Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Il Mondo dell'Astronomo dilettante > Rudi Mathematici
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 09-07-20, 10:52   #711
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 7,375
Predefinito Re: Miscellanea (Scienze Varie)

Come non detto.
La cometa è stata vista da Pablo nella sezione "Asteroidi e Comete"
Ciao
nino280 ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio 12-07-20, 09:46   #712
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 6,161
Predefinito Re: Miscellanea (Scienze Varie)

Quote:
aspesi Visualizza il messaggio
Domande (copiate ) che presumo siano semplici per gli astrofili che frequentano questo forum: [...]
Nemmeno io sono un astrofilo, ma a qualcuna di quste domande so rispondere con certwzza!

1) Quand'è che noi siamo più vicini al sole? A mezzogiorno o al tramonto?
Ovviamente a mezzogiorno. Considera, infatti, il nostro cerchio "paralllelo" nella sua posizione rispetto alla retta perpendicolare all'eclittica per il centro del Sole (= asse di rivoluzione della Terra attorno al Sole). Il punto del "parallelo" meno distante da quella retta è ovviamente quello per il quale il Sole è a "mezzogiorno".

2) Quand'è che noi giriamo più velocemente intorno al Sole? Di giorno o di notte?
Ovviamente di notte! Il moto rotatorio della Terra è concorde col suo moto di rivoluzione attorno al Sole. Nel moto attorno al Sole, di girno restiamo indietro rispetto ai punti dell'asse terrestre Polo Sud-Polo Nord; di notte, viceversa, andiamo più avanti (recuperando quanto eravamo rimasti indietro di giorno).

3) Quante eclissi ci sono al massimo in un anno (tra solari e lunari)? E al minimo?
A questa domanda sa rispondere – forse! – Mizarino e lui solo. Il calcolo teorico penso che sia pressoché impossibile. Ma si potrebbe rispondere avendo memoria delle date di tutte le eclissi di un bel numero di anni passati.

4 a) L'eclissi solare va da destra a sinistra o viceversa?
Da destra a sinistra, dato che anche il moto di rivoluzione della Luna attorno alla Terra è concorde col moto di rivoluzione della Terra attorno al Sole
4 b) E quella lunare?
Da sinistrav a destra. Infatti la parte di Luna eclissata è quella all'ombra della Terra (ed il moto di rivoluzione della Luna attorno alla Terra è concorde con quello di rivoluzione della Terra attorno al Sole ma a velocità angolare circa 13 volte maggiore. [Un anno dura circa 52 settimane ed il ciclo lunare circa 4 settimane ... e 52 diviso 4 fa 13].

5) Qual è la differenza tra la "normale" mezzaluna (per esempio quella che vediamo tra l'ultimo quarto e la luna nuova) e la "mezzaluna" del sole parzialmente oscurato dalla luna durante l'eclissi?
La "mezzaluna" normale – quella dovuta alla rotazione della Luna attorno alla Terra è davvero "mezza-luna", ossia: la parte visibile di luna ci appare come un mezzo cerchio, delimitato da mezza circonferenza e da un diametro. Infatti le "fasi lunari" dipendono solo dalla posizione della Terra e della Luna rispetto al Sole . [Schenmatizzando: la direzione Terra-Luna è perpendicolare alla direzione dei raggi del Sole)
La mezzaluna\ dovuta all'eclissi è invece delimitata da due archi. Quello convesso è un pezzo della circonferenza della Luna (che sarebbe piena se non ci fosse l'eclissi) e quello concavo è il confine dell'ombra "portata", ossia il profilo stesso della Terra). [Schematizzando: con la mezzaluna per eclissi lunare la direzione Terra-Luna è la stessa della direzione dei raggi del Sole].
Analogamente dicasi per il "mezzo_sole" durante l'eclissi di Sole. [L'arco concavo del "mezzo-sole" è in realtà parte della circonferenza della Luna]
–––––
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»

Ultima modifica di Erasmus : 12-07-20 09:53.
Erasmus non in linea   Rispondi citando
Vecchio 12-07-20, 10:02   #713
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 7,375
Predefinito Re: Miscellanea (Scienze Varie)

Ma Erasmus, la prima risposta che dai è sbagliata.
Si era detto verificato e discusso a più riprese che non si può rispondere a questa domanda con un si o un no cioè un più vicino o un più lontano. La risposta giusta é:
bisogna guardare il periodo.
Se stiamo andando verso il perielio allora la risposta è è più vicina al tramonto, al contrario se abbiamo superato il Perielio e stiamo andando verso l'Afelio.
Pensaci.
Ciao
nino280 ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio 12-07-20, 10:14   #714
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 7,375
Predefinito Re: Miscellanea (Scienze Varie)

Ma poi anche a parità di periodo, è vero che le domande di Aspesi davano una "partenza" alle misurazioni e cioè si partiva da mezzogiorno ( N.B. io non ho neanche più letto le domande in questo momento ,ma me le ricordo) ma se invece di partire a misurare da mezzogiorno, si fa la misura da mezzanotte la risposta si inverte.
Se prima si è affermato che è più vicina (la Terra) al tramonto, ora bisogna dire che la notte la terra è più lontana.
Non so se ho reso l'idea.
Ciao
C'è un giorno o diciamo un periodo in cui la Terra è più vicina al Sole a mezzogiorno e questo giorno (o breve periodo in giorni) capita nei "pressi" degli Equinozi.
Beh anche questa mia ultima affermazione sarebbe da controllare. Per via del fatto che la Terra non sta in mezzo ai due fuochi, ma occupa solo un fuoco.

Ultima modifica di nino280 : 12-07-20 22:50.
nino280 ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio 12-07-20, 11:00   #715
aspesi
Utente Super
 
L'avatar di aspesi
 
Data di registrazione: Nov 2009
Ubicazione: Terra dei Walser
Messaggi: 5,324
Predefinito Re: Miscellanea (Scienze Varie)

Qui ci vorrebbe Mizarino, che probabilmente sta girovagando per tabià e rifugi dolomitici
(io parto per la valle del Lys fra poche ore, purtroppo per una sola settimana, ma la goduria è che sarò solo e le zanzare per qualche giorno hanno finito di divorarmi)

aspesi non in linea   Rispondi citando
Vecchio 13-07-20, 01:04   #716
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 6,161
Predefinito Re: Miscellanea (Scienze Varie)

Quote:
nino280 Visualizza il messaggio
Ma Erasmus, la prima risposta che dai è sbagliata.
Si era detto verificato e discusso a più riprese che non si può rispondere a questa domanda con un si o un no cioè un più vicino o un più lontano. La risposta giusta é:
bisogna guardare il periodo.
Se stiamo andando verso il perielio allora la risposta è è più vicina al tramonto, al contrario se abbiamo superato il Perielio e stiamo andando verso l'Afelio.
Pensaci.
Ciao
Io ho pensato che, siccome tra mezzogiorno e tramonto passano solo 6 ore, in queste 6 ore sia comunque trascurabile la variazione della distanza della Terra dal Sole.
Se l'orbita della Terra fosse circolare e l'asse terrestre fosse perpendicolare all'eclittica,, alla nostra latitudine – circa 45 gradi – al tramonto saremmo più lontani dal Sole che a mezzogiorno di circa
[√(2)/2]·40000/(2π) km ≈ 4500 km.
Insomma: ho ritenuto che in nessun giorno dell'anno l'avvicinamento della Terra al Sole sia maggiore di 4 raggi del nostro "parallelo", cioè maggiore di [circa] 18 mila km.
Oh: può darsi che mi sbagli, che invece ci siano dei giorni (a metà strada tra afelio e perielio) in cui l'avvicinamento della Terra al Sole sia maggiore di 18 mila km al giorno (dato che queti 18 mila km sono solo [circa]
0,12 millesimi
della distanza [media] della Terra dal Sole).
In fondo ... ho comunque sbagliato! Ho dato per scontato che la variazione di distanza dal Sole in 6 ore sia comunque trascurabile ... quando in realtà è sì trascurabile relativamente alla distanza media, ma nonrelativamente alle dimensioni della Terra dato che la differenza di distanza dal Sole (tra Afelio e Perielio) è circa 5 milioni di km mentre il raggio della Terra è solo [circa] 6370 km e quindi il raggio del parallelo a 45 gradi di latitudine è solo (circa) 4500 km.
Penso che la variazione della distanza della Terra dal sole sia quasi sinusoidale.
Allora – in questa ipotesi – posso fare un calcolo "spannometrico".
Contando il tempo in giorni il periodo è T = 365 e quindi la pulsazione
ω =(2π)/T ≈ 0,0175
L'ampiezza A è circa 2,5 milioni di km e quindi la derivata massima (a metà strada tra adelio e perielio) è
ωA ≈ 43 mila km/giorno.
Ullallà! C'è un giorno (in autunno, Mizarino potrebbe dirci quale) durante il quale la Terra riduce la sua distanza dal Sole di circa 43 mila km, e quindi di più di 10 mila km tra mezzogiorno e tramonto. C'è dunque un tempo di parecchi giorni nei quali anche all'equatore si è più vicini al Sole al tramonto che al mezzogiorno precedente (e all'alba/aurora si è più lontani che al mezzogiorno seguente).
Porco mondo ... ha ragione nino280 a dirmi che la mia risposta è sbagliata.
––––
:
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»
Erasmus non in linea   Rispondi citando
Vecchio 13-07-20, 16:13   #717
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 7,375
Predefinito Re: Miscellanea (Scienze Varie)

Diciamo che io ho il non indifferente vantaggio di avere Stellarium (rispetto naturalmente a chi non ce l'ha)
Io posso giorno per giorno ora per ora e minuto per minuto vedere che cosa sta facendo, direi quasi in diretta, la Terra.
In parole più spicce, tenere sotto osservazione attimo per attimo la distanza Terra-Sole.
Ciao.
nino280 ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio 14-07-20, 00:08   #718
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 7,375
Predefinito Re: Miscellanea (Scienze Varie)

Mizarino
Rifiuto di leggere tutte le paginate scritte sull'argomento, che mi pare sia la distanza geocentrica verso quella topocentrica del centro del Sole dalla Terra.
Soprattutto rifiuto di occuparmi di Stellarium, di cui non mi può fregar di meno.

Siccome faccio fatica a capire i grafici di Nino (colpa mia che non mi impegno abbastanza allo scopo), posto un grafico a prova di rincoglionito quale io sono, che penso dia una risposta totale e definitiva al problema.

Nel grafico la curva nera rappresenta la distanza geocentrica del centro del Sole, la curva rossa la distanza topocentrica (da Torino) del centro del Sole, in un intorno di pochi giorni dal perielio. La distanza in ordinate è espressa in milioni di km.


Da più parti è stato invocato l'intervento di Miza. Ma Miza non lo vedo da queste parti da parecchi giorni. Spero che sia solo perché è in vacanza o in montagna nella sua "baita".
Comunque come vedete Mizarino a suo tempo, e precisamente in quella lunghissima discussione credo che fu aperta da me, ha già risposto a questo problema "lontano - vicino" inviandoci questo bel diagramma o grafico come lo chiama Mizarino.
Ciao
Ultima modifica di nino280 : Ieri 20:31.
Questo messaggio che riguardava la Terra e Il Sole mi era finito in Nino Nino cioè fuori posto.

Ultima modifica di nino280 : 14-07-20 00:13.
nino280 ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio 25-08-20, 11:58   #719
nino280
Utente Super
 
L'avatar di nino280
 
Data di registrazione: Dec 2005
Ubicazione: Torino
Messaggi: 7,375
Predefinito Re: Miscellanea (Scienze Varie)

Mi rivolgo principalmente a Mizarino.
Guardando tabelle e tabelline varie vedo che il piano orbitale di Marte è molto simile a quello di Giove e se ho visto bene ci dovrebbe essere una differenza di 0,6°
Ok la domanda è : avremo mai un transito di Marte su Giove, naturalmente visto di qua da noi dalla Terra?
Ma poi ci metto il mio ragionamento che non so quanto giusto.
E' vero che 0,6° sia poco ma se poi questo angolo lo prendiamo per 3,68 U.A. della distanza Marte - Giove allora diventa una bella fetta e naturalmente ci passerà o sopra o sotto.
Diciamo anche a parità di Azimut nello stesso periodo con la Terra in linea tale da vedere Marte sopra o sotto Giove (tracciando diciamo una verticale normale alla nostra visuale) può capitare?
E se capita ogni quanti anni capita?
Io non ho mai visto sta cosa. Magari capita ogni 500 anni che ne so.
Lui Miza magari fa girare Solex (non il motorino) e c''''''è lo dice.
Ciao

Ultima modifica di nino280 : 26-08-20 14:44.
nino280 ora è in linea   Rispondi citando
Vecchio 25-08-20, 13:10   #720
Erasmus
Utente Super
 
L'avatar di Erasmus
 
Data di registrazione: Feb 2008
Ubicazione: Unione Europea
Messaggi: 6,161
Predefinito Re: Miscellanea (Scienze Varie)

Quote:
nino280 Visualizza il messaggio
[...] fa girare Solex (non il motorino) e c'è lo dice.
Va' a correggere l'obbrobrio (anti–)ortografico! (Sostituisci "c'è" con "ce"). Poi io cancellerò questo messaggio.
––
__________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»
Erasmus non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 09:00.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it