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it