Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Rudi Mathematici
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 14-08-20, 21:30   #21
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 6,156
Predefinito Re: L'analfabetismo dirigenziale

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
[...]
Un contadino alleva mucche e galline. Se possiede 60 capi che hanno complessivamente 172 zampe, quante sono rispettivamente le mucche e le galline?
[...]
[NB. Mi pare che la parola "rispettivamente" sia COMUNQUE IN PIU]
La prima volta che ho udito la parola "equazione" facevo la terza media.
[In terza media si studiava appunto "algebra" arruivando all'equazione di primo grado , non però ai sistemi di più equazioni.]
Tuttavia in 5ª elementare il maestro Pasetto pretendeva che sapessimo risolvere problemi di questo tipo!
Ricordo che ci aveva insegnato di procedere per approssimazioni successive.
In questo caso, io – che in 5ª elementare ero ilpiù bravo della classe – avrei fatto pressapoco come segue.
a) Proviamo a vedere se il numero di galline è lo stesso del numero di mucche.
60 : 2 = 30;
4x30+2x30 = 120 + 60 = 180. Troppo!
b) Siccome le mucche hanno più gambe delle galline, provo a diminuire il numero di mucche.
Provo con 25 mucche e 35 galline.
4x25 + 2x35 = 100 + 70 = 170. Troppo poco, ma quasi ci sono!
c) Provo con una mucca in più e una gallina in meno. 26 mucche e 34 galline.
4x26 + 2x34 = 104 + 68 = 172. Giusto!
Risposta: Le mucche sono 26 e le galline sono 34.
---------------
Il nostro maestro Pasetto non dava mai più di 8.
E se pensava di averci dato un problema facile, poteva anche dare "7 e 1/2" a chi faceva tutto giusto. Nei temi in classe, poi, prendere un "sei e mezzo" era un lusso che capitava poche volte (mentre invece erano sempre parecchi i "quattro").
Ai miei tempi molti allievi venivano "bocciati", ed il maestro Pasetto aveva il record delle "bocciature".
Ma in 5ª c'erano gli esami di "Licenza dalla Scuola Elementare". La Commissione che mi ha esaminato era di manica più larga!
Siccome mi stavo preparando per gli esami di ammissione alla Scuola Mediia, ero diventato forte anche negli orali (mentre durante l'anno non ero molto preparato in Soria e in Geografia). Agli esami ho preso quasi tutti 10. Ma poi nei risultati finali facevano la media tra il profitto di fine d'anno e i risultati degli esami. Ricordo di aver avuto una media ben al di sotto del "10" , di essere stato il migliore in tutta Verona agli esami di ammissione (con tre 9 ed un 8 su quattro voti in tutto) ... e la sorpresa, agli esami di concorso per entrare nel Collegio don Mazza, nel venir a sapere che gli altri concorrenti avevano la "licenza dalle elementari" con medie maggiori di 9 e qualcuno pure con tutti 10 (e magari media inferiore a 7 agli esami di ammissione).
–––––––––––––––
Per me quel che ci racconta aspesi ha dell'incredibile!
Ma forse ... han ragione quelli che dicono che i dati forniti dal testo di questo quesito sono insufficienrti a risolverlo, dato che non sta scritto da alcuna parte che per fare il dirigente occorre sapere quante zampe ha una mucca e quante ne ha una gallina.
--------------
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»

Ultima modifica di Erasmus : 17-08-20 07:30.
Erasmus non in linea   Rispondi citando
Vecchio 17-08-20, 11:06   #22
aleph
Utente Esperto
 
L'avatar di aleph
 
Data di registrazione: Jul 2005
Ubicazione: Roma
Messaggi: 2,032
Predefinito Re: L'analfabetismo dirigenziale

Quote:
Mizarino Visualizza il messaggio
Chi non ha idea di cosa sia una equazione e a maggior ragione di un sistema di due equazioni di 1° grado può usare un metodo di "Calcolo numerico della serva":

Mettiamo che i 60 capi siano per metà vacche, avremmo 120+60 = 180 zampe.
Ogni vacca che togliamo, aggiungendo una gallina, diminuiamo di 2 zampe, allora per arrivare a 172 dobbiamo togliere 4 vacche, per cui abbiamo 26 vacche e 34 galline.
Che poi non è neanche tanto un metodo della serva. Infatti seguendo questo principio si può formalizzare la cosa in modo ancora più semplice e senza neanche scomodare i sistemi di equazioni di primo grado.

Galline = G
Massimo numero di zampe possibile = K
Numero attuale di zampe = Z

G=(K-Z)/2

aleph non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 19-08-20, 15:08   #23
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 5,310
Predefinito Re: L'analfabetismo dirigenziale

Questa è un'altra domanda di "logica matematica"

Alessandro procede alla velocità di 12 km/h per 35 minuti. Viaggiando alla stessa velocità per altri 30 minuti, quanti km percorre in tutto?
A) 15 km
B) 13 km
C) 12,5 km
D) 13,5 km


(Ho trovato questa domanda, la n.1 di 15 MinInterno, perché una candidata ha chiesto di essere aiutata a rispondere )

aspesi non in linea   Rispondi citando
Vecchio 20-08-20, 23:01   #24
astromauh
Utente Super
 
L'avatar di astromauh
 
Data di registrazione: Sep 2007
Messaggi: 4,123
Predefinito Re: L'analfabetismo dirigenziale

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
Questa è un'altra domanda di "logica matematica"

Alessandro procede alla velocità di 12 km/h per 35 minuti. Viaggiando alla stessa velocità per altri 30 minuti, quanti km percorre in tutto?
A) 15 km
B) 13 km
C) 12,5 km
D) 13,5 km


(Ho trovato questa domanda, la n.1 di 15 MinInterno, perché una candidata ha chiesto di essere aiutata a rispondere )

Ma se si risponde, si fa una brutta figura?

B) 13 km

__________________
www.Astrionline.it
Astromauh <a href=http://www.trekportal.it/coelestis/images/icons/icon10.gif target=_blank>http://www.trekportal.it/coelestis/i...ons/icon10.gif</a>
astromauh non in linea   Rispondi citando
Vecchio 21-08-20, 08:20   #25
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 7,349
Predefinito Re: L'analfabetismo dirigenziale

Per conto mio visto che avevi una possibilità su 4 hai tirato a indovinare e ti è andata bene
Io invece mi sono fatto aiutare dalla serva di Mizarino.
Lei ragiona così:
Se va a 12 all'ora, allora nei secondi 30 minuti fa 6 km.
Poi prende i 35 minuti e li divide in 30 + 5
E prende altri 6 km dai 30 della prima frazione
Ora le restano 5 minuti.
Dà un'occhiata all'orologio della sua cucina e vede che l'ora è divisa di 5 in 5 minuti. Li conta e ne trova dodici.
Allora lei che stupida non è, capisce che Alessandro deve aver percorso la dodicesima parte di 12
E questo è facile perché fa 1
Quindi 6 + 6 + 1 = 13

P.S. Che poi non c'è nemmeno bisogno di contare, perché sulla maggior parte degli orologi c'è già scritto il valore, cioè 1 per i primi 5 minuti, 2 per i secondi e via di seguito fino a 12 perché così contano anche le ore della lancetta piccola.
Io mi ero lasciato andare perché il mio orologio da cucina non ha i numeri, diciamo è moderno, anche se ha oramai i suoi 40 anni e ci sono solo dei pallini.

Ultima modifica di nino280 : 22-08-20 13:13.
nino280 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 22-08-20, 03:56   #26
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 6,156
Predefinito Re: L'analfabetismo dirigenziale

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
Questa è un'altra domanda di "logica matematica"
Alessandro procede alla velocità di 12 km/h per 35 minuti. Viaggiando alla stessa velocità per altri 30 minuti, quanti km percorre in tutto?
a) Ma perché un esercizio che ai tempi delle mie elementari si sarebbe chiamato "Problema di aritmetica" viene classificato di "logica matematica"?
La "Logica matematica" - dizione inventata da Giuseppe Peano verso la fine dell'800 – è una precisa branca della matematica, modernamente formalizzata nella cosiddetta "Algebra di Boole" nella quale gli operatori matematici non sono quelli aritmetici "più", "meno", "per" e "diviso" bensì i connettivi logici "e", "o" e "non" e gli operandi simbolici non rappresentano numeri bensì proposizioni.
b) Naturalmente, per essere in grado di risolvere un problemino di aritmetica come questo gli allievi delle elementari dei miei tempi dovevano essere capaci di leggere l'ora che segna un orologio (come quello di ogni campanile o come la comunissima "sveglia" di cui era dotata ogni famiglia).
Era in seconda elementare che la maestra insegnava che un'ora dura sessanta minuti e che "60 : 5 = 12" [e quindi che un'ora dura dodici intervalli di tempo di cinque minuti ciascuno, come appunto si poteva controllare su ogni orologio].
Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
(Ho trovato questa domanda, la n.1 di 15 MinInterno, perché una candidata ha chiesto di essere aiutata a rispondere.
Non capisco!
"A chi" (una candidata) "ha chiesto di essere aiutata a rispondere?" Ad un membro dell personale vigilante [durante la prova] o ad un estraneo (per esempio tramite telefonino)?
[O forse l'estraneo eri proprio tu ... ]
Per favore, aspesi, spiega di più ad un povero cristo come me, certamente non idoneo a fare il "dirigente amministrativo".
–––
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»
Erasmus non in linea   Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Telescopi Artesky
Vecchio 22-08-20, 07:51   #27
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 7,349
Predefinito Re: L'analfabetismo dirigenziale

Diciamo che i 5 minuti in questo problema non c'entrano assolutamente nulla, li ho tirati in ballo io un po' per gioco oppure perché mi sono venuti "i cinque minuti".
Si risolve come giustamente dice Erasmus senza andare a scomodare la logica simbolica o quella proposizionale, e cioè con la pura e semplice aritmetica con i due modi chiamiamoli così "canonici":
12 : 60 = 0,2
65 x 0,2 = 13
oppure
65 : 60 = 1,0833333333
12 x 1,0833333333 = 13
Nessuno voleva scrivere la soluzione, ma dai, ma questo è un problema?
Ciao
nino280 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 22-08-20, 09:11   #28
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 5,310
Predefinito Re: L'analfabetismo dirigenziale

Quote:
Erasmus Visualizza il messaggio
Non capisco!
"A chi" (una candidata) "ha chiesto di essere aiutata a rispondere?" Ad un membro dell personale vigilante [durante la prova] o ad un estraneo (per esempio tramite telefonino)?
[O forse l'estraneo eri proprio tu ... ]
Per favore, aspesi, spiega di più ad un povero cristo come me, certamente non idoneo a fare il "dirigente amministrativo".
–––
La candidata (non so per quali posti dirigenziali pubblici, laureata in una delle facoltà umanistiche, non ricordo quali) non era stata in grado di rispondere al quesito e aveva poi chiesto la soluzione con un messaggio inviato ad un forum di matematica presente su facebook (quello che frequenta anche nino280), sperando di poter partecipare con maggiori chances al prossimo concorso (le domande che vengono proposte sono molto simili e spesso si ripetono).

aspesi non in linea   Rispondi citando
Vecchio 22-08-20, 10:27   #29
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 7,349
Predefinito Re: L'analfabetismo dirigenziale

Laureata hai detto? Ho letto bene?
Ma allora le lauree le regalano.
Non me ne voglia la candidata in questione, per conto mio lei non va bene nemmeno a fare il mio ex lavoro, leggi la tornitrice
Ciao

Ultima modifica di nino280 : 22-08-20 11:01.
nino280 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 24-08-20, 17:34   #30
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 6,156
Predefinito Re: L'analfabetismo dirigenziale

Quote:
nino280 Visualizza il messaggio
Laureata hai detto? Ho letto bene?
Ma allora le lauree le regalano.
Non me ne voglia la candidata in questione, per conto mio lei non va bene nemmeno a fare il mio ex lavoro, leggi la tornitrice
Ciao
@ Nino280
Credo bene che una laureata in materie umanistiche non sia idonea a fare la "tornitrice"!
Per saper usare un tornio, oltre a non essere del tutto digiuni di nozioni basilari di matematica e di fisica, occorre anche avere una particolare attitudine alla "manualità", cioè nel coordinare i movimenti opportuni delle mani ... e anche delle dita.
Pensa a questo, nino280: quando lavoravo nel laboratori di ricerca della SIT-Siemens a Milano, per un certo tempo (tra il '63 ed il '66) progettavo "filtri meccanici" – filtri di frequenze, (in sostituzione di filtri fatti di induttorie condensatori elettrici), mica filtri di liquidi o di polveri – i cui prototipi venivano realizzati al tornio o alla fresa da un operaio che dipendeva da me. L'operaio me l'avevano consegnato "neo-assunto", ignaro dell'uso di tali strumenti. Gli ho insegnato io come si usa il tornio e la fresa. Gliel'ho insegnato descrivendogli gli attrezzi e spiegandogli i loro moviment. Pian piano l'operaio è diventato abilissimo! Ma se avessi dovuto manovrare io tornio e/o fresa, certamente non sarei stato in grado di lavorare "al centesimo di millimetro" (come era richiesto) ... e chissà che pasticci avrei combinato!
Qualcosa di analogo succedeva quando sono passato a progettare circuiti elettronici. Ho insegnato io a qualche operaio (ed anche a qualche perito!) a saldare bene a stagno i componenti nel montaggio del circuito di prova. Ma io ero addirittura incapace di saldare! Quando ci provavo mi venivano delle emerite schifezze!
–––––––––––
Se uno si laurea, per esempio, in lettere antiche con indirizzo di studi "latino e greco antico" certamente non incontra esami in cui si parli di matematica o di fisica!
Purtroppo, era la "maturità" che veniva "regalata" negli anni in cui l'esame di maturità aveva il punteggio massimo 60, le prove scritte erano due e l'orale verteva su due materie di quattro.di cui una a scelta del candidato (*)
Sono stato "commissario" agli esami di maturità una ventina di volte. In particolare nella commissione che esaminò il figlio di Craxi, (successivamente noto in politica come "Bobo Craxi"). Ti assicuro che QUASI SEMPRE VENIVANO PROMOSSI TUTTI, anche quelli che facevano male entrambe le prove scritte e non sapevano rispondere adeguatamente all'orale.
(*) Nel 1994 tra le 4 "materie uscite" per la maturità del Liceo Scientifico c'era Fisica che però era uscita anche l'anno prima.
Io ero commissario a Bergamo in una commissione con tre classi di Liceo Scientifico.
La presidente – una laziale che si vantava di insegnare all'università "Tuscia" di Viterbo – era una "pazzoide" di una ignoranza spaventosa (e però d'una sconfinata presunzione).
Tra le tante vicissitudini di quell'esame, c'e stata anche questa: in una delle tre classi l'insegnante di Matematica e Fisica, supponendo che Fisica non sarebbe uscita [come materia d'esame] dato che era uscita l'anno prima, omise di insegnare Fisica fino a quando, con suo disappunto, non ri-uscì Fisica anche quell'anno (ossia all'inizio di maggio).
Naturalmente io ero dapprima all'oscuro di tale "fattaccio", che ho intuito proprio in sede di interrogazione dei pochi candidati che portavano "Fisica" all'orale.
Allora la mia interrogazione consisteva nell'introdurre io un argomento di fisica e poi dialogare col candidato (o candidata) per rendermi conto se aveva almeno capito e se sapeva ragionarci su.
Toh che al secondo giorno scopro che il "membro interno" di quella classe – una insegnante di lettere – ha messo a verbale che il commissario di Fisica ha cambiato metodo di interrogazione rispetto alla classe esaminata in precedenza. Chiedo spiegazioni al "membro interno" che mi dice che in realtà la cosa era stata voluta dalla presidente che le ha praticamente dettato il testo della "segnalazione". Allora dico al membro interno: "Certo che ho cambiato metodo di interrogare! L'ho fatto nell'interesse dei candidati della tua classe, dato che di Elettrologia e Magnetismo sanno ben poco perché, molto probabilmente, l'insegnante di Matematica e Fisica ha omesso di insegnare Fisica convinta che Fisica non sarebbe uscita essendo già uscita l'anno scorso". La profe di lettere "membro interno" restò muta qualche secondo e poi si allontanò salutrandomi. Ma l'indomani, al mio arrivo la trovai sulla porta dell'Istituto in mia attesa! Esordì dicendomi che mi doveva le sue scuse per quella "segnalazione" alla quale era stata sobillata dalla presidente perché, purtroppo, avevo intuito giusto: la profe di Matematica e Fisiica aveva per tutto l'anno insegnato solo Matematica, insistendo soprattutto sulla preparazione al compito scritto di Matematica.
––––
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»
Erasmus non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 01:42.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it